Nuova imposta sulla proprietà – prospettive

Sezioni dell’articolo



Nel 2013, prevediamo l’introduzione di una nuova tassa sugli immobili, i rappresentanti del Ministero dello sviluppo economico e del Ministero delle finanze hanno già annunciato questo più di una volta. La nuova tassa dovrebbe sostituire le due attualmente esistenti È l’imposta fondiaria e l’imposta sulla proprietà.

8

  • La riforma fiscale si sta avvicinando
  • In che modo la nuova tassa influenzerà i normali cittadini
  • Cosa ci aspetta


Marinus van reymerswaele. Esattore delle tasse. 1542

La nuova imposta avrebbe dovuto essere presa dal valore di mercato degli oggetti immobiliari e non dal valore stimato fornito dall’ITV, come è ora. Ora ci sono anche informazioni sull’introduzione di un tasso progressivo.

Quindi cosa ci aspetta nel 2013 con l’introduzione di una nuova tassa. Questo è ciò che cercheremo di capire.

La riforma fiscale si sta avvicinando

Nel maggio dello scorso anno, il Ministero dello sviluppo economico e il Ministero delle finanze hanno concordato un piano per la riforma fiscale, secondo il quale il Ministero dello sviluppo economico e Rosreestr svilupperanno una metodologia per la valutazione di massa del settore immobiliare. Al momento, Rosreestr sta compilando un catasto immobiliare unificato, che valuterà tutti i progetti di costruzione del capitale nella Federazione Russa. Entro la fine del 2012, il governo prevede di presentare le opportune modifiche al codice fiscale affinché vengano esaminate dalla Duma di Stato. E nel 2013 dovrà entrare in vigore una nuova imposta sugli immobili.

Quali saranno le aliquote della nuova imposta sulla proprietà non è ancora del tutto chiaro. Secondo gli esperti, se l’attuale scala progressiva per l’imposta sulla proprietà viene mantenuta, il pagamento dell’imposta per alcuni oggetti immobiliari può aumentare di oltre 100 volte. Quindi, a Mosca, il valore di mercato degli appartamenti in nuovi grattacieli (fino a 5 anni) può superare la stima ITV dal 30% al 200% e la differenza nella valutazione di appartamenti molto vecchi può arrivare fino a 1000 volte. Inoltre, vi sono ancora alcune incoerenze, ad esempio la “stalinka” nel centro di Mosca può essere stimata dagli specialisti ITV molto più economica di un nuovo edificio a Biryulyovo. Considerando che la situazione con i prezzi di mercato per questa proprietà sarà esattamente l’opposto. E a causa dell’introduzione di una nuova tassa, il pagamento per la “stalinka” può aumentare bruscamente e il pagamento per un appartamento alla periferia, al contrario, diminuisce leggermente.

Alexander Khrustalev: le tasse sugli alloggi di lusso dovrebbero essere più che imposte sugli appartamenti standard.

Molti esperti ritengono che sia necessaria una riforma fiscale, solo al momento di fissare l’aliquota, tutte le sottigliezze devono essere prese in considerazione. Ora gli sviluppatori della riforma fiscale affermano che l’aliquota fiscale sarà progressiva e le abitazioni d’élite saranno tassate secondo uno schema diverso dall’edilizia popolare. Alexander Khrustalev, direttore generale di NDV-Nedvizhimost, concorda con questo programma delle autorità, il quale ritiene che l’introduzione di un’imposta progressiva sugli immobili sia giustificata e sia l’opzione migliore. A suo avviso, l’imposta sugli alloggi di lusso dovrebbe essere superiore all’imposta sugli appartamenti standard.

In generale, la riforma fiscale in ogni caso richiede un approccio attento. Dopotutto, è necessario che il progetto sia socialmente pensato ed equo per i segmenti più diversi della popolazione del paese. I legislatori devono anche svolgere un lavoro competente per superare la resistenza a tali cambiamenti da parte dei cittadini che non accettano sempre tali cambiamenti favorevolmente e molti temono un aumento significativo dell’onere fiscale, che alla fine potrebbe diventare semplicemente insopportabile per molti..


Ivan Vladimirov. Stanziamento alimentare. 1869-1947

Tuttavia, molti esperti sono propensi a credere che questi cambiamenti siano necessari. Tra questi c’è Aleksey Demyanchuk, direttore del First Construction Trust, che afferma che è indispensabile rivedere l’attuale sistema di tassazione degli immobili. Come osserva, la diffusa pratica mondiale di applicare una tassa immobiliare con un’aliquota progressiva indica che questo strumento finanziario può essere abbastanza efficace sia per le esigenze dello stato che per la regolamentazione del mercato immobiliare, oltre a proteggere gli interessi dei proprietari di case stessi. Il tasso progressivo è generalmente equo, al contrario della stessa imposta per tutti.

Possiamo solo sperare che nello sviluppo di un programma di riforma fiscale, saranno presi in considerazione tutti i punti a cui gli specialisti immobiliari prestano attenzione..

In che modo la nuova tassa influenzerà i normali cittadini

Nonostante tutto, l’introduzione di una nuova tassa, tuttavia, può influire sul benessere delle categorie di cittadini a basso reddito. Ad esempio, qualcuno erediterà un appartamento o una nonna pensionata che vive in un appartamento multi-room nel centro di Mosca non potrà permettersi tasse elevate. In questo caso, molti dovranno spostarsi in aree meno prestigiose, il che non è molto conveniente e non molto piacevole..

Un altro punto negativo, che è stato notato dal direttore generale dello sviluppo del capitale Veles Vladlen Voloshin – questo è qualcosa che nessuno sta ancora considerando l’impatto dell’introduzione di un nuovo sistema fiscale sul valore del minimo di sussistenza, che dovrebbe essere modificato in base alla crescita dell’onere fiscale sulla popolazione, ma al momento non esistono tali piani.

Come notato sopra, tutti i fattori devono essere presi in considerazione affinché la nuova imposta sulla proprietà non rovini i poveri del paese. Come una delle opzioni, gli esperti suggeriscono di introdurre un tasso sociale speciale per i cittadini a basso reddito. Alcuni addirittura propongono di abolire l’imposta per determinate categorie della popolazione del paese o di prevedere che l’imposta non sarà riscossa su determinati tipi di immobili se rientrano in una serie di parametri stabiliti..

Per quanto riguarda i cittadini benestanti, è improbabile che l’introduzione di una nuova tassa sulla proprietà colpisca molto le loro tasche..

Molti specialisti temono la cosiddetta classe media. L’uso di una politica fiscale mal concepita nel campo della tassazione immobiliare può colpire maggiormente questa categoria di cittadini. In effetti, molte persone appartenenti a questo segmento della popolazione stanno acquistando appartamenti, poiché possono permettersi di migliorare le loro condizioni di vita. Ma se saranno in grado di aumentare il carico fiscale, ora è molto difficile rispondere a questa domanda.

Cosa ci aspetta

Sfortunatamente, ora nessuno sarà in grado di prevedere con precisione le conseguenze dell’accettazione o della non accettazione di tutte le proposte di cui sopra, poiché non disponiamo di indicatori, metodi e tecnologie effettivi disponibili che consentano di implementare la teoria in modo qualitativo ed equo..


Vasily Maximov. Asta di arretrati, 1880-1881

Come puoi vedere da quanto sopra, le prospettive sono ancora molto vaghe e vaghe. Nessuno degli esperti al momento può rispondere con precisione a ciò che si rivelerà questa riforma fiscale. – Devi solo aspettare.

Tuttavia, ci sono ancora alcuni punti poco chiari..

Questi momenti includono il desiderio delle autorità di abbandonare l’approccio dell’inventario per determinare il valore degli oggetti immobiliari su quello di mercato, il che dovrebbe rendere il mercato immobiliare nel suo insieme più trasparente. Questo è un punto positivo, tuttavia, sorge un’altra domanda. Il processo di creazione di un registro unificato di oggetti immobiliari, in cui tutti gli oggetti saranno valutati al loro valore di mercato, è ancora estremamente difficile e non del tutto chiaro. Tutti sanno che il prezzo di mercato È una quantità variabile. Cambia a seconda della situazione del mercato. E non è del tutto chiaro come si svolgerà la divisione degli immobili in élite e non elite. È qui, secondo molti esperti, che risiede la più grande ingiustizia della prossima riforma fiscale.

Tuttavia, come il governo ha ripetutamente affermato, queste innovazioni mirano a rendere più equa la distribuzione del carico fiscale tra categorie di cittadini con livelli di reddito diversi. Assicurano inoltre che i proprietari di alloggi sociali non prevedono un aumento delle tasse pagate. Questo, ovviamente, è il vantaggio di questo programma, ma non è del tutto chiaro come questo sarà attuato nella pratica..

Va anche notato che ogni cambiamento fiscale è percepito dalla nostra popolazione con un granello di sale, paura e ironia. Tuttavia, se gli sviluppatori del nuovo programma fiscale affrontano il progetto con attenzione e saggezza. E se riflettono abbastanza chiaramente sulla differenziazione delle aliquote fiscali per l’imposta immobiliare, allora può rivelarsi un eccellente regolatore del mercato e uno strumento per stimolare una gestione efficace del tuo immobile. In ogni caso, la legge deve tener conto degli interessi di tutti i cittadini, indipendentemente dal loro status sociale.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Nuova imposta sulla proprietà – prospettive
Finestra in plastica con guarnizione a tre circuiti