Livellamento del pavimento con miscele speciali

Durante la costruzione di edifici in Russia, le lastre che fungono da base per i pavimenti delle case seriali sono rese lisce solo da un lato – quello che diventerà il soffitto dell’appartamento inferiore. Ma il lato che deve diventare il pavimento ha una superficie irregolare con protuberanze e depressioni, inoltre, molto spesso si possono vedere le estremità delle aste di rinforzo metalliche (di conseguenza, le cadute del livello del pavimento nell’appartamento possono raggiungere i 12 cm. Naturalmente, su tale superficie, no quali condizioni è impossibile posare il rivestimento superiore con alta qualità. In questo articolo ti mostreremo un modo eccellente per livellare un tale pavimento usando speciali dispositivi di livellamento, in altre parole, creando un massetto.

Massetto per un pavimento perfetto

In Russia, il massetto era tradizionalmente realizzato con miscele di calcestruzzo a secco. Ma poiché una miscela di cemento con sabbia in qualsiasi proporzione non è un materiale molto resistente, questo metodo piuttosto obsoleto di livellamento dei pavimenti è stato sostituito dalla moda europea per i pavimenti autolivellanti, nella fabbricazione di cui vengono utilizzate speciali miscele autolivellanti.

Per ulteriore isolamento acustico e termico, uno strato di polistirolo espanso viene spesso posto sotto queste miscele. Tale pavimento si asciuga molto più velocemente di un massetto convenzionale (in pochi giorni).

Qualsiasi finitura può essere posata su pavimenti autolivellanti: piastrelle, moquette laminata, ecc. Inoltre, lo strato autolivellante del pavimento ha uno spessore molto piccolo, particolarmente comodo negli appartamenti con soffitti bassi.

Tutti i livellatori possono essere suddivisi condizionatamente in due grandi gruppi: il primo è destinato al livellamento iniziale e approssimativo, creando lo spessore principale del massetto. Il secondo è per lo strato finale di finitura, creando una superficie liscia.
Gli agenti livellanti per il livellamento iniziale hanno una frazione grossolana dei componenti, grazie alla quale è possibile applicare la miscela con uno strato sufficientemente spesso (ma è quasi impossibile creare una superficie perfettamente liscia). L’agente livellante per il livellamento finale, al contrario, ha una frazione fine, può essere applicato solo in uno strato sottile, mentre la superficie è perfettamente liscia.

Posa del massetto

In questa sezione, metteremo in evidenza solo raccomandazioni generali per l’installazione di un massetto. Leggere le istruzioni del produttore per valori specifici, proporzioni di miscelazione, tempi di presa per impostazione e asciugatura. Quindi, per prima cosa elenchiamo lo strumento che sarà necessario per questi lavori:

  • Capacità profonda (secchio)
  • Spazzola
  • Spatola larga in acciaio
  • trapano
  • Allegato mixer
  • Roulette
  • Livello idro
  • Prima di iniziare i lavori, assicurarsi che tutte le aperture di finestre e porte siano ben chiuse. Durante l’esecuzione dei lavori, la temperatura della base del pavimento e dell’aria nella stanza dovrebbero essere comprese tra + 10o – + 25oС. Durante l’esecuzione dei lavori e entro 1 giorno dal loro completamento, evitare correnti d’aria e correnti d’aria sulla superficie del pavimento (mentre l’umidità relativa della base dovrebbe essere < 95%).

    Prima del massetto è necessario rimuovere il cemento sfaldato e debole, la colla cementizia, l’olio, la colla per moquette e i composti di livellamento solubili in acqua.

    Per preparare la base, è necessario. Tale trattamento migliora l’adesione del composto livellante alla base, impedisce la formazione di bolle d’aria e un assorbimento troppo rapido dell’acqua dal composto livellante alla base.

    I primer migliorano anche il flusso del composto livellante. I substrati asciutti e altamente assorbenti (pavimenti in cemento monolitico) dovrebbero essere preferibilmente trattati due volte.

    Durante la posa del massetto, ricordare che qualsiasi massetto può essere sigillato con acqua. Pertanto, per evitare che il liquido scorra attraverso piccole fessure invisibili all’occhio, è necessario applicare l’impermeabilizzazione (non dimenticare di mantenere il tempo necessario per asciugare ogni strato del materiale applicato, questa volta è indicato nelle istruzioni per l’uso dei materiali da costruzione acquistati).

    Quando la base è completamente pronta, viene visualizzato un livello attorno al perimetro della stanza. Questo viene fatto in questo modo: a una certa altezza dal pavimento, viene posto un segno arbitrario (rischio) e le misurazioni iniziano da esso.

    È meglio eseguire questa procedura in coppia: uno mette a rischio il matraccio e l’altro si sposta ulteriormente lungo il muro con il secondo pallone e lo appoggia contro il muro.

    Avendo realizzato che l’acqua nelle boccette coincide con il rischio impostato sul muro, mettono il secondo rischio dove si trova il secondo pallone. E così lungo l’intero perimetro della stanza. Nota: 4 segni negli angoli potrebbero non essere sufficienti, è meglio mettere segni intermedi nel modo descritto.

    Quindi viene presa una lunga striscia o un cavo di gesso e viene tracciata una linea che collega tutti i rischi. Si scopre una linea assolutamente piatta attorno al perimetro dell’intera stanza.

    Il passo successivo, usando un metro a nastro, misura la distanza dalla linea risultante alla base e trova il segno più alto. La fase più scrupolosa è l’installazione di fari. La planarità dei pavimenti dipende dalla qualità di questo lavoro. Per questo, è possibile utilizzare i beacon in gesso (un beacon è un profilo speciale con una certa altezza). I fari sono montati sulla base, paralleli tra loro, sullo stesso livello. La distanza tra loro non deve essere superiore alla larghezza dello strumento utilizzato per il livellamento..

    Controlla secondo le istruzioni del produttore dell’agente livellante lo spessore massimo dell’applicazione della malta (se lo spessore del tuo futuro massetto è troppo grande, l’agente livellante dovrà essere applicato in più strati).
    Solo dopo aver installato i fari puoi iniziare a preparare e mescolare il roving: per questo, prendi un contenitore con acqua pulita, aggiungi gradualmente la miscela secca ad esso, mescolando costantemente. La miscelazione viene eseguita meglio con un potente trapano a basse velocità (con un attacco miscelatore) fino a ottenere una massa omogenea senza grumi e grumi..
    La miscela finita è adatta per l’uso entro 30-50 minuti dal momento della miscelazione con acqua. La temperatura del composto livellante non deve essere inferiore a + 10oС.

    Quando si mescola l’agente livellante, osservare rigorosamente le proporzioni stabilite dal produttore della miscela secca e non overdose con acqua, pertanto l’introduzione di una quantità eccessiva di acqua può causare la formazione di schiuma della soluzione, ridurne la resistenza meccanica e portare alla delaminazione del materiale.

    La miscela finita viene spalmata sulla base, riempiendo gradualmente lo spazio ai fari. Distribuire uniformemente la malta su tutta la superficie di livellamento. Per rimuovere le bolle d’aria, la superficie della malta appena posata può essere arrotolata con un rullo a spillo.

    Se l’area di getto supera i 20 m2, è necessario eseguire giunti di dilatazione, dividendo l’area in sezioni tecnologiche. Lo spessore del giunto di dilatazione può variare da 5 a 13 mm, a seconda del materiale utilizzato. Quando l’agente livellante raggiunge il livello dei fari, posizionare semplicemente la cazzuola su due fari adiacenti e infine livellare la soluzione.

    Posa della soluzione di finitura

    Se si desidera un pavimento perfettamente liscio dopo un massetto ruvido, è necessario utilizzare un livellatore di finitura per il pavimento. Per utilizzare il livellante di finitura, è necessario mantenere le stesse condizioni di temperatura e umidità di quando si lavora con il sottofondo sopra descritto: la base deve essere pulita da polvere, sporco, grasso, parti fragili della base devono essere rimosse.

    I massetti sono diluiti allo stato liquido, il che rende più probabile la fuoriuscita di pavimenti inferiori rispetto a quando si utilizzano massetti per il livellamento iniziale. Pertanto, se si sta livellando il pavimento di cemento originale, impermeabile.

    A causa del fatto che la soluzione finita si rivela liquida, si diffonde perfettamente sulla superficie sotto la forza di gravità, accumulandosi in punti delle più piccole altezze e depressioni. Considerando che nella maggior parte dei casi tali agenti livellanti non vengono applicati più spessi di alcuni millimetri, misurare il livello della base attorno al perimetro con particolare attenzione, altrimenti la soluzione svuoterà semplicemente in un angolo (esistono agenti livellanti autolivellanti con uno spessore di applicazione fino a 30 mm). Quando si utilizza questo agente livellante, i beacon non possono essere utilizzati, la soluzione si diffonderà da sola, creando una superficie orizzontale.

    Questo, forse, è tutto, a prima vista, semplici raccomandazioni per la costruzione del massetto e l’installazione di pavimenti autolivellanti. Ma nonostante l’apparente semplicità, questo processo richiede professionalità e accuratezza speciali degli specialisti e la qualità dei materiali utilizzati..

    Per questo motivo, se vuoi che i pavimenti della tua casa siano perfettamente uniformi, durevoli e belli, non dovresti inseguire il “lungo rublo” chiedendo aiuto a compagnie dubbie e acquistando materiali sconosciuti. Dopo tutto, i pavimenti della casa sono disposti non per uno e non per due anni: e la massima durata e qualità sono garantite solo da specialisti che conoscono la propria attività.

    Valuta l'articolo
    ( Ancora nessuna valutazione )
    Condividi con gli amici
    Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
    Aggiungi un commento

    Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy