Cassaforma per costruzione monolitica

Sezioni dell’articolo



In questo articolo: i pro e i contro della costruzione di alloggi monolitici; classificazione delle casseforme utilizzate secondo la tecnologia monolitica; cassaforma amovibile e non amovibile; caratteristiche della cassaforma in legno, plastica, alluminio, acciaio e polistirene espanso; come scegliere la cassaforma; pulizia e riparazione degli elementi della cassaforma.

Alla fine degli anni ’80, la tecnologia della costruzione monolitica degli edifici è stata sviluppata in Russia, sostituendo gradualmente la costruzione prefabbricata di edifici a molti piani precedentemente popolare con pannelli in cemento armato. La costruzione monolitica consente in breve tempo di costruire edifici che non hanno restrizioni sul numero di piani e l’uso di attrezzature edili speciali durante la costruzione di un oggetto – casseforme progettate nell’impianto – consente di ottenere un’elevata precisione delle strutture di chiusura, le cui superfici praticamente non hanno giunture di accoppiamento. Qual è la tecnologia della costruzione monolitica di edifici e che tipo di cassaforma viene utilizzata durante tale costruzione?

Caratteristiche degli edifici monolitici

La costruzione monolitica avviene in più fasi: preparazione e consegna del calcestruzzo di grado 200-400 al cantiere, installazione di casseforme, riempimento con calcestruzzo preconfezionato, smantellamento di casseforme rimovibili dopo l’indurimento del calcestruzzo. Oltre a creare case completamente monolitiche, questa tecnologia viene utilizzata nella costruzione di edifici monolitici prefabbricati che combinano elementi portanti monolitici e pareti esterne da materiali da costruzione tradizionali (mattoni, pannelli in cemento armato, ecc.).

Cassaforma per costruzione monolitica

Considera le caratteristiche della costruzione di case monolitiche di alta qualità, precedentemente positive:

  • la durata minima di tale edificio è di 200 anni, mentre le case a pannelli non possono essere utilizzate per più di 50 anni a causa della corrosione degli elementi metallici di rinforzo nella composizione delle lastre di cemento armato. E il rinforzo metallico utilizzato per creare un edificio monolitico è completamente incorporato nello spessore del calcestruzzo, che diventa solo più forte ogni anno;
  • norme elevate, ammissibili, carico sui pavimenti – fino a 600 kg per m2, e per i piani degli edifici a pannelli, sono ammessi solo 200 kg al m2. Di conseguenza, ai piani di edifici monolitici, è consentito posizionare enormi attrezzature domestiche, come una jacuzzi, una piscina e una sauna;
  • la costruzione usando la tecnologia monolitica non richiede un cantiere di dimensioni significative – i grattacieli possono essere eretti su una piccola area, il che facilita i lavori di costruzione in aree urbane dense;
  • i tempi di costruzione degli edifici sono più che dimezzati rispetto alla costruzione di case in mattoni;
  • il cantiere non dipende dalla vicinanza delle fabbriche per la produzione di lastre di cemento armato, mattoni e persino dai fornitori di calcestruzzo preconfezionato – un impianto mobile di cemento che occupa una piccola area si trova proprio sul cantiere;
  • costruzione di edifici residenziali a molti piani con locali a pianta aperta (soggetti alla costruzione di edifici con colonne portanti e senza pareti monolitiche). Se si utilizzano casseforme per pavimenti di alta qualità, le superfici interne nei locali di tali edifici richiedono una preparazione minima per la finitura;
  • la resistenza sismica degli edifici monolitici è di 8 punti sulla scala Richter, che consente loro di essere eretti in aree sismiche.

Cassaforma per costruzione monolitica

Non ci sono molte caratteristiche negative, ma sono:

  • ogni fase di costruzione di un edificio che utilizza la tecnologia monolitica richiede un attento controllo, soprattutto quando si espone la cassaforma;
  • la costruzione è consentita nella stagione fredda, tuttavia, non sarà a buon mercato – speciali additivi per calcestruzzo che aumentano la sua solidificazione e marchi di cemento che rilasciano calore durante l’idratazione aumenteranno significativamente il costo di costruzione di un edificio.

Classificazione delle casseforme utilizzate nella costruzione monolitica

La cassaforma, che è una struttura scatolare per la fusione di pareti monolitiche, è classificata in base al suo campo di applicazione durante i lavori di costruzione. I kit di casseratura sono prodotti per la creazione di pareti, pavimenti, elementi di supporto sotto forma di colonne, pareti ad anello, creazione di volte a tunnel, ecc. Inoltre, la cassaforma è suddivisa: per tipo di costruzione – in trave e telaio; a seconda del metodo di installazione – su un autocarro autonomo, idraulico, sollevamento e sollevamento e arrampicata; per ingombro – in pezzi piccoli e grandi pannelli; a titolo di utilizzo: rimovibile (riutilizzabile) e non rimovibile.

Cassaforma per costruzione monolitica

Il sistema di cassaforma a telaio è costituito da pannelli a telaio, supporti e fissaggi. Gli elementi principali dei pannelli del telaio sono un telaio di supporto in acciaio, rinforzi trasversali in acciaio e una piastra di cassaforma. Il design del telaio utilizza un profilo cavo chiuso, sulla superficie esterna del quale viene applicato un ondulato sagomato, che svolge due funzioni: facilita l’unione dei telai adiacenti tra loro e garantisce la sicurezza delle sezioni terminali del pannello della cassaforma da danni. Grazie alla struttura del telaio in acciaio, l’assemblaggio in loco della cassaforma del telaio è rapido e semplice. Con il suo aiuto, la cementazione di qualsiasi elemento orizzontale e verticale dell’oggetto costruito viene eseguita, ad esempio, la cassaforma di colonne e soffitti.

Oltre alle travi a I in legno, il kit di casseri per travi comprende supporti, travi, pannelli di casseratura, ponteggi e ponteggi per lavoratori del calcestruzzo. Per preservare le travi in ​​legno, le punte in plastica o acciaio sono poste alle estremità, la lunghezza delle travi è rigorosamente standardizzata. Quando si posiziona la cassaforma della trave in cantiere, si osserva un passo verificato tra le travi collegate da elementi di fissaggio in acciaio.

Strutturalmente, la cassaforma del tunnel è costituita da semiprezioni non separabili, compresi i pannelli della cassaforma orizzontale e verticale. Con il suo aiuto, pareti e soffitti vengono contemporaneamente creati in edifici tipici durante la loro costruzione – ogni mezza sezione è esposta da una gru.

Quando si erigono edifici monolitici, viene spesso utilizzata la cassaforma rimovibile, composta da elementi in legno, plastica, acciaio e alluminio, per i pannelli della cassaforma permanente in polistirene espanso estruso e truciolare.

Probabilmente l’unico vantaggio della cassaforma in legno è il suo basso costo. Ci sono molti più svantaggi: elevata igroscopicità, scarsa resistenza ai danni meccanici. Il numero di cicli di utilizzo della cassaforma in legno non supera i 30, mentre è necessario sostituire i suoi elementi danneggiati con nuovi. A causa della rapida usura, gli elementi più critici di tale cassaforma sono realizzati in legno incollato e plastica.

Cassaforma per costruzione monolitica

La cassaforma in plastica è un equilibrio ottimale di resistenza e una superficie liscia che non cambia forma sotto le influenze meccaniche locali. Un vantaggio importante della plastica è la sua assoluta inerzia all’umidità, che consente al calcestruzzo di indurirsi qualitativamente e la cassaforma stessa non cambia in alcun modo la sua forma. La plastica è leggera, il che rende facile trasportare la cassaforma realizzata con questo materiale. Svantaggi della cassaforma in plastica: non più di 200 cicli di utilizzo, resistenza meccanica insufficiente nella costruzione monolitica a più piani. Per quest’ultima ragione, la cassaforma in plastica viene utilizzata principalmente nella costruzione di abitazioni a pochi piani..

Cassaforma per costruzione monolitica

La cassaforma in acciaio è realizzata in lamiera d’acciaio zincata o zincata, verniciata a polvere con uno spessore di 0,7 mm e oltre (dipende dalle specifiche di questo kit di cassaforma in acciaio). Rispetto a qualsiasi altro materiale utilizzato nella creazione di casseforme per l’edilizia abitativa monolitica, la cassaforma in acciaio ha le più alte caratteristiche: la resistenza dell’acciaio alle sollecitazioni meccaniche consente l’uso dello stesso set più di 500 volte, il che spiega la sua popolarità nella costruzione a più piani, soprattutto con la sua con l’aiuto di casseforme per pareti. Mancanza di casseforme in acciaio – peso significativo.

Cassaforma per costruzione monolitica

Il vantaggio della cassaforma in alluminio è il suo peso ridotto: rispetto all’acciaio, l’alluminio pesa meno, rispettivamente, tale cassaforma è più facile da trasportare in cantiere ed eseguire l’installazione in loco. Tuttavia, i suoi elementi strutturali perdono la correttezza geometrica delle linee dopo 300 cicli di utilizzo ed è quasi impossibile ripristinarle. Un altro svantaggio della cassaforma in alluminio è la sua bassa resistenza alla corrosione a contatto con il calcestruzzo liquido, che richiede uno speciale trattamento anticorrosivo..

La cassaforma permanente viene utilizzata durante la costruzione di un solo oggetto da costruzione: quando il calcestruzzo viene polimerizzato, la sua connessione con esso diventa inseparabile, ad es. elementi di cassaforma non rimovibili formano le pareti della futura casa. L’assemblaggio della cassaforma fissa viene effettuato utilizzando più partizioni intermedie che collegano i blocchi di pareti opposte tra loro e ricorda il noto costruttore Lego. Il rinforzo viene passato nelle cavità formate dalle pareti e viene versato il cemento, dopo l’indurimento del quale la cassaforma permanente diventa i lati esterni del getto di calcestruzzo. I vantaggi delle casseforme fisse sono il peso ridotto (nel caso del polistirene espanso), l’aumentato suono e le caratteristiche di ritenzione del calore dei muri di cemento. Svantaggio: tale cassaforma non può essere utilizzata più di una volta..

Come scegliere la cassaforma

I sistemi di casseratura progettati per un uso multiplo su vari progetti in costruzione sono valutati in base a quattro criteri principali: qualità delle prestazioni, numero di cicli di utilizzo, versatilità e periodo per il quale questo sistema di cassaforma si ripaga da solo.

La valutazione secondo i primi due criteri include le caratteristiche di resistenza dei pannelli della cassaforma, la resistenza e l’affidabilità degli elementi di fissaggio, la resistenza del sistema di cassaforma ai carichi quando assemblati. Oltre al numero massimo di cicli di utilizzo, viene valutata la capacità degli elementi della cassaforma di mantenere le prestazioni durante il loro periodo di stoccaggio. Se la necessità di un sistema di casseratura si presenta abbastanza spesso, allora ha senso acquistare la cassaforma in acciaio, come la più durevole tra gli altri tipi.

Cassaforma per costruzione monolitica

Il sistema di casseforme universale gli consentirà di essere utilizzato nella costruzione di edifici di quasi ogni architettura – con il suo aiuto sarà possibile creare superfici rettilinee e angolari, nonché arrotondate, senza attrarre sistemi di casseforme aggiuntivi di altri tipi. Quando si sceglie una cassaforma universale, è necessario prestare attenzione non solo alle sue capacità strutturali, ma anche ai metodi consentiti di installazione – idealmente, la sua installazione dovrebbe essere eseguita sia manualmente che utilizzando attrezzature di sollevamento. È altrettanto importante considerare la possibilità di intercambiabilità e facilità di riparazione dei principali elementi della cassaforma.

Spesso, nello stesso cantiere vengono utilizzati diversi tipi di casseri, che devono essere collegati tra loro. Pertanto, anche nella fase di scelta di un fornitore, è necessario scoprire quali meccanismi per collegare diversi sistemi di casseratura sono disponibili nelle strutture che offre. Se tali meccanismi non esistono, è necessario acquistare elementi di fissaggio aggiuntivi, che accelereranno notevolmente l’avanzamento della costruzione in futuro..

La valutazione delle offerte sul mercato dei sistemi di casseratura solo dal punto di vista del prezzo è fondamentalmente errata: è necessario scegliere un sistema ottimale in base alla maggior parte dei criteri di cui sopra.

Alla fine

Al completamento della costruzione dell’oggetto successivo utilizzando la tecnologia monolitica, è necessario eseguire una pulizia completa e il ripristino della geometria degli elementi della cassaforma, che consentirà loro di tornare alle loro caratteristiche prestazionali originali. Molto spesso è impossibile eseguire questi lavori in modo indipendente: la pulizia e il restauro vengono eseguiti su attrezzature speciali in un’officina. Nel corso di tale lavoro, viene eseguita anche la riparazione e la sostituzione di elementi usurati della cassaforma – poiché nella sua creazione vengono utilizzati materiali diversi, anche il grado della loro usura da lavoro non è lo stesso. Il rivestimento esterno dei pannelli della cassaforma diventa inutilizzabile in modo particolarmente rapido: è più facile ed economico ripristinarlo rispetto all’acquisto di nuovi pannelli.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: