Isolamento delle pareti di un appartamento: combattere un muro freddo

Sezioni dell’articolo



La maggior parte dei pannelli e delle case in mattoni costruiti non prevedeva l’isolamento della facciata. Il calcestruzzo e i mattoni hanno proprietà di alta densità e basso isolamento termico. La conseguenza sono pareti fredde e temperature spiacevoli. Esistono diversi modi per isolare dall’interno, l’importante è evitare l’umidità.

Isolamento delle pareti nell'appartamento. Combattere il muro freddo

Punto di rugiada – fisica del fenomeno

Una parete fredda non è l’unico inconveniente di pannelli o case di mattoni. Spesso appaiono umidità e funghi e muffe di accompagnamento. Il modo migliore per combattere è isolare il muro dall’esterno (questo è anche un requisito di SNiP), ma questo non è sempre possibile. Pertanto, devi combattere la parete fredda, isolandola dall’interno. Ma ci sono insidie ​​qui.

Anche se la parete fredda era precedentemente asciutta, potrebbe apparire umidità quando è isolata dall’interno. E la colpa sarà del cosiddetto punto di rugiada.

Isolamento delle pareti nell'appartamento. Combattere il muro freddo

Il punto di rugiada è un limite condizionale al quale la temperatura del vapore acqueo diventa uguale alla temperatura di condensazione. Si manifesta, naturalmente, nella stagione fredda. Con il corretto design della casa (tenendo conto delle caratteristiche della regione), si trova approssimativamente nel mezzo dello spessore della facciata di un materiale di densità uniforme.

Se l’isolamento viene eseguito all’esterno, il punto di rugiada si sposta verso una diminuzione della densità (cioè sulla superficie esterna del muro). Se isolato dall’interno, si sposta verso l’interno e potrebbe formarsi condensa sulla superficie della parete principale o all’interno dell’isolamento.

Isolamento delle pareti nell'appartamento. Combattere il muro freddo

E al fine di valutare l’entità dei possibili danni, è sufficiente dire che, a seguito dell’attività vitale di una persona, circa 4 litri di acqua evaporano al giorno (cottura, lavaggio a umido, igiene personale, biancheria, ecc.).

Caratteristiche di isolamento delle pareti fredde dall’interno

Esistono diversi modi per impedire la formazione di condensa su una parete isolata internamente:

  1. Creazione di uno strato di materiale termoisolante con una permeabilità al vapore inferiore a quella del materiale della facciata.
  2. Isolamento con materiali con assorbimento d’acqua minimo.
  3. Applicazione della tecnologia della facciata ventilata (tenendo conto del posizionamento interno).

Isolamento delle pareti nell'appartamento. Combattere il muro freddo

Isolamento liquido

Schiuma poliuretanica

L’isolamento in PPU soddisfa tutti i requisiti di barriera al vapore, assorbimento d’acqua e assenza di cuciture. Pertanto, anche se il punto di rugiada si trova all’interno dello strato, rimarrà “condizionale”, poiché non vi è condensa in materiali impermeabili al vapore. Si scopre dal lato della stanza uno strato di isolamento termico completamente sigillato.

Isolamento delle pareti nell'appartamento. Combattere il muro freddo

La compatibilità ambientale della schiuma PU dopo l’indurimento soddisfa i requisiti per i locali residenziali. I vapori nocivi sono presenti solo quando i componenti vengono miscelati durante il processo di spruzzatura – dopo la polimerizzazione, la struttura del materiale rimane stabile.

L’isolamento termico viene applicato tra la cassa e cucito con materiali in fogli resistenti all’umidità (cartongesso, OSB o compensato). Fondamentalmente, è come un grande pannello sandwich prefabbricato.

Lo svantaggio di questo metodo è l’uso di attrezzature speciali.

Ceramica liquida

Questo è un materiale di isolamento termico relativamente giovane, la cui azione si basa sull’uso di due principi: la creazione di uno strato sottile con un’alta resistenza al trasferimento di calore e il riflesso del calore verso la fonte di radiazione.

Naturalmente, un sottile strato termoisolante non può fornire un buon isolamento termico: questo è un fattore ausiliario, ma necessario. Anche se dà un effetto piuttosto elevato, il muro diventa molto più “caldo” al tatto.

Isolamento delle pareti nell'appartamento. Combattere il muro freddo

Il compito principale di ridurre la perdita di calore è svolto da microscopiche sfere ceramiche che riflettono le radiazioni infrarosse.

Secondo i produttori, l’effetto di uno strato di 1,5 mm può essere paragonato all’isolamento termico con schiuma da 5 cm o lana minerale da 6,5 ​​cm..

Il metodo di applicazione è lo stesso della vernice acrilica (la base è la stessa). Dopo la polimerizzazione, sulla superficie si forma una pellicola densa e resistente e gli additivi al lattice migliorano le proprietà di impermeabilità.

Isolamento del rotolo

Penofol

Penofol è una combinazione di schiuma di polietilene con un foglio di alluminio. Si tratta di un’intera serie di materiali (incluso un solo lato, doppio lato, laminato, con uno strato adesivo). Inoltre, può essere utilizzato sia in combinazione con altri materiali termoisolanti, sia indipendentemente. A proposito, il penofol è popolare quando si isola un bagno dall’interno, e anche c’è molto più vapore rispetto a un normale soggiorno.

Isolamento delle pareti nell'appartamento. Combattere il muro freddo

Per isolare una parete fredda, utilizzare penofol con uno strato di pellicola (un lato) e fino a 5 mm di spessore.

Nel caso, come per la ceramica liquida, l’effetto si ottiene grazie alla bassa conducibilità termica del polietilene espanso, nonché alla sua bassa permeabilità al vapore e alle elevate proprietà riflettenti della lamina (fino al 97%).

Ma a differenza dei rivestimenti senza saldatura, non è possibile ottenere la sigillatura completa e la prevenzione dei ponti freddi. Di conseguenza, sulla superficie del foglio può formarsi condensa. Anche la sigillatura obbligatoria dei giunti con un foglio di alluminio adesivo lascerà comunque uno spazio tra i fogli adiacenti all’interno..

Isolamento delle pareti nell'appartamento. Combattere il muro freddo

Il metodo per combattere la formazione di condensa sulla lamina è tradizionale: una cassa con uno spazio ventilato tra la lamina di schiuma e il rivestimento esterno.

Polyphom

Un’altra versione di polietilene espanso, ma già realizzata sotto forma di una specie di carta da parati: uno strato di carta si trova su entrambi i lati. Polyfom ed è progettato per incollare lo sfondo su di esso.

Naturalmente, le sue proprietà di isolamento termico non sono alte come quelle del penofol, ma per rendere una parete fredda più calda al tatto, sono abbastanza.

Isolamento delle pareti nell'appartamento. Combattere il muro freddo

Nella maggior parte dei casi, lo spessore insignificante dell’isolante non porta al movimento del punto di rugiada sulla superficie interna.

Lo svantaggio di questo metodo è che solo un muro a secco è isolato.

Riscaldamento con polistirolo espanso

Il polistirene espanso (o schiuma di polistirene estruso) è incollato alla parete preparata e livellata. Entrambi i materiali hanno un assorbimento d’acqua molto basso (specialmente schiuma di polistirene estruso), quindi è esclusa la formazione di condensa nello strato isolante. Il pericolo principale è il suo aspetto sulla superficie della parete isolata..

Isolamento delle pareti nell'appartamento. Combattere il muro freddo

Pertanto, è meglio incollare i fogli su speciali miscele adesive idrofobe applicate su tutta la superficie dei fogli. E per impedire la penetrazione del vapore acqueo dal lato della stanza, trattare le cuciture con un sigillante (è anche possibile utilizzare la schiuma con un gradino o una connessione a spina).

La finitura può essere eseguita in due modi:

  • rinforzo e intonaco della maglia;
  • pannelli sul telaio portante, fissati al pavimento, al soffitto e alle pareti adiacenti (falsa parete in cartongesso).

Isolamento in lana minerale

La lana minerale non soddisfa i requisiti di permeabilità al vapore e assorbimento d’acqua per l’isolamento dall’interno. Ma può essere usato.

Isolamento delle pareti nell'appartamento. Combattere il muro freddo

La cosa principale è fornire la massima protezione contro l’aria umida dal lato della stanza e dagli agenti atmosferici del vapore acqueo dallo strato isolante. Cioè, per realizzare una facciata ventilata, ma in ordine inverso: parete, fessura, membrana permeabile al vapore, lana minerale, film barriera al vapore, rivestimento decorativo all’interno della stanza.

È necessario creare una falsa parete a una distanza di 2-3 cm dalla parete principale. E per resistere al vapore acqueo dal basso e dall’alto, praticare fori di ventilazione.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy