Cosa comprare cerchi per una smerigliatrice: tipi e tipi, marcatura

Sezioni dell’articolo



Ti suggeriamo di considerare una domanda apparentemente banale come la scelta delle mole da taglio per una smerigliatrice. Ti parleremo dei segni di un prodotto di altissima qualità, spiegheremo i motivi principali della rapida macinazione dei dischi e ti aiuteremo a navigare in un’ampia gamma di essi..

Resta inteso che questa recensione sarà di grande interesse per gli specialisti che utilizzano spesso smerigliatrici angolari durante il lavoro e cercano di scegliere una tecnica di taglio ottimale nel rapporto velocità / usura dei materiali di consumo. Per determinare il produttore dei dischi, dovresti provarli ripetutamente in azione e anche salvare un paio di avanzi lavati per i test. Visivamente, i dischi possono essere ordinati solo per matrimonio, rivelando crepe, grandi conchiglie e altri difetti. Per comprendere le differenze fondamentali in termini di qualità, dovranno essere rotti diversi resti di dischi diversi..

Dimensioni e marcature di base

Quasi tutte le ruote vendute in Russia sono fabbricate in conformità con GOST 21963-2002, che contiene le condizioni tecniche di produzione, lo schema di classificazione e marcatura, nonché GOST R 52588-2006, che regola i requisiti per la sicurezza dei materiali abrasivi. È altamente auspicabile la presenza di un timbro di conformità sul disco.

Il primo gruppo di denominazioni delle mole da taglio è l’indice del materiale abrasivo: A – elettrocorundum, C – carburo di silicio. Insieme alla designazione del materiale, potrebbe esserci un numero a due cifre che aumenta con la qualità del grado di particelle abrasive. Il secondo gruppo di simboli è la dimensione del grano del cerchio. Secondo lo standard, dovrebbe essere almeno 60, ma il valore può variare ampiamente per una vasta gamma di operazioni tecnologiche.

Marcatura del disco per smerigliatrice

Dopo i primi due gruppi di designazioni, gli indicatori della durezza totale (morbida, medio-dura, dura, extra dura, solo 8 gradazioni) e la struttura (densità, pienezza) del disco sono indicati attraverso uno spazio: dal più denso – 1, al più poroso – 12. Nota qui che la durezza del disco può essere diversa in altre condizioni esterne: temperatura, umidità, velocità.

Secondo la marcatura accettata, le ruote da taglio sono caratterizzate da un legante (R – vulcanite, B – bachelite, V – ceramica) e dalla presenza di rinforzo, che è contrassegnato dalla lettera F che segue la designazione del materiale. Va notato che ci sono cerchi con un raccoglitore combinato, nel qual caso appaiono diversi indici di lettere prima dell’indicatore della presenza di rinforzo. La marcatura è completata da indici speciali: una delle quattro classi di squilibrio secondo GOST 3060–86, una classe di precisione dimensionale e / o un indicatore NM per materiali non metallici.

Dischi da taglio per smerigliatrici

Per quanto riguarda le dimensioni di base, sono quasi sempre indicate da un gruppo separato di simboli come Diametro x Adatta x Spessore. Il diametro esterno dei dischi utilizzati per il funzionamento delle smerigliatrici angolari è 125 (115), 180 e 230 mm, la sede è di solito 22, 23 mm. Per le troncatrici, è consentita una scelta più libera di diametro e dimensioni del foro. Lo spessore viene scelto in base al materiale e alla tecnica di taglio, ma tenere presente che l’aumento delle risorse del disco con l’aumentare dello spessore è molto insignificante..

Spessore della mola abrasiva

Fatturato: media massima e d’oro

Due requisiti fondamentali di sicurezza quando si lavora con smerigliatrici angolari non sono quello di rimuovere il coperchio protettivo e di non superare la velocità consentita. Se tutto è chiaro con il primo, allora quali insidie ​​sono nascoste quando la velocità nominale del cerchio e l’attrezzo elettrico non corrispondono?

Cominciamo dal fatto che, in termini di resistenza e struttura, il disco potrebbe semplicemente non essere in grado di resistere a maggiori carichi centrifughi. Inoltre, anche il concetto di leva è valido: ad alti giri, il carico sulla radice del disco aumenta all’aumentare del quadrato dell’incremento della distanza dal centro e quindi i dischi che non vengono ruotati di 230 mm su smerigliatrici angolari sotto 125 mm sempre e garantiscono la rottura quando si tenta di tagliare.

Scelta di dischi da taglio

Altre limitazioni derivano dalla resistenza alla temperatura dell’abrasivo e del legante. Un taglio corretto richiede un’efficace rimozione del truciolo, il che non è possibile se la resina inizia a sciogliersi e il bordo del disco perde porosità. Anche un leggero aumento della velocità può portare a una notevole riduzione dell’efficienza di taglio, oppure il disco inizierà semplicemente a sgretolarsi.

Il taglio a una velocità inferiore alla velocità consigliata è consentito secondo lo standard di sicurezza, ma la forza di avanzamento deve di conseguenza diminuire. Anche la velocità di taglio diminuisce notevolmente, ma c’è un leggero aumento delle risorse. È meglio scegliere un disco che corrisponda esattamente ai parametri dell’utensile: mentre macini, il valore reale della velocità di lavoro e della coppia diventa inferiore al massimo e il disco viene consumato sempre più lentamente.

Cosa comprare cerchi per una smerigliatrice: tipi e tipi, marcatura

Nota: per convertire i giri in velocità, è necessario convertire la velocità di rotazione in hertz (divisa per 60), quindi moltiplicare per la circonferenza del diametro del disco ?.

Materiali lavorati

I dischi abrasivi possono tagliare non solo acciaio e ghisa, ma anche metalli non ferrosi, acciaio inossidabile, nonché plastica, cemento, mattoni e pietra. Secondo la classificazione generale, le ruote da taglio sono convenzionalmente suddivise in metalliche e non metalliche, ma di norma non vengono fornite raccomandazioni più dettagliate sulla scelta della dimensione, struttura e densità del grano,.

Cosa comprare cerchi per una smerigliatrice: tipi e tipi, marcatura

L’essenza generale è la seguente: maggiore è la durezza del materiale lavorato, più densa dovrebbe essere la struttura del cerchio e maggiore è la viscosità, più pori dovrebbe contenere il legante. Il motivo principale della rapida usura è il surriscaldamento del bordo, causato dall’adesione delle particelle di truciolo e dalla loro sinterizzazione. Per questo motivo, l’attrito diventa molto elevato e diventa difficile raffreddare..

Abrasivi usati

Con la granulometria dell’abrasivo, la situazione è meno ovvia. Molte persone sanno che maggiore è la velocità e più morbido è il materiale da tagliare, maggiore è l’utensile da taglio che puoi scegliere. Ciò è in parte vero per le mole abrasive tagliate: per l’acciaio, la granulometria non dovrebbe essere inferiore a 60, in modo ottimale – 80 o 100 grana. Per alluminio o ottone, è consentito utilizzare dischi con grana da F20, per il taglio di pietre – 36-50. Le lame con la grana più grande (F14, F16) sono adatte per tagliare parti in plastica e legno.

Miscela abrasiva

L’elettrocorundo è considerato il principale materiale abrasivo e viene utilizzato per il taglio di metalli non ferrosi e acciai, compresi quelli inossidabili. Il carburo di silicio viene utilizzato in tipi più specifici di dischi per il taglio di pietre, mattoni e anche in dischi a grana grossa. La microdurezza del carburo è leggermente superiore, ma è inferiore all’elettrocorundum nella resistenza al calore. Va ricordato che i materiali abrasivi differiscono significativamente nelle proprietà da un grado all’altro..

Rinforzo di leganti e cerchi

Nelle loro proprietà, vulcanite e bachelite differiscono poco, tranne per il fatto che quest’ultimo materiale è più tollerante ai carichi dinamici variabili. In generale, le caratteristiche di resistenza del disco dipendono non tanto dal legante principale quanto dagli additivi, dagli additivi e dal processo di produzione..

La risorsa più alta è posseduta da cerchi con una struttura densa e uniforme, ma fragile. In questo caso, lo strato più sottile sulla superficie del bordo viene sgretolato uniformemente, esponendo una nuova serie di particelle abrasive. La natura della macinazione non dipende dalla granulometria, poiché le particelle di legante sgretolate sono generalmente più volte più grandi delle particelle abrasive.

Scelta di una mola per smerigliatrici angolari

Ruote senza rinforzo – di norma, dischi di piccole dimensioni con un diametro di 115 o 125 mm, dove non è richiesta la compensazione per l’effetto distruttivo della forza centrifuga. Gli stessi dischi hanno lo spessore più piccolo – circa 1–1,25 mm. Più spesso è il disco, più strati di mesh può avere..

Il modo più ovvio per valutare la struttura di una ruota di taglio è di rompere a metà il residuo usurato. Se c’è una rete di crepe lungo la linea di frattura, il disco è di bassa qualità. Se un cerchio di normale durezza e densità si sgretola semplicemente nella sabbia, esponendo facilmente la rete di rinforzo sulla linea di frattura, questo è anche un segno di prodotti di bassa qualità. È ottimale se il disco dà una linea chiara alla frattura, mentre grandi squame e delaminazione non si formano ai bordi e solo la sabbia scura fine fuoriesce dalla fessura.

Sommario: segni di un prodotto di qualità

Per tagliare rapidamente e risparmiare materiali di consumo, è necessario utilizzare dischi con una classe di bilancio non superiore a 2, senza difetti visibili, con un’etichetta chiara e uniformemente applicata. Velocità di lavoro, granulometria e struttura del disco sono selezionate esattamente per il materiale del pezzo e la tecnica di taglio.

In pratica, le ruote da taglio prodotte da LugaAbrasiv, oltre a Bosh e Makita più costosi ma collaudati nel tempo, si sono dimostrate efficaci. HILTI può vantare materiali di consumo di alta qualità con un costo ragionevole, questi dischi hanno una durata molto elevata.

Test della ruota di taglio

Naturalmente, l’uso di dischi costosi non fornirà necessariamente risparmi nelle operazioni di taglio di routine costantemente ripetitive, ma può fornire un aumento significativo della qualità del trattamento superficiale. Pertanto, si consiglia una serie di test. Tagliare gli stessi spallacci in acciaio, ad esempio l’angolo in acciaio, in piastre sottili e contare il numero di tagli. Dopo aver effettuato 20-30 tagli con ciascuno dei dischi testati, misurare il raggio finale, trarre conclusioni sulla velocità di rettifica. Si noti che il tasso di usura nelle diverse parti del disco può variare, la più importante è la parte estrema, poiché la profondità di taglio dipende da essa. Ricorda anche che un disco correttamente selezionato è sempre meglio di un marchio costoso che non è progettato per compiti individuali: non ci sono ruote da taglio universali.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy