Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Sezioni dell’articolo



Il listogib offre al roofer una grande libertà nella produzione indipendente di elementi complessi per valli, pattini, cornici e altre interfacce. In questo articolo considereremo alcuni tipi di macchine piegatrici, indicheremo i punti deboli delle macchine e ti aiuteremo a scegliere le attrezzature in base alle specifiche del lavoro.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Come funziona la piegatrice

In generale, la piegatrice è una lunga piastra metallica, divisa longitudinalmente in due parti. Uno di questi è immobile e rigidamente attaccato al telaio massiccio. Direttamente sopra di esso c’è un raggio di pressione, che può essere facilmente tirato contro una piastra fissa e premuto contro un foglio di metallo. Il raggio di pressione di solito ha un bordo smussato in modo che il foglio possa essere piegato di oltre 90 °.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Il secondo può inclinarsi su e giù, mentre l’asse di rotazione si trova esattamente sul giunto. Due piatti sono come un loop di piano: uno di essi, in aumento, forma un angolo arbitrario con l’altro. La parte mobile si chiama bender (dall’inglese. piegare – piega), è collegato al sistema della leva di comando manuale. Se si tira con forza la maniglia, la piegatrice inizierà a sollevarsi e piegare il bordo del metallo contemporaneamente per l’intera lunghezza.

Il goniometro merita un’attenzione speciale. Nei modelli più primitivi, è progettato in modo puramente meccanico, come un quadrante su una bilancia a leva: una scala con divisioni è fissata in modo immobile sul letto e la freccia indicatrice è collegata all’unità di piegatura.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Un’altra opzione: un goniometro liquido – un tubo anulare posizionato verticalmente con un liquido colorato all’interno e segni all’esterno. L’anello è riempito per metà e sigillato ermeticamente, quindi quando ruota, il livello del liquido mostrerà la deviazione esatta in gradi. L’accuratezza elevata e costante è un vantaggio decisivo, ma il goniometro liquido necessita di una calibrazione periodica della posizione zero. Maggiore è l’anello del goniometro liquido, maggiore è la sua precisione.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Oltre ai nodi principali, ce ne sono altri. Il raggio di pressione da solo è spesso regolato per la regolazione in altezza, l’installazione di ganasce intercambiabili di diverse lunghezze o per l’uso di macchine da taglio, laminazione e altre macchine per le quali il raggio funge da carrello.

Macchine fisse e portatili

Le piegatrici per lastre possono essere suddivise in quelle progettate per il lavoro sul campo e quelle focalizzate sull’alta produttività. In pratica, tutto è determinato dal peso della macchina nel suo insieme o dai suoi moduli più grandi singolarmente. Possiamo dire che se un particolare maestro è pronto a consegnare la sua macchina all’oggetto, per lui sarà portatile.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Come sapete, le enormi macchine piegatrici per metallo hanno un’eccellente stabilità, il che significa che la forza per la piegatura verrà applicata in modo più accurato. In genere, queste macchine hanno un pesante letto in ghisa, anche se più spesso sono semplicemente ancorate a un letto di cemento. Anche un metallo abbastanza spesso (fino a 2 mm) può essere lavorato su tale apparecchiatura. Inoltre, nel progetto possono essere incluse le restrizioni di peso meno rigorose, le travi, i tiranti e le altre parti più potenti e affidabili..

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Le piegatrici portatili sono generalmente utilizzate da conciatetti, installatori di ventilazione e finitori. Il limite principale è la lunghezza delle travi di lavoro e, di conseguenza, i pezzi da lavorare. Di solito le macchine portatili sono leggere (fino a 100-150 kg), la loro base è un telaio costituito da un tubo sagomato e la lunghezza della parte di lavoro è limitata a 120-160 cm.

Differenze nello spessore del metallo

Più spesso il metallo viene piegato, maggiore è il carico strutturale su travi e giunti mobili. La trazione per macchine metalliche fino a 2 mm, di norma, è manuale, ma il design dei giunti a snodo e del braccio guida può essere diverso.

In riparazione e costruzione, il metallo con uno spessore superiore a 0,6-0,8 mm viene raramente piegato su macchine utensili, di solito stagno per condotti dell’aria e ferro da copertura per adattarsi a questi telai. Con tali carichi insignificanti, non è necessario prevedere un margine di sicurezza, quasi ogni rottura appare a seguito di un matrimonio o imperfezione tecnica di un’unità difettosa.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Le travi della piegatrice per prodotti laminati più spessi hanno una struttura rinforzata. Di solito sono espressi e larghi, sul retro si possono vedere irrigidimenti longitudinali e trasversali. Questo vale anche per la maggior parte delle macchine portatili, dove le travi più spesse hanno un effetto negativo sul peso. Eppure il carico maggiore ricade sui meccanismi di collegamento a cerniera, specialmente nei punti di attacco alle travi.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

La saldatura viene raramente utilizzata in tali luoghi, solitamente imbullonata su staffe intermedie, molto simile al sistema ferroviario nel trasporto pubblico. Nelle apparecchiature di bassa qualità, queste parti sono realizzate mediante colata in polvere, che viene fatta passare come superlega. Dopo un paio d’anni di funzionamento attivo, le parti sono coperte di crepe dal carico e alla fine si rompono. Il prezzo di un listogib è spesso proporzionale alla qualità della sua fabbricazione.

Piegare gli angoli

Quasi tutti i modelli comuni di piegatrici hanno un angolo di piega fino a 130–150 °, alcuni fino a 160 °. Il controllo preciso degli angoli di piega è molto importante per la produzione di parti complesse e voluminose, come strisce di striscia o blocchi su scatole di canali.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Non è sempre necessario controllare l’angolo di piega durante le operazioni dello stesso tipo; in alcune macchine piegatrici, il sistema di leve di comando è dotato di un arresto regolabile. Un certo numero di modelli (LBM) ha diversi di questi limitatori, ognuno dei quali è configurabile e funziona indipendentemente dagli altri..

Ma allo stesso tempo, si deve ricordare che eventuali guasti e incongruenze con i valori specificati degli angoli della flessione prodotta di solito non sono colpa del goniometro abbattuto. Le ragioni più comuni di questa inesattezza sono le cerniere della curvatura rotte e una maggiore distanza tra essa e il raggio di pressione..

Macchine segmentali

In alcune macchine, il raggio di pressione è dotato di una serie di ganasce aeree. Alcuni di essi possono essere rimossi per far passare i bordi già piegati su altri bordi del foglio sotto il raggio di pressione. Ecco come vengono elaborati gli sweep delle parti volumetriche.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

I bordi delle mascelle non devono essere a forma di cuneo. Spesso sono resi semicircolari in modo che quando viene piegato, l’angolo esatto viene perso e si ottiene una curva del raggio. L’accuratezza di tali macchine è lungi dal rotolare, ma per la produzione di coperture decorative o elementi di rivestimento di facciate, è abbastanza.

L’indicatore principale per una macchina segmentale è l’altezza dei segmenti o il gioco libero. Questo valore determina la larghezza massima dei bordi piegati del pezzo da lavorare, che vengono inseriti sotto la trave..

Accessori aggiuntivi

Una vasta gamma di meccanismi ausiliari è disponibile per le macchine piegatrici. Il più famoso è il coltello a rulli, che consente il taglio assolutamente senza sforzo del bordo della lamiera d’acciaio esattamente parallelo al bordo del raggio di pressione.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Il laminatoio non è meno popolare: poiché la macchina non può piegare il bordo di 180 ° in un passaggio, viene prima piegato all’angolo massimo, quindi passato tra i rulli pressati del rullo.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Viene spesso utilizzato un rotolo per bordi. Di solito non è collegato al meccanismo principale, è solo fissato a un telaio massiccio.

Curvatrici e piegatrici: come piegare il metallo

Il rotolo è progettato per arrotolare il bordo del foglio in un bordo arrotondato di piccolo diametro, utile nella fabbricazione di grondaie e prodotti simili simili con elevata rigidità longitudinale.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy