Quanto costa ai russi affittare un appartamento?

Sezioni dell’articolo



Secondo gli ultimi dati, i residenti in Russia spendono oltre il 50% dei loro stipendi per affittare un appartamento. Secondo gli esperti, questo indicatore è cresciuto drasticamente negli ultimi 2 anni e ha notevolmente superato gli indicatori medi europei..

Secondo i risultati del primo trimestre del 2011, il portale immobiliare federale “World of Apartments” ha condotto uno studio in 21 città della Russia, secondo i cui risultati è stato confermato che nel 96% delle regioni analizzate, i residenti devono spendere più del 50% dei loro salari per l’affitto di un appartamento di una stanza. In alcune regioni, dovrà essere pagato più del 70% dello stipendio.

Valutazione delle città russe in base al costo del noleggio di un appartamento con 1 camera

Secondo lo studio, l’affitto più costoso di un monolocale, che occupa l’83% dello stipendio, è stato riscontrato a Novosibirsk e Rostov. Quindi, i residenti di Novosibirsk con uno stipendio medio nella regione di 19.214 rubli. un mese dovrà pagare per le case in affitto 15 977 rubli. Di conseguenza, avranno solo 3.237 rubli. A Rostov-sul-Don, dove il livello di reddito è più basso (15.458 rubli) e 12.828 rubli dovranno essere spesi per l’affitto, resta da accontentarsi di un importo ancora inferiore – 2.630 rubli.

La terza posizione della classifica è andata alla città di Ivanovo. Qui, per affittare un monolocale, dovrai pagare in media 10.445 rubli. Ciò equivarrà a circa il 75,8% della retribuzione mensile media nella regione (13.770 rubli). Nel resto, i residenti avranno solo 3 325 rubli.

Mosca è al quarto posto nella lista. Qui, circa il 72,4% dei salari viene speso per l’affitto di un “odnushka”. Nella capitale, insieme al salario medio più alto (41.430 rubli), i più alti tassi di affitto per l’edilizia abitativa: un monolocale avrà un costo medio di 29.987 rubli. Di conseguenza, un residente di capitale avrà 11 443 rubli su cui vivere..

Nizhny Novgorod ha preso la quinta posizione, qui l’affitto costa il 69,7% dei salari. La regione di Mosca è solo un po ‘indietro: il 69,6%. Tuttavia, allo stesso tempo, i residenti della regione di Mosca, a causa dei salari più alti (26.843 rubli), dopo gli insediamenti con il locatore, che dovrà pagare circa 18.679 rubli, avranno 8.164 rubli. A Nižnij Novgorod dopo il pagamento dei canoni di locazione rimarranno 5.252 rubli.

Soprattutto spendono per l’affitto di un monolocale a Kazan (57,3%) e, soprattutto, a Tomsk (51,2%).

In generale, lo studio ha dimostrato che in 9 regioni su 21 esaminate, l’affitto prende dal 60 al 70% dei salari. Oltre a quelli già menzionati, questa categoria comprende: Jaroslavl (68,9%), Samara (68,7%), San Pietroburgo (67,6%), Tula (63,6%), Ul’janovsk (63%), Belgorod (62,4%) e Kaliningrad (62,2%).

Per quanto riguarda il saldo netto dei fondi, tra queste città la maggior parte rimarrà soprattutto per i residenti della capitale del Nord – 9.208 rubli (lo stipendio medio nella regione è di 28.428 rubli e l’affitto di un appartamento di una stanza costa in media 19.220 rubli).

Dopo aver pagato l’affitto, a Kaliningraders resteranno 7.337 rubli, residenti di Belgorod – 6.303 rubli, residenti di Tula – 5.993 rubli. I residenti di Yaroslavl, Samara e Ulyanovsk riceveranno poco più di 5.000 rubli (5.295 rubli, 5.494 rubli e 5.272 rubli, rispettivamente).

In 7 città partecipanti allo studio (Kazan, Chita, Kursk, Krasnoyarsk, Kemerovo, Ekaterinburg, Tomsk), e questo è esattamente un terzo, i costi di affitto variano dal 50 al 60% del salario medio. Soprattutto spendono per l’affitto di un monolocale a Kazan (57,3%) e, soprattutto, a Tomsk (51,2%).

Tuttavia, se consideriamo l’effettivo saldo di denaro a portata di mano dopo aver pagato l’affitto, gli abitanti di Krasnoyarsk sono nelle migliori condizioni. Dopo aver pagato l’affitto, vengono lasciati 12.259 rubli. I residenti di Ekaterinburg e Tomsk hanno rispettivamente 10.000 e 11.000 rubli ciascuno. L’importo minimo dopo il pagamento dell’affitto rimarrà presso i residenti di Kemerovo (8.925 rubli) e Kursk (6.825 rubli).

La cosa più notevole è che tra le città considerate, solo uno dei residenti spende meno della metà del proprio stipendio per affittare un appartamento di una stanza. I più felici furono i residenti della capitale Chuvash, la città di Ceboksary, che spesero il 48,5% dei soldi guadagnati per l’affitto. Il costo medio del noleggio di un “odnushka” qui è di 6.596 rubli. Tuttavia, tenendo conto del piccolo stipendio di 13.584 rubli, ai residenti rimangono solo 6.988 rubli per vivere..

Dove è più redditizio vivere

Sulla base dei dati di cui sopra, è piuttosto difficile trarre una conclusione specifica: dove è più redditizio vivere e affittare un appartamento. Il fatto è che per l’analisi abbiamo utilizzato gli indicatori Rosstat per i salari medi mensili maturati nella prima metà del 2011 per regione, nonché i dati medi sui tassi di noleggio. È finita, poiché vengono utilizzati gli indicatori medi, quindi in ogni singolo caso gli importi differiranno.

Tariffe affitto appartamento
Konstantin Korovin. Nella stanza. 1919

È ovvio che è molto difficile persino per una persona vivere con 3.000 – 5.000 rubli al mese. Le persone con salari inferiori alla media, se necessario, possono affittare non un appartamento, ma una stanza. Costerà un po ‘meno. Le persone che hanno stipendi superiori alla media regionale avranno un saldo in contanti maggiore quando pagano l’affitto rispetto a quanto indicato nello studio..

È anche importante tenere conto del fatto che, ad esempio, se due persone lavorano in una famiglia, il reddito della famiglia sarà più elevato. Di conseguenza, le persone avranno a disposizione almeno il doppio dell’importo.

Tuttavia, questo studio dimostra molto bene il quadro generale che si è sviluppato attualmente in Russia: lo stipendio medio dei cittadini non è significativamente sufficiente per affittare un appartamento e allo stesso tempo si fornisce il minimo necessario di fondi per una vita normale..

Dai dati sopra riportati si evince anche che bassi tassi di affitto non significano affatto che i residenti di questa regione si trovino in una posizione vantaggiosa. Quindi a Ul’janovsk, Kursk e Ceboksary, dove il costo medio per l’affitto di un appartamento di una stanza costerà 8.962, 8.159 e 6.596 rubli. di conseguenza, i residenti avranno da 5.272 a 7.000 rubli nelle loro mani.

Nella posizione più vantaggiosa in queste condizioni c’erano residenti nella regione di Mosca, che affittano un appartamento nella regione e lavorano nella capitale.

Ricordiamo che il costo medio del noleggio di un “odnushka” nella regione di Mosca è di circa 18.679 rubli e lo stipendio medio a Mosca è di 41 430 rubli. Dopo semplici calcoli, scopriamo che solo il 45% dei guadagni dovrà essere speso per l’affitto di locali residenziali, dopo di che 22.751 rubli rimarranno a portata di mano.

Quanto costa affittare un appartamento in Europa

In Russia, come abbiamo già scoperto sopra, uno dei più alti indicatori della quota del costo degli alloggi in affitto nel reddito della popolazione. Per fare un confronto, in Europa questa cifra varia dal 35 al 50%. I costi di noleggio più elevati tra i paesi dell’UE sono a carico dei residenti nel Regno Unito e in Francia. Meno di tutto per la spesa abitativa in affitto in Belgio e Germania.

Ad esempio, in Belgio affittare un appartamento di una stanza avrà un costo di 450-500 euro al mese e un appartamento di tre stanze – da 900 euro. Allo stesso tempo, lo stipendio medio è di circa 1.350 euro..

Quanto costa affittare un appartamento in Europa
Pablo Picasso. The Blue Room. 1901

In Germania, affittare un appartamento di qualità media al mese avrà un costo di 4,96 euro al mq. M. L’affitto più costoso tra le città tedesche si nota a Monaco di Baviera ed è di circa 12,64 euro al mq. cioè un piccolo monolocale con una superficie di 45 mq costerà da 223 euro a 569 euro al mese. Per fare un confronto, lo stipendio medio in Germania è di circa 2.500 euro.

In Francia, il canone di locazione medio per un monolocale è di 1250 euro al mese, con uno stipendio medio di 1780 euro. In Inghilterra è possibile affittare un monolocale per 1.190 euro al mese e lo stipendio medio è di circa 1.350 euro.

Per fare un confronto, negli Stati Uniti, l’affitto medio nazionale di un appartamento è di circa $ 800 al mese, con un salario medio di $ 25 all’ora, cioè circa $ 4.000 al mese..

Va anche notato che la quota di affitto di abitazioni registrate in Russia non supera il 5%, mentre negli Stati Uniti questa cifra raggiunge il 35% e in Europa circa il 60% della popolazione vive in appartamenti in affitto..

Attualmente in Russia, a differenza dei paesi dell’Europa, dove il sistema di condomini è ampiamente sviluppato, il che garantisce stabilità sia al proprietario che all’inquilino, non esiste un mercato di affitto civile. Gli appartamenti sono abbastanza spesso affittati senza redigere alcun documento. Di conseguenza, l’inquilino non è affatto assicurato né da un improvviso aumento del prezzo di affitto, né da altri capricci dei proprietari di appartamenti, che in un momento possono buttare il loro inquilino in strada. I proprietari non hanno alcuna garanzia per la sicurezza del loro appartamento e della proprietà in esso..

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Quanto costa ai russi affittare un appartamento?
Come fare più soldi, secondo la scienza