Finitura

Durante la finitura dei locali vengono eseguite varie opere: intonacatura, rivestimento, pittura, carta da parati e lavori in vetro. I lavori di intonacatura e verniciatura sul soffitto vengono eseguiti fino all’installazione del pavimento, dopo di che vengono eseguite la tappezzatura e la vetratura finale. La finitura comprende anche la verniciatura o la verniciatura di pavimenti in legno.

Immagine

I materiali di consumo sono materiali utilizzati nella preparazione di varie composizioni per i locali di finitura. Questi sono adesivi, stucchi, fondi, miscele secche. I materiali di consumo includono anche chiodi, tubi, rubinetti, fili e altro. I materiali di finitura sono i materiali utilizzati per la finitura:

– soffitti (vernici, soffitti tesi, pannelli decorativi, ecc.);
– pareti (pittura, carta da parati, rivestimenti decorativi, pannelli decorativi, ecc.);
– pavimenti (parquet, linoleum, piastrelle, ecc.);
– apparecchi idraulici (bagno, WC, lavandino, ecc.);
– falegnameria (finestre, porte, ecc.);
– accessori di cablaggio.

Immagine

Le malte di calce e calce-gesso sono utilizzate per intonaci interni. Le malte complesse e cementizie sono destinate alla decorazione esterna. Ma a volte vengono anche utilizzati per intonaci interni. Locali con un’umidità dell’aria non superiore al 60% con pareti in pietra e cemento, i pavimenti in cemento sono intonacati con calce o malte complesse. Per pareti e tramezzi in legno e gesso, vengono utilizzati pavimenti in legno, soluzioni di calce-gesso. Le stanze con elevata umidità (bagni, vasche da bagno), zoccoli, pendii esterni, cornici, parapetti sono intonacate con malte cementizie e malte cementizie. I lavori di intonacatura possono iniziare dopo il completamento dell’installazione di pavimenti (incluso il loro riempimento con isolamento), l’installazione di pareti divisorie, infissi e porte con una cerniera di telai di finestre e ante delle porte, nonché la costruzione di stufe e caminetti.

Per preparare il muro per l’intonacatura, deve essere accuratamente pulito da polvere e sporco, sciacquato con acqua. E se è asciutto e pulito, puoi solo inumidirlo. Se la superficie del muro è molto liscia, vengono applicate delle tacche per conferire una rugosità che aumenta l’adesione della soluzione..

Immagine

Non è necessario intonacare le superfici metalliche, basta solo dipingerle. Ma, ad esempio, quando si intonacano architravi di finestre e porte fatti di scarti di metallo T (travi o vecchie rotaie), sono pre-avvolti con filo metallico o avvolti in maglia d’acciaio.

Rivestimenti Decorativi:

I rivestimenti decorativi strutturati svolgono una funzione decorativa e protettiva. Formano una trama sulla superficie e non richiedono ulteriori lavorazioni o finiture e possono essere applicati a pareti e pareti divisorie di qualsiasi materiale (mattoni, cemento, muro a secco, legno, intonaco ordinario). I rivestimenti sono disponibili come impasto spesso pronto all’uso o come impasto secco. Si basano su:

– legante polimerico; – stucco (trucioli di marmo o granito, sabbia, calce), da cui dipendono la consistenza e la consistenza del rivestimento;
– base liquida (acqua).

Sono utilizzati sia per la decorazione interna che esterna. I loro indubbi vantaggi sono:

– elevate proprietà decorative;
– molta forza;
– qualità di isolamento termico e acustico;
– proprietà protettive che prevengono la corrosione, la muffa, la condensa;
– sicurezza antincendio.

Gli svantaggi includono:

– indurimento sufficientemente rapido, che rende difficile eseguire lavori di finitura sulla superficie di una parete di grandi dimensioni e richiede un lavoro rapido.

Se il rivestimento è realizzato sotto forma di miscela secca, deve essere diluito con acqua nella proporzione corretta. La soluzione viene applicata abbastanza rapidamente: prima con un pennello e poi con una spatola o un altro strumento o con uno strumento speciale subito. Con l’aiuto di vari strumenti di stampaggio, è inoltre possibile creare diversi tipi di texture.

Immagine

Tieni presente che per la decorazione murale vengono utilizzati vari tipi di rivestimenti, che presentano particolarità quando applicati o montati sul muro. Quando si costruisce una casa o si rinnova un appartamento, determinare in anticipo quali rivestimenti verranno utilizzati in quale stanza per preparare correttamente il muro. Le pareti devono essere preparate utilizzando gli opportuni materiali ruvidi (primer, riempitivi), anche per livellare la superficie, sigillare le crepe.

A proposito, ci sono tipi speciali di rivestimenti murali che non solo hanno una funzione decorativa, ma hanno anche proprietà aggiuntive (non combustibile, maggiori proprietà di isolamento acustico).

Il prezzo per tali rivestimenti varia e dipende:

– dal produttore (i rivestimenti importati, in particolare quelli prodotti da noti produttori, sono più costosi);
– sulla qualità (i rivestimenti con additivi, le finiture con proprietà protettive aggiuntive sono più costose);
– dalla presenza di lavoro manuale (maggiore è la percentuale di lavoro manuale, più costoso);
– dalla composizione del rivestimento (i rivestimenti in materiali naturali sono più costosi di quelli sintetici).

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy