Finestre in metallo-plastica: selezioniamo il colore in modo professionale

La sostituzione di vecchie finestre in legno con finestre in metallo-plastica è un’impresa responsabile e di lunga durata. La ragione di ciò è la necessità di avvicinarsi meditatamente non solo ai problemi di scelta delle caratteristiche tecniche della finestra, ma anche alla capacità, al desiderio di selezionare i parametri esterni delle nuove finestre non secondo il principio “come tutti gli altri”, ma in modo tale che le strutture metallo-plastica differiscano favorevolmente nel design, enfatizzino lo stile e l’originalità degli interni della stanza.

Finestre in metallo-plastica: selezioniamo il colore in modo professionale

Cosa conferisce alle finestre un fascino, un’esclusività e unicità speciali? Naturalmente, la forma e la combinazione di colori sono idealmente combinati con dettagli interni (mobili, decorazioni murali, pavimento, soffitto, vari elementi decorativi). Nella produzione di moderne finestre in metallo-plastica, sono possibili varie opzioni per la loro “colorazione”. Questo vale per dare colore non solo alle parti in plastica, ma anche all’unità di vetro stessa, nonché alle pendenze decorative. Pertanto, creare una finestra unica che si adatta perfettamente al design della tua stanza non è affatto difficile. Comprendiamo la complessità delle caratteristiche cromatiche delle finestre in metallo-plastica.

Va notato che la verniciatura delle finestre in PVC può essere eseguita in un’ampia varietà di tonalità. Il loro numero oggi supera i 150 toni secondo la classificazione RAL. Il dipinto stesso non è necessariamente a doppia faccia, la verniciatura del profilo della finestra solo dall’interno riduce significativamente il costo del costo totale di una finestra di metallo-plastica. La verniciatura su un lato o la laminazione sono particolarmente utili se la finestra sarà utilizzata principalmente in modalità di ventilazione. Quindi il lato esterno non verniciato sarà praticamente invisibile..

Finestre in metallo-plastica: selezioniamo il colore in modo professionale

Quando si contatta l’azienda per la produzione e l’installazione di finestre in metallo-plastica, assicurarsi di chiarire il problema della durabilità del film di laminazione, informarsi sulla garanzia fornita dal produttore. Quando si sceglie un rivestimento decorativo, prestare attenzione alle caratteristiche degli interni della stanza. Il più ottimale nella maggior parte dei casi è la scelta del colore “legno”, poiché i motivi “legno” di solito hanno qualcosa in comune con i mobili, così come il pavimento della stanza. Seleziona con cura il tono e il motivo del laminato, il tipo di legno imitato. Laminato “rovere” scuro, mobili “wengè chiaro” e finestre con imitazione di legno di conifere sembrano molto sciatte.

Le finestre con doppi vetri di finestre in metallo-plastica possono anche essere decorate in modo originale. Oggi i più popolari sono le finestre in vetro pseudo-colorato e la decorazione con spros.

Finestre in metallo-plastica: selezioniamo il colore in modo professionale

Il vetro pseudo-colorato è un analogo esterno di una vera vetrata, tuttavia è molto più semplice ed economico da fabbricare. Infatti, il vetro pseudo-colorato è costituito da piccoli film polimerici con elementi di un modello generale, che vengono applicati al vetro. Alle giunture dei film, le strisce di acciaio sono incollate, il che conferisce la massima somiglianza con il vetro colorato.

Gli shpros sono sottili bacchette metalliche che esternamente sono molto simili alle stecche di legno, precedentemente ampiamente utilizzate nella produzione di grandi lastre di vetro. Negli interni moderni, le finestre decorate con shpros sembrano molto eleganti ed esclusive.

Finestre in metallo-plastica: selezioniamo il colore in modo professionale

Quindi, ci sono moltissime opzioni per la decorazione originale di finestre in metallo-plastica, la scelta rimane con l’acquirente, la cui immaginazione richiederà l’unica decisione corretta che sarà in grado di trasformare miracolosamente qualsiasi, anche l’appartamento più ordinario.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy