Come scegliere un martello pneumatico elettrico: consigli professionali

Continuiamo la serie di articoli sullo strumento del costruttore, all’interno dei quali abbiamo già discusso di cacciaviti, seghe a catena, trapani a percussione, seghetti alternativi, troncatrici, smerigliatrici angolari. Perché hai bisogno di un interruttore elettrico in un cantiere? In cosa differiscono i diversi modelli di percussioni? Come scegliere quello giusto? Leggilo oggi.

Il bump stop GSH 5 E ha immediatamente impressionato per la sua forza d’urto, che ha raggiunto i 12 J a una possibile frequenza di 3000 bpm, che a quel tempo era irraggiungibile per questa classe. Lavorando con un tale strumento, sorge involontariamente una sensazione della propria grandezza, così facilmente da far fronte alla distruzione del cemento e di altri materiali. Si scopre che il duro lavoro può essere divertente! Naturalmente, tale potere non è sempre necessario, soprattutto se non si desidera che le pareti del prossimo appartamento crollino. Qui, il regolatore di frequenza del battito sotto forma di una ruota caratteristica sul corpo è utile.

Il cambio non si surriscalda, il suo corpo metallico rimuove bene il calore, non sono necessarie pause per il raffreddamento dell’utensile. Il motore da 1100 watt gestisce le sue attività con facilità.

Dopo aver acceso l’unità sulla rete e aver premuto il pulsante di avvio, il suo cuore prende vita senza problemi (non si avverte alcun sovraccarico nella rete), ma fino a quando non si mette il carico sul picco, non si verificherà alcun shock. La funzione standby è confermata dalla spia luminosa. Il pulsante di avvio stesso è fisso, quindi non è necessario sforzare le dita durante il funzionamento continuo.

Non appena il rig si appoggia su un materiale duro, l’urto inizia a funzionare in modo leggermente diverso, questo viene attivato dall’elettronica costante, che non consente alla velocità del motore di scendere. La visualizzazione del servizio aiuta a monitorare lo stato dello strumento.

Come scegliere un martello pneumatico elettrico. Consigli professionali

Il martello pneumatico BOSCH GSH 5 E è molto comodo per lavorare in orizzontale, con le braccia tese e anche sopra la testa, il suo peso è di soli 5,5 kg e le sue dimensioni (480×235 mm) generalmente mettono questa unità alla pari con molti trapani a colonna. Il set viene fornito con una comoda maniglia aggiuntiva a forma di staffa. È piegato ad angolo, il che consente non solo di ruotarlo di 360 °, ma anche di restringere o espandere la presa. La chiave di avvio è grande, si sente bene anche con guanti ruvidi. Tutti gli interruttori funzionano in modo chiaro e semplice.

Il sistema di protezione dalle vibrazioni si è rivelato al livello – uno dei migliori tra quelli che ho avuto la possibilità di testare. Immagina quanto sia efficace nei modelli 2012 (controllo delle vibrazioni).

Il cavo di alimentazione è piuttosto lungo, quindi il blocco prolunga non si intromette mai. È abbastanza elastico, ma allo stesso tempo ben isolato. Un altro bel know-how “Bosch” è la connessione articolata del cavo al corpo del paraurti. La sfera mobile impedisce la rottura del cavo, particolarmente utile per i punti pizzicati.

La vanga piatta può essere ruotata in una delle 12 posizioni per una scalpellatura precisa e confortevole in spazi ristretti. Gli sviluppatori Bosch hanno chiamato questo sistema “Vario-Lock”, che viene utilizzato con successo su tutti i loro trapani da roccia e parafanghi. La cartuccia è stata utilizzata SDS-max, qui, infatti, nessuna sorpresa, perché per trasferire tale energia di impatto, sono necessarie apparecchiature di grandi dimensioni.

Il martello viene fornito con una custodia capiente di alta qualità.

Come scegliere un martello pneumatico elettrico. Consigli professionali

Il martello pneumatico BOSCH GSH 5 E ha servito fedelmente per sei anni. Abbiamo speso circa $ 700 a tempo debito, ma non ci siamo pentiti per un solo centesimo di questo importo, tutto è stato ripagato con gli interessi. E questo martello non andrà in pensione, probabilmente la stessa quantità funzionerà. Questo modello, ovviamente, è già stato interrotto, ma non inventeremo nulla quando verrà il momento: prenderemo la GSH 5 CE o cos’altro offrirà BOSCH nella regione di cinque chilogrammi.

In che modo i parafanghi elettrici possono differire

Un bump stop elettrico non è economico, quindi devi essere molto attento nella scelta. Di solito, considerando i criteri per la scelta di un particolare strumento elettrico, iniziamo la conversazione con se abbiamo bisogno di un modello professionale o domestico. Per un martello pneumatico da dilettante, non lo è. Ma bisogna tenere presente che quasi tutti i produttori di utensili elettrici offrono paraurti progettati per vari compiti..

Esistono tre gruppi di questo strumento. I martelli pneumatici leggeri (che pesano fino a 5 chilogrammi) sono relativamente versatili, sono compatti e leggeri, è conveniente lavorare con loro su un piano orizzontale. Per risolvere compiti estremamente complessi, è necessario prestare attenzione ai paraurti medi (5-10 kg) e pesanti (“demolitori di calcestruzzo” – fino a 30 kg). Sono altamente specializzati, è difficile lavorare con loro in posizione orizzontale. Tale strumento è destinato a operazioni su terra e fondamenta, lavori stradali in posizione “verticale verso il basso”. Di conseguenza, esiste una classificazione in martelli verticali e orizzontali. La divisione in peso è abbastanza ragionevole, dal momento che questo indicatore, di regola, indica la potenza dell’utensile, l’enormità delle parti. Ad esempio, BOSCH introduce un parametro di peso nell’etichettatura del prodotto (GSH 5 CE, USH 27-5 e 27 kg, rispettivamente).

Come scegliere un martello pneumatico elettrico. Consigli professionaliBOSCH 5 CE Professional

La potenza del motore (da 500 a 2000 W), ovviamente, è uno degli indicatori principali, più è alta – più il martello pneumatico sarà produttivo, maggiore sarà la forza d’impatto e la sua frequenza in uscita. L’alta potenza consente per un tempo più lungo di azionare continuamente lo strumento, utilizzare attrezzature più grandi. Tuttavia, questa circostanza non si applica quasi ai prodotti dei marchi cinesi. I produttori del Medio Regno di solito installano i loro motori più potenti sul loro strumento, ma per alcuni motivi non possono ottenere dividendi da watt extra.

La caratteristica più importante di un martello pneumatico elettrico è la forza massima di un singolo colpo, che viene calcolata in joule. Maggiore è la forza d’impatto, maggiori sono le opportunità offerte da un modello specifico, un materiale di maggiore forza può essere distrutto. Questo indicatore per i paraurti leggeri può essere intorno ai 3–8 J, mentre per i potenti demolitori può essere più di 60 J (BOSCH GSH 27 VC, Makita HM 1810). In alcuni casi, una piccola forza d’urto è compensata dall’alta frequenza del movimento alternativo dell’attaccante, ad esempio BOSCH GSH 5 CE (8,3 J) esegue 2900 battiti al minuto e Makita HM 1810 (63 J) – 1100 battiti / min. Quindi, la forza del colpo e il numero di colpi per unità di tempo sono i principali indicatori di prestazione, ma molto è deciso dal loro rapporto corretto..

Un martello pneumatico elettrico è uno strumento costoso e altamente tecnologico che deve disporre di numerosi sistemi elettronici per garantirne l’affidabilità e la funzionalità. Uno di questi è di regolare la frequenza dei battiti. Può essere eseguito sia con un pulsante (in base al grado di pressione), sia con un regolatore, se è presente un fermo di avvio. A proposito, il pulsante di rilascio del grilletto è un dettaglio molto importante che consente di rilasciare il grilletto durante un funzionamento continuo lungo. L’avvio del cursore non richiede alcun fissaggio in linea di principio.

In alcuni modelli, è installato un meccanismo che disattiva la funzione di shock inattivo, la cosiddetta “modalità standby”. Ciò aumenta la risorsa dell’unità di shock..

Quando viene attivato il potente parafango, viene attivata la limitazione della corrente di spunto in modo che non vi siano salti nel consumo di energia (DeWALT D25899K).

Come scegliere un martello pneumatico elettrico. Consigli professionaliDeWALT D25899K

La maggior parte dei produttori organizza i propri strumenti con dispositivi di controllo (display, indicatori) che segnalano la necessità di manutenzione o usura delle spazzole. Se le spazzole non vengono sostituite in tempo, possono spegnersi da sole in modo da non danneggiare il costoso motore. È inoltre possibile monitorare le condizioni del cavo e della spina..

Separatamente, si dovrebbe dire sui sistemi antivibranti. Il problema della gestione del rumore e delle vibrazioni è risolto in diversi modi. Innanzitutto, è un sistema di contrappeso dinamico incorporato – già con il suo aiuto è possibile ridurre le vibrazioni del 50-70%. A ciò si aggiungono maniglie con sospensioni a molla e inserti per ammortizzatori, gommati e cuscinetti in schiuma. Ad esempio, HILTI ha offerto un sistema di assorbimento attivo delle vibrazioni (AVR) – TE 1000-AVR o TE 3000-AVR (68 J).

Non dovrebbe sorprendere il fatto che alcuni modelli di martelli pneumatici abbiano una scatola ingranaggi in metallo e altri in plastica. Questo viene fatto per ridurre il peso dello strumento orizzontale. Ciò non dovrebbe preoccupare, poiché il materiale non è solo leggero, ma anche molto resistente e durevole. Ad esempio, prendiamo il “bambino” HK 0500 di Makita. Dispositivi potenti brillano con orgoglio con parti metalliche in alluminio, leghe di magnesio …

Il tipo di mandrino per il fissaggio del gambo può essere diverso. I modelli ultraleggeri di alcuni produttori possono funzionare con apparecchiature SDS-plus, la maggior parte dei parafanghi sono dotati di cartucce SDS-max (fino a 26 mm di diametro), i modelli heavy-duty sono progettati per picchi con gambo esagonale e fino a 30 mm di diametro (Hitachi H65SB2).

Come scegliere un martello pneumatico elettrico. Consigli professionaliHitachi H65SB2

A volte devi lavorare in una grande varietà di posizioni, quindi è spesso molto utile essere in grado di selezionare e riparare una determinata posizione del rig. In genere sono disponibili 12 posizioni – ogni 30 °.

Quando si sceglie un martello, è necessario prestare attenzione all’ergonomia del prodotto. Un ruolo importante qui è svolto da una maniglia aggiuntiva, che può essere sia dritta che a forma di D. In ogni caso, deve avere un gran numero di posizioni di installazione, essere conveniente per un particolare operatore..

Riassumiamo

Quindi, come si fa a scegliere un modello specifico di martello pneumatico, perché sono così simili nella stessa classe? Una cosa si può dire, sono noti i principali produttori di strumenti e attrezzature per l’edilizia, che fanno tutti paraurti decenti. I loro prodotti sono approssimativamente allo stesso livello tecnico e di qualità. Le innovazioni in questo settore appaiono molto raramente e rapidamente diventano di dominio pubblico, o meglio concorrenti. Non ha senso fare una scelta in base ai singoli parametri, tutto è generalmente bilanciato dagli sviluppatori.

Ecco perché la scelta dovrebbe basarsi su compiti e caratteristiche specifici del fronte di lavoro, sulle preferenze personali relative al marchio, su questioni di ergonomia, design, se lo desideri. Il criterio principale può essere considerato la classe di peso – classe leggera, media e pesante.

Alcuni costruttori preferiscono armarsi di strumenti cinesi a basso costo, che sono molte volte più economici di quelli “marchiati”. Motivano la loro scelta con le parole: “Ne comprerò tre per gli stessi soldi”. Ma questo approccio è lungi dall’essere sempre giustificato, soprattutto dal momento che un tale strumento comporta anche perdite dovute a tempi di inattività forzati e le sue prestazioni con un livello di sicurezza, di norma, sono molto inferiori..

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: