Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

Sezioni dell’articolo



Ogni persona con una trama deve affrontare la necessità di bloccarla. Di norma, per questo vengono utilizzati materiali tradizionali: legno, metallo o pietra. Questo articolo ti spiegherà come, usando il policarbonato, non solo per costruire una recinzione, ma anche per risolvere una serie di altri problemi urgenti.

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

La mia casa è il mio castello. Per molto tempo, questo principio è stato al centro di decidere cosa costruire una recinzione. Facendo delle fortezze inespugnabili dalle case, alla gente non importava affatto della componente estetica. E non si tratta solo di soluzioni cromatiche e materiche non standard, di varie decorazioni, ma anche della leggerezza e dell’eleganza del design, ovvero di quelle caratteristiche che sono direttamente in conflitto con il concetto di inaccessibilità. È chiaro che la protezione contro la penetrazione è ancora il compito principale di fronte alla recinzione, quindi i materiali tradizionali vengono utilizzati per risolverlo: pietra, metallo, legno, in grado di garantire la resistenza della struttura. E cosa fare se ci sono altri requisiti per la recinzione?

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

Con lo sviluppo della costruzione individuale e la parola “individuo” significa anche unica, tali compiti sono posti davanti ai recinti che non possono essere risolti con i metodi tradizionali, o il risultato sarà tutt’altro che unico. L’uso di soluzioni non standard consente di aggirare le restrizioni imposte dai materiali tradizionali. Uno di questi materiali è il policarbonato.

Policarbonato come soluzione non standard ai problemi di pressatura

Per la maggior parte delle persone che ascoltano la parola policarbonato, una serra o un baldacchino appare immediatamente davanti ai loro occhi, ma non una recinzione, per non parlare di un cancello o di un cancello nella recinzione. Sfortunatamente, è un fenomeno comune pensare stereotipicamente e quindi limitare la tua immaginazione. Ma le caratteristiche del policarbonato non limitano in alcun modo il suo utilizzo non solo nella costruzione di recinzioni, ma anche in altri luoghi, spesso inaspettati..

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

Quindi, il policarbonato è una plastica polimerica incolore. Nella costruzione, viene utilizzato sotto forma di fogli. Di solito sono chiamati policarbonato. Ce ne sono di due tipi:

  1. A nido d’ape – ha una struttura a nido d’ape, in cui le celle (a nido d’ape) corrono parallele lungo l’intera lunghezza del foglio. Può avere uno spessore di 4-16 mm. Celle di forme diverse danno caratteristiche diverse ai fogli.

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

  1. Monolitico – in effetti, quasi uguale al noto plexiglass. Ha proprietà simili, ma differisce nella composizione chimica. Può avere uno spessore da 2 a 5 mm.

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

Tra le principali caratteristiche del policarbonato, quelle che sono importanti specificamente per la costruzione di recinzioni dovrebbero essere evidenziate:

  1. Alta trasmissione della luce – per un monolitico è persino superiore a quella del vetro. Il cellulare è più basso, ma comunque abbastanza alto.
  2. Leggerezza: un foglio di 12000x2100x10 mm di policarbonato cellulare pesa circa 10 kg.
  3. Grazie alla struttura a nido d’ape (per il policarbonato cellulare), affronta bene la riduzione del rumore.
  4. Flessibilità.
  5. Facilità di lavorazione: taglia e lavora con qualsiasi utensile manuale o utensile elettrico.
  6. Facilità d’uso dei prodotti finiti: per mantenere un buon aspetto, è sufficiente lavarli periodicamente con acqua naturale.
  7. Forza – vero, questo è vero in relazione al monolitico. Anche il policarbonato cellulare è abbastanza resistente, ma ovviamente lascerà il posto ai materiali tradizionali.

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

Quindi, per riassumere, diventiamo trasparenti o traslucidi, cioè non crea un’ombra, leggera e facilmente elaborabile, ovvero non richiede abilità e dispositivi speciali nel lavoro, durevoli e allo stesso tempo sufficientemente flessibili, il che gli consente di sopportare carichi pesanti sull’aereo o realizzare recinzioni con superfici curve, materiale con un prezzo paragonabile al costo delle lamiere profilate metalliche. L’unica cosa che il policarbonato lascerà il posto ad altri materiali è la resistenza agli urti. Ciò lo rende un materiale inadatto per la costruzione di una recinzione esterna in luoghi dove è possibile atti di vandalismo. Anche se la combinazione di policarbonato con altri materiali spesso dà un effetto molto insolito e bello. Quindi, ad esempio, una recinzione in ferro battuto fornirà protezione contro la penetrazione e il policarbonato la renderà impercettibile, mantenendo al contempo l’aria. A proposito, 1 m2 Il policarbonato cellulare incolore da 4 mm può essere acquistato per 3,5 USD. e. Facile calcolare il prezzo di chiunque altro. Quante volte quello a cui sei interessato è più spesso, più costoso è. Per calcolare il costo di un monolitico, moltiplicare il costo di un nido d’ape dello spessore richiesto per 8. Per calcolare un colore, aggiungere il 5% al ​​prezzo.

Esempio:Il policarbonato cellulare colorato da 12 mm avrà un costo di circa 3,5 cu. Vale a dire:

  • 12/4 + 5% = $ 11,025 e.

monolitico trasparente 5 mm circa 3,5 cu Vale a dire:

  • 5/4 8 = 35 usd e.

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

Passiamo ora ai luoghi in cui l’uso del policarbonato non è solo appropriato, e talvolta è quasi l’unica soluzione al problema..

Recinzioni di confine– cioè recinzioni tra aree adiacenti. È chiaro che un’alta, vuota recinzione tra le parti in guerra è l’unica opzione per separarsi dal quartiere spiacevole. E se sei amico dei tuoi vicini? Abbandonare completamente la recinzione è l’opzione sbagliata: hai la tua vita, hanno la loro. Voglio che la recinzione sia, e davvero separarti da loro sia fisicamente che visivamente, ma allo stesso tempo era invisibile. Utilizzando materiali tradizionali, è quasi impossibile costruire una tale recinzione, in ogni caso sarà una partizione vuota. Il policarbonato cellulare ti consentirà di creare una recinzione attraverso la quale nulla sarà visibile, cioè racchiuderti visivamente, non dare un’ombra, che è particolarmente importante per le aree già ombreggiate e quando si utilizzano le opzioni di colore, che consente di renderlo sia invisibile sullo sfondo del verde, e al contrario, è sottolineato sottolineato, per risolvere i problemi di progettazione del paesaggio.

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

Separatamente dovrebbe essere evidenziato recinzioni di confine nelle aree suburbane.Secondo SNiP 30–02–97, le recinzioni di confine nei partenariati collettivi di giardini non possono essere sorde e superiori a 1,5 m. Queste regole sono state introdotte per garantire l’ombra minima delle aree vicine. In genere non è possibile posizionare una recinzione che soddisfi questi requisiti, non da una rete a maglie o materiale simile. Il policarbonato cellulare è un materiale di trasmissione della luce, quindi è abbastanza adatto per recinzioni di campagna. La cosa più importante è renderlo non più alto di 1,5 m.

Siti di zonizzazione.Spesso è necessaria una divisione visiva del sito. Ad esempio, ci sono vicini e c’è una recinzione. Ma la casa dei vicini è alta due o anche tre piani. Ovunque ti trovi sul tuo sito, sarai perfettamente visibile dalle finestre situate sopra la recinzione. Installando strutture che racchiudono il policarbonato, ti proteggerai da occhi inutili senza creare ombre indesiderate. Un altro esempio è un parco giochi. I bambini vogliono avere il loro spazio personale, cioè vorrebbero che il parco giochi fosse chiuso. Ma dal punto di vista degli adulti, i bambini hanno bisogno di una supervisione costante. Ancora una volta, la soluzione ideale a questo problema è una recinzione in policarbonato. Avendo creato l’effetto di uno spazio chiuso per i bambini, grazie alla sua elevata trasmissione della luce, il policarbonato consentirà agli adulti di controllare facilmente i propri figli. Ci sono molti esempi simili. Quasi ogni persona che ha il proprio appezzamento di terreno ha dovuto affrontare questo tipo di problemi. Molti di essi possono essere risolti utilizzando il policarbonato.

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

Costruzione di una recinzione in policarbonato

Quindi, il compito è chiaro, come risolverlo è anche chiaro, rimane solo per dare vita alle tue idee. Per prima cosa devi conoscere alcune sfumature quando lavori con il policarbonato:

  1. Il policarbonato cellulare viene spesso utilizzato. È chiaro che è molto più economico di un monolitico. Se il compito non è quello di ottenere una superficie di maggiore resistenza o trasparenza completa, sarà preferibile il policarbonato cellulare, quindi lo prenderemo in considerazione. Dove verrà menzionato il monolitico, questo verrà enfatizzato in modo particolare.
  2. Come accennato in precedenza, lo spessore è compreso tra 4 e 16 mm. Il più sottile viene solitamente utilizzato nelle serre. Non è necessaria un’alta resistenza. Il carico principale nelle serre è sostenuto dalle strutture metalliche che compongono il telaio. Più spesso 8-10 mm viene utilizzato per tetti, tende da sole. Per recinzioni, ha senso utilizzare il policarbonato da 10 mm e oltre. In questo caso, la forza sarà ad un’altezza e la componente visiva non soffrirà..
  3. Le dimensioni standard delle lastre in policarbonato sono 2,1×6 o 2,1×12 m.
  4. Esistono colori standard per lastre in policarbonato: trasparente, bronzo o bianco. Oltre a loro, puoi acquistare fogli colorati: turchese, blu, giallo, rosso, verde o semplicemente opaco. Il prezzo del policarbonato colorato è circa il 5% più costoso del trasparente.
  5. Il policarbonato viene tagliato con qualsiasi attrezzo manuale – un seghetto, un paio di forbici, un coltello o un attrezzo elettrico – una smerigliatrice, una sega circolare o un puzzle con un dente sottile.
  6. Poiché il policarbonato ha un coefficiente di espansione termica abbastanza elevato, è necessario tenerne conto durante il taglio del materiale e utilizzare guide e strisce di aggancio originali.

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

Il lavoro sulla disposizione di una recinzione in policarbonato è simile al lavoro sulla costruzione di recinzioni fatte di cartone ondulato, ma con alcune sfumature:

  1. Installazione di montanti verticali. Li approfondiamo nel terreno non meno di 80 cm e li schiacciamo con macerie sul terreno, o meglio, li riempiamo di cemento. I pali dovrebbero trovarsi ad una distanza di 2 m l’uno dall’altro.
  2. Saldiamo o fissiamo in altro modo i componenti orizzontali della recinzione. Devono essercene almeno 3. Uno andrà lungo la parte superiore, il secondo lungo la parte inferiore, il resto uniformemente nel mezzo.
  3. Tagliamo lastre di policarbonato di dimensioni 8-10 cm più grandi della distanza tra le guide orizzontali. Questo deve essere fatto per fissare i fogli con viti autofilettanti, avvitate ad almeno 4 cm dal bordo.
  4. Iniziamo a riparare il policarbonato. Per tenere conto dell’espansione termica dei fogli, è necessario praticare fori con un diametro di 5 mm maggiore del loro diametro per le viti autofilettanti. È necessario utilizzare una rondella di tenuta. Pertanto, il supporto sarà mobile..
  5. Se i fogli di policarbonato sono racchiusi in un telaio di delimitazione, è necessario lasciare spazi di espansione di 4 mm per metro lineare. I fogli devono adattarsi al telaio per cornici di almeno 25 mm. Si consiglia di praticare fori nella guida inferiore in modo che l’umidità non si accumuli al suo interno. Una volta evaporato, genererà condensa indesiderata all’interno dei fogli..
  6. Durante la costruzione di una recinzione con un piano solido, la giunzione dei fogli viene eseguita utilizzando speciali strisce di collegamento a forma di H. I bordi superiore e inferiore sono chiusi con strisce a forma di U. Si consiglia di praticare fori nella parte inferiore.

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

Poiché il policarbonato è molto leggero, tutto il lavoro può essere svolto da uno.

Cancello e wicket

Non appena hai una recinzione in policarbonato insolita, o almeno non convenzionale, non ha senso realizzare un cancello con materiali ordinari: questo rovinerà l’intero aspetto. È chiaro che loro e il cancello dovrebbero essere nello stesso stile. Qui, forse, è l’unico posto dove è indesiderabile usare il policarbonato cellulare. Tuttavia, il cancello richiede un materiale più resistente agli urti. Esistono due modi per uscire da questa situazione:

  1. Applicare policarbonato solido. Puoi prenderne facilmente uno simile per colore e consistenza rispetto a quello usato nella costruzione della recinzione. Pertanto, in apparenza, il cancello e il wicket corrisponderanno assolutamente all’aspetto generale, mentre in termini di resistenza non saranno inferiori alle controparti metalliche.
  2. Crea una versione combinata. Costruzione in metallo sul fondo e policarbonato a nido d’ape sulla parte superiore. La parte del cancello che è esposta a maggiori urti e altri carichi sarà realizzata in metallo e la parte superiore decorativa creerà armonia con la recinzione in policarbonato.

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

In generale, ci possono essere più opzioni di soluzione: queste sono le principali e le più utilizzate. Ad esempio, puoi combinare non metallo, ma altri materiali con policarbonato, o anche solo nido d’ape con monolitico. In ogni caso, otterrai un design molto più leggero, sia visivamente che di fatto. Quest’ultimo è particolarmente importante, poiché il peso delle porte e dei wicket influisce direttamente sulla loro durata. In questo senso, vorrei evidenziare in particolare il cancello automatico. Usando il policarbonato, puoi alleviare significativamente il meccanismo della loro apertura / chiusura.

Recinzione in policarbonato: recinzione fai-da-te del sito

In effetti, l’uso non convenzionale del policarbonato non si limita alla sola struttura delle strutture. Applicando la tua immaginazione, puoi trovare soluzioni non standard per quasi tutti i problemi e il policarbonato può aiutare molto in questo..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy