Porte a soffietto

Certo, c’è sempre la possibilità di colpire lo stipite con la fronte, ma è improbabile che riesca a sbattere contro il bordo tagliente della porta aperta della fisarmonica. Solo perché una porta come questa non si apre.

Secondo il metodo di apertura, le porte sono divise in battenti, pieghevoli, scorrevoli e rotanti. Quest’ultimo tipo di porta, per le sue caratteristiche di design, viene utilizzato esclusivamente in stanze con un grande flusso di visitatori e non è una porta nel senso comune. Le porte a soffietto e scorrevoli non cercano in alcun modo di estromettere i venerabili “patriarchi” dalla vita quotidiana. La storia testimonia che le porte, simili nel design alle moderne “fisarmoniche”, sono note fin dall’antichità. Se menzioniamo il Giappone o la Corea, allora l’abbondanza di porte divisorie pieghevoli all’interno degli alloggi locali ci consente di concludere che le “fisarmoniche” sono altamente funzionali. Naturalmente, è almeno irragionevole utilizzare porte a soffietto come porte d’ingresso, ma sono molto convenienti nel design degli interni. A proposito, ci sono un certo numero di modelli che forniscono un buon isolamento acustico delle stanze divise, nonché con serrature integrate che proteggono la stanza dai visitatori indesiderati.

In sostanza, queste porte non sono altro che una combinazione di persiane convenzionali e porte a soffietto. La fisarmonica dei ciechi prese in prestito una rotaia orizzontale lungo la quale si muove il rullo, e le lamelle (piastre), tuttavia, sono più potenti. La biella, che collega le lamelle e le trasforma in un unico foglio, è la stessa delle porte a libro, “libri”. Le “fisarmoniche” sono assemblate e fissate secondo il principio delle tende. Per la loro produzione vengono utilizzati diversi materiali: pannelli in legno, MDF o PVC con una larghezza di 85–

120 mm e uno spessore di 8–20 mm, che sono fissati insieme con cerniere monoblocco. Uno dei pannelli estremi è saldamente fissato allo stipite della porta e l’altro è dotato di un rullo che si muove lungo una guida fissata sulla traversa superiore del telaio della porta, permettendo alla porta di essere ripiegata e aperta. Per fissare la porta in posizione aperta e chiusa, due guide di arresto sono installate all’interno della guida.

L’altezza di questo tipo di porta di solito dipende dai desideri del cliente. Ad esempio, in un ufficio non devono arrivare fino al soffitto. La larghezza della partizione, se necessario, può essere modificata collegando sezioni aggiuntive alle porte della fisarmonica. Una varietà di colori e imitazioni di materiali diversi consentono di adattarli a qualsiasi interno e sperimentare il design della stanza. Dal lato della stanza, le nuove porte possono essere decorate con dipinti decorativi. Se vengono utilizzati come partizioni, è possibile applicare il motivo su entrambi i lati. Inoltre, i pannelli possono essere solidi o vetrati. La vetratura, specialmente se non viene utilizzato un normale vetro per questi scopi, ma inserti in vetro colorato, aumenta significativamente il costo della porta. Il prezzo per la porta nel nostro mercato varia da 50 USD. nella versione più semplice (pannelli in plastica non smaltata in bianco) fino a 1300 USD (i pannelli sono rivestiti con impiallacciatura costosa con inserti in vetro colorato).

Le porte a fisarmonica sopra descritte ricordano strutturalmente un altro tipo di porte a soffietto. I produttori li posizionano come porte “a schermo”, sebbene i venditori preferiscano chiamarle porte a “libro”. L’unica differenza è che i pannelli di quest’ultimo sono molto più ampi. Di conseguenza, i loop che li tengono insieme sono più potenti. Tali porte consentono di dividere una stanza per l’intera larghezza, dividendo così la stanza in una parte comune e privata. Le porte dello schermo si adattano perfettamente agli interni realizzati nello stile di minimalismo e alta tecnologia. I materiali utilizzati nella produzione sono i pannelli MDF o PVC summenzionati. Queste porte sono le stesse delle “fisarmoniche”.

Sono necessarie porte diverse…

Le porte scorrevoli e pieghevoli, a differenza delle porte a battente, possono coprire aperture di qualsiasi larghezza e altezza. Scivolano lungo la guida superiore o inferiore. Inoltre, la sospensione superiore fornisce un movimento quasi silenzioso delle pale. Le porte scorrevoli con ante pieghevoli funzionano secondo il seguente principio: prima le ante vengono piegate e quindi vengono spinte nel muro. Le porte a soffietto occupano poco spazio, eliminano il problema di scegliere il modo in cui aprirle, il che ottimizza la disposizione di mobili e attrezzature in una piccola area.

Le porte della fisarmonica sono diventate sempre più popolari negli ultimi anni. Sono utilizzati per stanze per vari scopi: cucina, sala da pranzo, camera da letto, studio, sala da musica, biblioteca. Un design simile è conveniente per un soggiorno, un armadio, una vetrina per libri o piatti. Poiché la durata di tali porte è ancora breve, è necessario selezionare accessori di alta qualità. Meccanismi e cerniere a molla di alta qualità possono essere installati per prolungare la durata di conservazione della porta a fisarmonica.

Le porte a soffietto sono realizzate non solo in legno, ma anche in plastica. La finitura colpisce per la sua varietà: legno massello, impiallacciatura, melamina e coloranti Telon per poliammide. La struttura portante di tali porte è la guida superiore, a cui sono sospese le ante. A volte è installata anche una guida inferiore. Lo scorrimento semplice si ottiene mediante l’uso di cuscinetti. L’altezza della porta è determinata dal cliente o dall’apertura esistente. La struttura può essere cieca o vetrata. Inoltre, le porte a fisarmonica cieca soddisfano i requisiti di isolamento acustico, che è molto importante per le stanze con funzioni diverse..

Oggi l’industria nazionale ha acquisito padronanza di molti progetti di pareti scorrevoli, molte delle quali non differiscono più dalle controparti estere. Se lo desideri, puoi contattare le aziende che eseguiranno ogni singolo ordine, tenendo conto dei desideri e dei gusti del cliente..

Fantasia senza confini

Oggi, i produttori offrono una versione insolita di una porta a fisarmonica, in cui invece di elementi pieghevoli ciechi, vengono installati inserti in vetro. Per garantire la loro rigidità strutturale, invece di sottili lastre di legno, viene utilizzata una struttura leggera in profilo di acciaio o alluminio, in cui viene inserito vetro ondulato colorato o vetro, sulla cui superficie viene applicato un motivo decorativo. Sulla base dell’esperienza straniera, sono state sviluppate versioni più semplici di pareti scorrevoli vetrate – usando doghe di legno anziché una struttura metallica. Inoltre, è possibile sostituire il vetro con una pellicola trasparente colorata e persino incollare una pellicola o una carta da parati lavabile sulla cornice di legno..

Per creare la comodità di lavorare nei locali degli uffici, vengono utilizzate porte scorrevoli o pareti divisorie, in cui viene utilizzata la pelle artificiale anziché spostare le lastre di compensato, grazie alle quali la partizione può avere una forma curva in pianta. Il design di fissaggio di tali pareti scorrevoli è simile a quello utilizzato per le lastre di compensato rigido..

Come dimostra la pratica, i toni morbidi sono i più efficaci per la similpelle artificiale: grigio chiaro, beige, crema, bianco. Si armonizzano meglio con l’interno della stanza..

Come prendersi cura di una porta a libro?

Le porte a soffietto (pareti divisorie) sono molto facili da usare e mantenere. Si consiglia di utilizzare mobili tradizionali e prodotti per la cura della plastica per rimuovere lo sporco e dare lucentezza alla superficie. Non utilizzare detergenti contenenti materiali abrasivi o solventi. Puoi rimuovere facilmente lo sporco ostinato con acqua e sapone o detersivo. Quando si eseguono lavori di riparazione in locali in cui sono installate porte a soffietto (pareti divisorie), si consiglia di proteggere la loro superficie da solventi, vernici, materiali per intonacare. Durante l’installazione, è necessario tenere presente che in caso di irregolarità nel pavimento o nella porta in cui è installata la porta (partizione), è possibile uno spazio tra il pavimento e la parte inferiore della porta (partizione), nonché tra le porte delle porte costituite da due ante.

In genere, le aziende manifatturiere garantiscono un funzionamento senza problemi e la conservazione di tutte le qualità di consumo e operative dei loro prodotti per 12 mesi, a condizione che siano installati e utilizzati correttamente. Di norma, non sono responsabili di difetti nascosti nei telai e nelle aperture delle porte in cui sono installate le porte a soffietto.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy