Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione: istruzioni passo-passo

Sezioni dell’articolo



Per la produzione fai-da-te di alta qualità di lastre di pavimentazione o sezioni di una recinzione in cemento, è necessario un tavolo vibrante, che può essere acquistato o puoi farlo da solo. È facile da realizzare ed economicamente giustificato. La maggior parte dei materiali sono disponibili in qualsiasi officina o garage..

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

Studiando i prezzi per lastre per pavimentazione e recinzioni in cemento, molti decidono di realizzarli da soli. In primo luogo, è redditizio e, in secondo luogo, puoi fare buoni soldi per la produzione successiva, specialmente se vivi in ​​un’area con un gran numero di nuovi edifici e lotti vuoti. Per implementare l’idea, è sufficiente scegliere le forme e creare un tavolo vibrante.

Sfumature in preparazione al lavoro

Nonostante il fatto che tutti i metodi per realizzare una tavola vibrante siano per molti versi simili, ci sono sfumature che devono essere chiarite nella fase di creazione di un disegno. Per non dover rifare tutto dopo il lancio, analizzeremo quelli principali..

Selezioniamo il motore

È possibile acquistare uno speciale motore a vibrazione presso il negozio, ma non è economico. La maggior parte delle persone preferisce acquistare i motori della lavatrice da amici o trovare un’opzione adatta nel garage. In generale, puoi fare affidamento sui seguenti indicatori: per tavoli di grandi dimensioni che pesano 200-250 kg e una lunghezza da tavolo da un metro a due – il motore da 0,75 a 1,1 kW. Per piccoli tavoli vibranti fino a duecento chilogrammi e 1×1 metro o meno – con una potenza di 0,23 kW.

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

Non dimenticare che i motori a bassa potenza non sono destinati alla produzione di massa e possono resistere a circa 30 cicli, dopodiché è necessario sostituire i cuscinetti e l’asse potrebbe allentarsi.

Quale materiale scegliere per il piano di lavoro

Molto spesso viene utilizzato il metallo, poiché è più facile pulirlo dalla soluzione, ma nel nostro esempio verrà mostrata un’opzione con una scheda OSB. Il materiale non è stato scelto per caso, l’obiettivo principale era quello di facilitare la costruzione. La piastra non sopporta un carico strutturale, ma serve solo a proteggere il motore e il meccanismo di vibrazione dall’ingresso di soluzione su di essi, quindi non è necessario farlo fuori dal metallo.

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

Quando si sceglie un metallo, prestare attenzione non solo alle dimensioni, ma anche al peso della piastra. Se il motore è potente e il piano del tavolo è in metallo sottile, può strapparsi o piegarsi. Se vengono selezionati metallo spesso e un motore per lavatrice, la sua potenza non sarà sufficiente per creare la vibrazione desiderata.

Forma di base

I tavoli di fabbrica poggiano su quattro gambe, nel nostro esempio mostreremo una base a forma di H. In termini di forza e stabilità, non è inferiore alla forma classica, ma in questo modo è stato possibile ottenere un approccio conveniente da qualsiasi punto. Quando si trascina un mortaio o una piastrella, una persona non si aggrappa alle pareti divisorie e il costo di produzione viene notevolmente ridotto. Nella versione classica, devi cucinare non solo il telaio, ma anche rafforzarlo con strisce cruciformi.

Per la fabbricazione di sezioni di recinzioni, dovrai realizzare un tavolo vibrante oblungo, lungo poco più di due metri, e per una piastrella è adatto uno piccolo, fino a 50×50 cm. Tutti scelgono l’altezza in base alla sua altezza.

Molle o cuscinetti di gomma

Per la fabbricazione di un tavolo vibrante, vengono utilizzati cuscini o molle in gomma. Se il tavolo è fatto per te ed è alimentato da un motore a bassa potenza, puoi mettere cuscini in gomma. Le molle sono necessarie per piastrelle di grandi dimensioni o recinzioni.

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

Con forti vibrazioni, la piastra si scontra con gomma resistente. Questi impatti col tempo distruggeranno non solo il cuscino, ma anche il piano del tavolo stesso. Inoltre, i colpi vengono trasmessi al letto e se non saldati sulle gambe della piattaforma, rompono il pavimento o entrano in modo irregolare nel terreno.

Le molle possono essere ottenute gratuitamente chiedendo ai tuoi amici. Altri semplicemente acquistano dal mercato motorini o molle per automobili e li tagliano a metà. Dovrebbero avere un’altezza compresa tra 8 e 12 cm, le molle morbide creano meno rumore, ma possono essere fortemente compresse. Considerando che sono selezionati empiricamente, è meglio non rischiare.

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

Per verificare se le molle si adattano o meno, caricare la piattaforma nello stato assemblato con un peso doppio rispetto al carico previsto. In questo stato, il piano del tavolo non deve entrare in contatto con il vetro sotto le molle..

Due motori o uno con regolazione eccentrica

C’è una situazione in cui una persona ha trovato due vecchi motori dalle lavatrici e ha deciso di installarli su un tavolo vibrante. Tali motori funzioneranno normalmente, purché siano esattamente gli stessi. Altrimenti, frequenze diverse porteranno alla “ebollizione” del calcestruzzo.

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

Alcuni prendono deliberatamente questo passo, progettando di regolare la forza delle vibrazioni, inclusi uno o due motori contemporaneamente. È meglio acquistarne uno potente e regolare la forza con eccentrici, questo ridurrà la percentuale di scarti.

Strumenti e materiali per la fabbricazione di tavola vibrante

Poiché la modalità di vibrazione è molto aggressiva, il materiale per la tabella futura deve essere selezionato con un margine di sicurezza.

Per creare un tavolo vibrante avrai bisogno di:

  • 12 metri di un tubo profilato di dimensioni 100×80 mm;
  • un quarto di metro quadrato di una lamiera con uno spessore di 12 mm;
  • barre tonde con un diametro di 40 mm e una lunghezza di 400 mm;
  • barre tonde con un diametro di 100 mm e una lunghezza di 150 mm;
  • quattro bulloni 20×100;
  • viti autofilettanti per metallo;
  • motore 2800 giri per 1 kW;
  • macchina;
  • cavo.

Strumenti necessari per il lavoro:

  • Bulgaro;
  • saldatura elettrica;
  • un set di strumenti per fabbri;
  • piazza;
  • righello;
  • elettrodi;
  • mole da taglio.

Istruzioni dettagliate per il montaggio del tavolo vibrante

Per la base, abbiamo tagliato sei pezzi da un tubo 100×80, lungo 600 mm e un pezzo da due metri. Per la piastra mobile superiore, abbiamo tagliato quattro pezzi da un tubo profilato 100×80 con una lunghezza di 440 mm e due pezzi per 2200 mm. Tagliare un pezzo rettangolare di 600 per 400 mm da un foglio con uno spessore di 12 mm.

Ora iniziamo il montaggio. Cominciamo con la base, che consiste di due supporti a forma di H, posizionati su un lato e rigidamente collegati tra loro con una barra trasversale mediante saldatura, da tubi di lunghezza 600 mm.

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

Le viti 20×100 sono installate sull’orizzontale inferiore dei supporti per livellare il tavolo. Su quelli superiori, 6 sezioni di tubo sono saldate con un’altezza di 1 cm e un diametro per le molle.

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

Adatti a questo sono le molle delle valvole del motore di un’auto ZIL o di qualsiasi altro veicolo pesante. Sezioni di tubi sono saldati tre pezzi per ciascun supporto. I tubi agiscono come tazze a molla.

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

La piastra superiore del tavolo vibrante è un telaio rettangolare saldato rigidamente, lungo i bordi dei quali sezioni di un tubo sagomato lungo 2200 mm sono interconnesse da parti di tubi 440 mm, a uguali distanze l’una dall’altra.

Un foglio da 12 mm, di dimensioni 600×400 mm, è saldato al telaio nel mezzo, su cui è fissato un motore a vibrazione. Ai bordi del telaio, le stesse sedi delle molle sono saldate come sul fondo di esso. Le prese su entrambi i lati devono essere posizionate esattamente una di fronte all’altra in modo che le molle inserite in esse siano diritte.

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

La particolarità di questa tabella è che le vibrazioni si verificano sul piano orizzontale, escludendo l’ebollizione della miscela. Ecco perché il meccanismo di vibrazione deve essere realizzato in modo indipendente e non installato dalla fabbrica, in cui la vibrazione è verticale.

Il meccanismo stesso del vibratore è costituito da una pista del cuscinetto e un cilindro cavo. I cuscinetti sono installati su entrambe le estremità e il cilindro stesso è saldato alla piastra sulla metà superiore della tavola vibrante.

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo 1 cilindro; 2 – gabbie per cuscinetti; 3 – cuscinetti; 4 – albero; 5 – eccentrici; 6 – puleggia; 7 – dado

Un albero viene premuto nei cuscinetti, su cui viene inserita la puleggia, e già due eccentrici sono installati su di esso, che sono fissati alla puleggia con sei bulloni. Poiché i bulloni si trovano in un cerchio alla stessa distanza, ciò consente di ruotare gli eccentrici l’uno rispetto all’altro, regolando così la forza di vibrazione. Tutto ciò è assicurato da un dado avvitato sulla filettatura nella parte superiore dell’albero..

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

Sul lato opposto della piastra, un motore flangiato è fissato con quattro bulloni. Una puleggia viene premuta sull’albero motore. La rotazione dal motore al meccanismo di vibrazione viene trasmessa tramite una cinghia textropic. Tutto questo è coperto da una piastra OSB, tagliata per adattarsi al tavolo.

Tavolo vibrante fai-da-te per lastre per pavimentazione, istruzioni passo-passo

È praticamente tutto. Il tavolo è stato controllato abbastanza bene, circa quattrocento tonnellate di cemento sono state vibrate su di esso in un anno, non ci sono stati guasti o guasti durante questo periodo.

Errori di produzione comuni

Alcuni non mettono le molle nei bicchieri, ma le mettono su dita d’acciaio. Quando vibrati al momento della pressione, possono camminare leggermente in diverse direzioni. Questo carico irregolare consuma rapidamente le molle..

Il piano del tavolo è incorniciato ai bordi in modo che le forme non scivolino sul pavimento, ma un angolo deve essere piegato per drenare. Quindi non devi scegliere il resto della soluzione con una spatola..

Per determinare dove saldare i vetri sul letto, puoi ingrassare le molle con grasso e premere il telaio contro di loro, quindi i segni rimarranno sulla sua superficie.

Prenditi il ​​tuo tempo e fai tutto in modo efficiente, quindi le attrezzature possono essere vendute e ottenere molto più denaro di quanto sia stato investito. Pertanto, non solo risparmierai su piastrelle e recinzioni, ma recupererai anche parte del materiale speso per la loro fabbricazione..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy