Suggerimenti per la riparazione dell’impianto idraulico

Nel tubo girevole del miscelatore, l’O-ring in gomma si consuma nel tempo e inizia a perdere acqua. Posizionare alcuni giri di filo nella scanalatura dell’anello e far scorrere l’anello su di essi. Si allungherà e la perdita verrà eliminata. Allo stesso scopo, è possibile utilizzare il nastro FUM venduto nei negozi.

Anche la guarnizione di gomma sul rubinetto si consuma rapidamente, soprattutto se esposta ad acqua calda. Il rubinetto inizia a perdere. Le guarnizioni di lunga durata, che durano più volte di quelle tradizionali, sono ottenute da un vecchio pneumatico di un’auto o di una moto. La striscia è tagliata dalla parete laterale (la gomma è più sottile lì), la forza è data dalle corde.

È possibile allungare la vita utile della guarnizione del rubinetto molte volte e liberarsi del ronzio creando una guarnizione a forma di cono. È tagliato da gomma dura e rettificato su una ruota smerigliata..

Spesso, i lavandini o l’usura sul sedile sono la causa delle perdite del rubinetto.. Una semplice operazione aiuterà ad allungare la vita della valvola: attaccare una pelle impermeabile sulla testa del bullone, serrare il bullone nel mandrino di un trapano a mano, quindi rettificare la sede della valvola. Dopodiché, agirà non peggio del nuovo.

Puoi anche rafforzare la valvola in questo modo: forare la sella e premere (o applicare vernice) una boccola di ottone. Un altro modo è installare una guarnizione in gomma morbida e una rondella metallica con fori sulla sede della valvola..

Ce la puoi fare. La sella viene pulita in modo brillante, un inserto in legno viene martellato nel foro della valvola, dopo di che il luogo difettoso viene versato con una latta fusa.

Puoi eliminare la perdita da sotto il volano del rubinetto dell’acqua creando un nuovo anello di gomma. Viene tagliato dal tappo dalla bottiglia di penicillina. Il foro interno è tagliato con una tacca – un tubo di metallo affilato. Le dimensioni e l’altezza esterne sono regolate con un rasoio. È più comodo rimuovere il vecchio paraolio e installarne uno nuovo con un punteruolo.

È possibile eliminare una perdita in un rubinetto che trasforma l’acqua in una doccia o un bagno se si svita il cono del rubinetto e lo si copre con un sottile strato di cera, una sorta di grasso o sapone..

Ecco un modo per prolungare la vita di un rubinetto con un filo dello stelo usurato. Affinché lo stelo funzioni su un’area non usurata, è necessario installare un inserto tra lo stelo e la valvola di bloccaggio – un pezzo di un chiodo, filo spesso, ecc. La lunghezza dell’inserto è determinata localmente, a seconda del design della gru.

Il ghiaccio congelato in una tubazione per pozzi d’acqua può essere rimosso con un tubo metallico con un diametro di 10 mm e un tubo di gomma con sopra un imbuto. Il tubo viene completamente abbassato nel ghiaccio e l’acqua bollente viene versata attraverso l’imbuto. Man mano che il ghiaccio si scioglie, il tubo si abbassa e dopo alcuni minuti il ​​pozzo si schiarisce.

Nelle cassette “compatte”, la valvola di gomma, a causa di distorsioni, spesso non si adatta alla presa, si verificano anche rotture della filettatura sulla valvola o sullo stelo. Tutto ciò porta all’espulsione dell’acqua dal serbatoio. Si consiglia di posizionare un tubo di gomma sullo stelo della valvola: il serbatoio funzionerà correttamente.

Nella cassetta di risciacquo, il flusso d’acqua è praticamente ns regolato – l’intero volume viene drenato. È sufficiente appendere un carico di circa 0,5 kg sul bulbo di gomma della valvola e si può scaricare la quantità di acqua necessaria.

Per la pulizia dei tubi di scarico negli appartamenti, viene solitamente utilizzato un cavo in acciaio. Ma puoi anche usare un tubo di gomma rigido con un diametro di 22 mm. Un’estremità del tubo flessibile deve essere messa sul rubinetto e l’altra deve essere pulita i tubi. L’acqua calda che scorre attraverso il tubo aiuta a eliminare lo sporco e il grasso.

Una volta allungato e costantemente nei tubi dal lavandino al lavandino e dal bagno al lavandino, un cavo di nylon consentirà di pulire facilmente e rapidamente i tubi intasati. Le estremità del cavo sono avvolte e attaccate all’esterno dei sifoni. Alle articolazioni di tubi e sifoni, il cavo in uscita non interferisce. Per la pulizia, è sufficiente rimuovere i sifoni, legare un panno metallico al cavo e allungarlo più volte lungo il tubo. Per passare il cavo nei tubi, in primo luogo, un pulsante di plastica legato a un filo viene inserito nel flusso d’acqua.

Un vecchio tubo flessibile per doccia in metallo può essere utile per pulire i tubi idraulici. Passa facilmente le curve dei tubi di scarico e perfora attraverso aree intasate.

Ma di solito, come già notato, per pulire i tubi viene utilizzato un cavo flessibile in acciaio. Inserire 10-12 punti piegati dal filo elastico tra le vene all’inizio del cavo. La spazzola risultante pulisce bene lo sporco e l’estremità del cavo, sollevata sulle staffe, passa facilmente le curve del tubo.

In generale, è molto difficile pulire i tubi delle fogne intasati: devi usare uno stantuffo di gomma, una spazzola e un filo. Non è una lezione piacevole! Se vuoi evitare queste seccature, di tanto in tanto pulisci i tubi con le soluzioni “Krot” e “Krot-2”, che contengono idrossido di sodio. Prima dell’apertura, agitare la confezione, quindi versare 100-200 g di soluzione nel foro di scarico del lavandino, della vasca o del water e lasciarlo per 1-2 ore. Quindi sciacquare il tubo con abbondante acqua. Fai attenzione: il farmaco non deve entrare negli occhi, nella pelle o nei vestiti.

Senza aspettare l’arrivo del fabbro, è possibile riparare da soli il galleggiante del water che perde. L’acqua viene scossa dal galleggiante e quindi collocata in un sacchetto di plastica, il cui collo è strettamente attorcigliato con nastro isolante.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy