I principali errori nella costruzione di una fondazione monolitica a strisce

Le fondamenta monolitiche sono una scelta popolare nella costruzione di abitazioni private. È molto importante riempirli correttamente, perché la forza dell’intero edificio dipende da esso. Il nostro sito di suggerimenti ha raccolto i principali errori più comuni che i proprietari commettono quando si gettano le fondamenta di una striscia monolitica.

I principali errori nella costruzione di una fondazione monolitica a strisce

Il primo errore: un progetto universale e il rifiuto di indagini geologiche e idrologiche

Accade spesso che i futuri proprietari di case abbiano trovato su Internet un progetto standard e universale, abbiano deciso che questa è la casa dei loro sogni e abbiano iniziato a realizzarlo. Ma i progetti tipici non sono legati a un’area specifica! Resta inteso che il rilievo è piatto, il terreno è normale. In effetti, ogni sito ha le sue caratteristiche. Qual è il tuo livello di acque sotterranee? Qual è la forza del suolo? È possibile costruire una base a striscia monolitica, quanto dovrebbe essere approfondita per essere al di sotto del punto di congelamento? Solo i sondaggi geotecnici, su cui spesso risparmiano, aiuteranno a rispondere a tutte queste domande. E di conseguenza, ottengono problemi con la fondazione della casa – la fondazione.

I principali errori nella costruzione di una fondazione monolitica a strisce

Il secondo errore è sbrigarsi con il riempimento e lasciare le basi per l’inverno

Molto spesso, i proprietari si affrettano a riempire la fondazione della striscia monolitica, progettando di completare la costruzione in una stagione. E tutti i lavori iniziano a marzo, quando il terreno non si è ancora riscaldato, è congelato, l’acqua di fusione non è ancora scomparsa. Ciò può avere un effetto molto negativo sulla qualità della fondazione. Il terreno ghiacciato si scongelerà presto, inizierà a muoversi sotto il carico della fondazione, questo causerà crepe e deformazioni.

Inoltre, alcuni ritengono che la fondazione dovrebbe essere autorizzata a stabilirsi fino alla stagione successiva e lasciarla scarica per l’inverno. Secondo gli esperti, il calcestruzzo di qualità di fabbrica corretto sta guadagnando la massima resistenza dopo 28 giorni. Quindi, il golfo della fondazione è stato in aprile, quando il terreno si è sciolto, a maggio è già possibile iniziare a costruire muri. E avere il tempo di terminare i lavori di costruzione principali prima del tardo autunno.

Importante! Lasciando le fondamenta della striscia scaricate per l’inverno, incontrerai un forte gelo. Il terreno gelido spremerà semplicemente una struttura abbastanza leggera, causando crepe e violazioni di livello.

I principali errori nella costruzione di una fondazione monolitica a strisce

Il terzo errore non è rimuovere lo strato di terreno fertile

Alcuni non rimuovono lo strato di terreno fertile prima di scavare una fossa di fondazione, trincee, risparmiando tempo e denaro. Tale strato di solito è di circa 15 centimetri, contiene molta materia organica. Si decomporrà gradualmente sotto la fondazione, causando l’affondamento di pareti, pavimento e pareti. La fossa deve essere preparata correttamente, rimuovendo l’intero strato di terreno fertile.

I principali errori nella costruzione di una fondazione monolitica a strisce

Il quarto errore è rifiutare la cassaforma

Raramente, ma accade che le fondamenta vengano riversate direttamente nelle trincee, senza la costruzione di casseforme rimovibili. Di conseguenza, il futuro proprietario della casa riceve cemento scadente. Il terreno dai bordi della trincea si sbriciolerà nella soluzione, appariranno inclusioni completamente inutili. Inoltre, in assenza di casseforme, la geometria della fondazione viene violata, sarà irregolare. E viene consumata più soluzione, quindi non si parla di risparmi.

Anche le casseforme di scarsa qualità, costruite con rifiuti, pannelli di dimensioni diverse e vecchie porte, possono causare problemi con le fondamenta. La cassaforma deve essere solida, immobile e uniforme. Solo in questo caso, il risultato del versamento della soluzione sarà di alta qualità..

I principali errori nella costruzione di una fondazione monolitica a strisce

Errore cinque: esagerare con i raccordi

Molti proprietari della futura casa credono che più ferro è nella soluzione, meglio è per la fondazione. E quando ci si riversa dentro, lanciano una varietà di rottami metallici, fino a vecchi pezzi di ricambio di un’auto. Non è corretto. Sì, sono necessari accessori, ma è necessario effettuare un calcolo rigoroso. Le aste di rinforzo dovrebbero andare solo dal basso, al centro e dall’alto, e non lungo l’intera altezza della fondazione, caoticamente. È necessario disporre il rinforzo in senso orizzontale lungo l’intero nastro del getto della soluzione.

Importante! Il rinforzo deve essere posizionato ad almeno 3 centimetri dalle pareti laterali e 8 centimetri dai bordi inferiore e superiore. Non dovrebbe entrare in contatto con il terreno, altrimenti la corrosione delle parti metalliche inizierà nella fondazione, il che influenzerà negativamente la sua resistenza.

I principali errori nella costruzione di una fondazione monolitica a strisce

Il sesto errore: versare la soluzione gradualmente, a strati

Come si svolgono normalmente i lavori sul cantiere di una casa privata? Il proprietario stesso con un assistente fa la soluzione con una betoniera, o anche manualmente, con una pala, trasferendola alla trincea con un carrello o secchi. Il processo di colata è ritardato e il primo strato di calcestruzzo ha il tempo di indurirsi. Di conseguenza, le fondamenta possono risultare traballanti, con rotture, dove l’umidità arriva. Non puoi ritardare il riempimento di una settimana, facendo tutto tranquillamente. Questo è solo il caso in cui è necessario lavorare rapidamente, assumere o trovare assistenti aggiuntivi e noleggiare una betoniera.

I principali errori nella costruzione di una fondazione monolitica a strisce

Il settimo errore – rifiutare di usare un vibratore e una baionetta

Ricorda che il cemento non è acqua. Di per sé, non riempirà l’intero spazio. È necessario effettuare almeno la baionetta con una pala, un piede di porco e altri dispositivi. E quindi la pigiatura può essere eseguita manualmente o meccanicamente. Solo in questo caso, lo spazio tra la cassaforma sarà completamente riempito con malta, le fondamenta si riveleranno forti, senza cavità d’aria. Il più affidabile di tutti è la vibrazione profonda, che espelle completamente l’aria dalla soluzione.

Non commettere tali errori e rileggere l’articolo del portale dedicato alle caratteristiche della costruzione delle fondamenta.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy