Possibili candidati all’ufficio del governatore di San Pietroburgo

Possibili candidati all'ufficio del governatore di San Pietroburgo
Valentin Alexandrovich Serov. Pietro I. 1907

Ecco perché la posizione del sindaco di San Pietroburgo è giustamente considerata una delle più prestigiose e ogni cambio di leadership provoca una grande risonanza non solo tra i residenti della città, ma in tutta la Russia nel suo insieme..

Parlando della storia dei capi di San Pietroburgo, vale la pena notare che il primo governatore generale della “capitale del nord” fu Alexander Danilovich Menshikov, una figura ben nota dei tempi di Pietro. Più tardi, i posti di governatori generali di San Pietroburgo, e quindi di capi di polizia, sindaco, presidente del comitato esecutivo del Soviet di Pietrogrado, primo segretario del comitato regionale di Leningrado del PCUS (così si chiamavano le posizioni del capo di San Pietroburgo in tempi diversi) erano presenti numerosi rappresentanti dell’élite politica, traccia meno evidente nella storia della città.

Nel 1991, Anatoly Sobchak è diventato il primo sindaco di San Pietroburgo, poi nel 1996 Vladimir Yakovlev è diventato il sindaco della città e dal 2003 Valentina Matvienko ha ricoperto la carica di governatrice della “capitale settentrionale”.

Nel prossimo futuro, San Pietroburgo è in attesa di un altro cambiamento del sindaco: il 24 giugno Dmitry Medvedev ha approvato la proposta di Rustem Khamitov, presidente della Bashkiria, di nominare Matvienko alla carica di presidente del Consiglio della Federazione. Il governatore di San Pietroburgo, dopo quattro giorni di riflessione, ha dato il suo consenso al trasferimento in una nuova posizione e ora si sta preparando a trasferirsi a Mosca, e la domanda su chi diventerà il nuovo governatore della città preoccupa di nuovo non solo i residenti di San Pietroburgo, ma anche il resto della Russia.

Ufficialmente, i candidati per un posto di alto livello saranno nominati dalla “Russia Unita” solo alla fine di agosto o anche all’inizio di settembre di quest’anno, ma i probabili candidati per un posto così elevato sono già ampiamente discussi sulla stampa..

Valentina Matvienko stessa in una forma ironica ha commentato l’eccitazione nei media, in quanto la divisione del posto che non era stata ancora liberata dal precedente sindaco e ha affermato che il suo posto potrebbe essere assunto da uno dei tre candidati che attualmente lavorano nel governo di San Pietroburgo.

Tutti e tre i potenziali candidati a governatore della “capitale del nord” hanno patroni di alto livello.

L’attuale governatore della città non ha dato nomi specifici, ma i giornalisti hanno suggerito che, molto probabilmente, stiamo parlando di Mikhail Oseevsky, il capo dell’amministrazione del governatore, nonché dei deputati di Matvienko Igor Metelsky e Yuri Molchalin. Sono questi candidati che la stessa governatrice può raccomandare al presidente.

Secondo le informazioni apparse sulla stampa, Oseevsky è supportato dall’ex banchiere di San Pietroburgo, e ora capo del dipartimento del Ministero dello sviluppo regionale, Vladimir Kogan. Molchanov aveva precedentemente lavorato con Vladimir Putin alla Smolny e all’Università di San Pietroburgo. Igor Metelsky era un tempo compagno di classe di Gref tedesco, l’attuale capo di Sberbank. Come puoi vedere, tutti e tre i potenziali candidati per il governatore della “capitale del nord” hanno patroni (o almeno conoscenti stretti) ai massimi livelli, quindi sembrano candidati abbastanza idonei.

Tuttavia, inizialmente, i candidati più probabili per il posto di capo della “capitale del nord” sono stati nominati sulla stampa:

  • Sergei Naryshkin, attualmente capo dell’amministrazione presidenziale;
  • Vladimir Kozhin – capo degli affari di stato;
  • Alexander Beglov, vicecapo dello staff di Dmitry Medvedev;
  • Alexander Konovalov – Ministro della giustizia.

Alla periferia di una vivace discussione sui candidati, furono annunciati i nomi del portavoce del parlamento di San Pietroburgo Vadim Tyulpanov e del capo della Gazpromneft Alexander Dyukov..

Nelle ultime due settimane, il candidato più probabile per la carica di governatore della città è Dmitry Kozak, che è ora vice primo ministro. La versione che Kozak diventerà il prossimo capo di San Pietroburgo è nata dopo che il Vice Primo Ministro ha parlato piuttosto duramente delle attività delle autorità cittadine nel campo della pulizia dei ghiaccioli e della neve in una riunione regolare del governo. Una tale preoccupazione per i problemi della “capitale del nord” fu presa come prova inequivocabile che era Kozak che si preparava a diventare il nuovo governatore della città..

La candidatura del Vice Primo Ministro sembra abbastanza probabile per diversi altri motivi:

  • Dmitry Kozak ha studiato legge all’università di San Pietroburgo contemporaneamente a Dmitry Medvedev;
  • con Vladimir Putin, Kozak ha lavorato nell’amministrazione di San Pietroburgo;
  • nel 1999, l’attuale vice primo ministro è stato considerato il capo non ufficiale della sede elettorale del futuro presidente della Russia, e nel 2004 è diventato il capo ufficialmente approvato della sede elettorale di Vladimir Putin;
  • nel 1998 Dmitry Kozak è stato il vice premier di San Pietroburgo, quindi conosce bene la città e i suoi problemi e la diversa esperienza di lavoro in varie posizioni manageriali è un altro vantaggio del funzionario;
  • lasciare la carica di vice primo ministro a favore dell’ufficio del governatore a San Pietroburgo non sembra affatto una rovina – al contrario, a causa del grado sufficiente di indipendenza come capo della regione e del prestigio della carica di capo della stessa “capitale del nord”, tale transizione potrebbe diventare un nuovo passo nella carriera di Dmitry Kozak;
  • il vice primo ministro è chiamato il leader più probabile della lista elettorale della Russia unita nelle imminenti elezioni alla Duma o al parlamento della città a dicembre, e a San Pietroburgo non vi è dubbio che il capo della lista della Russia unita e il governatore della capitale settentrionale saranno la stessa persona ;
  • La reputazione positiva di Dmitry Kozak: gli oppositori di San Pietroburgo parlano ancora calorosamente delle sue attività di vice primo ministro della città e lo definiscono il candidato più accettabile per il governatore.

Lo stesso Vice Primo Ministro non ha ancora confermato le voci sulla sua prossima nomina, dicendo che ha “molti altri compiti” e non ha ancora pensato a una nuova posizione.

Oggi è Dmitry Kozak che sembra il contendente più probabile per il posto di governatore di San Pietroburgo, con il maggior numero di vantaggi e vantaggi rispetto ad altri candidati, tuttavia, altri rappresentanti dell’élite politica russa hanno abbastanza buone possibilità di ottenere un nuovo posto..

Quindi, Sergei Naryshkin proviene anche dall’ufficio del sindaco di San Pietroburgo, è stato più volte chiamato successore di Vladimir Putin. E il recente precedente – la nomina di Sergei Sobyanin, che in precedenza era stato capo dell’amministrazione presidenziale alla carica di sindaco di Mosca, parla a favore di Naryshkin.

Vladimir Kozhin è uno stretto collaboratore di Vladimir Putin e fa parte di una cerchia piuttosto ristretta di persone che “bevono birra e giocano a biliardo” con il Primo Ministro russo. Tuttavia, come potenziale candidato alla carica di governatore, Peter Kozhin ha anche degli svantaggi: ha ripetutamente ricevuto epiteti come “chiusi” e “non troppo socievoli” dai giornalisti e tali tratti del personaggio possono diventare tratti indesiderati nella posizione di capo della “capitale del nord”. E Vladimir Kozhin non ha ancora esperienza di lavoro in posizioni pubbliche.

Alexander Beglov nel 2002-2003 è stato vice-governatore di San Pietroburgo e, immediatamente prima della nomina alla carica di Valentina Matvienko, è stato il capo della città. È interessante notare che la moglie del vice capo dell’amministrazione presidenziale, Natalya, attualmente ricopre la carica di capo dell’ufficio del registro nel governo di St..

Alexander Konovalov si è laureato presso la stessa facoltà di legge della “capitale del nord”, ha lavorato per un po ‘di tempo nella procura della città, quindi sembra un’ottima scelta, tuttavia, secondo la stampa, il ministro è l’uomo di Dmitry Medvedev al governo, quindi è improbabile che il presidente decida di separarsi dal diritto un ufficiale. Ecco perché la candidatura di Konovalov sembra meno realistica rispetto ad altri candidati..

La scelta finale, ovviamente, spetta al Presidente della Russia, fino all’annuncio dell’elenco definitivo dei candidati, resta da attendere circa 2-3 settimane, quindi l’intrigo rimarrà per molto tempo ed è possibile che in futuro ci saranno nuovi candidati per il posto di capo di San Pietroburgo.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Possibili candidati all’ufficio del governatore di San Pietroburgo
Foto e idee di design per l’estensione della veranda a una casa privata