Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Sezioni dell’articolo



Dopo aver letto questo articolo, imparerai come realizzare un buon calcestruzzo con le tue mani, quali caratteristiche dovrebbe avere un buon calcestruzzo, cosa c’è nella composizione e in quale proporzione, i vantaggi della tecnologia manuale e meccanica per mescolare il calcestruzzo e versarlo.

Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Il calcestruzzo è spesso indicato come il materiale da costruzione principale. Fondazioni, pareti, tetti, massetti, rivestimenti, lastre di pavimentazione, colonnine, vasi – a differenza del granito o del marmo, è facile realizzare calcestruzzo da soli e nella quantità richiesta. A seconda del campo di applicazione, un buon calcestruzzo può essere pesante o leggero, forte o resistente al gelo, fissato rapidamente o per lungo tempo, più o meno mobile.

Di solito il calcestruzzo è una miscela di cemento, acqua e sabbia. Per aumentare la resistenza del calcestruzzo, vengono utilizzati grandi aggregati sotto forma di pietrisco e ghiaia e per fornire proprietà aggiuntive e facilità di fabbricazione e colata, vengono aggiunte varie sostanze di rinforzo e plastificanti. Il calcestruzzo più pesante viene utilizzato nei bunker sotterranei come barriera radioattiva affidabile.

Per ottenere un buon calcestruzzo, è necessario considerare attentamente la selezione di tutti i componenti.

Cemento

Il collegamento principale in calcestruzzo, un unico fascio di tutti i componenti e l’elemento più costoso. Per un buon calcestruzzo durevole, avrai bisogno del cemento Portland del marchio M500 e se la preparazione del calcestruzzo viene eseguita a temperature superiori a 30 gradi, è necessario il cemento delle scorie. Se stiamo parlando di pavimentare un luminoso sentiero da giardino, è meglio prendere cemento bianco, il cemento Portland grigio annegherà qualsiasi vernice pigmentata. Il cemento a calce ha una bassa velocità di presa ed è ideale per piccoli elementi decorativi.

Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Il cemento deve essere asciutto e friabile, privo di grumi e umidità. Se l’imballaggio è strappato o il cemento è stato conservato in strada, basta camminare. Il primo cemento in termini di importanza è l’ultimo in termini, è meglio acquistarlo non prima di pochi giorni prima dell’inizio della produzione di calcestruzzo.

Sabbia

La caratteristica principale è l’assenza di impurità estranee, che influiscono negativamente sulla resistenza del calcestruzzo e sulla sua durata. Per tipi, la sabbia è generalmente divisa in fiume, burrone e sabbia artificiale, ottenuta dalla lavorazione delle rocce. La sabbia del burrone è più economica della sabbia del fiume, ma contiene molto più limo e argilla, e la sabbia di pietra conferisce ulteriore peso alla composizione del calcestruzzo nei massetti dell’interfaccia.

Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Puoi acquistare sabbia lavata pronta o guidare fino alla cava più vicina, e poi a casa usando un setaccio per ottenere un prodotto omogeneo.

Per capire quanto sia pulita la sabbia, è necessario versarla in una bottiglia di acqua calda, mescolarla e lasciarla riposare per diverse ore. Se l’acqua diventa torbida, questo indica un alto contenuto di argilla. Il cemento di tale sabbia si allenterà e si sgretolerà.

Aggregato

L’aggregato grosso è indispensabile per ottenere calcestruzzo resistente. Per il calcestruzzo ad alta resistenza, è preferibile la pietra frantumata e per il calcestruzzo di medie dimensioni è adatta una ghiaia molto più economica. Il tipo di frantumazione influisce sul costo del materiale: la pietra frantumata si ottiene meccanicamente, si distingue per la sua rugosità e la presenza di spigoli vivi. Naturalmente, la ghiaia ha una forma più arrotondata. Non è possibile utilizzare la ghiaia fluviale o marina lucidata dalla corrente, non darà l’adesione desiderata alla malta. Per la fondazione, è meglio prendere ghiaia di diverse dimensioni – da medie a grandi (con elementi da 10 a 35 mm), questo darà alle particelle l’opportunità di creare una base più uniforme. Per le scale e gli elementi decorativi, è necessaria una ghiaia fine con un diametro non superiore a 7 mm.

Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Consiglio dell’esperto: conservare pietrisco e ghiaia su teloni per prevenire la contaminazione naturale e l’umidità dal suolo.

acqua

La regola principale è usare l’acqua potabile. Puoi tranquillamente prendere l’acqua da una fogna o da una colonna, ma non è raccomandato da un pozzo o un fiume, la sua composizione può portare molte spiacevoli sorprese.

Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Consiglio dell’esperto: aggiungi sapone liquido all’acqua per aumentare l’elasticità della soluzione.

additivi

Per facilitare la posa del calcestruzzo, viene solitamente aggiunta calce. Viene venduto schiacciato in sacchetti o secchi come un impasto al lime. A volte si trova sotto il nome di “lanugine”. Quando si lavora con la calce, è meglio indossare non solo guanti, ma anche una maschera, poiché ha forti proprietà corrosive.

Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Se la fondazione o il prodotto in calcestruzzo hanno una forma complessa, è necessario aggiungere plastificanti alla soluzione, che influenzano la viscosità e la fluidità. Ti aiuteranno a riempire i luoghi più difficili da raggiungere più velocemente e ad accelerare notevolmente il processo..

Quando si forma un massetto sottile o terreno instabile, saranno necessarie speciali sostanze di rinforzo. Tali sostanze impediscono la formazione di microcricche da ritiro e più volte aumentano la resistenza all’impatto del calcestruzzo..

Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Parere di un esperto: gli additivi non devono superare il 2 percento nella soluzione della frazione di massa del cemento. PA temperature inferiori a zero durante l’impasto aggiungere il cloruro di potassio.

Tipi di calcestruzzo

Per formare la parte principale delle fondamenta della casa, avrai bisogno di un forte cemento con l’inclusione di grande ghiaia e alta fluidità per la compattazione. Un cemento più leggero fatto di sabbia e cemento viene utilizzato per equipaggiare il substrato per la fondazione. Per ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo, è necessario comprendere a quale scopo viene realizzato il calcestruzzo. A seconda della composizione dei marchi, il calcestruzzo è diviso in tre gruppi:

  1. Calcestruzzo leggero (M100 e M150) – una casa in legno, garage, cordoli, massetti, scale. Il vantaggio principale è che la pietra frantumata può essere sostituita con ghiaia, soprattutto se si dispone di un’azienda agricola e si dispone di una macchina per la frantumazione della pietra.
  2. Calcestruzzo medio (M200, M250, M300) – prodotti in cemento armato, pile, buone case solide con 2-3 piani. Questo calcestruzzo può essere utilizzato per costruire muri e fondare fondamenta monolitiche..
  3. Calcestruzzo pesante (M400, M500 e oltre) – resiste a 5 o più piani. Utilizzato nella costruzione di piscine, parchi acquatici e caveau di una banca, si imposta rapidamente ed è costoso.

Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Composizione percentuale

Molto spesso, quando si versa una fondazione, viene utilizzato un rapporto tra una parte di acqua e una parte di cemento, tre parti di sabbia e sei parti di aggregato. Per un calcolo accurato, è meglio utilizzare una tabella basata su cemento M500, sabbia e aggregato:

Tipo di calcestruzzoComposizione C-P-Z,%
cento6-36-52
1508-34-50
2009-32-50
25011-28.5-49.5
30011.5-27.5-49.5
40015-23-47
45016-22-46

Miscelazione del calcestruzzo

Se hai bisogno di creare una base per una casa di circa 100 quadrati, non puoi fare a meno di una betoniera. Le spese per il suo acquisto (10.000-20.000 rubli) saranno giustificate dalla facilità di miscelazione. Sarà difficile mescolare manualmente tutti gli ingredienti senza aggiungere molta acqua, il che, a sua volta, influenzerà il consumo di cemento costoso. Oggi sul mercato è possibile acquistare betoniere meccaniche per non essere legate alla rete elettrica. Se stiamo parlando di aprire un sentiero o fare una scala di cemento, allora i mezzi improvvisati sono abbastanza adatti..

Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Per preparare l’impasto a mano, abbiamo bisogno di:

  1. Contenitore per impastare – vassoi o vecchia vasca.
  2. Misura del peso – secchio di metallo.
  3. Una coppia di pale mescolatrici.

Aggiungi gli ingredienti a turno, mescolando costantemente:

  1. acqua.
  2. Cemento.
  3. Sabbia.
  4. additivi.
  5. Aggregato.

Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Il consiglio dell’esperto: non spendiamo tutta l’acqua in una volta, ma la dividiamo in 2 parti. 80% – prima, il resto – dopo aver aggiunto tutti gli ingredienti.

Il tempo di miscelazione non dovrebbe richiedere più di mezz’ora, altrimenti il ​​cemento inizierà a fissarsi. È meglio preparare il calcestruzzo in piccole porzioni per il trasporto in una carriola al luogo di posa.

Colata di cemento

Il pericolo principale quando si versa il calcestruzzo è la distribuzione irregolare sulla superficie e la formazione di vuoti d’aria. A tale scopo, puoi creare un vibratore fatto in casa da un trapano a percussione o trapano. A seconda dello spessore della pavimentazione in calcestruzzo, avrai bisogno di una barra di rinforzo di varie lunghezze e di un tubo di gomma per impedire alla malta di raggiungere la barra. Il versamento deve essere effettuato gradualmente, in strati non superiori a 10 cm. Se l’aggregato è ben compattato, il latte di cemento dovrebbe apparire sulla superficie.

Come rendere buono il calcestruzzo con le tue mani

Il consiglio dell’esperto: il trapano dovrebbe essere progettato per un uso a lungo termine, è meglio prendere un dispositivo con una potenza di 650 W o più.

Per la protezione dall’ambiente esterno e un’asciugatura uniforme, il calcestruzzo è coperto da un film. Il tempo di asciugatura approssimativo è di 36 ore a 2 settimane e la resistenza del calcestruzzo si accumulerà nel tempo e raggiungerà un massimo dopo un anno.

Consiglio dell’esperto: per la durezza del calcestruzzo, si consiglia di versare acqua dopo 3-4 ore e non lasciarlo esposto alla luce solare diretta.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy