Rinforzo per fondazioni di nastri: calcolo e come lavorare a maglia e posare il telaio

Sezioni dell’articolo



Dall’inizio della progettazione fino al completamento dell’installazione, viene prestata particolare attenzione al rinforzo, perché è lei che conferisce al nastro le qualità strutturali richieste. Proponiamo di considerare la fisica del modello di una trave di cemento armato al fine di comprendere le regole di base per il calcolo e l’installazione di una gabbia di rinforzo.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Tipi di rinforzo e loro scopo nella fondazione

Una fondazione di nastro può essere rappresentata come una trave a cui viene applicata una serie di carichi distribuiti. Oltre ad aumentare la sezione portante dell’edificio, la fondazione fornisce la necessaria rigidità della base per le pareti, pertanto deve avere determinati parametri di resistenza in diverse direzioni lineari. Questa necessità sorge a causa dell’eterogeneità del suolo: dove è più denso, il carico si concentra, si verifica una sovratensione multipla della struttura.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Molte persone conoscono questo principio, ma non tutti sanno che un tipo di valvola non può svolgere così tanti compiti. Il rinforzo è classificato in base alla funzione di partecipazione al lavoro dell’intera struttura in tre tipi, ma è lontano dal fatto che tutti saranno presenti in un’unica fondazione. La maggior parte del lavoro viene eseguita dalle più grandi barre di rinforzo, che sono prevedibilmente classificate come armature funzionanti. Il suo compito principale è resistere alle deformazioni di trazione in modo che il bordo opposto del nastro subisca un carico di compressione interno. L’elevata resistenza a compressione del calcestruzzo compensa il carico di trazione, che rimane sempre entro limiti accettabili. Lo strato comprimibile si trova sempre sul lato della forza applicata.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Il rinforzo lineare è insufficiente quando la lunghezza del raggio è troppo lunga o vengono applicati carichi compressivi assiali. Il rinforzo funziona bene quando viene allungato in linea retta, ma quando si piega, si perde la rigidità assiale. Affinché il telaio rimanga monolitico e i suoi elementi siano posizionati correttamente nella sezione del prodotto, le file di rinforzo di lavoro sono legate con rinforzo strutturale. Di solito è una sezione più sottile e si trova quasi sempre attraverso la principale.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri1 – accessori di lavoro; 2 – accessori strutturali; 3 – elementi incorporati; 4 – preparazione concreta

Le fondazioni a strisce sono raramente lineari, ad eccezione delle basi per la costruzione di recinzioni. Di solito è una figura spaziale chiusa, a volte con proiezioni radiali. Inoltre, la fondazione potrebbe non essere gettata immediatamente, mentre quando si collegano le singole parti, è necessario osservare la resistenza nominale. Il fissaggio di travi diverse su pilastri e giunti è fornito da elementi incorporati, rinforzo di ancoraggio, che è piegato e elementi saldati dello stesso diametro delle aste di lavoro.

Rebar standard di contenuto

Sapendo che il rinforzo previene deformazioni lineari, si può ragionevolmente supporre che per una prestazione di alta qualità del compito, la sua quantità dovrebbe essere proporzionale alla quantità di calcestruzzo utilizzato. Per le fondazioni di nastri, il contenuto minimo di rinforzo è standardizzato allo 0,1% della sezione totale della trave.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Tuttavia, la sezione minima è piuttosto una carta di controllo, in pratica il rinforzo nella fondazione contiene sempre più dello 0,1%. Ciò fornisce un margine di sicurezza e resistenza ai carichi secondari, concentrati e indiretti. Ad esempio, un nastro di 300×1000 mm è sottile e alto, il contenuto di rinforzo dovrebbe essere di almeno 300 mm2, che equivale a quattro aste di 10 mm o sei di 8 mm. Ma anche visivamente, il telaio con così tanto rinforzo sarà troppo debole..

Ma se aggiungi 2-4 barre, esiste la possibilità di un rinforzo completo dei bordi superiore e inferiore o di un dispositivo di rinforzo distribuito normale. Un ulteriore vantaggio del rinforzo distribuito è la maggiore aderenza delle barre al calcestruzzo, ma gli elementi stessi non dovrebbero essere troppo sottili per soddisfare la classe di carico esistente.

Tipi di carichi

Il carico principale sulla fondazione è in direzione verticale, sia dal lato del terreno denso che dal lato della struttura dell’edificio. L’armatura di lavoro si trova perpendicolare al vettore di carico. Quest’ultima può avere una direzione diversa da quella strettamente verticale, che è determinata dalle peculiarità della geologia del cantiere.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Tra i carichi aggiuntivi, il carico laterale è più pronunciato, derivante dal sollevamento del suolo e dall’assalto delle acque sotterranee nell’alluvione. Per le travi con un rapporto larghezza-altezza superiore a 1: 3, è necessario un rinforzo aggiuntivo delle pareti laterali, generalmente interno. In effetti, è sufficiente una linea centrale di rinforzo o una maglia spaziale con una cella di 0,5-0,7 m. Lo spessore delle aste può essere inferiore al valore nominale.

Carichi laceranti possono verificarsi su basi con sezioni trasversali complesse (T e H), che agiscono sulle parti sporgenti (ripiani). Per compensare tali effetti, vengono utilizzati complessi ancoraggi a forma di L e C, che ripetono la forma della sezione trasversale della trave. In tali casi, un rinforzo aggiuntivo (ancoraggio) può servire da rinforzo strutturale..

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Ricorda che una cornice correttamente distribuita nello spazio è molto più utile e redditizia di un segnalibro insensato e in alcun modo ordinato di porzioni aumentate di rinforzo. Fortunatamente, è molto semplice formare le cornici di nastri di cemento, perché di solito queste sono le figure spaziali più semplici con una meccanica del lavoro abbastanza ovvia.

Assemblaggio di gabbie di rinforzo, tipi di materiali

Ad oggi, le gabbie di rinforzo non sono praticamente assemblate localmente. Tutto viene lavorato a maglia in superficie in condizioni convenienti, quindi i singoli moduli vengono installati nella cassaforma e fissati insieme. Il fissaggio viene eseguito con un filo ricotto viscoso di spessore 1–1,5 mm. La saldatura viene utilizzata raramente e non con tutti i tipi di raccordi, spesso tale decisione deve essere giustificata da motivi speciali. Il lavoro a maglia è molto più redditizio in termini di velocità: con lo strumento giusto e la conoscenza della tecnologia, una connessione richiede 5-7 secondi contro 30-40 secondi nel caso della saldatura.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Esistono sei classi di accessori, indicate dalla lettera “A” e dal numero romano. Maggiore è la classe, maggiore è la resistenza e minore è la resistenza allo snervamento dell’acciaio (allungamento prima della rottura); ci sono anche differenze nella sezione. La prima classe è il rinforzo assolutamente liscio di un profilo tondo, la seconda classe ha costole sporgenti posizionate a spirale, e tutte le più vecchie hanno una spina di pesce. L’indice “T” nella marcatura indica raccordi temprati termicamente, l’indice “C” – adatto per la saldatura.

Per comodità e precisione del lavoro, le aste del rinforzo di lavoro sono fissate in un modello, che mantiene la loro posizione spaziale fino al completamento del montaggio. L’armatura di lavoro viene eseguita con armature di classe A II e precedenti, a seconda dei requisiti di progettazione. In base alla tabella di corrispondenza dei diametri e al numero di aste rispetto alla sezione totale, viene selezionata la distribuzione ottimale del contenuto minimo consentito di elementi di rinforzo.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Se è necessario compensare i carichi di torsione e flessione lungo l’asse, uno trasversale è legato al rinforzo di lavoro longitudinale, formando una maglia spaziale. Tra di loro, le diverse linee di rinforzo di lavoro sono fissate legando ai morsetti, di solito circondando il rinforzo di lavoro all’esterno. Per il rinforzo della distribuzione strutturale, è consuetudine utilizzare il rinforzo delle classi A I e A II.

Come lavorare a maglia disegni spaziali di base

Il principio della distribuzione dell’armatura è più facile da capire con esempi specifici. Si consideri una trave rettangolare con una larghezza e un’altezza di 40 e 110 cm. Secondo la tabella di corrispondenza, per il rinforzo, è necessario utilizzare quattro aste di 12 mm o sei di 10 mm o nove di 8 mm. Con tali dimensioni della fondazione, è molto ragionevole utilizzare un rinforzo di 10 mm, il cui spessore dovrebbe essere proporzionale alle dimensioni del prodotto.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Le proporzioni sono inferiori a 1: 3, ovvero il rinforzo aggiuntivo dei bordi verticali viene eseguito a discrezione dello sviluppatore. Due piani sono rinforzati: la parte superiore e quella inferiore, le aste dovrebbero essere distanziate dalla superficie del prodotto in base al valore della copertura in calcestruzzo, ma non troppo vicine al centro in modo da non andare oltre il limite della percezione e non troppo vicine tra loro in modo da non creare ostacoli al flusso di calcestruzzo.

Con uno strato protettivo di 60 mm, possiamo posizionare quattro aste di 10 mm, mantenendo una distanza di circa 90 cm tra loro, di conseguenza, la pietra frantumata dovrebbe avere una frazione non superiore a 35-40 mm. Ogni linea di rinforzo può essere resa spaziale, ad esempio, spostando verticalmente le barre situate al centro, o in uno schema a scacchiera. Ma in questo caso sono necessarie due dimensioni standard di rinforzo strutturale. Uno per il collegamento di singole linee e uno per il collegamento del telaio insieme.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Questo è il caso di basi complesse. La loro sezione è divisa in una serie di rettangoli o trapezi, che sono collegati tra loro con morsetti. Ad esempio, per una fondazione a forma di T con le dimensioni del piede orizzontale inferiore di 30×100 cm, è possibile eseguire il rinforzo con una rete di quattro aste longitudinali da 10 mm ciascuna e inserti trasversali ogni 40-50 cm della stessa sezione. Il raggio verticale è rinforzato come un normale nastro, ma il bordo inferiore non è rinforzato, mentre le barre longitudinali sono distribuite uniformemente lungo la sezione verticale.

Posa del tondo per cemento armato, fissaggio e protezione.

Segmenti di sezioni lineari di rinforzo con la stessa disposizione di rinforzo di lavoro sono collegati con una sovrapposizione di 30-50 diametri nominali, a seconda dell’adesione del calcestruzzo. La legatura dei ramoscelli piegati in parallelo viene eseguita ogni 25-30 cm con fascette.

I segmenti del telaio con aste di lavoro intersecanti sono collegati con ancore piegate. La loro sezione trasversale dovrebbe essere uguale a quella delle aste di lavoro; con diversi spessori delle aste, viene data preferenza al diametro maggiore. La sovrapposizione nella medicazione varia da 50 a 80 diametri, a seconda della disposizione spaziale e dell’effetto della leva dei carichi agenti.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Il telaio deve essere distanziato dalla parte inferiore della cassaforma. Per questo, vengono utilizzati tappi cavi o manicotti realizzati con tubi in polietilene. A volte ha senso organizzare la preparazione con calcestruzzo con un grado di resistenza di M100 o M150, posare il rinforzo su di esso e quindi, dopo l’indurimento, montare il telaio ed eseguire il resto del getto. Questa tecnologia deve essere coerente con la posizione del giunto “freddo”, che è un punto debole nell’impermeabilizzazione.

Tondo per cemento armato per fondazioni di nastri

Il telaio è espanso dalle pareti con aste di plastica o altro materiale non marcio e idrofobo. L’ancoraggio spaziale rigido è necessario per mantenere il valore richiesto dello strato protettivo – da 40 a 70 mm. Le violazioni e le cesoie possono avvicinare troppo il rinforzo allo strato superficiale in cui vi è lo scambio di gas o piegarlo. Ciò ha un effetto estremamente negativo sia sulla rigidità e resistenza del prodotto, sia sulla resistenza del rinforzo dell’acciaio alla corrosione. Per aumentare l’affidabilità, il telaio può essere fissato con aste temporanee, che vengono rimosse dopo il completo getto di calcestruzzo.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Rinforzo per fondazioni di nastri: calcolo e come lavorare a maglia e posare il telaio
Come decorare tronchi d’albero nel tuo giardino