Metropolitana di Mosca – la storia della metropolitana della grande città

Sezioni dell’articolo



È semplicemente impossibile immaginare una metropoli senza una vasta rete di linee sotterranee. Il sistema di linee metropolitane creato per risolvere il problema dei trasporti di una grande città sta diventando parte integrante della vita dei cittadini, permettendo loro di raggiungere il luogo desiderato il più rapidamente e comodamente possibile, ha un impatto significativo sulla formazione dell’immagine della città e persino sul valore degli immobili.

La metropolitana di Mosca ha celebrato il suo 77 ° “compleanno” il 15 maggio 2012, durante questo periodo è riuscita a diventare un vero tesoro nazionale, diventare famosa per la bellezza delle sue stazioni, acquisire miti, leggende e persino diventare un eroe di libri e giochi per computer..

Allo stesso tempo, la metropolitana di Mosca non si ferma, in continua evoluzione, allungando sempre più i “tentacoli” delle linee, occupando non solo il territorio della capitale, ma anche alcuni quartieri della regione di Mosca. Una parte così importante della vita di Mosca merita certamente un’attenzione speciale e uno studio non solo della storia, ma anche delle prospettive..

Un po ‘di storia

Per la prima volta, iniziarono a parlare della costruzione di linee metropolitane a Mosca nel 1873, quindi si progettava di collegare la stazione ferroviaria di Kursk e Maryina Roshcha con un ramo, ma poi non arrivò nemmeno a elaborare un progetto dettagliato.

Nel 1902, gli ingegneri proposero un nuovo piano, secondo il quale la ferrovia sotterranea doveva collegare Zamoskvorechye con Tverskaya Zastava, ma la duma della città respinse il progetto, poiché a quel tempo era il tram che era considerato il modo più promettente di trasporto pubblico e portava profitti significativi al tesoro..

La prossima volta le autorità di Belokamennaya tornarono all’idea di costruire una metropolitana nel 1913, con l’intenzione di costruire tre linee contemporaneamente, ma lo scoppio della prima guerra mondiale impedì tali piani.

Dopo la rivoluzione, il nuovo governo sentì pienamente la necessità di costruire un sottosuolo, ma fino all’inizio degli anni ’30, i fondi per una costruzione così ampia non furono trovati nel tesoro. Solo nel 1931 Stalin decise personalmente di iniziare la costruzione della metropolitana di Mosca, e nel 1933 la fiducia di Metrostroy iniziò i lavori di costruzione sulla prima linea.

Metropolitana di Mosca - la storia della metropolitana della grande città

La data di apertura della metropolitana di Mosca era il 15 maggio 1935. Fu allora che fu lanciata la prima tappa della metropolitana – parte della linea Sokolnicheskaya, dalla stazione Sokolniki al Park Kultury, con un ramo alla stazione Smolenskaya dalla stazione Okhotny Ryad. Quindi la lunghezza della metropolitana della capitale era di soli 11,2 chilometri, includeva 13 stazioni, tra le quali 12 treni di 4 auto ogni strato. Già a quel tempo, circa 177 mila persone al giorno utilizzavano i servizi della metropolitana di Mosca..

Prima dell’inizio della seconda guerra mondiale, furono costruite e messe in funzione altre due linee della metropolitana: Gorkovsko-Zamoskvoretskaya e Arbatskaya, che raggiunsero la stazione di Kurskaya. Durante la guerra, le stazioni della metropolitana servivano non solo come punto di trasferimento, ma anche come rifugio antiaereo affidabile durante i raid aerei tedeschi..

La costruzione della terza linea della metropolitana di Mosca fu ripresa immediatamente dopo che le truppe naziste furono respinte dalla capitale – nel 1942, in totale durante gli anni della guerra, furono costruite 7 stazioni, tra cui Novokuznetskaya, Paveletskaya, Piazza Sverdlov e Zavod intitolato a Stalin “(ora -” Avtozavodskaya “).

Nel 1950 iniziò a funzionare la prima fase della Circle Line, nel 1954 fu completata la costruzione di questa filiale, che collegava 7 delle 9 stazioni di Mosca.

È interessante notare che già nel 1955 il governo fu costretto ad abbandonare la costosa e pomposa finitura delle stazioni, decidendo di risparmiare su “dettagli non necessari” e concentrandosi sulla velocità di costruzione e funzionalità. Ecco perché solo le stazioni create prima e immediatamente dopo la seconda guerra mondiale si distinguono per una decorazione così magnifica, davvero magnifica, grazie alla quale 44 stazioni della metropolitana di Mosca sono incluse nell’elenco del patrimonio culturale.

Metropolitana di Mosca - la storia della metropolitana della grande città

La costruzione di nuove stazioni e l’espansione delle linee continuarono negli anni ’60 (linea Filevskaya, stazioni “Pionerskaya”, “Pervomayskaya”, “Molodezhnaya”, “Preobrazhenskaya Ploschad” e altre) e negli anni ’70 (linea Rizhsko-Kaluzhskaya, stazioni “Nogin Square”, “Tverskaya”, “October Field” e altri).

Negli anni ’80, apparvero treni a otto automobili su molte linee e continuò l’espansione delle linee della metropolitana, le stazioni “Konkovo”, “Teply Stan”, “Orekhovo”, “Prazhskaya”, “Vykhino” furono aperte ai passeggeri.

Nel 2001, le autorità di Mosca hanno iniziato a prendere in considerazione le opzioni per espandere le linee dei contatori nelle zone notte di Belokamennaya, che necessitavano fortemente di una soluzione al problema dei trasporti. È stato deciso di espandere i rami con l’aiuto della costruzione della cosiddetta metropolitana leggera, che è spesso a terra, passa attraverso cavalcavia o tunnel poco profondi, cioè richiede meno costi di costruzione.

Nel 2002, la metropolitana di Mosca per la prima volta “è andata” oltre i confini della tangenziale di Mosca – la stazione “Dmitry Donskoy Boulevard” è stata aperta nel nord di Butovo. E nel 2009 la metropolitana metropolitana “è passata” oltre il confine amministrativo della città: la linea Arbatsko-Pokrovskaya è stata estesa dalla stazione di Strogino a Mitino, compresa una sezione dell’ex linea Filevskaya. La prima stazione sul territorio della regione di Mosca, Myakinino, è apparsa su questa linea. Un’altra caratteristica importante di questa stazione è che per la prima volta è stata costruita una sezione della metropolitana a spese degli investitori privati ​​e non con fondi di bilancio. La linea Lyublinsko-Dmitrovskaya nel 2009 è stata estesa dalla stazione Chkalovskaya attraverso il centro della capitale fino alla stazione Maryina Roshcha.

Metropolitana di Mosca - la storia della metropolitana della grande città

L’anno scorso, la stessa linea è stata estesa nella sezione meridionale dalla stazione di Maryino a Zyablikovo.

Parlando della costruzione delle parti principali e più evidenti della metropolitana di Mosca – stazioni e linee, non dobbiamo dimenticare che dietro a ciò c’è un enorme lavoro sull’organizzazione di elementi così importanti del sistema come il miglioramento della ventilazione, lo sviluppo di nuovi modelli di materiale rotabile, la creazione di centri di coordinamento e informazione e informatica, l’organizzazione il lavoro di migliaia di dipendenti e così via.

Solo numeri

Alla fine del 2011, la metropolitana di Mosca aveva già 185 stazioni – di cui solo una – Myakinino – si trova nella regione di Mosca, il resto – nella capitale stessa.

La lunghezza totale delle linee della metropolitana di Mosca oggi è di 305,7 chilometri.

Ogni giorno, i treni della metropolitana trasportano in media 6,54 milioni di passeggeri.

Questa cifra raggiunge 2.388 miliardi di persone all’anno..

Metropolitana di Mosca - la storia della metropolitana della grande città

Le ore di punta più trafficate della metropolitana di Mosca sono dalle 8:00 alle 9:00, nonché dalle 18:00 alle 19:00. In questo momento, ci sono in media 7,7 passeggeri per ogni metro quadrato dell’area di trasporto, che è 2 volte superiore alle norme stabilite.

Gli orari di apertura della metropolitana di Mosca sono dalle 5:20 all’01: 00, nei giorni festivi, ad esempio Capodanno e Pasqua, gli orari di apertura possono essere prolungati dal governo.

In termini di congestione, la metropolitana di Mosca è al secondo posto nel mondo, dietro solo alla metropolitana di Tokyo.

La più trafficata è la sezione della metropolitana tra le stazioni Krasnogvardeyskaya e Paveletskaya sulla linea Zamoskvoretskaya.

La metropolitana di Mosca ha 12 linee, che differiscono per colore negli schemi:

  • rosso – Sokolnicheskaya;
  • verde – Zamoskvoretskaya;
  • blu – Arbatsko-Pokrovskaya;
  • blu: Filevskaya;
  • marrone – Koltsevaya (l’unica linea che gli stessi moscoviti praticamente non chiamano mai per colore, perché semplicemente non ci sono più linee di Koltsevaya);
  • arancio – Kaluzhsko-Rizhskaya;
  • lampone – Tagansko-Krasnopresnenskaya;
  • giallo – Kalininskaya;
  • grigio – Serpukhovsko-Timiryazevskaya;
  • verde chiaro – Lublino;
  • turchese – Kakhovskaya;
  • grigio chiaro – Butovskaya.

Le stazioni della metropolitana in costruzione sono indicate da cerchi aperti..

La più lunga linea della metropolitana della capitale – Arbatsko-Pokrovskaya – 43,5 chilometri, e la più breve – Kakhovskaya – solo 3,3 chilometri.

Il tratto più lungo – tra le stazioni “Krylatskoe” e “Strogino” – 6,5 chilometri, e il più breve – tra le stazioni “Vystavochnaya” e “Mezhdunarodnaya” – solo 500 metri.

Al momento dell’apertura della metropolitana di Mosca nel maggio 1935, la tariffa era di 50 copechi, ma a ottobre fu ridotta a 30 copechi. È possibile acquistare un abbonamento mensile e salvare 5 copechi per ogni viaggio.

Nel 1942, la tariffa salì di nuovo a 40 copechi e nel 1948 a 50 copechi..

Nel 1961, dopo la riforma monetaria, la tariffa era di 5 copechi e rimase allo stesso livello per 30 anni!

Solo nel 1991, dopo il crollo dell’URSS, il prezzo è immediatamente triplicato – fino a 15 copechi, e già nel 1992 è aumentato a 1 rublo.

Metropolitana di Mosca - la storia della metropolitana della grande città

Nel 1993, la tariffa della metropolitana di Mosca è cambiata tre volte – da 1 rublo a 30 rubli e nel 1994 – ben cinque volte – da 50 a 400 rubli. Tuttavia, l’inflazione “folle” nel paese in quel momento ha semplicemente costretto la gestione della metropolitana a modificare i costi quasi ogni mese..

Nel 1995, anche le tariffe cambiarono frequentemente – quattro volte – e salirono a 1,5 mila rubli.

Nel 1997, è stato stabilito un vero record: un viaggio in metropolitana costava quindi 2 mila rubli.

Nel 1998, dopo la prossima riforma monetaria, il prezzo è sceso a 2 rubli, poi leggermente aumentato quasi ogni anno e a gennaio 2012 ammontava a 28 rubli.

Entro il 2020, secondo i piani del capo progettista di Metrogiprotrans, saranno costruite altre 43 stazioni e la lunghezza totale della metropolitana di Mosca crescerà di 90,4 chilometri e raggiungerà 396,1 chilometri.

Stazioni della metropolitana e il costo degli immobili a Mosca

Gli specialisti delle agenzie immobiliari hanno da tempo notato un collegamento diretto tra la vicinanza della stazione della metropolitana e il costo di un appartamento nella capitale. Non è raro vedere la linea “nelle immediate vicinanze della stazione della metropolitana” nell’annuncio dell’acquisto o della vendita di un appartamento, ma piuttosto una regola. È sorprendente come la presenza della lettera rossa “M”, che indica l’ingresso alla stazione, aumenta l’attrattiva e, di conseguenza, il costo degli alloggi!

Metropolitana di Mosca - la storia della metropolitana della grande città

Gli esperti avvisano nel caso in cui tu debba raggiungere la stazione della metropolitana più vicina a Mosca dall’appartamento che ti piace con autobus o taxi a rotta fissa (anche se la distanza è solo di due o tre fermate), puoi tranquillamente chiedere che il costo degli immobili sia ridotto di diverse migliaia di dollari o anche una certa percentuale del totale totale della transazione.

È interessante notare che il costo dei metri quadrati è influenzato non solo dalle stazioni della metropolitana già operative, ma anche non ancora aperte. Ad esempio, nel 2012 l’ufficio del sindaco della capitale intende aprire nuove stazioni – la stazione “Alma-Atinskaya” (riferita alla linea Zamoskvoretskaya) aprirà le sue porte e in dicembre la stazione “Pyatnitskoye shosse” (linea Arbatsko-Pokrovskaya).

I piani del governo della capitale sono stati resi noti nel settembre 2011 e il valore degli immobili a Novokosino è subito aumentato, e in modo evidente. Se prima dell’approvazione dei piani dell’ufficio del sindaco il prezzo medio di un metro quadrato qui era di 100 mila rubli, quindi dopo la comparsa di informazioni sulla prossima costruzione di una nuova stazione della metropolitana è aumentato a 135 mila rubli.

Gli specialisti hanno anche osservato che le informazioni sulla costruzione della stazione della metropolitana di Novokosino hanno avuto un impatto non solo sul valore degli immobili nella zona, ma anche sul costo degli appartamenti a Reutov vicino a Mosca, da dove sarà ora facile raggiungere la metropolitana con i mezzi pubblici. Oggi il prezzo al metro quadrato nella città di Reutov ha raggiunto 80 mila rubli. Secondo gli esperti di NDV-Nedvizhimost, anche la distanza dalla tangenziale di Mosca non influisce sul costo degli appartamenti tanto quanto sulla presenza di una stazione della metropolitana nelle vicinanze. Per fare un confronto, a Balashikha, che si trova approssimativamente alla stessa distanza dalla tangenziale di Mosca di Reutov, il prezzo medio di un metro quadrato è rimasto a 58 mila rubli.

Metropolitana di Mosca - la storia della metropolitana della grande città

Oleg Repchenko, il capo dell’IRN, ha osservato che mentre i piani per la costruzione di nuove stazioni della metropolitana sono in fase di sviluppo e non sono ancora stati approvati, il mercato immobiliare reagisce piuttosto passivamente a queste informazioni. Ad esempio, i prezzi delle case vicino alle stazioni previste di Novoperedelkino e Solntsevo non sono aumentati, poiché non si conoscono né l’ubicazione esatta delle stazioni future, né il tempo esatto di costruzione..

Più significativamente – del 10-20% – il prezzo dei metri quadrati aumenta quando compaiono informazioni accurate sui piani di costruzione e iniziano i lavori di costruzione reali. E già l’introduzione stessa della stazione della metropolitana in funzione, il mercato non reagisce così bruscamente – l’evento ha avuto il suo impatto in precedenza, “riprodotto” e le informazioni non causano un grande scalpore – l’esperto sottolinea.

Inoltre, il grado di influenza delle nuove stazioni della metropolitana sull’aumento dei prezzi delle abitazioni è esercitato dallo sviluppo delle infrastrutture di trasporto già disponibili in questa parte della città. In particolare, se ci fosse un buon interscambio di trasporti nell’area della costruzione della metropolitana proposta e prima che non ci fossero grossi problemi con i viaggi verso il centro della capitale, quindi dopo l’apparizione della stazione il costo per metro quadrato potrebbe aumentare solo del 6-10%. E se l’accessibilità dei trasporti nell’area non fosse ben sviluppata, agenti immobiliari e sviluppatori potrebbero aumentare i prezzi del 20 o addirittura del 30%.

Come puoi vedere, è impossibile sottovalutare l’influenza della metropolitana di Mosca sulla vita della capitale in generale e sul mercato immobiliare in particolare. Gli esperti consigliano vivamente, prima di fare una scelta tra singoli nuovi edifici situati alla periferia di Mosca, di conoscere i piani immediati (e persino a lungo termine) del governo per quanto riguarda l’espansione delle linee della metropolitana, dal momento che questo può rendere l’acquisto di una casa in questo momento un investimento molto più redditizio di capitale, o, al contrario, aumentare significativamente i costi di acquisizione stimati.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy