Stufa fai-da-te con un serbatoio d’acqua per il bagno

Sezioni dell’articolo



È molto buono quando il riscaldamento fa fronte sia al riscaldamento del bagno turco sia alla preparazione di acqua calda per la doccia. Proponiamo di discutere le caratteristiche del design di una stufa al fine di capire come assemblare un riscaldatore con un serbatoio d’acqua con le tue mani e assicurarne il funzionamento a lungo termine e senza problemi..

Stufa fai-da-te con un serbatoio d'acqua per il bagno

Metodo di posizionamento del serbatoio

Affinché l’acqua si riscaldi rapidamente, il serbatoio deve fornire un’efficace rimozione del calore. Il rovescio della domanda è che il surriscaldamento e l’ebollizione del liquido non dovrebbero essere consentiti. Pertanto, il posto ottimale per posizionare il serbatoio è determinato dal rapporto di equilibrio tra il grado di riscaldamento e l’area di contatto. Alla luce di quanto sopra, esistono tre metodi di installazione adeguati.

Opzione 1 – dal lato vicino alla parete del focolare secondo il principio di una camicia d’acqua. Il serbatoio non deve ripetere l’intera dimensione del muro, a causa dell’area di contatto e della larghezza, è possibile regolare facilmente l’intensità di riscaldamento e il volume del serbatoio. Lo svantaggio principale del posizionamento laterale è associato al fatto che la rimozione del calore più efficiente è possibile quando la parete del forno è anche la parete del serbatoio. Anche uno spazio d’aria minimo tra le doppie pareti porta ad un aumento del tempo di riscaldamento fino a diverse ore, quindi è necessario selezionare un tipo di acciaio con una buona saldabilità in modo da non ridurre la resistenza al calore del forno.

Stufa fai-da-te con un serbatoio d'acqua per il bagno

Opzione due– una vasca cilindrica attorno al camino. Il vantaggio principale di questo tipo di serbatoio è il minimo “furto” di spazio nel bagno turco, che, di norma, ha una superficie minima per un riscaldamento rapido ed economico. Lo svantaggio del serbatoio è la complessità relativamente elevata della sua produzione indipendente. Un serbatoio di questo design non è altro che un normale segmento di camino: è semplicemente collegato al condotto di scarico della stufa mediante un gomito girevole o un inserto corto, mentre la sezione del tubo interno può essere scelta da chiunque, quindi non ci saranno difficoltà nella scelta di un tubo sandwich adatto.

Stufa fai-da-te con un serbatoio d'acqua per il bagno

E infine, terza opzione– installazione del serbatoio nella zona più calda, cioè direttamente sulle pietre. Questo design ha il tempo di riscaldamento più lungo, ma non dipende in alcun modo dal design del forno stesso. C’è solo un inconveniente qui: se il serbatoio si trova sopra la muratura, questo è:

  • non abbastanza esteticamente piacevole;
  • causa inconvenienti con l’aggiunta di acqua per generare vapore.

Stufa fai-da-te con un serbatoio d'acqua per il bagno

Le stufe con scaldabagno chiuso saranno le più adatte per un simile posizionamento del serbatoio, tuttavia, la capacità dello scaldabagno dovrebbe essere scelta tenendo conto del ridotto trasferimento di calore.

Serbatoio aperto o chiuso?

Una delle sottigliezze principali quando si organizza un serbatoio per una stufa da bagno è determinare la modalità del suo funzionamento e scopo. Spesso ha senso combinare la preparazione di acqua calda per le procedure dell’acqua e prenderne una parte come vettore di calore per il sistema di riscaldamento delle stanze adiacenti.

L’idoneità del serbatoio per l’uso multifunzionale è determinata dal suo tipo, può essere chiuso o aperto. Un serbatoio chiuso è un contenitore sigillato in cui l’acqua entra sotto pressione operativa da un sistema di approvvigionamento di acqua fredda. Tale serbatoio non presenta alcun pericolo di trabocco, ma allo stesso tempo rimane estremamente sensibile al surriscaldamento e richiede l’installazione di un gruppo di sicurezza con una valvola di sicurezza.

Stufa fai-da-te con un serbatoio d'acqua per il bagno

Un serbatoio aperto non ha un coperchio sigillato superiore, inoltre non è sempre adatto per il collegamento a un sistema di riscaldamento. È richiesto il controllo del riempimento o dell’installazione di un distributore galleggiante. Ma ci sono anche vantaggi: un serbatoio aperto è completamente sicuro, la sua ebollizione non si trasformerà in una tragedia, e quindi non è così importante calcolare attentamente il volume e tenere conto dell’intensità del riscaldamento.

Bagno per riscaldamento dell'acqua

Quale opzione è migliore? Come minimo, questo è determinato dal metodo di riempimento, poiché è quasi impossibile riempire manualmente un serbatoio sigillato con acqua. A sua volta, un contenitore chiuso è più conveniente durante il funzionamento: non è necessario monitorare il livello dell’acqua, l’intero volume del liquido riscaldato può essere consumato a propria discrezione, senza timore di svuotamento e aria che entra nella pompa di circolazione del sistema di riscaldamento.

Caratteristiche della fabbricazione del caso

È preferibile scegliere una lamiera di acciaio inossidabile con uno spessore di 1–1,5 mm come materiale per la fabbricazione del serbatoio. La resistenza al calore di un tale design non è così importante, la facilità di lavorazione in casa è molto più critica. Questo è il motivo per cui le qualità di acciaio a basso contenuto di carbonio e lega di cromo, che possono essere modificate in metallo duro quando la saldatura si surriscalda, sono ottimali per la fabbricazione del serbatoio..

Per la fabbricazione di un serbatoio, i tipi di acciaio AISI 304L o i più comuni 07X16H6 sono i più adatti. Con uno spessore del metallo così piccolo, la saldatura è molto facile da bruciare, quindi si consiglia ai saldatori principianti di utilizzare elettrodi OK61.30 di spessore 2 mm, per artigiani più esperti, sono adatti OZL-8 o TsL-11 più economici con un’asta da 3 mm. La saldatura viene eseguita da un inverter con inversione di polarità (più sull’elettrodo) con un valore di corrente non superiore a 50-60 A.

Stufa fai-da-te con un serbatoio d'acqua per il bagno

Per collegare fogli sottili, si consiglia di sovrapporli con una sovrapposizione di circa 10 mm. La cucitura viene eseguita in un passaggio senza vibrazioni laterali e ad una velocità sufficientemente elevata. Per garantire una rapida rimozione del calore dalla zona di saldatura, è consigliabile posizionare un oggetto metallico massiccio sul retro della cucitura: per cuciture piatte è una piastra o un canale metallico, per cuciture angolari – angolo in acciaio, per una giuntura di collegamento di un cilindro – un tubo con un diametro di 70-80 mm.

Un serbatoio a forma di parallelepipedo viene assemblato in modo molto semplice, è sufficiente fare una spazzata integrale delle pareti verticali e piegarlo in una manica rettangolare. Il fondo e il coperchio del serbatoio sono frammenti rettangolari, i cui bordi sono piegati verso l’esterno ad angolo retto. Dopo l’inserimento, queste parti vengono posizionate in modo tale che la parete del serbatoio sporga di 3-5 mm oltre il bordo piegato, quindi la saldatura viene eseguita lungo questo giunto. In questo caso, l’elettrodo deve essere diretto non perpendicolare al piano del metallo, ma all’estremità del frammento piegato con un angolo di circa 60 °.

Stufa fai-da-te con un serbatoio d'acqua per il bagno

Un serbatoio per l’installazione su un camino può avere pareti esterne cilindriche o rettangolari, ma in questo caso è necessario prefabbricare un tubo in base al diametro interno dell’uscita di scarico del forno. In alcuni casi, questo tubo è reso leggermente conico (nella parte superiore, la sovrapposizione è 1–1,5 mm in meno), al fine di essere in grado di inserirlo saldamente nell’uscita del forno e garantire il suo collegamento altrettanto stretto con i segmenti superiori del camino. In ogni caso, per realizzare un tubo, dovrai arrotolare una lamiera di acciaio e raddrizzare i bordi di 10-15 mm su ciascun lato da unire per ottenere piani di giunzione stretti.

Serbatoio d'acqua per camino

Innanzitutto, il tubo è fissato al tavolo di saldatura ad entrambe le estremità con morsetti e saldato dall’interno. Per comodità, l’elettrodo può essere inserito nel supporto in posizione longitudinale e leggermente piegato a 90 ° con un raggio di curvatura significativo in modo che il rivestimento non cada. Dopo la saldatura, dall’interno viene eseguita una saldatura esterna. Inoltre, la tecnica è semplice: saldare la parete esterna del serbatoio utilizzando uno dei metodi descritti e inserire frammenti di fondo e coperchio con bordi piegati, saldare ermeticamente tutti i giunti. Va ricordato che il tubo dovrebbe sporgere dal fondo del serbatoio almeno 150 mm, dall’alto – circa 50 mm.

Riscaldatore a camicia d’acqua

La maggior parte dei tipi di riscaldatori, compresi quelli fatti in casa, possono essere dotati di un serbatoio dell’acqua montato lateralmente. L’eccezione sono i forni rivestiti in mattoni: spesso è abbastanza problematico smontare con cura parte di tale schermo..

Se lo schermo del riscaldatore è costituito da un involucro in acciaio, una finestra è contrassegnata su di esso in base alle dimensioni del serbatoio. Quindi, nell’involucro, ritagliare un frammento inferiore ai segni 15-20 mm su ciascun lato e rimuovere l’eventuale isolamento termico. Il rientro della marcatura forma una striscia su ciascun bordo, che si piega verso l’interno: è sufficiente eseguire dei sottosquadri obliqui negli angoli, quindi inserire un blocco di spessore adeguato tra il corpo e lo schermo del forno, dopo di che la scheda viene recuperata con un martello.

Stufa fai-da-te con un serbatoio d'acqua per il bagno

Il compito più difficile è realizzare un giunto saldato di alta qualità delle pareti del serbatoio con il corpo del forno. In questo caso, devi scegliere il materiale giusto: per i forni in acciaio al carbonio, anche il serbatoio deve essere “nero”. La saldatura deve essere eseguita in modalità soft in modo che, da un lato, non disturbi la struttura delle pareti del forno e, dall’altro, non si bruci attraverso il metallo delle pareti del serbatoio.

È molto utile smontare temporaneamente la muratura e posare il forno su un lato per saldare nella posizione inferiore. Non si dovrebbe saldare il serbatoio alla stufa con le pareti all’estremità, sarebbe più corretto piegare i bordi di 10-15 mm e condurre la cucitura lungo il bordo della sovrapposizione ottenuta.

Installazione del serbatoio sul camino e collegamento

Come già accennato, un serbatoio sul tubo del camino è l’opzione più semplice che non richiede una modifica del layout. L’unica limitazione è il peso: un contenitore con un volume superiore a 50-70 litri richiede un supporto aggiuntivo. Ad esempio, può essere sospeso al soffitto tramite catene o dotato di gambe di supporto..

Il collegamento tra il riscaldatore e la stufa viene effettuato “per condensa” – il tubo del serbatoio viene inserito nel condotto di scarico. Per evitare la sottoquotazione in questo punto, è possibile utilizzare un sigillante resistente al calore ai silicati. Se il sistema di rimozione dei prodotti di combustione sulla parte superiore del serbatoio è realizzato con tubi sandwich isolati, l’assemblaggio dei segmenti successivi viene eseguito “dal fumo”, per i tubi a parete singola si consiglia di aderire alla direzione opposta delle connessioni.

Stufa fai-da-te con un serbatoio d'acqua per il bagno

I serbatoi aperti potrebbero non avere un collegamento idraulico in quanto tale; è sufficiente incorporare una valvola a sfera nella parte inferiore della parete laterale. Se il serbatoio scorre, due ugelli vengono tagliati sul fondo: uno lungo, fino a circa la metà dell’altezza del serbatoio, destinato a fornire acqua fredda e uno corto per prendere acqua calda. Molti noteranno giustamente che questo schema è organizzato secondo il principio opposto rispetto agli scaldacqua ad accumulo, tuttavia, il serbatoio del forno si riscalda non in un punto, ma per tutta l’altezza, quindi, l’acqua fredda dovrebbe essere miscelata nella zona più riscaldata. Se il serbatoio è collegato al sistema di riscaldamento, è necessario tagliare un altro tubo di derivazione filettato corto per il flusso di ritorno.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Stufa fai-da-te con un serbatoio d’acqua per il bagno
Bietole: quali sono queste e proprietà utili, ricette per zuppe, insalate, torte e cavoli ripieni