Stufa in metallo fai-da-te per un bagno

Sezioni dell’articolo



Montare un riscaldatore per il bagno da soli è una decisione molto audace e responsabile. Tuttavia, non è necessario inventare nulla di nuovo. Diamo un’occhiata più da vicino al design di una stufa a vapore secco, selezioniamo il materiale e determiniamo l’ordine di lavoro ottimale..

Stufa in metallo fai-da-te per un bagno

Ad esempio, prendi in considerazione uno dei design tipici per il vapore secco e integralo con un focolare a distanza, una comoda vaschetta per la cenere e uno scambiatore di calore aggiuntivo.

Cosa, cosa e come cucinare una stufa per un bagno

L’acciaio strutturale presenta una resistenza e una tenacità esemplari a temperature normali, ma non in un forno a legna se riscaldato a temperature superiori a 400 ° C. Tutti i processi, chimici e fisici, in acciaio riscaldato sono accelerati di mille volte: formazione di calcare, esaurimento del carbonio, fatica termica e deformazioni lineari. In conclusione: scegliere un acciaio resistente al calore per una zona ad alta temperatura non è così semplice.

Esistono due modi per risolvere il problema: aumentare lo spessore del metallo oltre 12-14 mm per aumentare la durata del forno o utilizzare acciaio con un alto contenuto di cromo (oltre il 18%). Quest’ultimo è spesso difficile a causa della necessità di possedere la saldatura MIG / MAG o TIG per collegare le parti, nonché a causa della bassa disponibilità di speciali laminati. Ma se esiste un’opportunità, scegli un AISI-310S resistente al calore per il forno (il suo analogo 20X23H18) in fogli ricotti di spessore 6-8 mm.

Saldatura MIG / MAG

Esiste un’altra soluzione abbastanza efficace che aiuta a ridurre l’usura corrosiva: raffreddare il fondo del forno con un circuito dell’acqua o una convezione d’aria. Gli scambiatori di calore inclusi nella progettazione del forno devono essere realizzati con lo stesso acciaio. Tutti gli altri elementi: collo, camino e corpo, possono essere saldati da acciaio al carbonio strutturale con normali elettrodi rivestiti in rutilo.

Stufa in metallo fai-da-te per un bagno

Ma con un focolare, è sempre più difficile: le parti devono essere saldate con un elettrodo non consumabile usando un additivo di flusso contenente zolfo e titanio in una forma intermedia. Eseguire preventivamente un paio di saldature sperimentali su talee dello stesso spessore per stabilire la corrente di saldatura minima richiesta. Il bagno di saldatura è protetto dall’argon con un’alimentazione di circa 7 m3/ h In assenza di tipi speciali di saldatura ad arco, parti dell’MMA convenzionale possono essere saldate usando elettrodi OK-67.13 (15).

Dissolviamo i fogli: disegni e dimensioni delle parti

Innanzitutto, decidiamo le dimensioni del focolare. Una camera più larga di 300 mm sarà troppo spaziosa per la concentrazione del centro di temperatura superiore a 450 ° C, e senza di ciò, la combustione dei gas di pirolisi (e l’efficienza del riscaldatore) sarà inferiore al previsto. La lunghezza del focolare dovrebbe essere sufficiente per conservare tronchi di oltre 300 mm, in totale – circa 750-800 mm. L’altezza del forno deve corrispondere alla fiamma della legna da ardere – almeno 650 mm. Inoltre, il volume del carico di carburante dipende dall’altezza, procedere dal calcolo di 1,3-1,5 kg di legna secca per 1 m3 bagno turco.

Sulla base di questo, abbiamo ritagliato quattro rettangoli:

  • 650×800 mm – due pareti laterali;
  • 300×500 mm – copertura del forno;
  • 300×650 mm – pareti anteriori e posteriori.
  • 290×400 mm – partizione interna.

Dimensioni delle parti per l'inserto del riscaldatore

Avrai anche bisogno di due stecche rettangolari 50×580 mm e una dozzina di sciarpe a forma di triangolo rettangolo isoscele con una gamba 50 mm.

Dimensioni delle parti per l'inserto del riscaldatore

La prossima domanda è il raffreddamento del forno. Se è prevista la convezione dell’aria, saldare sulle costole verticali delle pareti posteriori e laterali 45 mm di larghezza e longitudinalmente lungo l’altezza del focolare ogni 80 mm, per un totale di 24 pezzi.

Il raffreddamento ad acqua consente l’uso di acciaio più sottile (4–5 mm), ma lo scambiatore di calore deve essere incluso nel sistema di riscaldamento o di trattamento dell’acqua con una capacità di calore totale di almeno 65 litri per un pavimento caldo e 150 litri per un serbatoio. Lo scambiatore di calore è fabbricato con una scatola saldata spessa fino a 70 mm lungo le pareti posteriore e laterale del forno. Avrai bisogno:

  1. Due pareti laterali – 350×880 mm.
  2. Parete posteriore – 350×440 mm.
  3. Striscia 70×885 mm (4 pezzi), 70×360 mm (2 pezzi) E 70×300 mm (2 pezzi).

Dimensioni delle parti per scambiatore di calore del riscaldatore

Inoltre, avrai bisogno di circa tre metri di angolo in acciaio 50×50 mm, fino a quattro metri 75×75 mm e fino a 0,5 m2 lamiera di acciaio al carbonio di spessore 3,5–4,5 mm. Quando si tagliano le parti, smussare un terzo dello spessore del metallo su entrambi i lati.

Produzione di fornaci

Sulle pareti laterali segniamo 50 mm dal fondo, lungo questa linea è necessario impostare perpendicolarmente e afferrare strisce di 50 mm di larghezza, quindi dal fondo con una distanza di 100-150 mm e saldare sciarpe triangolari, sei su ogni parete. Posare 2-3 griglie di 300 mm di larghezza sugli scaffali ottenuti e coprire lo spazio rimanente sulla parete posteriore con un foglio di acciaio inossidabile.

Fare una fornace per una stufa di ferro

Quindi, capovolgi le pareti sul bordo superiore e segna 300 mm dalla parte posteriore. Installare e afferrare la partizione, verificare la perpendicolarità degli angoli interni, la diagonale delle pareti e saldare completamente le due cuciture verticali. Quando si saldano parti del focolare, posizionare prima la cucitura della radice all’interno, quindi coprirla con due strati protettivi dall’interno e dall’esterno senza penetrazione profonda.

Fare una fornace per una stufa di ferro

Installare e saldare la parete anteriore con una cucitura continua e, nella parte posteriore, pre-tagliare un foro rotondo con un diametro di 110 mm con una rientranza di 110 mm verso il basso dal bordo superiore. Saldare un manicotto da un tubo nero nel foro, se la saldatura è impossibile, installare una connessione a flangia o torcere una striscia di acciaio inossidabile nel tubo.

Fare una fornace per una stufa di ferro

Alla fine dell’assemblaggio, un serbatoio o alette di raffreddamento ad aria sono saldate attorno al focolare. Non dimenticare di tagliare in punti diametralmente opposti dello scambiatore di calore dell’acqua due pezzi di tubo in acciaio inossidabile da 25 mm con 4-5 giri di filettatura del tubo.

Fare una fornace per una stufa di ferro

Base e riscaldamento

Il focolare è installato su un telaio saldato dal 50 ° angolo con ripiani verso l’interno. Il perimetro interno deve corrispondere esattamente alle dimensioni della parte inferiore del focolare. La struttura poggia su gambe con una distanza libera di 200 mm. Se non si prevede di murare il riscaldatore, coprire il fondo, il retro e i lati della base con una sottile lamiera di acciaio.

Base della stufa

Lo stesso telaio, ma con ripiani verso l’esterno e realizzato in acciaio al 75 ° angolo, è saldato esattamente lungo la circonferenza superiore del focolare. Più vicino al retro, aggiungi un altro architrave in modo che il lato interno del ripiano angolare si adatti perfettamente alla partizione, formando una cella quadrata di 300×300 mm. In questa apertura è inserito un serbatoio con dimensioni di 250×250 e un’altezza di 500 mm. Realizzalo in lamiera di acciaio di circa 4 mm di spessore, a 100 mm dal bordo superiore esterno, aggiungi una cintura d’acciaio ad angolo con la quale il serbatoio poggerà sul telaio.

Fare una stufa con un serbatoio d'acqua

La struttura risultante è installata sulla parte superiore della fornace, scottata attorno al perimetro con fianchi d’acciaio alti circa 150-200 mm e riempiti di pietre. Il serbatoio viene utilizzato per riscaldare l’acqua e il resto del riscaldatore “cattura” il vapore alla temperatura desiderata. È una buona idea far passare un paio di tubi da 3/4 ” dal fondo della vasca al fondo della stufa, con frequenti fori da 6 mm sui lati. In questo caso, il serbatoio stesso deve essere coperto con un coperchio, lasciando un tubo al centro – un distributore d’acqua.

Fare una stufa con un serbatoio d'acqua

Guaina o coperchio

Se si utilizza la convezione dell’aria, è corretto avvolgere il forno in una camicia di lamiera d’acciaio sottile. Puoi fissarlo al telaio dall’angolo 75 °, quindi ripetere il fissaggio nella parte inferiore, avendo precedentemente saldato sul focolare diverse “lingue” con fori e fili.

Per il raffreddamento ad acqua, è anche appropriato un involucro, ma è meglio sovrapporre il riscaldatore con mattoni decorativi o arenaria. La muratura, come l’involucro, viene portata a filo con i lati della stufa o leggermente sotto.

Rivestimento in mattoni della fornace

Completiamo l’installazione: focolare, portacenere e camino

Dopo aver montato la stufa, contrassegnare e tagliare un’apertura sulla parete frontale, dimensionata per la porta antincendio esistente. Usando le stesse dimensioni, dagli scarti di acciaio inossidabile, saldare i polsini con una profondità di almeno 170 mm o nello spessore della partizione, se si porta la porta nel camerino.

Stufa in metallo fai-da-te per un bagno

Il portacenere in una stufa del genere è una scatola normale larga 250 mm, alta 200 mm e per tutta la lunghezza del focolare. Nella parte anteriore, il muro dovrebbe essere 50 mm più largo della scatola su entrambi i lati e 100 mm verso l’alto.

Stufa in metallo fai-da-te per un bagno

Il camino può essere tirato con un tubo sandwich o un normale condotto in acciaio. Sulla manica nella parete posteriore indossiamo e sigilliamo il ginocchio rotante con un cavo di vetro, quindi sigilliamo gli angoli della base e del riscaldatore con lo stesso cavo, non dimenticare la partizione all’interno del focolare. Dopo aver posato le pietre, il forno è pronto per il funzionamento, ma si consiglia di fonderlo all’esterno prima di installarlo per accendere e bruciare i resti del grasso di laminazione di fabbrica.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Stufa in metallo fai-da-te per un bagno
Come realizzare e decorare il camino di Capodanno dalle scatole