Tipi di chiavi

Tipi di chiavi

La chiave è progettata per collegare e scollegare le parti ruotando o svitando vari dadi, bulloni e così via. Il lavoro è semplice – non contorto, contorto, manuale, di solito senza altri dispositivi o con l’aiuto di assistenti molto semplici (ti diremo di seguito).

Il tipo più comune di chiavi sono chiavi a forchetta doppie. In GOST 2839–80, sono chiamati “chiavi aperte, a doppia faccia”. Sono stati chiamati Rozhkovy a causa delle estremità che assomigliano davvero alle corna. Ad ogni estremità della chiave c’è un capannone aperto di dimensioni diverse. Cioè, uno strumento ti consente di lavorare con due dimensioni di dadi. Molto spesso sono misurati in millimetri. Cioè, la frase “chiave per 14” significa – “Ho bisogno di una chiave per un dado o un bullone con una dimensione di 14 millimetri”.

Tipi di chiavi

In generale, la gamma di chiavi reversibili a forchetta varia da 4 a 55 millimetri. Si noti che l’asse longitudinale della maniglia e l’asse longitudinale della testa della chiave sono angolati, di solito 15 gradi, ma ci sono altre opzioni. Aiuta a lavorare in spazi ristretti.

Tipi di chiavi

Ci sono anche chiavi a forchetta unilaterali. Perché sono necessari se ce ne sono di due, più funzionali? Spesso, i dispositivi di fissaggio sono così strettamente serrati che è necessaria una forza aggiuntiva per svolgere. O vice versa. E un tubo può essere inserito in una chiave a un solo lato, che ti permetterà di far fronte anche a un bullone arrugginito o di aumentare significativamente la forza di serraggio. Le dimensioni vanno da 36 a 95 millimetri, molto spesso le chiavi a un lato vengono utilizzate nella produzione e non nella vita di tutti i giorni.

Tipi di chiavi

Il secondo tipo di chiave molto popolare: chiavi ad anello. Sono divisi nei seguenti tipi:

  1. Bilaterale, che, come la carruba, ha dimensioni diverse alle estremità di lavoro – da 6 a 55 millimetri.
  2. Unilaterale. È inoltre possibile utilizzare un tubo ugello per rafforzare i dispositivi di fissaggio e aumentare le forze. Dimensioni: da 30 a 50 millimetri.
  3. Drums. Dovrebbe essere spiegato qui: le chiavi ad impulso sono più spesse, c’è un ispessimento speciale per l’impatto, con il quale puoi svitare un dado arrugginito o ottenere un serraggio particolarmente potente. Dimensioni: da 27; fino a 105 millimetri.
  4. Chiavi a scatola curve che ti consentono di lavorare in spazi scomodi dove il dado è difficile da raggiungere.
  5. Con cricchetto e teste girevoli.

Tipi di chiavi

Si noti che le chiavi a bussola sono popolari perché è possibile ruotare il dado senza fermarsi, non è necessario riorganizzare lo strumento ogni volta. Tale chiave tiene il bullone o il dado più saldamente, non si rompe. Secondo il profilo della testa, le chiavi sono divise in 12 e 6 punti (TORX).

Combina queste due varietà di chiavi con opzioni combinate. Da un lato delle corna – dall’altro, un berretto a testa funzionante. Allo stesso tempo, le aree di lavoro della stessa dimensione andranno da entrambi i lati – da 5 a 32 millimetri.

Tipi di chiavi

Chiavi tubolari o a bussola. Sono insostituibili dove si trova il dado all’interno, nelle profondità di alcune parti e altri tipi di chiavi semplicemente non riescono ad accedervi. Ci sono chiavi a bussola a forma di tubo diritto con esagoni alle estremità, ce ne sono a L. Quest’ultimo può essere attorcigliato in questo modo, ma i tasti del tubo richiedono un “aiuto”, spesso sotto forma di un semplice cacciavite, che fungerà da impugnatura rotante. La stessa varietà comprende chiavi per candele familiari a tutti gli automobilisti, in particolare per le candele.

Tipi di chiavi

Importante! Le chiavi a bussola e chiave inglese possono essere rappresentate da modifiche con un meccanismo a cricchetto, cioè un cricchetto. Tale dispositivo consente di non capovolgere la chiave e utilizzarla con una leggera angolazione. Il meccanismo a cricchetto differirà nel numero di denti.

Tipi di chiavi

Chiavi regolabili. Sono anche chiamati svedese o svedese. Questo è un tipo di chiave a forchetta, ma lo spazio tra le ganasce può cambiare senza problemi. Cioè, tu stesso puoi impostare le dimensioni della testa di lavoro. Al giorno d’oggi, vengono solitamente utilizzate chiavi regolabili, in cui una delle mascelle si muove con l’aiuto di un verme.

Tipi di chiavi

Una varietà di chiavi regolabili sono chiavi a tubo, che vengono utilizzate laddove è necessario avvitare i tubi, spesso negli impianti idraulici. Hanno una leva che consente di bloccare la parte desiderata. Una chiave regolabile viene anche spesso utilizzata dagli idraulici per afferrare tubi di diverso diametro..

Tipi di chiavi

Dovrebbe essere menzionato separatamente su questo tipo di chiavi come senza scintille. Si differenziano da quelli ordinari nel loro colore giallo o rame, cioè sono facili da distinguere. Durante il funzionamento, tali chiavi non provocano scintille quando i metalli interagiscono, pertanto sono indispensabili nelle industrie esplosive o nel caso di lavori con apparecchiature a gas.

Tipi di chiavi

Naturalmente, queste non sono tutte varietà di chiavi. Ad esempio, ci sono kit speciali di questi strumenti per ciclisti, inclusi raggi e tendicatena. E abbiamo scritto in dettaglio sulle chiavi dinamometriche.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy