Tasselli per isolamento: tipi, caratteristiche dell’applicazione

Parliamo di un tipo così speciale di elementi di fissaggio come tasselli per l’isolamento. Scopriamo quali tipi di tale attaccamento esistono, quali sono i loro pro e contro. Ti diremo come utilizzare correttamente i tasselli per l’installazione dei riscaldatori.

Tasselli per isolamento: tipi, caratteristiche dell'applicazione

Per la sua forma caratteristica, il tassello per l’isolamento è spesso chiamato “fungo”, “piastra” o “ombrello”. È questa opzione di montaggio che viene utilizzata più spesso durante l’installazione di vari tipi di materiali di isolamento termico. Sì, puoi ad esempio mettere schiuma su schiuma collante. Puoi semplicemente mettere la lana minerale nelle celle della cassa preparate e chiuderle con il raccordo sulla parte superiore. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, gli esperti usano ancora tasselli per affidabilità. Si può affermare con sicurezza che la maggior parte dei processi di isolamento delle facciate prevede l’uso di tasselli per funghi.

Tasselli per isolamento: tipi, caratteristiche dell'applicazione

Perché è stato necessario creare un supporto speciale per l’installazione dell’isolamento? Perché nella maggior parte dei casi, l’isolamento è un materiale poroso, sfuso e morbido. Non può essere inchiodato al muro con soli chiodi, l’isolamento deve essere maneggiato con cura per mantenere la sua integrità, ma allo stesso tempo deve essere installato in modo sicuro.

Il tassello per l’isolamento è costituito dai seguenti elementi:

  1. Cappello. Lei stessa è un “fungo”, “piatto”, “ombrello”. Questa parte dell’attacco è progettata per distribuire il carico sulla superficie del materiale, non per permettergli di concentrarsi in un punto, che può danneggiare l’isolamento;
  2. Rondella di espansione. Potrebbe non essere lì. La rondella semplicemente aumenta l’area del cappuccio, funge da complemento. È necessario quando si lavora con un isolamento particolarmente delicato e morbido. Viene utilizzato quando è necessario aumentare l’area di contatto degli elementi di fissaggio con la superficie dell’isolamento, per distribuire ulteriormente il carico;
  3. Elemento distanziatore. Crea una forza di attrito, assicura che l’isolamento sia fissato alla parete, sopporta il carico principale;
  4. Chiodo. È martellato nel distanziatore per garantire una perfetta aderenza;
  5. Manicotto di ancoraggio. Potrebbe non esserci neanche. Serve a rafforzare il fissaggio e non fa parte di tutti i tasselli.

Tasselli per isolamento: tipi, caratteristiche dell'applicazione

Come puoi vedere, in base al numero di elementi, i tasselli per l’isolamento possono già essere suddivisi in tipi: con e senza rondelle di espansione, con e senza manicotto di ancoraggio. Il tassello più semplice includerà solo una testa, un chiodo e un distanziatore: questo è il minimo richiesto di questo fissaggio.

Tasselli per isolamento: tipi, caratteristiche dell'applicazione

Inoltre, ci sono tasselli per pareti isolanti, comprese le facciate, e ci sono – per l’isolamento termico del tetto. L’ultima versione del fissaggio differisce in quanto è un’asta di plastica cava, un’ancora o un chiodo vi passa attraverso, che viene spinto in un materiale denso – cartone ondulato o cemento. La foto mostra chiaramente che il tassello per il calore e l’impermeabilizzazione del tetto è molto diverso dalla parte anteriore.

Tasselli per isolamento: tipi, caratteristiche dell'applicazione

Il resto dei tasselli per l’isolamento sono divisi in tre tipi:

  • Con un chiodo di plastica. Cioè, completamente in plastica, senza parti metalliche. Sono utilizzati più spesso perché sono economici e soddisfano i requisiti di base. I tasselli con chiodi di plastica possono resistere a cadute di temperatura da -40 ° C a + 80 ° C, sono progettati per un carico da 20 a 380 kg / m2. Nella maggior parte dei casi, questi indicatori sono sufficienti e i proprietari di case decidono di risparmiare acquistando tasselli con chiodi di plastica. Ma per l’isolamento pesante e spesso, un chiodo di plastica non è affidabile;
  • Con un chiodo in acciaio zincato, il resto del tassello è realizzato in polipropilene resistente agli urti. Tali tasselli possono sopportare un carico fino a 750 kg per “quadrato”, sono più affidabili di quelli in plastica. Ma sono anche più costosi. Inoltre, il metallo conduce bene il calore e quindi può fungere da ponte del freddo, ma dobbiamo isolare l’edificio;
  • Tassello con testa termica. Questo è anche un dispositivo di fissaggio con un chiodo di metallo, ma una speciale testa polimerica è posta all’estremità dell’ancoraggio. È necessario affinché l’unghia del tassello non diventi un ponte freddo, la testa termica riduce la conduttività termica. Il tipo di tassello più costoso per l’isolamento.

Tasselli per isolamento: tipi, caratteristiche dell'applicazione

Tasselli per isolamento: tipi, caratteristiche dell'applicazione

Per fare un confronto: un normale tassello con un chiodo di plastica costa circa 2-5 rubli ciascuno, con un chiodo di metallo – 4–10 rubli e con una testa termica per un chiodo di metallo – 10–30 rubli.

Il diametro della testa di centraggio per l’isolamento varia da 45 a 100 mm. Se viene utilizzata una rondella di espansione, l’area di contatto del dispositivo di fissaggio con l’isolamento aumenta a 140 mm.

Il diametro dell’asta è di solito 8 o 10 mm, ma la lunghezza può essere molto diversa – in media, da 100 a 400 mm. È facile calcolare la lunghezza richiesta del tassello: aggiungere 50 mm allo spessore dell’isolante che si sta utilizzando (questa è la profondità minima di entrata dell’asta nella base, cioè la parete), aggiungere lo spessore della finitura, se è sulla parete sotto l’isolamento, e posare circa 50 mm sulla curvatura della parete.

Tasselli per isolamento: tipi, caratteristiche dell'applicazione

L’installazione di un tassello per l’isolamento è semplice:

  1. Nel posto giusto dell’isolante, già posato sulla parete, viene praticato un foro, che dovrebbe essere 10 mm più lungo dell’asta e corrispondere al suo diametro;
  2. Il tassello stesso viene inserito manualmente nel foro, in modo che il suo cappuccio sia a filo con l’isolamento. Se è presente una rondella di espansione, deve essere inserita prima di inserire il tassello, sotto il tappo;
  3. Un chiodo di plastica o metallo viene inserito e martellato;
  4. Se c’è una testa termica, viene messa sull’unghia.

Tasselli per isolamento: tipi, caratteristiche dell'applicazione

Un punto molto importante è il calcolo del numero di tasselli per piastra isolante. Ci sono artigiani che salvano e riparano l’isolamento al centro per un tassello. Questo chiaramente non è abbastanza!

Secondo gli esperti, ci dovrebbero essere 5-7 tasselli per una piastra isolante di dimensioni standard. Uno è attaccato al centro, il resto agli angoli o alle articolazioni.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy