Capitale di maternità nella Federazione Russa. Risposte alle domande

Capitale di maternità nella Federazione Russa. Risposte alle domande

1. Ho intenzione di essere coinvolto nella costruzione condivisa. Sono molto interessato all’utilizzo del capitale di maternità per questo. E se questo può essere fatto, allora da quale momento?

Sì, il capitale di maternità può essere utilizzato nella costruzione condivisa. I casi d’uso consentiti dalla legge sono elencati nel decreto governativo n. 862. Permette l’uso di MK per gli insediamenti con gli sviluppatori, sia sotto forma di pagamento iniziale sia sotto forma di pagamenti successivi.

2. È possibile spendere i soldi ricevuti perché il bambino costruisca una casa? E come si svolge questa procedura?

Certo, questo può essere fatto legalmente. È vero, per le singole costruzioni è consentito utilizzare non più del 50% dell’importo totale del capitale di maternità. Per questo, una domanda è scritta alla Cassa pensione. Insieme a lui, vengono presentati i seguenti documenti:

  • documenti sul titolo di terra;
  • permessi di costruzione;
  • l’obbligo, sei mesi dopo la registrazione nel catasto, di registrare l’oggetto costruito in proprietà comune (i proprietari devono essere registrati come madre, padre e figli).

Se la domanda viene approvata, dopo due mesi l’importo richiesto verrà trasferito sul conto del richiedente.

3. Quali difficoltà ci si aspettano quando si registra il capitale di maternità? Ci sono “insidie” a seconda delle regioni?

A seconda della regione di residenza, ovviamente, possono sorgere difficoltà nell’ottenere e padroneggiare MC. Per prevederli con precisione, è necessario capire in quale regione vivono i richiedenti..

Ad esempio, nei passaporti rilasciati dal Federal Migration Service ai residenti in Crimea nell’estate del 2014, non c’erano segni sulla presenza di bambini minori. Di conseguenza, i proprietari di tali documenti non possono ricevere un certificato che conferisca loro il diritto a ricevere capitale di maternità. Pertanto, tali cittadini russi devono riemettere i loro passaporti per ricevere “denaro per bambini”.

Le giovani madri che si sono trasferite dall’Ucraina in Crimea nel 2014, hanno partorito sul territorio della penisola e poi ottenuto la cittadinanza russa, si sono trovate in una situazione ancora peggiore. Se hanno lasciato sul territorio ucraino tutti i documenti necessari per ottenere il capitale di maternità, sarà un grosso problema restituirli. Per le guardie di frontiera ucraine, i documenti russi da loro ricevuti non sono validi, quindi questi cittadini russi naturalizzati non possono lasciare la Crimea per la loro ex patria..

4. Posso usare MK come acconto quando ricevo un prestito? Vale la pena provare a ottenere un prestito aggiuntivo da qualsiasi banca a un interesse preferenziale in un secondo momento??

Sì, il capitale di maternità può essere utilizzato come acconto su un prestito bancario, ma solo dopo 3 anni dalla data di nascita. Allo stesso tempo, non è necessario attendere tre anni per il rimborso del capitale e degli interessi del prestito. Numerose banche russe offrono ai loro clienti adeguati programmi di credito e mutui. Tra loro:

  • Sberbank
  • Raiffeisen Bank
  • VTB 24
  • “MDM Bank”

È anche possibile stipulare un prestito aggiuntivo contro il capitale di maternità. Ma quando l’intero importo di MK è completamente utilizzato, non si dovrebbe fare affidamento su altri vantaggi o privilegi delle organizzazioni finanziarie..

5. Per quanto tempo puoi utilizzare il capitale capogruppo? Esiste la possibilità che tra qualche anno non sarà più possibile esercitare il diritto ai pagamenti?

La legislazione prevede che il diritto a ricevere questo tipo di sostegno statale possa essere esercitato non prima di tre anni dalla data di nascita del bambino. Ma la legge non specifica il termine massimo per ottenere un MK. Pertanto, in teoria, MK può essere ottenuto anche venti anni dopo aver ricevuto il certificato..

Allo stesso tempo, tieni presente che il programma di emissione del capitale di maternità è progettato per un decennio. La Duma di Stato sta già discutendo attivamente della questione dell’annullamento di questa forma di sostegno statale dal 1 ° gennaio 2017. Finora, la decisione finale non è stata presa e si prevede che la legge che deciderà il destino del capitale di maternità apparirà solo nel 2016. Pertanto, la domanda: le famiglie che non hanno usato MK per 10 anni per ricevere i fondi loro dovuti di diritto, anche dopo l’abolizione del capitale di maternità, sono ancora aperte. Raccomandiamo di non ritardare la ricezione dell’assistenza finanziaria dovuta dallo Stato.

Un’altra sfumatura: variazione delle dimensioni del capitale di maternità, tenendo conto dell’inflazione. Al momento, le sue dimensioni sono poco più di 429 mila. Nel 2015, si prevede di aumentare tale importo a 453.000 rubli (del 5,5%, conformemente al tasso di inflazione previsto dal bilancio). Ma a causa del forte deterioramento della situazione economica nel paese, molti funzionari e finanzieri russi stanno facendo previsioni molto più oscure per il livello degli aumenti dei prezzi..

Di recente, il capo del Ministero dello sviluppo economico ha dichiarato che il suo dipartimento prevede un’inflazione nel 2015 al 9,4%. Se le modifiche corrispondenti non vengono apportate al bilancio, si scopre che l’importo del capitale di maternità, tenendo conto dell’inflazione, diminuirà del 4% nel 2015. Questo è un altro motivo per cui i genitori non dovrebbero ritardare la ricezione di denaro per la nascita di un bambino..

6. Sto crescendo un figlio da solo, senza moglie. Dimmi se gli uomini hanno il diritto di ricevere capitale di maternità?

Stranamente, sì. Secondo la legge federale n. 256, il diritto a ricevere un MC emerge dagli uomini che sono gli unici che hanno adottato un secondo figlio o successivi. In questo caso, è necessario che la decisione giudiziaria corrispondente sia stata datata 1 gennaio 2007 o data successiva. Un’altra sfumatura è che un uomo che richiede fondi non avrebbe dovuto utilizzare in precedenza misure supplementari di sostegno statale. Deve inoltre allegare alla sua domanda i documenti che confermano la morte o la privazione dei diritti dei genitori della madre del bambino..

Capitale di maternità nella Federazione Russa. Risposte alle domande

7. Al momento vivo all’estero. Ho diritto a ricevere denaro per la nascita di un bambino per acquistare una casa o aumentare la mia pensione?

È del tutto possibile ottenere capitale di maternità per i cittadini russi all’estero. Ma ci sono diverse differenze nella procedura di registrazione:

  1. Una domanda standard per ottenere un certificato deve essere certificata non da un notaio, ma dal consolato russo presso il luogo di soggiorno all’estero.
  2. Se una persona è andata all’estero per un certo periodo e rimane ancora registrata in Russia, è necessario presentare una domanda alla filiale regionale della Cassa pensione.
  3. Se risiede permanentemente all’estero e non è registrato nella Federazione Russa, la domanda viene scritta direttamente nella PF.

È possibile utilizzare MK per aumentare la previdenza, ma è vietato acquistare beni immobili all’estero con l’aiuto del capitale di maternità.

8. Il nostro bambino è morto pochi giorni dopo il parto, non abbiamo nemmeno avuto il tempo di registrarlo. La nostra famiglia ha il diritto in questo caso di ricevere capitale di maternità?

Questo non è proibito dalla legge. La cosa principale è che i genitori hanno in mano un certificato di nascita. Se un bambino deceduto nella prima settimana di vita non ha avuto il tempo di ricevere questo documento, l’ufficio del registro è comunque tenuto a rilasciarlo postumo. Ciò è stabilito dalla legge federale n. 241. Inoltre, la procedura per ottenere un certificato per un bambino deceduto entro 7 giorni dalla nascita non è diversa da quella standard. Ma per i bambini che sono morti di parto (nato morto), i pagamenti non sono dovuti.

Una domanda all’ufficio del registro per la registrazione del fatto della nascita di un bambino deceduto una settimana dopo il parto deve essere presentata non dalla madre, ma da vari operatori sanitari, a seconda della situazione:

  1. Capo della clinica in cui il bambino è nato o è morto.
  2. Il capo della clinica il cui personale ha registrato la morte del bambino.
  3. Professionista privato se la nascita non era in ospedale.

9. Quali sono le caratteristiche della procedura di registrazione MK? A cosa devi prestare attenzione quando contatti le agenzie governative?

Il capitale di maternità viene emesso sulla base di un certificato emesso dalla filiale regionale della Cassa pensione nel luogo di residenza o di registrazione. Per ottenere questo documento, è necessario scrivere una dichiarazione allegando i documenti pertinenti ad esso:

  • confermando il fatto della nascita;
  • prova che il richiedente ha la cittadinanza russa;
  • confermare l’identità, la residenza e la cittadinanza del genitore.

I dipendenti della Cassa pensione non hanno il diritto di richiedere documenti aggiuntivi, diversi da quelli sopra elencati. Le uniche eccezioni sono i casi in cui la domanda è presentata da un uomo che adotta un bambino o se il bambino è morto poco dopo la nascita..

Una domanda alla filiale della Cassa pensione può essere presentata sia personalmente che tramite un rappresentante, sulla base di una procura notarile rilasciata per lui. La legislazione prevede che l’agenzia governativa disponga di un mese per rilasciare un certificato al richiedente o rifiutarlo.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy