Cos’è il muro a secco

Fino a dieci anni fa non conoscevamo il muro a secco. Nel decorare i locali, l’eleganza e l’espressività sono state raggiunte con l’aiuto di intonaci e vecchi intonaci. E ora designer, architetti, costruttori sono solo sorpresi: come potrebbero farne a meno? Dopotutto, è il muro a secco che ispira la creazione di soffitti labirintici a più livelli con illuminazione, pareti divisorie curvilinee con numerose nicchie, mensole e fori figurati. Offre una varietà di interni e un’elevata espressività architettonica dei locali..

Cartongesso – è un materiale composito sotto forma di fogli, la cui lunghezza è 2,5, -4,8 m, larghezza 1,2-1,3 me spessore 8-24 mm. La base di un tale foglio è il gesso e gli aerei esterni sono rivestiti di cartone. Per ottenere gli indicatori necessari del nucleo di gesso, caratterizzandone la resistenza, la densità, ecc., Vengono aggiunti componenti speciali che ne aumentano le proprietà operative. Il cartone ha il ruolo sia di un telaio di rinforzo che di un’ottima base per l’applicazione di qualsiasi materiale di finitura (intonaco, carta da parati, vernice, piastrelle in ceramica). Quindi il materiale è flessibile e rigido allo stesso tempo. I più popolari tra i costruttori russi sono i prodotti dell’azienda tedesca TIGI KNAUF.

In termini di proprietà fisiche e igieniche, il muro a secco è l’ideale per gli spazi abitativi, ed ecco perché. È ecologico, non contiene componenti tossici e non ha effetti dannosi sull’ambiente, il che è confermato da certificati igienici e di radiazione. È un materiale a risparmio energetico con buone proprietà di isolamento acustico. Non infiammabile e resistente al fuoco. Va anche notato che il muro a secco “respira”, cioè assorbe l’umidità in caso di eccesso nell’aria e la restituisce se l’aria è troppo secca. Questo è molto importante, si potrebbe dire inestimabile qualità del materiale utilizzato in ambienti chiusi. Con tali pareti, respiriamo più facilmente. Inoltre – ha un’acidità simile a quella della pelle umana. Le ultime due proprietà consentono al cartongesso di regolare il microclima dei locali in modo naturale e contribuiscono in modo significativo alla creazione di un’atmosfera armoniosa..

Ognuna delle proprietà elencate può essere migliorata se è necessario progettare un foglio a secco per scopi specifici. Di conseguenza, l’industria produce, oltre ai pannelli in cartongesso standard (GKL), resistenti al fuoco (GKLO) e resistenti all’acqua (GKLV). In quest’ultimo caso vengono introdotte sostanze che distruggono i funghi e vengono utilizzate per decorare cucine, servizi igienici e bagni. Resistente al fuoco viene utilizzato per la finitura di tutti i tipi di condotti dell’aria e alberi di comunicazione. E ci sono anche le cosiddette lastre maschio e femmina, in cui viene sparato il gesso. La loro forza aumenta così tanto che possono essere utilizzati come divisori interni, senza alcuna preparazione possono essere dipinti, incollati con carta da parati o ricoperti di piastrelle di ceramica. Tali partizioni sono a uno, due e tre strati. Questi ultimi sono applicabili in aree sismicamente pericolose, per edifici residenziali, civili e industriali di tutti i gradi di resistenza al fuoco. Nelle loro cavità è possibile posare cavi elettrici e telefonici, sistemi di rimozione della polvere, linee di riscaldamento e di approvvigionamento idrico.

Gli esperti adorano questo materiale anche per le sue eccellenti proprietà tecnologiche.. È leggero. Durante l’utilizzo, vengono esclusi i processi “bagnati” che creano condizioni spiacevoli nella struttura, la produttività del lavoro viene notevolmente aumentata, il che significa che si risparmiano tempo e nervi del cliente. Eseguendo le riparazioni in un appartamento o in un ufficio, eviterai i rifiuti di costruzione e lo sporco.

Infatti, il muro a secco non è stato inventato oggi, sotto forma di lastre piane è stato a lungo utilizzato per la decorazione interna e il livellamento di pareti, a volte è chiamato “intonaco a secco”. Stiamo parlando di una nuova tecnologia per il suo utilizzo. Quando la ristrutturazione in stile europeo è diventata di moda con i suoi requisiti crescenti per la geometria dei locali e la qualità delle superfici, questo materiale è rinato. Gli architetti hanno scoperto che i fogli possono essere modellati come desiderato. Rivestimenti a cupola, colonne, archi di ogni tipo, complesse transizioni da un piano all’altro, superfici curve: tutto questo è l’elemento del muro a secco. Il sistema di telai metallici, reclutato da profili prefabbricati standard, è progettato in modo da poter creare pareti di qualsiasi forma complessa. È apparso un nuovo metodo di “costruzione a secco”, dove non c’è intonaco “grezzo”, né carta da parati obbligatoria.

Tutto è fissato semplicemente. Quando si rivestono pareti in uno strato con cartongesso, viene utilizzata la colla di assemblaggio a base di gesso. E quando i fogli di cartongesso vengono assemblati sui telai, vengono fissati con viti. Prima di coprire con loro i muri di cemento, vengono inumiditi, piegati con cura e fissati fino a quando non si seccano e assumono la forma desiderata. Una cornice fatta di assi di legno o doghe è inchiodata al muro con chiodi di cemento (tasselli), avendo precedentemente calcolato con precisione le sue dimensioni. Allo stesso tempo, tra il foglio e il muro rimane uno spazio vuoto di circa 2-2,5 cm, che crea un ulteriore isolamento termico. I fori vengono praticati nel soffitto durante la finitura con cartongesso, i tasselli in legno vengono spinti all’interno e le doghe vengono inchiodate allo stesso modo di un telaio a parete. I fogli sono inchiodati in modo che tra loro vi sia uno spazio di 4-5 mm per la successiva finitura delle cuciture.

Questa tecnologia non è complicata e anche gli equipaggi di costruzione senza licenza lo possiedono. Prenderanno e costruiranno qualsiasi cosa “come un legno, come una struttura di metallo”. Ma, quando si pianifica una riparazione, considerare quanto segue. Il trucco principale quando si lavora con questo materiale è la finitura. Più complesso è il design, più difficile è ottenere un raccordo preciso di tutte le facce. Le articolazioni diventano perfettamente anche dopo un attento lavoro dell’intonacatore, che sarà in grado di correggere la posizione e dare alle superfici la geometria desiderata.

Ma tutto è riparato, ancorato e intonacato. Sorge la domanda: è possibile appendere qualcosa su un muro o una partizione del genere? Puoi, ma non con un chiodo. Vengono selezionati solo tasselli e le loro dimensioni in base allo spessore del rivestimento e al peso del carico. Ad esempio, su controsoffitti in cartongesso, è possibile appendere carichi il cui peso non supera i 6 kg per 1 metro quadrato utilizzando speciali tasselli di plastica espandibili.

La popolarità del muro a secco, come si suol dire, non può essere sopravvalutata. I concetti di “materiali moderni” – “rinnovamento” – “muro a secco” sono quasi identici. Offre possibilità illimitate per dare vita ai progetti e agli sviluppi più originali, tra cui scaffali, scaffali per minibar, pareti divisorie, scaffalature … Grazie a questi nuovi materiali, i professionisti sono in grado di dare alla tua casa una personalità unica.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: