Miscelatori: parametri di base

Sezioni dell’articolo



Riesci a immaginare una vasca da bagno senza miscelatore? Si scopre che ci sono persone così. Diversi anni fa, l’autore di questo articolo stava visitando il Regno Unito. Il volo si è rivelato difficile, c’è stato un grave problema alla dogana all’aeroporto e siamo riusciti a raggiungere il posto molto tardi. Il desiderio di lavare via la polvere della strada ha sopraffatto persino la sensazione di fame, e immediatamente all’arrivo sono andato a fare un bagno. I padroni di casa ospitali lo riempirono di acqua calda e io mi tuffai beato nella schiuma profumata. Quando è arrivato il momento di sciacquare, ho fissato con un po ‘di confusione i due rubinetti situati lungo i bordi del bagno: uno era con acqua calda, l’altro con freddo, non c’era nessun miscelatore. Mescolando l’acqua in un mestolo, ho capito l’importanza del mixer per il mio comfort.

Selezione del mixer

Rimane ancora un mistero per me il motivo per cui in Inghilterra mi sono imbattuto in molti bagni senza miscelatore. Dopotutto, esiste un numero enorme di miscelatori di tutti i tipi sul mercato idraulico. L’unico problema sembra essere la scelta del modello giusto. Qui devi pensare attentamente per non commettere errori e scegliere il mixer che soddisfa meglio le tue esigenze specifiche. E per questo è necessario capire quali sono i moderni mixer..

I parametri principali di vari tipi di miscelatori

Quando scegli un mixer, dovrai concentrarti su molti indicatori. Ognuno di essi dovrebbe essere trattato con maggiore attenzione, perché solo una combinazione di qualità fornirà al mixer durata e affidabilità. Quindi, i parametri principali a cui devi prestare attenzione sono:

  • design del miscelatore (monocomando, due valvole, miscelatore con termostato)
  • lo scopo del miscelatore (vasca, lavandino, lavandino, doccia)
  • tipo e design del rubinetto (bocca incorporata, centrale, a parete, lunga, corta o flessibile, ecc.)
  • materiale di cui è composto il mixer
  • fabbricante
  • prezzo

Proviamo a chiarire ogni elemento in questo elenco..

Design del mixer

Strutturalmente, tutti i miscelatori oggi sul mercato sono divisi in tre tipi. Miscelatori monocomando– questo è forse il tipo più rilevante di miscelatori nel moderno mercato idraulico. Il miscelatore articolato a leva singola o mono comando consente di regolare la temperatura e la pressione dell’acqua ruotando la leva verso destra-sinistra e verso l’alto.

Bagno

A seconda del tipo di valvola di intercettazione, i miscelatori a leva singola sono divisi in due tipi:

  • palla
  • ceramica

La valvola di intercettazione del miscelatore a sfera a leva singola è una sfera cava in acciaio inossidabile situata in una speciale cartuccia sostituibile dove scorre acqua calda e fredda. La valvola di intercettazione ha tre aperture: due per l’ingresso di acqua fredda e calda e un’uscita per il getto d’acqua miscelato. Ruotando la palla con una leva, cambiamo la dimensione degli ingressi in una direzione o nell’altra, cambiando così il rapporto tra acqua calda e fredda, nonché la pressione.

I miscelatori monocomando in ceramica differiscono dai miscelatori a sfera per forma e materiale della valvola di intercettazione. Qui è rappresentato da due dischi in cermet o meno spesso in acciaio inossidabile. I dischi sono perfettamente abbinati tra loro e hanno fori speciali attraverso i quali l’acqua calda e fredda scorre nel beccuccio in un rapporto o nell’altro. Ruotando i dischi con il movimento della leva, allineamo questi fori o li blocciamo parzialmente o completamente. Ci sono anche miscelatori ceramici con tre piastre. Questo design consente di utilizzarli per reti di approvvigionamento idrico con una pressione dell’acqua debole..

Grazie alla speciale tecnologia di produzione e al fatto che il funzionamento dei miscelatori a leva singola non dipende dall’usura delle guarnizioni di tenuta, sono considerati i più affidabili. Tuttavia, hanno un punto debole: i miscelatori a leva singola possono essere disabilitati da impurità grossolane nell’acqua. Poiché gli elementi del dispositivo di bloccaggio devono adattarsi perfettamente l’uno all’altro, anche una piccola graniglia di sabbia, che cade tra loro, causerà perdite. Pertanto, decidendo di installare un miscelatore a leva singola nel bagno, prendere in considerazione l’installazione di filtri sui tubi di alimentazione. A proposito, è anche consigliabile sostituire i vecchi tubi..

Come scegliere un mixer

Miscelatori a due valvoleci conosciamo da molto tempo. Inventato nel XIX secolo, sono ancora popolari oggi. Il loro vantaggio principale è la semplicità del design. A differenza dei miscelatori a leva singola, gli elementi di bloccaggio dei miscelatori a due valvole non si trovano in una speciale unità di miscelazione, ma nelle valvole. La miscelazione di acqua calda e fredda avviene direttamente nel beccuccio. Gli elementi di bloccaggio di due tipi possono essere utilizzati nei miscelatori delle valvole:

  • pad elastico
  • piatti in ceramica

Il miscelatore a due valvole del primo tipo è una scatola gru alternativa con una guarnizione elastica. Il principio di funzionamento di un tale miscelatore è che la scatola della gru chiude il foro attraverso il quale l’acqua entra nel beccuccio. Esiste una differenza fondamentale tra i miscelatori a due valvole della produzione domestica e quelli importati. Nei modelli importati di miscelatori, la guarnizione viene progressivamente premuta contro la base del follower della gru, mentre nei miscelatori domestici questo compito viene ancora svolto mediante rotazione. L’attrito che si verifica in questo caso aumenta l’usura della guarnizione. Sebbene non sia necessario sostituire frequentemente le guarnizioni nei moderni miscelatori. Sono realizzati con l’aggiunta di silicone, il che rende tali guarnizioni molto resistenti all’usura e durevoli..

Il miscelatore con valvole in ceramica è progettato secondo lo stesso principio del miscelatore monocomando in ceramica: la quantità di acqua calda e fredda è regolata allineando i fori sulle piastre in ceramica.

I miscelatori a due valvole sono generalmente molto più economici dei miscelatori a leva singola. Tuttavia, anche la loro durata è più breve. Nel funzionamento, i miscelatori a due valvole sono meno convenienti, poiché per accendere e regolare l’acqua, è necessario utilizzare entrambe le mani. Se confrontiamo i due tipi di rubinetti a due valvole, i rubinetti con una valvola in ceramica facilitano la regolazione della temperatura dell’acqua e durano più a lungo rispetto ai rubinetti con guarnizioni in gomma. Tuttavia, lascia che ti ricordi che quest’ultimo è vero solo a condizione che l’acqua che entra nel miscelatore sia pulita dalle impurità meccaniche.

L’opzione più moderna e high-tech è, forse, miscelatore termostatico. Nessun riscaldamento dell’acqua si verifica in questo miscelatore. Inoltre, non contiene elementi elettronici o elettrici. La miscelazione di acqua calda e fredda in miscelatori termostatici si verifica a causa del funzionamento meccanico delle valvole. Tuttavia, i miscelatori a controllo termostatico sono fondamentalmente diversi dai miscelatori a una o due valvole. Innanzitutto, le due manopole del miscelatore termostatico hanno ciascuna il proprio scopo: ruotando una di esse, regoliamo la temperatura dell’acqua, la seconda: la pressione.

Miscelatore termostatico

Inoltre, ciascuna delle maniglie è dotata di un pulsante di limite, premendo il quale è possibile impostare una pressione e una temperatura costanti. Alla successiva accensione, non sarà necessario modificare nulla: le impostazioni verranno salvate. La temperatura dell’acqua è regolata dalla miscelazione automatica di acqua calda e fredda – il miscelatore apre automaticamente più o meno acqua calda e fredda. Allo stesso tempo, la temperatura desiderata viene regolata quasi istantaneamente – in 1-2 secondi. Se la pressione dell’acqua calda o fredda nel tubo si indebolisce completamente per qualsiasi motivo, il miscelatore chiuderà completamente l’acqua. Nonostante la comodità di tali miscelatori controllati termostaticamente, non sono ancora onnipresenti. La ragione principale di ciò è il costo piuttosto elevato..

Scopo del mixer

Un miscelatore è necessario ovunque: in cucina, in bagno e nella doccia. A seconda di dove verrà installato il mixer, il suo aspetto dipende. Un miscelatore da cucina, prima di tutto, deve fornire la possibilità di utilizzare l’intera area del lavandino e posizionare liberamente anche i piatti alti sotto il rubinetto. Pertanto, i rubinetti utilizzati per i lavelli della cucina di solito hanno un beccuccio lungo e alto. Alcuni modelli di rubinetti possono avere un beccuccio estraibile o un tubo flessibile di prolunga..

I rubinetti del bagno sono molto più diversi. Possono essere montati sul bordo della vasca (per vasche da bagno con lati larghi) o sulla parete. I miscelatori integrati sono buoni: tutti gli elementi tecnici di tali miscelatori sono nascosti in una nicchia speciale nel muro e solo un pannello con maniglie e un beccuccio vengono messi in evidenza. Tipicamente, i miscelatori da bagno sono progettati con un beccuccio basso, che può essere mobile o fisso. Si consiglia di installare un miscelatore separato per ogni impianto idraulico nel bagno. Se il bagno non ha un box doccia separato, è possibile utilizzare un miscelatore per il bagno e la doccia e l’altro per il lavandino. I rubinetti per vasca sono progettati per fori multipli: per riempimento vasca, per doccetta, ecc..

I cosiddetti miscelatori a cascata sono molto belli. Hanno un largo beccuccio da cui l’acqua scorre in un ruscello. Da un punto di vista tecnico, i miscelatori in cascata non sono diversi dai miscelatori convenzionali, tranne per il fatto che il loro rendimento è significativamente più alto. Pertanto, i miscelatori a cascata possono riempire rapidamente vasche da bagno e lavandini di grandi dimensioni. Inoltre, questi mixer sembrano molto belli. Tuttavia, il loro prezzo è piuttosto elevato. Pertanto, per ora, i miscelatori a cascata sono, per la maggior parte, idraulici d’élite..

Come scegliere un mixer?

Quindi, a cosa ti serve un mixer, l’hai capito. Abbiamo anche deciso come dovrebbe apparire. Cos’altro cercare quando si sceglie un mixer? Certo, sul materiale con cui è realizzato il mixer. Tradizionalmente, il corpo dei rubinetti è realizzato in ottone, dopo di che viene trattato con nichel e cromato. Possono anche verificarsi miscelatori senza cromo, ma questa non è un’opzione molto igienica, poiché in questo caso, data l’elevata umidità locale, sul mixer possono svilupparsi funghi e microrganismi. Maniglie e soffioni doccia possono essere realizzati in plastica e sono sicuramente meno affidabili..

Dal punto di vista del design, il miscelatore può essere adattato a qualsiasi stile di bagno. I rubinetti possono essere in stile in legno o marmo. I modelli esclusivi possono essere realizzati in metalli preziosi o essere intarsiati con pietre preziose. Ecco, come si suol dire, il gusto e il colore … E il portafoglio, ovviamente. I produttori nazionali ed esteri di articoli sanitari offrono la più ampia gamma di miscelatori in grado di soddisfare le più svariate esigenze. Probabilmente non è possibile elencare tutti i marchi. Tuttavia, i principali produttori possono essere citati qui. Tra le aziende europee, godono di una meritata fama Damixa(Danimarca), Grohe(Germania), Standard ideale(Germania), Osgard(Svezia), Roddex(Germania). Tra le società russe coinvolte nel mercato idraulico, si dovrebbe menzionare “Arkon“”Sanlit-T“”Santarm“”Santechpribor“.

Infine, un fattore importante nella scelta di un mixer è il suo prezzo. Certo, risparmiare un certo importo di denaro è sempre bello. Ma nel caso di un mixer, devi pensarci due volte prima di acquistare un modello economico. Il fatto è che tali risparmi possono comportare ulteriori costi di riparazione, la sostituzione parziale o addirittura completa del miscelatore. Inoltre, se è installato un contatore del consumo d’acqua, un rubinetto che perde può aumentare significativamente le sue prestazioni. Quindi la scelta di un mixer deve essere affrontata con tutta serietà, in modo da non essere troppo economica e non rimpiangere la tua scelta in futuro..

© Natalya Vilyuma, appositamente per RMNT.ru

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy