Recinzione “in legno” fai-da-te da una staccionata di metallo

Sezioni dell’articolo



Sempre più spesso si sente parlare di tale materiale per la costruzione di una recinzione come una staccionata di metallo. Se vuoi organizzare un recinto pulito e leggero per il sito, studia questo articolo, che descrive in dettaglio le caratteristiche della scelta del materiale e le regole per l’autoinstallazione..

Steccato in metallo fai-da-te

Argomenti a favore di una staccionata di metallo

I principali vantaggi di Euroshtaketnik possono essere definiti elevata durata e assenza di manutenzione durante il funzionamento. Con la sua funzionalità e il suo aspetto, una recinzione del genere ripete completamente una recinzione in legno rustica, tuttavia ha una serie di caratteristiche positive, molte delle quali associate alla facilità di installazione..

Il montaggio di una staccionata in legno richiede un po ‘di addestramento. Il legname deve essere selezionato ed elaborato correttamente: ogni tavola deve essere piallata e verniciata e i picchetti già pronti costeranno molto di più. Vi sono anche difficoltà specifiche nell’attaccare le traverse di legno ai pali di metallo. La durata di una recinzione in legno è di circa 10 anni, durante questo periodo sarà necessario eseguire 3-4 pitture. E anche nonostante gli sforzi fatti, l’aspetto con un’alta probabilità sarà rovinato: l’albero tende a ridursi e ad arricciarsi.

Steccato in metallo fai-da-te

La recinzione metallica è alleviata da queste carenze, inoltre, ha una durata di circa tre volte più lunga: zincato a caldo e rivestimento polimerico protegge in modo affidabile dalla corrosione, la vernice al sole quasi non si sbiadisce. Il costo di una tale recinzione è solo leggermente superiore a quello di un legno: il prezzo dei componenti per una sezione di 2×2 metri è di circa 2.800 rubli contro 1.700 rubli per una recinzione di legno esclusa la verniciatura.

Selezione e acquisto di materiali

La recinzione metallica ha circa 6 tipi di profili e 4 forme di rifilatura dell’estremità superiore, questa varietà rende la combinazione dell’aspetto della recinzione, della facciata dell’edificio e del design del paesaggio il più armoniosa possibile. Oltre alla forma, l’acquirente può scegliere uno tra uno e mezzo e cento i colori monocromatici o dare la preferenza a un rivestimento più costoso con una stampa di venature del legno o pietra naturale.

Steccato in metallo fai-da-te

La forma del profilo determina sia la resistenza ai carichi del vento e la rigidità generale, sia l’aspetto della recinzione. Ci sono profili a forma di M, a forma di U e arrotondati, ognuno dei quali ha una versione rinforzata con due o tre rinforzi stampati. L’estremità superiore può essere piatta, con angoli tagliati o arrotondati. Ci sono anche picchetti con un angolo acuto o petali piegati, sono attaccati ad un’altezza della recinzione di oltre 180 cm e forniscono ulteriore sicurezza contro la penetrazione. Recinzioni fatte di steccato metallico possono essere alte 1,5-2 metri.

Steccato in metallo fai-da-te

Installazione di supporti verticali

Prima di iniziare i lavori lungo la linea di installazione della recinzione, è necessario organizzare una striscia pulita larga circa un metro, falciare l’erba su di essa e tagliare i cespugli.

Sul terreno preparato, vengono eseguite marcature. Ogni sezione diritta della recinzione deve essere definita da una corda di nylon tesa rigorosamente in orizzontale tra due picchetti, a 1,5-2 metri di distanza dagli angoli e dalle curve della recinzione. Si consiglia di aderire a un livello orizzontale; sulle sezioni inclinate, è sufficiente impostare una pendenza generale: la staccionata sarà allineata con una “scala” lungo l’angolo superiore superiore rispetto al cavo.

Steccato in metallo fai-da-te

La lunghezza delle sezioni per recinzioni in euro shtaketnik è di 1,5–2,5 metri, a seconda della rigidità richiesta della recinzione e della resistenza dei singoli elementi del telaio di supporto. Dividendo le campate della recinzione in sezioni, dovresti scavare fosse con una profondità del 35% dell’altezza della recinzione, ma non più della profondità del congelamento del suolo. Se il terreno è abbastanza denso e i supporti non richiedono calcestruzzo o pala, vengono semplicemente spinti nell’80–100% dell’altezza della recinzione. I pali sono allineati orizzontalmente e abbassati di 20-30 cm sotto il bordo superiore della staccionata. È ottimale utilizzare un tubo profilato 60×60 mm per pilastri (nonché per traverse), sul fondo del quale i bracci di supporto sono saldati da un rinforzo di 12 mm. Dopo aver installato i supporti, le loro estremità superiori vengono chiuse con tappi di plastica.

Dispositivo telaio portante

È meglio fissare le travi trasversali orizzontali ai montanti mediante saldatura. Per proteggere la recinzione con una staccionata, sono necessarie almeno due travi orizzontali. La parte superiore viene posata sopra i pilastri e saldata, quindi la saldatura viene livellata con una smerigliatrice. In questo caso, non è necessario inceppare le estremità dei supporti verticali. Per il dispositivo delle traverse inferiori, il tubo profilato viene tagliato in sezioni uguali alla distanza tra i montanti e saldato all’estremità, posizionandolo rigorosamente in orizzontale. La traversa inferiore si trova a 20-30 cm dal bordo dei recinti. Con questo fissaggio, lo spessore della recinzione rimane minimo e rimane possibile rendere la recinzione su entrambi i lati.

Steccato in metallo fai-da-te

Con una mancanza di esperienza nel lavoro con strutture metalliche, è possibile semplificare il compito e fissare travi orizzontali applicandole dall’esterno della recinzione. Ciò riduce la probabilità di curvatura del piano del telaio di supporto, ma anche lo spessore della recinzione sarà maggiore. Con questo metodo di installazione, è consigliabile posizionare i giunti delle traverse sui montanti, tuttavia, al fine di risparmiare materiale, possono anche essere saldati in qualsiasi punto della campata lungo tutti e quattro i bordi, quindi levigare la saldatura.

In assenza di una saldatrice, i pilastri e le traverse sono imbullonati utilizzando una speciale croce di collegamento da un canale perforato. Questo metodo di fissaggio non è meno affidabile, ma richiede un po ‘più di tempo..

Steccato in metallo fai-da-te

Rivestimento di recinzione con steccato in metallo

Le viti autofilettanti per cartone ondulato con testa esagonale vengono spesso utilizzate per fissare le strisce della staccionata, che rovina in qualche modo l’aspetto della staccionata. Le viti autofilettanti speciali per l’Euroshtaketnik hanno una testa rotonda con una cavità incrociata, ma non è sempre possibile trovare tali elementi di fissaggio. Esistono anche le cosiddette viti autofilettanti antivandalo. Il cappuccio al loro interno può staccarsi quando stretto o avere uno slot speciale, al quale è difficile trovare uno strumento.

Steccato in metallo fai-da-te

La staccionata sulla staccionata si trova a 5–7 cm da terra, mentre la corda di marcatura deve essere tirata liberamente ad un’altezza di 3-4 cm dal bordo superiore della staccionata. Si consiglia di realizzare in anticipo un modello da un blocco di legno con una fessura per determinare l’altezza di installazione della tavola. Dopo aver attaccato la prossima staccionata, il modello viene rimosso da esso, quindi il cavo si piegherà liberamente e non si incastrerà sulle strisce fisse.

Steccato in metallo fai-da-te

L’installazione dei picchetti inizia dagli angoli, combinando le strisce estreme di diverse campate con un offset minimo e regolando rigorosamente il livello verticale dell’installazione. Le assi successive sono fissate con una distanza di 3-5 cm, per cui è anche conveniente utilizzare una dima in legno. Dopo aver impostato gli offset laterali e superiori, la barra viene fissata alla barra trasversale superiore, quindi il livello verticale viene controllato e regolato, se necessario. Successivamente, è necessario stringere il resto delle viti e passare al picchetto successivo.

Steccato in metallo fai-da-te

Nella maggior parte dei casi, l’installazione non richiede il taglio delle strisce, ma se necessario, viene eseguita con una smerigliatrice e il taglio è coperto con mastice bituminoso per abbinare il colore del rivestimento. Se la recinzione ha un taglio superiore uniforme, la recinzione è coperta da una barra orizzontale, che è fissata con viti autofilettanti colorate ad ogni quinto picchetto.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy