Perché un primer acrilico è buono?

Forse non è necessario parlare del motivo per cui è necessario un primer: è una base indispensabile per qualsiasi finitura, che sia piastrelle, carta da parati, gesso o pittura. La qualità e la durata del rivestimento nel suo complesso dipendono in gran parte dalla qualità del primer. Ci sono un numero enorme di primer di diversi tipi, scopi, categorie di prezzi sul mercato. I primer acrilici stanno diventando sempre più popolari, e devo dire – meritati. A cosa servono? E ciò che rende i primer acrilici diversi dagli altri tipi?

Per considerare in modo esaustivo i primer acrilici, è necessario capire quali primer sono generalmente disponibili. I primer sono suddivisi in diversi tipi, a seconda dello scopo, delle proprietà tecniche e delle caratteristiche. Dal punto di vista dell’applicazione pratica, i primer sono suddivisi in:

  • ancoraggio profondo
  • adesivo
  • impregnante
  • speciale.

Primer per fissaggio profondo

Penetrando nella struttura della superficie trattata, legano piccole particelle separate, avvolgono i pori e aumentano la resistenza all’umidità. Pertanto, la superficie trattata con il primer diventa più resistente, la sua assorbenza è livellata, il che consente una finitura finale più uniforme e di alta qualità..

Primer acrilici

Primer adesivi

O, per dirla in altro modo, i primer di adesione superficiale sono progettati per trattare superfici scarsamente assorbenti o addirittura non assorbenti. Inoltre, l’uso di primer di adesione è necessario per rivestimenti a dispersione a strato spesso, ad esempio per intonaco decorativo. Tali primer sono generalmente colorati, il che consente di utilizzarli anche come strato di vernice intermedio..

Primer impregnanti

Progettato per uniformare l’assorbenza della superficie trattata.

Primer speciali

Oltre a tali proprietà comuni a tutti i primer, come l’aumento dell’adesione e il livellamento dell’assorbenza, hanno anche proprietà protettive aggiuntive. Ad esempio, i primer progettati per trattare le superfici metalliche proteggono il metallo dalla corrosione. I primer sono stati inoltre sviluppati con una maggiore resistenza ai raggi UV, destinati alla lavorazione di superfici non standard, ecc..

Inoltre, viene fatta una distinzione tra primer destinati al lavoro di facciata e decorazione di interni..

Come puoi vedere, il mercato delle pitture e delle vernici offre molti primer diversi nelle loro proprietà. Non sorprende che i primer universali siano particolarmente richiesti. Si tratta di primer acrilici che possono essere classificati come tali. Almeno il loro campo di applicazione è molto ampio..

Il primer acrilico può essere utilizzato su quasi tutti i tipi di superficie. È eccellente sia per livellare l’assorbenza della superficie trattata sia per migliorare l’adesione al rivestimento. Inoltre, il primer acrilico fa bene a riempire i pori e legare piccole particelle e polvere, cioè svolge la funzione non solo di adesione e di impregnazione, ma funge anche da primer a penetrazione profonda. Il primer acrilico universale può essere usato per trattare superfici intonacate, stucco, cemento, legno e persino metallo.

In generale, i primer acrilici possono essere di due tipi:

  • Il primer rinforzante acrilico agisce esclusivamente sulla superficie della base, attaccando le sue particelle e non penetrando negli strati più profondi.
  • Il primer penetrante acrilico rinforza non solo la superficie della base, ma anche il suo intero volume. Il primer impregnante acrilico penetra fino a una profondità di 10 cm, rafforzando così gli strati più profondi della base.

Esistono anche primer speciali a base acrilica, per esempio, primer acrilico anticorrosivoo un primer acrilico per vecchie superfici di vernice. La versatilità non è l’unico vantaggio dei primer acrilici. Oltre al fatto che sia il primer acrilico speciale che universale svolgono perfettamente le funzioni di base di un rivestimento di primer, hanno anche una buona resistenza agli agenti atmosferici, potere coprente (ovvero la capacità di persino uno strato di rivestimento sottile di dipingere qualitativamente superfici contrastanti, rendendo invisibile il confine tra diversi colori), elasticità.

Primer acrilici

Secondo la loro composizione, i primer acrilici sono suddivisi in idrosolubili e organici-solubili (a base di solventi organici). Primer organosolubilihanno una maggiore resistenza agli agenti atmosferici, resistenza all’inquinamento e microflora sfavorevole. Pertanto, i primer a base solvente sono ideali per i lavori di facciata. Nel suo turno primer acrilici solubili in acqua o disperdibili in acquaun po ‘meno stabili, tuttavia, si sono dimostrati eccellenti nell’implementazione di lavori di rifinitura interna. Inoltre, i moderni primer acrilici solubili in acqua sono praticamente inodori e altamente rispettosi dell’ambiente. Il vantaggio indiscusso dei primer acrilici è che la superficie trattata con essi rimane traspirante – i primer acrilici sono perfettamente traspiranti.

Sul mercato dei materiali da costruzione esiste un numero abbastanza elevato di produttori sia nazionali che esteri di vernici acriliche e fondi. I loro prodotti sono di diverse categorie di prezzo, quindi non è difficile scegliere un primer acrilico adatto a scopi specifici..

Indipendentemente da ciò che si prevede di fare in seguito – tappezzare le pareti o eseguire intonaci decorativi utilizzando varie miscele asciutte – il primer deve essere selezionato nel modo più accurato, tenendo conto di tutte le sue proprietà e caratteristiche tecniche, poiché determina in gran parte l’ulteriore qualità della finitura finiture.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy