Posa di herpes zoster con le tue mani

Sezioni dell’articolo



Uno dei vantaggi significativi della copertura flessibile è la relativa facilità di installazione. Tuttavia, ci sono ancora alcune caratteristiche del lavoro con questa copertura del tetto, e ne parleremo in questo articolo. Avendo padroneggiato la semplice tecnologia del lavoro, puoi facilmente preparare la base e posare le piastrelle con alta qualità.

Posa di herpes zoster con le tue mani

In generale, l’installazione di scandole è abbastanza semplice, avrai bisogno di un martello, un coltello a sezione, una spatola e una pistola per colla dagli strumenti.

Preparazione della fondazione

La base per coperture flessibili deve essere continua e avere un alto modulo di elasticità. Per fare questo, OSB o compensato resistente all’umidità con uno spessore di almeno 9 mm viene posato sulle travi. La distanza delle stecche sotto il rivestimento non deve superare 90–120 cm, in altri casi è necessario aumentare lo spessore delle assi o del compensato a 20 mm o utilizzare una contro-stecca. Ha un ulteriore vantaggio: ottimizza la ventilazione dello spazio del tetto e impedisce la formazione di condensa nella torta del tetto..

Posa di herpes zoster con le tue mani

Ai giunti non è ammessa una differenza di altezza superiore a 2 mm; è anche importante che tra le piastre vi sia uno spazio termico di 3-4 mm. Eventuali violazioni della geometria corretta: deviazione dalla planarità, non parallelismo delle cornici alla cresta, curvatura delle valli non interferiscono con la posa di piastrelle bituminose, ma in qualche modo influenzano l’aspetto del rivestimento.

Pavimento in moquette

La guaina continua deve essere pulita dallo sporco e ricoperta da un rivestimento interno, che funge da strato aggiuntivo di impermeabilizzazione e strato tampone che impedisce l’accumulo di umidità migratoria.

Il sottofondo è un materiale in rotolo che viene arrotolato su tutta la superficie del tetto con una pendenza fino a 30 °. Sui pendii più ripidi, è consentito proteggerli solo nei luoghi più vulnerabili: cornici, pattini, sporgenze del frontone e abutment.

Posa di herpes zoster con le tue mani

Per la posa continua su pendii con una leggera pendenza, il rotolo viene arrotolato orizzontalmente, a partire dalle cornici. Ogni strato viene tirato e inchiodato al bordo superiore con chiodi di copertura con incrementi di 15-20 cm, liberando il tappeto dalle grondaie e sporgenze del timpano di 2-3 cm. I chiodi dovrebbero avere una lunghezza di 1–1,5 cm più lunga dello spessore della guaina solida e cucirlo attraverso.

Dopo aver posato il tappeto, rimuovere i film protettivi dai bordi della sovrapposizione e premere leggermente verso il basso sui bordi con retro adesivo. Su pendenze ripide, puoi arrotolare il tappeto in verticale per comodità, inchiodandolo in alto. Se la lunghezza del tappeto non è sufficiente, può essere estesa collegando il rivestimento con una sovrapposizione di 15 cm e incollando il giunto con colla bituminosa.

Elaborazione a valle

Se hai delle valli sul tetto, dovresti iniziare a posare il tappeto con loro. Il rotolo viene steso in direzione della valle e i bordi sono fissati con chiodi con incrementi di 20-30 cm. Le strisce di moquette sui pendii sono inserite 15 cm sopra il rivestimento della valle e tagliate obliquamente parallelamente alla linea del suo centro. I punti di sovrapposizione devono essere trattati con colla bituminosa e premuti bene insieme..

Posa di herpes zoster con le tue mani

La piastrellatura inizia anche dalle valli. Dopo aver installato le doghe sulla grondaia, uno speciale tappeto a valle viene steso lungo la superficie interna della valle, che ha il colore e la trama delle piastrelle. È accuratamente livellato e i bordi laterali sono fissati con chiodi ogni 10-15 cm. La parte inferiore è tagliata con un coltello lungo la linea della piastrella della grondaia e incollata alla striscia di metallo.

Posa della fila di avviamento

Le piastrelle sono posate dalla grondaia. Innanzitutto, una striscia a forma di L a cornicione è imbottita lungo l’intero perimetro inferiore, che viene utilizzata per chiudere la giuntura della sporgenza della cornice e il bordo del tappeto del rivestimento piegato verso il basso. Le assi sono posate con una sovrapposizione di 5-7 cm e inchiodate con chiodi di copertura in due file con un gradino di 8-12 cm. 3 chiodi.

Posa di herpes zoster con le tue mani

Questo è seguito dalla posa della fila iniziale di scandole con scandole o nastro. Hanno un bordo piatto, che è posizionato con una rientranza di 1-2 cm dal bordo della sporgenza. La superficie inferiore della piastrella della grondaia è appiccicosa: viene semplicemente premuta contro le strisce di metallo pulite e sgrassate, non è necessario fissarle con le unghie.

Piastrella ordinaria

Le tegole delle normali piastrelle sono posate a partire dal bordo esterno della grondaia. Le tegole di 4-5 confezioni devono essere mescolate per evitare possibili variazioni di colore. Prima della posa, rimuovere la pellicola protettiva dai denti della ghiaia, esponendo il supporto adesivo.

Posa di herpes zoster con le tue mani

La prima fila di fuoco di Sant’Antonio è posata sopra la fila di gronda in modo che i bordi dei denti siano 1-2 cm più alti del bordo. Ogni fuoco di Sant’Antonio ordinario è inchiodato 3-4 cm sopra la sporgenza dei denti in modo che l’unghia prema anche la fila precedente. Ogni fila successiva di scandole è posata a denti a filo con il bordo superiore dei ritagli della fila precedente. I bordi laterali delle tegole non si sovrappongono, alcuni produttori hanno persino dei tagli di bloccaggio sui bordi.

Posa di herpes zoster con le tue mani

Le estremità delle normali piastrelle sugli sbalzi del timpano sono rifilate a filo con il bordo e fissate con colla bituminosa. Nelle valli, i bordi delle piastrelle ordinarie sono tagliati obliquamente in modo che il bordo sia a 12 cm dal centro e la sovrapposizione sia incollata alla larghezza intera.

Installazione e sigillatura di cavi, abutment

L’opzione migliore per unire il pozzo del camino è abbattere un manico di compensato alto 15-20 cm attorno ad esso. È necessario uno spazio di alcuni millimetri tra il muro e la muratura in modo che il tetto con il collo possa spostarsi rispetto al pozzo. Il bordo superiore del collo è inchiodato alla muratura con un rapido assemblaggio.

Posa di herpes zoster con le tue mani

La superficie del collo è ricoperta di colla bituminosa e ricoperta da segmenti del tappeto della valle, che lasciano scandole ordinarie e ruotano gli angoli di 15 cm. La guaina metallica del pozzo viene abbassata a un livello di 2-3 cm dalla superficie del tetto, bloccando così lo spazio del collo. La connessione ai frontoni dei tetti a più livelli viene eseguita in modo simile..

Per l’installazione di prese d’aria dalla soffitta e uno strato di torta sul tetto, vengono utilizzati speciali polsini in gomma. Sono piantati sulla colla di bitume sul tappeto, quindi rivestiti di nuovo con la colla e ricoperti di piastrelle ordinarie, creando ritagli nella forma più accurata. Le estremità della giunzione sono accuratamente sigillate con colla bituminosa.

Posa di herpes zoster con le tue mani

Wind bar e pattini

Cornici o barre del vento possono essere utilizzate per incorniciare le sporgenze del timpano. I primi sono montati sulla moquette del rivestimento insieme alla finitura della grondaia. Non è necessario tagliare le assi agli angoli: sono posate con una sovrapposizione e l’angolo è fissato con cinque chiodi. Pertanto, la definizione di cornicioni e cornicioni del vento è la stessa..

Posa di herpes zoster con le tue mani

Questo non è molto conveniente se c’è un’estremità spessa della guaina del tetto che deve essere chiusa. In questo caso, vengono utilizzate strisce del vento speciali. Sono a forma di U o a L, l’altezza della barra è selezionata in base allo spessore dell’estremità. Nell’angolo superiore, è possibile avere un lato per inquadrare sporgenze con una perla di vetro triangolare all’estremità.

Tali strisce sono fissate su normali piastrelle, incollando 2/3 della distanza dal bordo, che sarà coperto di metallo, con colla. Le strisce del vento sono fissate all’estremità con viti autofilettanti per cartone ondulato.

Dopo aver posato le normali piastrelle, vengono tagliate sui pattini end-to-end senza sovrapposizioni, quindi il giunto viene chiuso con piastrelle di cresta. Se ci sono pattini per i fianchi, iniziano con loro, posando i petali dal basso verso l’alto. Per la maggior parte dei produttori, le tegole di cresta sono pezzi di tegole di cornicione o nastro. Sono posati con una sovrapposizione di 5-7 cm, inchiodando un bordo, che sarà chiuso dal petalo della fila successiva.

Posa di herpes zoster con le tue mani

Caratteristiche dell’installazione invernale

Le piastrelle possono essere posate solo con tempo asciutto ad una temperatura dell’aria di +5 … 12 °C a seconda delle esigenze del produttore. È consentito posare le tegole a una temperatura più bassa, ma per questo è necessario resistere agli elementi del tetto a una temperatura di +20 ° C per 24 ore prima dell’installazione. Quando si installano le piastrelle, è indispensabile riscaldare ogni nuova assicella e la superficie della fila precedente con un asciugacapelli da costruzione con un asciugacapelli da costruzione nel luogo di adesione della base adesiva.

Nella maggior parte dei casi, ha senso utilizzare la cosiddetta “serra” in inverno. Si tratta di un telaio di profilo zincato costruito attorno a un edificio o un’area del tetto specifica. Il telaio è coperto da un baldacchino sigillato in polietilene. Una pistola termica a gas o elettrica viene utilizzata per mantenere la temperatura desiderata..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy