Fungo della psilocibina – conseguenze del consumo e proprietà allucinogene. Come identificare il fungo della psilocibina

Il contenuto dell’articolo



Una pianta è anche conosciuta come funghi allucinogeni; le menzioni di tali sostanze erano già 6-9 mila anni fa. Sciamani africani, sacerdoti degli Aztechi, Maya, residenti in India, altri paesi del sud li usavano nei rituali. Ora i funghi di questa specie sono riconosciuti come droghe, che sono simili in effetti all’LSD e sono vietati per lo stoccaggio e la coltivazione in Russia.

Tipi di funghi psilocibinici

Questo è un gruppo di campioni non commestibili che hanno due alcaloidi principali nella loro composizione: psilocibina, psilocina. Il primo viene distrutto nell’intestino, trasformandosi in psilocina, che ha un livello di tossicità 2 volte inferiore. Esistono tali varietà in tutto il mondo, ma la maggior parte dei tipi di funghi psilocibinici si trovano in America. Di quelli che crescono in Europa, si può distinguere la vista “Testa di zolfo”. Sono considerati popolari:

  • Panaeolus cyanescens;
  • Iphaloma cyanescens;
  • Psilocybe semilanceata;
  • Conocybe tenera;
  • Panaeolus subbalteatus.

Testa solforica dei funghi nella foresta

Fungo della psilocibina – come determinare

Ogni persona che va nella foresta dovrebbe sapere come identificare un fungo della psilocibina. Questo ti proteggerà dagli effetti negativi e ti aiuterà a evitare spiacevoli conseguenze dal consumo. Non ci sono funghi commestibili in questo gruppo. L’apparenza, di regola, è facilmente riconoscibile:

  1. Funghi di psilocibina cappello giallo, oliva, rosso.
  2. La superficie è asciutta o acquosa. Questa caratteristica dipende dal luogo di crescita, dal microclima.
  3. La piastra superiore cresce fino alla gamba o scende lungo di essa.
  4. I funghi della psilocibina hanno spore ellissoidali a forma di grano, di solito di colore marrone-viola con diverse sfumature.
  5. La gamba ha una struttura cartilaginea.

Funghi psilocibinici – dove crescono

I funghi allucinogeni crescono, di regola, ovunque. Puoi incontrarli in prati, pascoli, campi, terre desolate o parchi, a volte lungo i bordi delle strade tra l’erba. Di norma, incontrano grandi gruppi in un unico posto. Se sei interessato a dove crescono i funghi di psilocibina, puoi trovarli su un terreno di alta qualità, ma raramente crescono sul letame. Su terreni ben irrigati si trovano in grandi gruppi. La stagione dei funghi allucinogeni inizia a fine agosto, dura fino a gennaio (se non c’è neve), ma più spesso fino a fine novembre.

Funghi allucinogeni nella foresta

Fungo della psilocibina – effetto

Un quadro relativamente completo degli effetti dei funghi psichedelici è stato ricevuto dagli scienziati dell’Imperial College di Londra. Lì, è stato condotto uno studio che ha rivelato che un alcaloide dalla composizione, quando entra nel flusso sanguigno, cerca immediatamente di raggiungere il cervello, attacca intenzionalmente i neuroni di 3 aree dell’organo, causando un danno significativo e irreparabile a una persona. L’azione dei funghi della psilocibina è rivolta ai seguenti dipartimenti:

  • convoluzione lombare (indietro);
  • giro lombare (parte anteriore);
  • zona prefrontale mediale.

L’ultimo punto è un’area speciale del cervello. Funziona sempre, anche quando una persona riposa o non pensa a nulla, funziona più velocemente del 20% rispetto al resto del corpo. Tutti i flussi di informazioni e notizie sono raccolti da MPZ, combinati in un unico insieme, formano un’immagine unica del mondo per ogni persona. Sotto l’influenza della psilocina, i neuroni di questa parte del cervello sono quasi completamente spenti, i processi metabolici e mentali rallentano. Per questo motivo, la visione del mondo cambia bruscamente, si verifica un drammatico cambiamento nella realtà:

  • allucinazioni;
  • spersonalizzazione;
  • attacchi di rabbia;
  • perdita di conoscenza;
  • attacchi di panico;
  • percezione del colore, cambiamenti di illuminazione;
  • può apparire una tendenza alla violenza;
  • il coordinamento del linguaggio è disturbato;
  • suscettibilità visiva;
  • distorsioni di spazio e tempo;
  • percezione alterata della velocità;
  • emozioni negative;
  • visioni insolite;
  • aumento della suscettibilità uditiva.

La parte anteriore del giro lombare si agita sulla formazione di uno stato depressivo; di cattivo umore, questa zona è eccitata. I funghi magici inibiscono i neuroni di questa zona. Per questo motivo, la loro ricezione migliora l’umore, aiuta a liberarsi dei pensieri ansiosi e negativi, ma questo effetto non sempre funziona. Il più vicino alle sensazioni è l’uso di funghi psichedelici simili all’LSD, ma quest’ultimo ha una durata di esposizione 2 volte più lunga. I funghi della psilocibina influenzano ciascuno in modo diverso..

Il ragazzo ha un attacco di panico

Funghi della psilocibina – conseguenze del consumo

Non si verificano dipendenza dopo il primo uso di funghi psilocibinici o cambiamenti irreparabili. L’uscita dal viaggio psichedelico è indolore, non si verificano gravi sintomi di astinenza. A volte c’è un insolito “postluminescenza”: una persona sperimenta per diversi giorni, guidata da emozioni che hanno dominato durante l’uso di sostanze psichedeliche.

Il danno dei funghi della psilocibina è evidente con una lunga assunzione sistematica. Si verificano cambiamenti evidenti nella psiche umana, compaiono paranoia, disturbi comportamentali, che possono portare alla distruzione della personalità. Gravi danni sono causati a reni, sistema cardiovascolare, intestino, stomaco. Si sviluppa solo dipendenza mentale, nessuna dipendenza fisica. Il trattamento viene effettuato secondo il complesso tradizionale con uno psicoterapeuta.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: