Come creare una base per un cancello scorrevole

Sezioni dell’articolo



Per l’installazione di cancelli scorrevoli, è necessaria una base affidabile, realizzata tenendo conto di diversi requisiti specifici. Proponiamo di considerare le principali domande riguardanti il ​​grado di approfondimento di tale fondazione, la posizione degli elementi incorporati, lo schema di rinforzo e le fasi del lavoro.

Come creare una base per un cancello scorrevole

Configurazione della base del cancello scorrevole

A causa della notevole lunghezza della sporgenza dell’anta, la base del cancello scorrevole è soggetta a carichi significativi sotto forma di rotolo longitudinale. Per contrastarli, la fondazione deve avere un’area di contatto sufficiente con il terreno, una corretta distribuzione degli impatti e un’elevata resistenza strutturale. Allo stesso tempo, è importante garantire il consumo minimo di materiali: rinforzo e miscela di calcestruzzo.

Come ha dimostrato la pratica, il fattore di forma più vantaggioso della fondazione per cancelli scorrevoli è una struttura a forma di U composta da due pilastri e una cinghia superiore che li collega tra loro. Il primo pilastro si trova parallelamente al pilastro che limita l’apertura della porta dal lato del meccanismo di azionamento. Il secondo pilastro viene rimosso dall’apertura esattamente alla distanza della partenza della trave inferiore, collegata all’anta da un tutore. In generale, i produttori di cancelli scorrevoli fanno sporgere la trave con una lunghezza di almeno la metà della larghezza dell’anta principale..

Fondazione per cancelli scorrevoli 1 – canale # 20; 2 — telaio di rinforzo; 3 – azionamento elettrico; 4 – cuscinetti a rulli; 5 – rulli di supporto; 6 – anta del cancello; 7 – cremagliera; Rullo a 8 punte; 9 – catcher inferiore; 10 – catcher superiore

La cinghia di collegamento superiore deve contenere elementi di ancoraggio incorporati destinati al fissaggio dei rulli di supporto e del meccanismo di azionamento. In alcuni casi, è possibile raccomandare la posa sul bordo superiore di un canale d’acciaio numerato da 16 a 20. Con un tale progetto di fondazione, è molto più facile posizionare l’azionamento con blocchi di rulli di supporto e fissarli mediante saldatura, ma tale dispositivo non è privo di inconvenienti. Il principale fattore di rischio è rappresentato dai processi di corrosione derivanti dall’assenza di uno strato protettivo di calcestruzzo, mentre è possibile la distruzione della struttura non solo della cinghia superiore, ma anche dell’intera fondazione. Inoltre, la superficie liscia del canale non fornisce un’adesione sufficientemente elevata alla massa del calcestruzzo, pertanto in ogni caso deve essere presente un rinforzo..

Utilizzo di un canale durante la creazione di una base per cancelli scorrevoli

Se un set di meccanismi operativi per cancelli scorrevoli è stato acquistato prima dell’inizio della costruzione della fondazione, sarà molto più facile cavarsela con gli ancoraggi installati nello spessore del prodotto in calcestruzzo. Se non si conoscono le esatte dimensioni di montaggio dell’azionamento, è necessario prevedere un piano di montaggio universale. Nella versione più affidabile del dispositivo, è rappresentato da un’ampia piastra metallica con punti di attacco multipli al rinforzo della fondazione.

Carichi attivi

Al fine di costruire una base per un cancello scorrevole con costi minimi di materiale e manodopera, è necessario comprendere la meccanica del suo funzionamento. Qui il fatto che la struttura abbia un numero limitato di carichi concentrati gioca nelle mani.

Poiché l’impatto principale sulla base dell’anta si svolge nella sua posizione chiusa, lo schema di distribuzione del carico può essere calcolato in modo abbastanza semplice. Il pilastro della fondazione, situato più vicino all’apertura, funge da fulcro e riceve la massa principale del cancello, diretta lungo l’asse verticale. Poiché in posizione chiusa la parte libera estrema dell’anta poggia sulla trappola, il momento flettente e i carichi del vento possono essere trascurati..

Fondazione per cancelli scorrevoli

Il secondo palo, situato a una distanza dall’apertura, viene caricato nella direzione opposta. La stabilità della fondazione è in gran parte determinata dalla forza della cinghia di collegamento e dalla forma del secondo pilastro. Per contrastare i carichi estraibili, il suo bordo rivolto verso l’interno è smussato con un angolo di 10-15 °. In questo caso, la resistenza della cinghia superiore può essere calcolata dalla resistenza alla flessione di una normale trave di cemento: la forza che agisce verticalmente verso l’alto sarà uguale alla massa della porta moltiplicata per il rapporto delle lunghezze dei bracci della leva, cioè il rapporto tra la larghezza dell’anta principale e la sporgenza della trave inferiore.

Neanche i carichi temporanei devono essere trascurati. La forma a U della fondazione non è particolarmente utile per contrastare le forze del gelo, pertanto i pilastri devono avere una lunghezza superiore alla profondità di congelamento o essere circondati da un guscio igroscopico incomprimibile.

Com’è facile eseguire i lavori di sterro

Lo scavo inizia con lo scavo di una trincea sotto la cintura corazzata superiore. Adiacente alla base della recinzione senza una connessione rigida con essa, ha una larghezza di almeno 40 cm e una profondità corrispondente all’attuale classe di carichi. Per essere sicuri della resistenza della cinghia di collegamento, puoi seguire uno schema semplice: la profondità della parte sotterranea è di 25 cm con un peso dell’anta fino a 1000 kg e 35-40 cm con un peso dell’anta superiore a 1000 kg e la sua lunghezza non più di 5 metri.

Come creare una base per un cancello scorrevole

Nella seconda fase, vengono scavati dei buchi per il calcestruzzo dei pilastri. Le pareti del pozzo possono essere utilizzate come casseforme già pronte solo se il terreno non è troppo sciolto. Se le pareti si sgretolano pesantemente, i fori devono essere scavati 10-15 cm più larghi su ciascun lato per la cassaforma del pannello. La sezione trasversale dei montanti è quadrata, il cui lato è uguale alla larghezza della cinghia di collegamento superiore.

Puoi scavare buche sotto i pilastri solo con una normale pala a baionetta. Dopo aver intagliato i bordi e aver allentato il fondo, il terreno viene scavato con un secchio per intonacare. Quando la profondità delle fosse diventa troppo grande e lo scavo non può essere eseguito a mano, la maniglia della benna deve essere allungata con un tubo d’acciaio e il terreno allentato dovrebbe essere scavato, premendo la benna contro il muro della fossa.

Quando si scava un foro per il secondo palo, è necessario aumentare la sua larghezza dall’interno di circa 1/5 della profondità della fondazione. Un’altra opzione è quella di approfondire il secondo post almeno 1/3 in più rispetto alla lunghezza del primo. Per garantire l’inclinazione del bordo interno, nella fossa viene posato un pezzo di piastra in schiuma.

Dispositivo di fondazione per cancelli scorrevoli

Dopo che le fosse sono state scavate, un ASG viene versato sul fondo con uno strato di circa 20 cm e il cuscino è schiacciato con un mazzo. Inoltre, nella cassaforma vengono inseriti sacchetti di film di polietilene, corrispondenti alle dimensioni delle “gambe” della fondazione. I bordi superiori delle borse devono essere tagliati e avvolti sul fondo della trincea sotto la cintura corazzata. La parte fuori terra della fondazione è formata da casseforme di assi larghe 200-250 mm, il cui bordo superiore viene fatto emergere nell’orizzonte comune. L’impermeabilizzazione è anche prevista nella cassaforma e nella trincea: una manica in polietilene, i cui bordi superiori sono rivolti verso l’esterno e fissati con staffe ai lati esterni dei ponti. All’interno, le sovrapposizioni del film sono fissate con un normale nastro.

Assemblaggio della gabbia di rinforzo

Il rinforzo della fondazione per cancelli scorrevoli è rappresentato da tre telai rettangolari, ognuno dei quali ha quattro file di rinforzo di lavoro di circa 14 mm di spessore. Sono montati due telai per i pilastri in modo che su tutti i lati si formino strati protettivi di calcestruzzo di almeno 60 mm e il rilascio delle aste verso l’alto sia di circa 30–35 cm.

Rinforzo della fondazione per cancelli scorrevoli Rinforzo della fondazione per cancelli scorrevoli: 1 – rinforzo di lavoro Ø14 mm; 2 – miscela di sabbia e ghiaia; 3 – calcestruzzo B15; 4 – rinforzo strutturale Ø10 mm; 5 – raccordi di lavoro O 16 mm; 6 – ancore incorporate

Il rinforzo della cinghia di fissaggio deve fornire una resistenza sufficiente per sostenere il peso del cancello. A causa della direzione di azione dei carichi, nella parte superiore della cinghia è installato un rinforzo rinforzato: si tratta di due fili di rinforzo ondulato con un diametro di 16-18 mm. La fila inferiore di due aste, di spessore 12-14 mm, è progettata per garantire la stabilità complessiva della struttura in cemento e resistere a carichi temporanei. Il rinforzo di lavoro è collegato tra loro da morsetti rettangolari in armatura strutturale liscia con uno spessore di 8-10 mm.

Dopo aver posato la gabbia di rinforzo superiore, è associato al rinforzo dei pilastri. Le aste situate sul lato interno sono piegate a livello della fila inferiore del rinforzo della cintura, quelle esterne a livello di quella superiore. La legatura di aste di telai diversi deve essere eseguita con almeno due morsetti, la lunghezza della sovrapposizione deve essere di almeno 20 diametri del rinforzo utilizzato.

Installazione di ipoteche per il fissaggio del cancello

Gli ancoraggi incorporati per il fissaggio dell’azionamento sono installati in gruppi in tre punti: al centro di ciascun pilastro, dove saranno installati i rulli di supporto, e in un posto arbitrario tra loro, dove è pianificato il meccanismo di azionamento stesso.

Inserti per cancelli scorrevoli

Le borchie con estremità filettate vengono utilizzate come elementi incorporati. Le estremità opposte dei prigionieri sono piegate a forma di gancio semicircolare con una lunghezza di circa 150 mm e il filo è protetto con nastro adesivo. Contrariamente alla credenza popolare, i mutui di questo tipo non dovrebbero essere legati alle aste del rinforzo di lavoro in modo da non esercitare un effetto di flessione su di essi. In generale, i ganci si trovano all’interno della gabbia di rinforzo superiore e sono diretti verso il centro del prodotto in calcestruzzo..

Per garantire il corretto allineamento degli incorporamenti con le basi dei rulli e il meccanismo di azionamento, viene creato un modello di installazione per essi. Può essere una piastra di metallo, un foglio OSB o una cornice di doghe di legno. Nel modello, secondo lo schema di marcatura, vengono praticati fori in cui le parti dritte dei ganci incorporati sono filettate e contrastate con dadi su entrambi i lati. L’assemblaggio risultante viene immerso nella fondazione immediatamente dopo che il calcestruzzo è stato versato e livellato lungo il piano di installazione della porta pianificato.

Versando la fondazione

Se la profondità delle fosse per i pilastri della fondazione raggiunge i 2 metri, c’è il rischio di delaminazione quando la miscela di calcestruzzo viene fatta cadere. In questo caso, il versamento viene effettuato con il telaio installato e il calcestruzzo viene accuratamente compattato bloccando gli strati in strati di 40-50 cm. Il calcestruzzo non si delaminerà quando viene fatto cadere da un’altezza fino a 1,5 metri, in questo caso si consiglia di riempire prima i fori 1 metro dal fondo, quindi immergere hanno una cornice di pilastri.

Versare le basi per cancelli scorrevoli

Per le fondamenta di cancelli scorrevoli, è necessario utilizzare calcestruzzo con una classe di resistenza di almeno B15 con una frazione di riempimento 4-5 volte inferiore alla distanza tra gli elementi di rinforzo più vicini. Per aumentare la mobilità della miscela, ha senso prepararla in una soluzione di sapone debole..

Dopo aver versato la miscela, il piano superiore viene levigato e la fondazione viene coperta con un involucro di plastica. Dopo 3-4 giorni, la cassaforma fuori terra può essere rimossa e i bordi crollati possono essere intonacati se necessario. Si consiglia di avviare l’installazione della tecnologia di azionamento per cancelli non prima della metà del periodo di detenzione totale, ovvero due settimane dopo il versamento.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: