Come scegliere un chiudiporta

Affinché la porta si chiuda da sola, è necessario installare un dispositivo di chiusura della porta su di essa. Il dispositivo più semplice è una molla. Per chiudere la porta in modo uniforme e silenzioso, è installato un chiudiporta, che si basa sulla stessa molla posta in una custodia di metallo riempita di olio speciale. La velocità di chiusura della porta viene modificata dalle valvole di controllo.

Principio operativo

Il principio di funzionamento del più vicino è abbastanza semplice: all’apertura, una certa forza viene applicata alla porta, che viene trasmessa attraverso il braccio della leva, l’asse di uscita del più vicino e il pistone alla molla e la comprime. Inoltre, quando il pistone si muove, l’olio fluisce attraverso la valvola di ritegno in quella parte del corpo più vicino, che viene rilasciato dal pistone. Quando la porta è chiusa, la molla si espande e spinge il pistone – l’olio scorre nella direzione opposta. Questo troppo pieno passa attraverso i canali del sistema idraulico, in alcuni punti in cui sono installate le viti di regolazione. Modificando la dimensione della sezione del canale, è possibile modificare la velocità di chiusura e l’entità della forza di smorzamento all’apertura della porta. A proposito, in alcuni modelli è prevista un’altra valvola: ad esempio, per regolare il ritardo di chiusura della porta (tra 90 e 70 gradi) o per creare un “fermo” aggiuntivo (forza di chiusura negli ultimi 15 – 7 gradi). Per le molle a pavimento, lo smorzamento è ottenuto da una forma speciale dell’asse del perno, utilizzando lo smorzamento meccanico del movimento della porta.

Posizione più vicina

La posizione del più vicino dipende da dove si apre la porta (da se stessi o verso se stesso) – è installata nella parte superiore del telaio della porta o della piega stessa. Inoltre, può essere con un braccio di collegamento o con un braccio scorrevole. Se la porta si apre in entrambe le direzioni (nei luoghi delle visite di massa), viene utilizzato un piano più vicino. Dal momento che è montato sul pavimento sotto la porta, il suo vantaggio è la furtività..

Selezione del modello e installazione del dispositivo di chiusura

Prima di decidere il marchio del chiudiporta, è necessario selezionare il modello:

Quando viene effettuata la scelta del modello più vicino, l’installazione deve essere eseguita correttamente. In questa fase, gli installatori tengono conto delle raccomandazioni del produttore, del design della porta e del suo peso. Con la corretta installazione del più vicino, la porta, aperta a 90 °, si chiuderà uniformemente, senza intoppi. I chiudiporta (e alcuni domestici) importati hanno 2 intervalli per la regolazione della velocità di chiusura, quando alla fine del movimento (circa 20 °) si verifica un “fermo” o un rallentamento del movimento della porta (a seconda della regolazione scelta). Durante il funzionamento, il dispositivo di chiusura deve essere periodicamente regolato. Con un corretto funzionamento, è sufficiente effettuare le regolazioni solo con un cambiamento significativo della temperatura ambiente – 2-4 volte l’anno.

Va tenuto presente che l’efficienza del chiudiporta dipende in gran parte dalla qualità della cerniera della porta e dalla qualità delle cerniere, e non funzionerà bene se la porta è installata inclinata e le cerniere sono arrugginite o incastonate. Non è inoltre consigliabile installare chiusure troppo potenti su porte leggere e strette. Poiché più il chiudiporta chiude la porta, più è difficile aprirla..

Funzionamento corretto del chiudiporta

Che cos’è il “corretto funzionamento”? Definiamolo in questo modo: è necessario “non interferire con il più vicino per fare il suo lavoro”. In questo caso, è impossibile:

  • “Aiuta” la porta a chiudersi più velocemente o più lentamente (tirare o tenere premuto);
  • metti qualsiasi oggetto sotto la porta (di norma, quando introducono o tirano fuori cose, arieggiano l’ingresso, ecc.) – ci sono modelli speciali per questo scopo
  • appendere, rotolare sulla porta (per bambini) o sulle barre più vicine
  • Se queste semplici regole non vengono seguite, i paraolio nel più vicino si deteriorano, il pistone si consumerà, gli ingranaggi si rompono e l’olio fuoriesce. La riparazione di tali chiusure non li riporta al loro stato normale, ma può essere utilizzata solo come misura temporanea fino a quando non viene acquistata una nuova..

    Opzione aggiuntiva – Hold-open
    Fissaggio della porta in posizione aperta

    Molto spesso si verificano situazioni in cui la porta deve rimanere aperta per un po ‘: trasportare cose, arieggiare, pulire la stanza, ecc. Se sulla porta è installato un chiudiporta, in questi casi è necessario sostenerlo con uno sgabello o un mattone. Alcuni compagni iniziano a smontare la leva, che spesso porta alla sua rottura. Al fine di evitare tali situazioni, è possibile acquistare e installare un chiudiporta con l’opzione hold-open, completo di una leva che consente di fissare la porta in posizione aperta. È possibile regolare la posizione della porta, in cui verrà fissata, in base ai propri desideri..

    Di solito si apre la porta non più di 80 °. In questo caso, la porta è installata nell’angolo della stanza e non si apre più di 100 °. In questo caso, aprire la porta di 90-95 ° e serrare il fermo. Ora, se apri la porta a meno di 90 °, si chiuderà normalmente. E se lo apri un po ‘di più, la porta si bloccherà e sarà aperta fino a quando non la tirerai leggermente verso di te per rilasciarla dalla modalità di blocco. Allo stesso tempo, il chiavistello fungerà da limitatore e non permetterà alla porta di colpire il muro. Per ulteriori dettagli sullo schema di installazione, consultare le istruzioni allegate al dispositivo di chiusura.

    Testo: dvdov.ru, profautomat.ru

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy