Isolamento delle pareti fai-da-te con polistirene espanso

Sezioni dell’articolo



La fattibilità dell’utilizzo del polistirolo espanso come isolamento delle pareti continua a essere un argomento urgente. In questo articolo, parleremo della sicurezza, delle proprietà termiche di questo materiale e delle specifiche della sua applicazione per ridurre la conduttività termica delle pareti sia del telaio che degli edifici capitali..

Isolamento delle pareti fai-da-te con polistirene espanso

PPP e le sue varietà

Immagina che un liquido in rapida ebollizione si sia immediatamente congelato e abbia assunto la forma di una nave. È così che, sebbene in una approssimazione approssimativa, è possibile descrivere il processo di produzione di lastre di polistirene espanso. Il principale materiale strutturale è lo stirene, ma non in una forma liquida naturale, ma sotto forma di un polimero vetroso. Il contenuto di sostanza “solida” nei prodotti finiti a base di PPA è estremamente ridotto – circa 1,5-5%, il resto del volume è occupato da gas o vuoto.

Nella pratica di costruzione, vengono utilizzati tre tipi principali di PPP. Il polistirene espanso non pressato di qualità più bassa, è facile da distinguere sia per marcatura (PSB, EPS) che per il suo aspetto. È costituito da granuli sferici abbastanza grandi di varie dimensioni. La struttura di tale materiale è disomogenea, ci sono spazi liberi sia tra i granuli stessi che al loro interno, a causa della permeabilità piuttosto elevata. L’uso di questo tipo di PPP nelle costruzioni è di natura indiretta, il materiale si è dimostrato non dal lato migliore, inoltre ci sono alternative che meritano maggiore attenzione.

Polistirene espanso EPS

La PSP estrusa ed estrusa, nota con i marchi XPS, EPS o altri nomi di “marketing” “Styrex” e “Penoplex”, ha una struttura più uniforme. Nel processo di ebollizione, la massa viene spremuta da un estrusore o pressata in uno stampo, a causa della pressione aggiuntiva, viene garantita una migliore sinterizzazione dei granuli e diventa possibile assicurarne la struttura chiusa. Tale materiale ha una maggiore resistenza alla compressione e, di regola, ha una permeabilità quasi zero. Parliamo di EPS di cui parleremo come materiale principale dell’isolamento, l’uso dell’isolamento con granuli di grandi dimensioni non ha alcun significato pratico con rare eccezioni.

Schiuma di polistirene estruso

Esistono molte più marche e classi di polistirolo espanso rispetto ai tipi. Conformemente ai requisiti per la certificazione obbligatoria dei prodotti contenenti stirene, ogni tipo di EPS, che presenta differenze nel processo di produzione, ha le sue proprietà e caratteristiche specifiche..

I miti sulla salute sono veri?

Di tutte le qualità del personale docente, il più attivamente discusso è il suo rischio per la salute. In questa materia, è difficile essere obiettivi e non prendere parte alle guerre di marketing, perché il polistirene viene spesso insultato dai sostenitori (leggi i produttori) di altri riscaldatori con proprietà simili. D’altra parte, il PPP non è un materiale così innocuo e comprendere i dettagli del lavoro con esso è un must per un dispositivo di isolamento termico corretto.

Wikipedia (e non solo la lingua russa) si riferisce all’opinione del professor Kerber e ai dati di ricerca nei paesi occidentali, che dichiarano la sicurezza pratica dell’isolamento in polistirene. La distruzione a basse temperature operative, a loro avviso, si verifica solo sulla superficie dei prodotti EPS, dove c’è contatto con l’ossigeno.

Isolamento delle pareti con polistirolo espanso

D’altra parte, la rete contiene materiali di tesi di Kokanin e un rapporto del Doctor of Chemical Sciences Maltsev, che parla non solo del rilascio distruttivo di stirene a temperature moderate, ma anche del contenuto residuo di sostanze tossiche che fungono da sottoprodotti del processo di produzione..

Pertanto, lo sviluppatore esegue l’uso di PPP come riscaldatore a proprio rischio e pericolo. Ma non tutto è così cupo: la vera emissione di stirene è davvero trascurabile e con l’isolamento esterno è improbabile che sostanze pericolose penetrino nei locali residenziali..

Infiammabilità del polistirolo espanso

È molto più semplice valutare il rischio di PPP in termini di infiammabilità. Un incendio sulla facciata è uno dei tipi di combustione più distruttivi. Se isolato con materiali in polistirene espanso riempito con gas naturale, scorre come una valanga e forma fino a 40 volte più sostanze tossiche rispetto al legno. Bastano pochi respiri di prodotti di combustione in PPS per un esito letale. Il problema viene risolto sostituendo il gas naturale che riempie i pori di anidride carbonica e aggiungendo ritardanti di fiamma al riempitivo polimerico. Consideralo quando scegli e acquisti materiali per l’isolamento.

Ventilazione e barriera al vapore

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla bassa permeabilità al vapore insita nella maggior parte dei tipi di EPS estruso. In una casa in cui vive una famiglia di quattro persone, ogni ora evaporano nell’aria circa 500-800 ml di umidità. Se il vapore non fuoriesce, si genererà condensa su pareti e finestre..

Il problema può essere risolto solo da un’organizzazione di alta qualità della ventilazione nella stanza. Spesso ciò richiede un dispositivo per i condotti di alimentazione e scarico con circolazione forzata dell’aria. Un atteggiamento negligente nei confronti di questo problema può portare alla comparsa di condensa all’interno delle pareti, che nella maggior parte dei casi contribuisce alla distruzione della loro struttura e può portare allo sviluppo di colonie di microrganismi dannosi, che sono molto più difficili da eliminare rispetto a se si sviluppassero in superficie.

Ventilazione domestica

Ricorda, tuttavia, che la necessità di un dispositivo di ventilazione è una benedizione piuttosto che un problema. È a causa della modalità di ventilazione incontrollata che l’edificio perde fino al 20% del calore sprecato ed è anche possibile il problema dell’essiccazione dell’aria. L’organizzazione della ventilazione in casa consentirà di stabilire scambi d’aria di alta qualità senza ridondanza e consentirà l’uso della tecnologia di recupero per ridurre i costi di riscaldamento.

Installazione di isolamento

Quando tutto è pianificato e pensato, la questione diventa per l’installazione della cintura isolante. Fortunatamente, la tecnologia di utilizzo di lastre di polistirene espanso per l’isolamento delle pareti è estremamente semplice e anche un dilettante nel settore delle costruzioni può gestirlo..

Il fissaggio delle piastre di polistirene espanso viene effettuato mediante colla e metodi meccanici. Il primo è preferibile, ma è anche meglio combinare entrambe le opzioni. I tasselli a disco forniranno una fissazione affidabile per il periodo di presa e consentiranno un’ulteriore finitura senza attendere che la colla si asciughi completamente. Di conseguenza, l’isolamento esterno con uno spessore fino a 150 mm tollera bene gli shock del vento e non esercita un carico significativo sulla struttura di supporto.

Adesivo per EPS

Isolamento della facciata con schiuma di polistirene estruso

È vero, la scelta dell’adesivo deve essere affrontata con tutte le responsabilità. Il PPP si dissolve istantaneamente con adesivi contenenti acetone, benzene ed esteri, quindi è necessario utilizzare miscele speciali chimicamente inerti.

L’isolamento con polistirolo espanso viene eseguito, di regola, utilizzando la tecnologia di una facciata bagnata. La barriera al vapore all’interno delle pareti non è prevista in modo tale che la naturale regolazione dell’umidità dell’aria rimanga possibile: le pareti assorbiranno parte dell’umidità e la restituiranno innocuamente quando l’atmosfera interna si asciugherà.

Isolamento della facciata con schiuma di polistirene estruso

Il materiale affronta bene la saturazione ciclica con l’umidità e il congelamento in questo stato, quindi il punto di rugiada viene solitamente rimosso nello strato isolante. Al fine di escludere la comparsa di funghi e muffe, è utile trattare le pareti con un antisettico prima di attaccare il PPS o fornire uno spazio per l’aria di circa 20-30 mm. Se la facciata è rifinita con muratura di fronte, viene fornita aria su entrambi i lati dell’isolamento.

Isolamento della facciata con schiuma di polistirene estruso

Finitura polistirolo

Il polistirene ha un’adesione sufficientemente elevata, paragonabile all’intonaco cemento-sabbia. Per garantire un’adesione di alta qualità della finitura all’isolamento, pulire con colla a base di polimeri utilizzando reti di rinforzo in fibra di vetro.

Intonaco di polistirene espanso

Per il livellamento finale delle superfici delle facciate, possiamo utilizzare una vasta gamma di materiali: dallo “scarabeo di corteccia” e dall’intonaco strutturato alla normale sabbia di cemento. È vero, lo strato di intonaco bagnato non deve superare i 20-25 mm, in modo da non esercitare un carico significativo sul fissaggio dell’isolante.

Intonaco di polistirene espanso

In generale, il PPP è un materiale piuttosto specifico per l’isolamento; è fuori dalle normali raccomandazioni per aumentare la permeabilità più vicino allo strato superiore. Ma con un’attenta pianificazione e uno sviluppo del design di alta qualità, l’uso di materiali polimerici espansi può rendere la casa asciutta e calda per diversi decenni..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy