Immobili in Turchia: resort di lusso e investimenti redditizi

Tutti conoscono la popolarità della Turchia come meta di vacanza tra i residenti della Russia. Questo paese ha davvero tutto il necessario per una vacanza confortevole e indimenticabile: un clima mite, una vasta selezione di resort, tra cui stazioni sciistiche, spiagge pulite del Mediterraneo, Black, Marmara ed il Mar Egeo, un’infrastruttura turistica sviluppata, un numero enorme di attrazioni. Pertanto, è del tutto possibile parlare della Turchia come uno stato nella cui economia il settore turistico svolge un ruolo importante..

I vantaggi del settore immobiliare in Turchia includono, oltre alla favorevole, stretta posizione geografica del paese, anche il fatto che i costruttori turchi utilizzano gli standard europei nelle loro attività e da tempo hanno una reputazione come uno dei costruttori più responsabili e di successo al mondo. Ciò garantisce l’alta qualità degli oggetti immobiliari, inoltre, molti sviluppatori nel paese sono gestiti da investitori stranieri, pertanto si concentrano principalmente sul soddisfacimento degli interessi degli acquirenti europei e su tutti i requisiti moderni..

Un altro fattore importante che ha aumentato la domanda di immobili in Turchia sono stati i cambiamenti positivi nell’economia del paese. Ad oggi, l’indice di inflazione nella repubblica è stato stabilizzato, c’è un aumento significativo del volume delle costruzioni e degli investimenti esteri.

Inoltre, gli acquirenti dalla Russia e dall’Ucraina sono attratti da un regime di visti favorevole (dal 16 aprile 2011, un regime senza visti ha iniziato ad operare tra Turchia e Russia), nonché dalla possibilità di ottenere un permesso di soggiorno, e dopo 5 anni e la cittadinanza del paese.

Gli esperti notano che oggi gli investimenti nel settore immobiliare turco possono essere definiti la soluzione ottimale, poiché la repubblica cerca di aderire all’Unione europea e, sebbene il regime senza visti con la Federazione russa non abbia consentito alla Turchia di diventare membro dell’UE lo scorso anno, le autorità del paese sperano in una soluzione favorevole a questo problema Anno 2014. Grazie a questa prospettiva, il valore degli immobili in Turchia crescerà.

Le città più attraenti per gli acquirenti in Turchia

Istanbul rimane leader nel mercato immobiliare turco, in particolare in termini di numero di transazioni con acquirenti stranieri. Questa città attira principalmente gli investitori con opportunità uniche di fare affari: l’ex Costantinopoli, situata all’incrocio di tre mari, è il centro commerciale della repubblica, e il clima mite e la ricca storia di Istanbul diventano ulteriori fattori interessanti per gli acquirenti.

Anche gli appartamenti sulla costa della città e nel suo centro storico sono molto richiesti dagli acquirenti stranieri. Il costo degli immobili a Istanbul dipende in gran parte dalla posizione della casa o dell’appartamento e dalla classe degli alloggi stessi. Pertanto, le più costose sono le ville sulla “prima linea” del Bosforo, il cui costo può arrivare fino a $ 20 milioni, sulla “seconda linea” è possibile acquistare un palazzo privato per 8 milioni, e il costo delle ville sulla “terza linea” di solito non supera 1 milione dollari. In media, il costo di 1 metro quadrato a Istanbul è di circa 2 mila euro, un appartamento al centro con una superficie da 80 a 100 metri quadrati costerà all’acquirente 150-200 mila euro. Nella periferia della città, puoi trovare offerte più convenienti: il costo minimo di un bilocale può essere di 40 mila euro.

Le città più attraenti per gli acquirenti in Turchia
Lyakhovich Sergey. Alanya. Tacchino. 2010

Come mostrano le statistiche delle agenzie immobiliari, gli acquirenti dalla Russia sono spesso interessati agli immobili sulla costa sud-occidentale del paese – da Bodrum ad Alanya, ci sono città turistiche come Antalya, Kemer, Side, Belek, Alanya, Bodrum, Fethiye e Kusadasi. In estate, oltre 1 milione di turisti russi vengono qui e la scelta delle offerte sul mercato immobiliare locale è piuttosto ampia.

Tra le caratteristiche del settore immobiliare turco, vale la pena notare l’assenza quasi completa di appartamenti con una piccola area, poiché è consuetudine nella repubblica vivere in famiglie numerose, tra cui diverse generazioni, e non sono richiesti appartamenti con una camera. Inoltre, il numero di camere negli appartamenti turchi è contato dal numero di camere da letto. Pertanto, un tipico appartamento trilocale russo in Turchia da agenti immobiliari sarà chiamato un bilocale più un soggiorno (spesso combinato con una cucina).

Tuttavia, tra gli acquirenti stranieri, la domanda più alta non è per gli appartamenti, ma per le ville, preferibilmente nelle immediate vicinanze del mare. È interessante notare che, con il costo medio degli alloggi nelle città turistiche da 500 a 2 mila euro al metro quadrato, gli immobili situati sulla costa egea – a Marmaris, Kusadasi e Bodrum, hanno un prezzo più elevato rispetto alle ville e agli appartamenti sulla costa mediterranea. Ciò può essere dovuto al fatto che le ville sulla costa egea della Turchia sono attualmente richieste tra inglesi e olandesi, il che ha causato un aumento di valore.

L’immobile più economico tra le località turistiche della costa sud-occidentale del paese è segnato ad Alanya, qui un appartamento con vista sul mare può essere acquistato per soli 40-50 mila dollari.

La città più “russa” in Turchia può essere tranquillamente chiamata Antalya, che ha persino scuole di lingua russa. Il costo di un trilocale in questa località turistica con una superficie di 80 metri quadrati in un edificio in costruzione raggiunge i 52 mila dollari, cioè 650 dollari per “piazza”. La sistemazione in un condominio che è già stato messo in funzione costa un po ‘di più. Gli appartamenti turchi sono offerti agli acquirenti con finiture già pronte, impianti idraulici installati, mobili da cucina incorporati, finestre in plastica e una porta d’ingresso in metallo..

Il costo di una villa con una superficie di 250 metri quadrati, con un piccolo giardino e una piscina, situato sulla “prima linea” di Antalya, Kemer o Fethiye raggiunge i 450 mila euro. Tali offerte sono molto richieste. L’immobile più economico tra le località turistiche della costa sud-occidentale del paese è segnato ad Alanya, qui un appartamento con vista sul mare può essere acquistato per soli 40-50 mila dollari.

Le città più attraenti per gli acquirenti in Turchia
Zybin Alexander. Strade secondarie del Bosforo. 2008

Il mercato immobiliare delle giovani stazioni sciistiche in Turchia come Palandoken sta appena iniziando a svilupparsi. Gli esperti osservano che ci sono ampie opportunità per lo sviluppo di stazioni sciistiche nel paese, che è tradizionalmente considerato una “stazione termale” estiva. Attualmente, è in corso la costruzione in serie di cottage e ville nelle aree in cui si trovano le piste da sci, il cui affitto e acquisto è già in una certa domanda, ancora bassa..

In generale, la scelta di appartamenti, ville, appartamenti in complessi residenziali a più piani nelle città della Turchia è piuttosto ampia e la gamma di prezzi ci consente di parlare della disponibilità di proposte e categorie di classe economica e immobiliare di lusso.

La procedura per l’acquisto di immobili in Turchia

Sebbene la procedura per l’acquisto di immobili in Turchia da parte di cittadini di altri paesi sia già stata semplificata, rimane ancora una delle più lunghe e difficili. Questa funzione può essere definita il principale fattore che riduce la popolarità dell’acquisto di immobili turchi tra i residenti in Russia.

L’acquisto di un appartamento o una casa in Turchia di solito comporta i seguenti passaggi:

  1. Ispezione dell’oggetto, la scelta di un appartamento, casa, villa, appartamento in una delle città del paese. Puoi anche fare una questione così importante come scegliere una proprietà adatta durante una visita a breve termine nel paese, ad esempio con un buono turistico..
  2. Firma di un contratto di vendita, che di solito è redatto in due lingue.
  3. Ottenere un certificato di cambio effettuato in Turchia, necessario per ottenere un permesso di soggiorno.
  4. Ottenere un codice fiscale individuale, senza il quale non è possibile aprire un conto corrente in una banca turca. TIN non è tenuto a redigere un contratto di vendita e acquisto
  5. Aprire un conto in una delle banche del paese.
  6. Pagamento dell’importo del deposito, che è incluso nel costo totale della proprietà e deve essere indicato nel contratto. Di solito varia da 1 a 10 mila euro, a seconda del prezzo totale della casa o dell’appartamento.
  7. Traduzione di un passaporto e certificazione della traduzione da parte di un notaio.
  8. L’ottenimento di un permesso di soggiorno per un periodo di 6 mesi, di solito richiede 5 giorni, viene rilasciato presso l’ufficio di sicurezza locale, in un dipartimento speciale per lavorare con gli stranieri. Costerà all’acquirente circa 140 euro.
  9. Liquidazione completa per l’oggetto acquistato, ovvero trasferimento del valore residuo della casa o dell’appartamento dopo il pagamento della caparra.
  10. Invio di documenti a Smirne. Questa fase può richiedere parecchio tempo – fino a 3 mesi. Il Ministero della Difesa turco, con sede a Izmir, controlla se la struttura è situata nel territorio di importanza strategica.
  11. Invio di documenti ad Ankara, al Dipartimento catastale principale. Solo dopo che il dipartimento militare ha confermato che la casa o l’appartamento può essere venduto a un cittadino di un altro paese, tutti i documenti vengono inviati per la registrazione al Dipartimento catastale. Una procedura che costa circa 55 euro può richiedere più di 6 mesi.
  12. Ottenere il certificato di proprietà di Tapu. Questo certificato – TAPU – viene rilasciato presso il dipartimento locale dell’Ufficio catastale in presenza del venditore, dell’acquirente e dei funzionari, le informazioni sulla transazione vengono inserite in tutti i libri catastali, mentre viene determinato il valore dell’oggetto, che diventerà la base per il calcolo di un’imposta una tantum sulle transazioni immobiliari. In Turchia, l’aliquota di questa imposta è pari al 3% del valore di una casa o appartamento indicato nei libri catastali.
  13. Ogni proprietario di immobili in Turchia (così come i suoi familiari) ha il diritto di rinnovare il permesso di soggiorno e, 5 anni dopo l’acquisto, richiedere la cittadinanza della repubblica. A proposito, un permesso di soggiorno non dà diritto a uno straniero di lavorare in Turchia..

Le fasi sopra descritte nella procedura di acquisto di immobili in Turchia possono cambiare, ad esempio, nel caso di acquisto di una villa o di un appartamento su un mutuo ipotecario.

La Turchia ha tutte le possibilità di prendere uno dei primi posti nella classifica dei paesi il cui settore immobiliare è molto richiesto tra i russi e i residenti di altri paesi della CSI: una posizione vicina, prezzi relativamente convenienti, un clima meraviglioso, l’opportunità di guadagnare denaro affittando o rivendendo proprietà oggetto immobiliare dopo un po ‘. E la semplificazione della procedura di registrazione degli acquisti e la crescita dei volumi di costruzione nel paese renderanno ancora più popolare l’acquisto di immobili in Turchia..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy