Cura delle finestre in legno in domande e risposte

Cura delle finestre in legno in domande e risposte

Le finestre in legno di alta qualità non sono affatto inferiori in termini di isolamento acustico, acustico e termico rispetto alle finestre in plastica, ma richiedono anche un’attenta manutenzione e attenzione. Come prendersi cura delle finestre in legno, parliamo più in dettaglio, rispondendo alle domande più popolari.

Cosa e quando lavare le finestre in legno?

Si consiglia di pulire i telai delle finestre in legno almeno una volta ogni 1,5–2 mesi. Per lavare via lo sporco ostinato, utilizzare composti speciali o sapone da bucato, che “delicatamente” influenza la superficie del legno. I telai leggermente polverosi non si lavano – pulire prima con un panno umido e poi asciugare. Le finestre verniciate vengono trattate almeno ogni sei mesi dopo il lavaggio con composizioni per la cura delle superfici verniciate.

Cura delle finestre in legno in domande e risposte

Cosa fare se la vernice del telaio è danneggiata?

Piccole crepe nel rivestimento del telaio della finestra appaiono quando lo strato di vernice si consuma e vengono rimossi con un pastello a cera. È possibile ritardare la comparsa di questi difetti se le superfici vengono pulite con uno smalto speciale 1-2 volte l’anno. Le crepe derivanti da danni meccanici sono ricoperte di vernice o vernice, a seconda del tipo di rivestimento iniziale.

Cura delle finestre in legno in domande e risposte

Consigli:un’attenzione particolare dovrebbe essere prestata alle finestre rivolte verso il lato sud dell’edificio e sono più soggette ai processi di invecchiamento a causa dell’esposizione alla luce solare.

Che cosa succede se la finestra inizia a chiudersi ermeticamente e inizia a scricchiolare quando si gira la cornice?

Il probabile motivo è che i nodi di sfregamento dei raccordi funzionano “a secco”. La lubrificazione in fabbrica dei meccanismi di bloccaggio rotante di una finestra in legno è progettata per 1,5-2 anni, quindi deve essere rinnovata.

Adatto per la lubrificazione di parti mobili:

  1. Grasso speciale per accessori per finestre.
  2. Aerosol WD-40.
  3. Olio per macchine.
  4. Vaselina tecnica.
  5. Lubrificante per macchine da cucire.
  6. Lithol.

I raccordi non devono essere lubrificati con olio vegetale, lubrificanti per autoveicoli e composti contenenti acidi e solventi..

È possibile ripristinare le guarnizioni usurate?

Le guarnizioni usurate e incrinate delle “Euro-finestre” non possono essere ripristinate, dovranno essere sostituite con nuove. La cura per la conservazione delle parti in gomma inizia immediatamente dopo l’installazione dell’unità finestra, che si riflette nella loro regolare lubrificazione.

Cura delle finestre in legno in domande e risposte

Per proteggere i sigilli, è possibile utilizzare:

  1. Grasso siliconico per gomma.
  2. Crema cosmetica a base di silicone.
  3. Glicerina e preparati che la contengono.

Oli per macchine, oli vegetali, vaselina e oli cosmetici non sono adatti per la cura dei sigilli..

Attenzione!Punti deboli delle guarnizioni – giunti angolari e giunti di ante e vetri – qui si consumano per primi.

Perché il vetro nelle finestre in legno suda?

Quando si forma della condensa sulla finestra, controllare la temperatura interna – dovrebbe essere compresa tra 18 ° C e oltre, nonché l’umidità dell’aria – non più del 50-60%. La nebbia in inverno e l’aspetto del ghiaccio si verificano a causa della maggiore umidità nella stanza, che è una conseguenza dei seguenti fattori:

  1. Cattiva ventilazione.
  2. Sistema di riscaldamento debole.
  3. Ristrutturazione interna.
  4. Preparazione del cibo.
  5. Asciugatura della biancheria.
  6. Ampia sporgenza del davanzale sopra il radiatore del riscaldamento.
  7. Bloccando il flusso di calore con le tende.
  8. Piante d’appartamento in gran numero.

Se la ventilazione è scarsa o assente, è necessario eseguire la ventilazione artificiale, iniziando al mattino (10-20 minuti) e, se necessario, durante il giorno..

Cura delle finestre in legno in domande e risposte

Durante il periodo di riparazione e finitura, la ventilazione diventa più frequente e la condensa risultante viene immediatamente rimossa con un panno morbido, in particolare le sezioni orizzontali del telaio. Anche prima del lavoro, le finestre sono protette dalla polvere e dalla malta con un film: fissandolo, è meglio non attaccare il nastro sul legno e, in questo caso, provare a rimuovere il nastro adesivo entro 2-3 giorni.

Un altro motivo per l’appannamento della finestra è un sistema di drenaggio intasato progettato per drenare l’acqua. Situato all’esterno sotto le ante, questo componente del sistema di finestre può intasarsi di sporco e ghiaccio. È sufficiente pulire la serranda dell’acqua durante le misure preventive fuori stagione volte ad allungare la vita della struttura della finestra.

Riassumendo i risultati dei lavori considerati sulla cura delle finestre in legno, possiamo evidenziare i punti chiave sotto forma di una tabella.

Istruzioni per la cura delle finestre in legno

operazioneaprilegiugnoagostoottobre
Controllo e lubrificazione delle tenute++
Pulizia dello scarico++
Verifica del funzionamento dell’anta++
Lavaggio del vetro++++
Pulizia delle superfici in legno++++
Lubrificazione di parti in movimento++
Regolazione delle cerniere e delle forbici+
Rimozione di piccoli difetti superficiali++
Ristrutturazione di verniciPer necessità

Periodicamente, le finestre in legno devono cambiare completamente la vernice, circa una volta ogni 5-10 anni, più precisamente questo è determinato dall’ispezione visiva del blocco finestra. Queste azioni sono già correlate ai lavori di riparazione.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy