Miscelatori monocomando: a sfera o in ceramica?

Se sei abituato a lavarti le mani con acqua e sapone, allora sei probabilmente un fan dei rubinetti a leva singola. Una sola manopola controlla sia la pressione che la temperatura dell’acqua. Semplice, conveniente, igienico.

COME FA UNA VALVOLA DIVERSA DA UN MISCELATORE?

Di solito non ci pensiamo e consideriamo queste parole sinonimi. La chiarezza è stata introdotta da GOST 19681-94:

  • Un rubinetto è un dispositivo di piegatura dell’acqua che fornisce acqua dal sistema di approvvigionamento idrico e ne regola il consumo da parte del consumatore.
  • Il miscelatore, oltre a ciò che può fare un normale rubinetto, mescola anche acqua fredda e calda e consente anche di regolare la sua temperatura.
  • CARTUCCIA: SFERA O CERAMICA?

    Ti sbagli profondamente se pensi che il riempimento di tutti i miscelatori a leva singola sia lo stesso. La cartuccia interna può essere a sfera o in ceramica (costituita da piastre in ceramica strettamente rettificate).

  • La palla si chiama così in base alla forma dell’elemento strutturale principale: la testa di regolazione, realizzata in acciaio inossidabile. La sfera cava con fori e un perno è lucidata ad alta brillantezza ed è ben posizionata nel corpo, dove l’acqua calda e fredda viene fornita da entrambi i lati attraverso tubi di ottone o un tubo flessibile. Al suo interno, i due flussi si mescolano e l’acqua a media temperatura entra nel beccuccio. Una maniglia è attaccata al perno. Quando viene girato, la palla ruota. Con un cambiamento nella sua posizione, le sezioni trasversali dei fori per la fornitura di acqua calda e fredda cambiano. Per garantire la tenuta della cartuccia, i fori sono sigillati con guarnizioni. Inoltre, la cartuccia a sfera ha un anello che limita l’angolo di rotazione della maniglia verso l’acqua calda. Questo viene fatto per prevenire possibili ustioni e consente di “mettere a punto” il miscelatore per specifiche condizioni di alimentazione dell’acqua.
  • La cartuccia in ceramica è composta da due rondelle (piastre) in metallo-ceramica strettamente collegate tra loro. Di norma, sono realizzati con il cosiddetto ossido di alluminio. Ma la cosa principale non è nemmeno il materiale, ma l’elaborazione. Il cermet per miscelatori di marca è sonicato e un paio di rondelle per ogni cartuccia sono perfettamente abbinate tra loro. Grazie a questo trattamento superficiale, l’interazione avviene tra le piastre a livello molecolare – non una sola goccia d’acqua può penetrare tra di esse. A proposito, puoi controllare la qualità della cartuccia smontata posizionando le rondelle una sopra l’altra. Se sono attratti, come magnetizzati, e non è così facile disinnestarli, la cartuccia non perderà. (Non raccomandiamo di fare tali manipolazioni con una nuova cartuccia da soli – in questo caso, i produttori rinunciano a tutti gli obblighi di garanzia.)
  • Proprio come nella testa di regolazione della sfera, le piastre hanno fori per l’alimentazione di acqua calda e fredda, la cui sezione cambia quando si gira la maniglia. A differenza delle cartucce a sfera, i creatori di ceramiche sono riusciti a liberare completamente la struttura delle guarnizioni soggette ad attrito, l’elemento più vulnerabile del meccanismo di miscelazione dell’acqua. (È vero, ci sono guarnizioni che sigillano l’ingresso dell’acqua, ma non presentano questi carichi.)

    Sono disponibili anche cartucce in ceramica con tre piastre (mobile – medio). Il design è appositamente progettato per l’uso in impianti idraulici a bassa pressione di esercizio. In tali modelli, l’acqua non viene miscelata nella “rientranza” tra le piastre, ma nel corpo della valvola, il che riduce drasticamente la resistenza e consente di utilizzare il miscelatore anche a 0,2 atm..

    Naturalmente, nelle cartucce ceramiche “avanzate”, ci sono anche limitatori di temperatura per l’acqua calda e tutti i tipi di campane e fischietti per risparmiare denaro.

    Valuta questo articolo
    ( Ancora nessuna valutazione )
    Aggiungi commenti

    ;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

    Miscelatori monocomando: a sfera o in ceramica?
    Come rimuovere l’inchiostro da una penna dai vestiti