Che cos’è Cahors – da cosa sono fatti i vitigni, le qualità gustative del vino da dessert e i migliori produttori

Il contenuto dell’articolo



Una delle bevande alcoliche più popolari è Cahors, che per la maggior parte dei residenti dell’ex Unione Sovietica significa il loro vino locale e domestico. In realtà, il nome di questa bevanda deriva dalla città provinciale francese di Cahors (Cahors), che si trova nel sud-ovest del paese. Questo tipo di vino è popolare non solo per il suo gusto, ma anche per una serie di proprietà positive per il corpo..

Tipi e varietà di vino

Per Cahors si intendono due tipi di vino completamente diversi. Se sei un buongustaio di questa bevanda alcolica, devi essere in grado di distinguere le sue varietà:

  • Cahors o, più correttamente, Cahors – a ovest è un vino rosso secco di origine francese, che viene prodotto nelle vicinanze di Cahors nella valle del fiume Lo. Questa varietà non è composta per il 70% da uve Malbec e il restante 30% ricade sulle varietà di Tannat, Merlot. I vigneti crescono su terrazze sulle rive del fiume Lo e sulle colline circostanti. Cahors è caratterizzato da un colore scuro, quindi era chiamato “vino nero”. La varietà straniera adorna ancora i tavoli dei migliori ristoranti del mondo..
  • Cosa sono i cahors in Russia? Nello spazio post-sovietico, Cahors si riferisce a un vino da dessert fortificato di colore rosso scuro, che viene prodotto in qualsiasi paese mediante trattamento termico. Per fare questo, usa l’uva Cabernet Sauvignon. Durante la cottura, il mosto e la polpa vengono riscaldati a una temperatura di 65-80 gradi, dopo di che il mosto viene fermentato e il prodotto finito viene invecchiato per almeno 2-3 anni. Questo tipo di bevanda viene prodotto in Crimea, nel territorio di Krasnodar, in Uzbekistan, in Azerbaigian e in Moldavia. Contiene il 16% di zucchero, il 16% di alcol.

Storia di Cahors

Sul territorio dell’odierna regione di Kersi, dove si trova la città di Cahors, la produzione di vino è stata effettuata nell’antica Roma. Per tutti i secoli in cui vi è un’attività vinicola in questa regione, un gran numero di prove è ricaduto sulla quota di Cahors: conosceva sia le cascate che gli aumenti. Un tempo, questa regione forniva prodotti alla corte reale, ma c’erano periodi in cui era completamente ignaro..

La natura non era particolarmente favorita da Cahors. due volte nella storia, ha completamente distrutto i vigneti: alla fine del 19 ° secolo, le viti sono morte a causa dell’invasione della fillossera e, a metà del secolo scorso, a causa di gelate senza precedenti. Nel Medioevo, Cahors ha gareggiato con i vini di Bordeaux, tra cui e all’estero: in Inghilterra “vino nero” è stato consegnato insieme a Claret. Gli inglesi, che lo hanno attivamente importato per secoli, hanno incluso questo tipo di vino anche nella dieta degli ufficiali della Royal Navy..

Si ritiene che tra i fan di questo vino vi fossero il re Francesco I (1494-1547), il papa Giovanni XII (1244-1334). A causa del fatto che nel febbraio del 1956 la regione in cui si trova la città di Cahors fu colpita da forti gelate, il vitigno Malbec divenne ancora più dominante in esso. Attualmente, a Caor, i vigneti occupano circa 4,2 mila ettari di terreno – la densità di impianto è di almeno 4000 viti per ettaro.

Vino in un bicchiere

L’emergere del vino in Russia

Il vino di Cahors in Russia è tradizionalmente usato nel sacramento dell’Eucaristia, cioè Santa Comunione. Quando il loro vino non era ancora prodotto in Russia, questo prodotto alcolico veniva importato, incluso e per scopi religiosi, dall’Italia, dalla Grecia. Successivamente, il Santo Sinodo ha riconosciuto Cahors nel 1733 come l’unico vino che può essere utilizzato per le esigenze della chiesa..

Secondo una versione, Pietro I, che soffriva di una malattia allo stomaco, iniziò a bere cahors su insistenza dei medici. Si ritiene che l’opinione elevata dell’imperatore russo su questa bevanda abbia influenzato anche la decisione del clero di importare questa varietà per esigenze della chiesa nel 18 ° secolo. Un altro motivo per cui hanno iniziato a utilizzare questo tipo di bevanda nelle chiese della Russia: il vino è stato diluito con acqua (e oggi viene eseguita questa procedura), ma anche dopo che la bevanda ha conservato il suo gusto, l’aroma e il colore ricchi – era così densa ed estrattiva.

Non ci sono requisiti ufficiali per il vino della chiesa russa per essere dolce, non c’era e non era – le varietà secche erano usate nelle chiese ortodosse insieme ai templi da dessert fino alla fine del 19 ° secolo. Nel XVIII secolo, i sacerdoti della Russia iniziarono a ordinare Cahors in Francia, ma perché di comune accordo chiedessero di renderlo dolce, non è ancora noto con certezza. In questo caso, i Cahors tradizionali rimangono, come diversi secoli fa, bevande secche – secondo gli standard francesi, consentono solo 2 grammi di zucchero al litro.

Lo sviluppo della nostra produzione di queste bevande alcoliche in Russia è iniziato verso la fine del XIX secolo, soprattutto perché il trasporto è costoso. L’iniziatore fu l’industriale di Mosca P.I. Gubonin, che ha piantato vasti vigneti nella sua tenuta a Gurzuf. Fu supportato da altri appassionati di vinificazione domestica, tra cui anche il principe L.S. Golitsyn. A quel tempo, è stata sviluppata una speciale tecnologia di produzione del vino. Grazie a ciò, tali varietà fortificate dolci apparvero come Sobornoe, Pasqua, Costa meridionale e altre.

Di cosa sono fatti i Cahors?

La bevanda appartiene alla categoria delle varietà rosse da dessert, che si differenziano per il colore rosso rubino scuro, la morbidezza e le delicate tonalità di cioccolato cacao nel bouquet e nel gusto. È prodotto in molte regioni vinicole dell’ex Unione Sovietica. La caratteristica principale di questo vino è la cucina. L’uva, che viene utilizzata come materia prima per la bevanda, inizia a essere raccolta quando il contenuto di zucchero in essa raggiunge 220 g / dm3 (22%). Secondo il vitigno utilizzato, le bevande nazionali e francesi non hanno nulla in comune.

In Francia

La versione straniera della bevanda, che è il vino francese secco, è prodotta principalmente da uve Malbec. Una quota minore è formata dalle varietà Tannat, Merlot. I vigneti di questa regione si trovano nella valle del Lot, su un altopiano calcareo. A causa delle caratteristiche climatiche di Cahors, il succo delle bacche è particolarmente concentrato. Nel 1971, i vigneti locali sono stati in grado di ottenere lo status (classificazione) AOP (Appellation d’Origine Protegee) – vino con un’indicazione geografica protetta. Allo stesso tempo, i vini rosa e bianchi di Cahors non sono chiamati Cahors..

Vino della chiesa

La bevanda, che è diventata diffusa in Russia, è un vino fortificato con gusto pronunciato e colore brillante. Per la produzione di bevande da chiesa, vengono utilizzati vitigni come Cabernet Sauvignon, Saperavi, Morastil e alcuni altri – inoltre, Malbec non dovrebbe essere nella composizione. La scelta si basa sul grado di contenuto di zucchero, che dovrebbe essere di circa il 22-25%. Un contenuto relativamente elevato di alcol (11-16,5%), zucchero (160-193 g / l) è caratteristico dei prodotti domestici..

Bottiglia di vino e uva

Tecnologia di produzione

Per preparare il vino rosso da dessert, vengono utilizzati vitigni (Saperavi, Cabernet Sauvignon, Kakhet, Materasso, Merlot) che, con la piena maturità fisiologica, possono accumulare almeno 450 mg / dm3 di antociani di origine tecnologica. Per la lavorazione vengono utilizzate le uve, il cui contenuto di zucchero è del 22-25% o più. La frantumazione delle materie prime viene effettuata in modo meccanico rigido con la separazione obbligatoria delle creste – spesso in frantoi centrifughi.

Ottenuto dalla frantumazione della polpa viene elaborato in uno dei diversi modi che sono diversi l’uno dall’altro per aspetto, profondità di esposizione. Lo scopo del trattamento è quello di estrarre la massima quantità di sostanza estrattiva e colorante dagli elementi solidi delle bacche. I seguenti metodi sono ampiamente utilizzati tra i viticoltori:

  • La polpa viene solfonata, versata in aggregati come caldaie a sciroppo, quindi miscelata accuratamente e riscaldata a ebollizione a 100-110 ° C. Successivamente, la consistenza risultante viene fatta bollire per 5-10 minuti e agitata vigorosamente. Quindi la polpa viene sottoposta a raffreddamento e separazione delle frazioni di stampa e viene eseguita l’erba per gravità. In alcuni casi, la polpa può essere distillata o fermentata e quindi distillata.
  • La polpa viene solfonata secondo il calcolo di 100-150 mg / dm3, dopo di che viene riscaldata a 55-60 ° C con agitazione ripetuta. Quindi viene conservato per 1,5-2 ore, senza dimenticare di miscelare per eliminare il surriscaldamento locale e lasciato in modalità “auto-raffreddamento” a una temperatura di 25 ° C. Viene selezionato il mosto di gravità e viene premuta la polpa superiore. In questo metodo, l’erba per gravità viene combinata con la prima frazione di pressa e sottoposta a fermentazione con ulteriore alcolizzazione fino al 16-17% vol. Questo metodo viene utilizzato principalmente per la preparazione di normali Cahors..
  • L’uva per la preparazione di bevande alcoliche è divisa in due corsi d’acqua. Il primo è costituito da varietà di bacche fortemente colorate, tra cui quelle di basso valore (ad esempio, Colomba), la cui polpa è sottoposta a trattamento termico secondo una delle modalità note. Per quanto riguarda il secondo flusso di bacche, include varietà rosse di alta qualità elaborate secondo lo schema, che prevede il condimento della polpa, la sua alcolizzazione e infusione. Ulteriori materiali vinicoli vengono miscelati tra loro in un rapporto di 1: 1, sottoposti al normale metodo di lavorazione. La tecnologia descritta è più coerente con i requisiti della produzione di vino da chiesa.

Caratteristiche del gusto e proprietà del vino da dessert

Le bevande Cahors sono molto gustose, ma devono essere assaggiate correttamente: prova a masticarle come se sentissero la presenza nel cielo. Un tempo erano considerati duri, ma oggi attirano molte persone. Dagli altri vini della Francia sudoccidentale, questa bevanda si distingue per la freschezza e una certa allegria. I vini giovani hanno un colore ricco, che a volte è quasi nero. L’aroma complesso e ricco di prodotti si sviluppa nel tempo..

Fondamentalmente, il colore del vino è granato, rosso rubino, rosso. Durante l’invecchiamento, questi prodotti iniziano ad acquisire tonalità di mattoni e bulbose. Il prodotto denso e rosso scuro ha un gusto aspro e molte note, ad esempio mandorle, prugne secche, cioccolato. Maggiori informazioni sui toni del sapore:

  • Ciliegia. A volte combinato con altri sapori di frutti di bosco, ma può svilupparsi nel tempo in un gusto cremoso..
  • Liquirizia. Più che un semplice aroma, questo sapore agrodolce in bocca ricorda i bastoncini di liquirizia..
  • Viola. È considerato un segno di uva sana e buon terroir. Spesso confuso con il ribes nero, perché molto vicino a lei.
  • Mentolo. Una nota fresca che dona leggerezza alla tavolozza. Se si avverte immediatamente, nel tempo questa nota può portare all’eucalipto o all’anice..
  • Tartufo. È considerato un segno di prodotti che sono al culmine del gusto, dopo 10 o più anni di invecchiamento. La fragranza è spesso associata a note di radici, funghi..

Massandra Cahors

Composizione chimica

La bevanda rossa dolce contiene non solo vitamine (B, PP) e acidi organici, ma anche tannini, bioflavonoidi, aminoacidi, rubidio, iodio, manganese, fosforo, zinco e sodio. Il resveratrolo, anch’esso parte di questo alcool, ha la capacità di distruggere batteri e funghi, proteggendolo dalle radiazioni UV. Inoltre, questa sostanza ha un effetto antitumorale. Nella composizione della bevanda, passa da semi e bucce. Sebbene i monaci della Francia nel Medioevo non fossero a conoscenza dell’esistenza di una tale sostanza, erano ben consapevoli delle proprietà benefiche dei Cahors locali..

La composizione contiene anche calcio, potassio, magnesio, che sono macrocellule, ad es. “materiali da costruzione” di base del corpo. Nonostante tutte le aspettative, questo prodotto non ha molto ferro, ma ciò non riduce i suoi benefici per il sangue. La composizione concentra gli zuccheri naturali, ad es. glucosio e fruttosio, senza i quali il recupero da una lunga malattia sarebbe incompleto e non efficace come vorremmo.

Ciò che è utile Cahors

Il vino è una fonte di antiossidanti che proteggono le cellule e prevengono i cambiamenti cerebrali legati all’età. Questa bevanda promuove la longevità, come qualsiasi altro prodotto contenente composti polifenolici. Gli antiossidanti del vino aiutano a migliorare la circolazione sanguigna, hanno un effetto tonico e prevengono la comparsa di rughe. Altri vantaggi di Cahors:

  • Migliora le prestazioni dei muscoli, del sistema cardiovascolare. I tannini che rendono il prodotto rosso e le procianidine riducono il rischio di ictus e malattie cardiache. Il resveratrolo aiuta a dissolvere gli addensanti del sangue, prevenendo l’ischemia. Il consumo moderato di questo vino rosso può ridurre il rischio di ictus fino al 50%.
  • Gli acidi che si trovano nelle uve rosse sono in grado di inibire la crescita delle cellule adipose (che è importante per l’obesità), a causa della quale si verifica una leggera perdita di peso.
  • La quercetina è in grado di uccidere alcuni tipi di cellule tumorali, ad esempio con un tumore maligno o un danno al colon. Gli antiossidanti dell’uva possono proteggere i fumatori dal cancro ai polmoni. L’uso del vino rosso può essere raccomandato per la prevenzione del cancro alla prostata..
  • È in grado di fermare la crescita accelerata dei vasi sanguigni negli organi visivi e prevenirne la degenerazione.
  • Aiuta a ridurre il rischio di depressione, come c’è un’attivazione della risposta del corpo allo stress.
  • Può rimuovere i radionuclidi, quindi è ampiamente usato nel trattamento di persone che hanno sofferto di esposizione alle radiazioni.
  • Aiuta con anemia, carenza di vitamine (può anche curare).
  • Può migliorare i risultati dei farmaci per l’acne.
  • Se consumato con i pesci nel corpo, aumenta il livello di acidi grassi omega-3 benefici.
  • Rafforza le gengive.
  • Ha proprietà antivirali, riducendo così il rischio di malattie durante le epidemie.
  • Aiuta a migliorare la digestione, accelerare i processi metabolici e curare le ulcere gastriche.
  • Può alleviare la condizione con malattie articolari esistenti.
  • Contribuisce al ripristino del tessuto osseo, delle cellule del fegato.
  • Ha un effetto positivo sull’Alzheimer.
  • Aiuta con ipotensione. Bere una certa quantità di prodotto al mattino migliora le letture della pressione sanguigna e aiuta a dimenticare vertigini, sonnolenza, debolezza.
  • Il vino caldo tratta la bronchite, le infezioni respiratorie acute, la polmonite.

Una bevanda di qualità grazie alle sue proprietà curative rallenta l’invecchiamento. Il valore della bevanda sta anche nel fatto che funge da profilassi di tromboflebite, aterosclerosi, trombosi e alcune altre malattie vascolari. È anche indicato per le persone che soffrono di un’eccessiva concentrazione di colesterolo nel sangue. Gli scienziati francesi hanno monitorato i malati di cancro per 10 anni, cercando di scoprire l’effetto del vino sui loro corpi. I risultati sono stati sorprendenti perché mortalità tra le persone con cancro, con un uso quotidiano di 300-400 g di questo prodotto ha ridotto la mortalità del 30%.

Cahors per aumentare l’emoglobina

I vini rossi, tra i quali ci sono prodotti relativamente economici, sono considerati un prodotto efficace per aumentare l’emoglobina. In medicina, questo alcool è usato per il trattamento non negli occhiali, ma in determinati dosaggi. I medici raccomandano di consumare circa 3-4 cucchiai – la tariffa giornaliera. Non è necessario bere una bevanda rossa durante la notte, altrimenti influenzerà negativamente la tua salute, perché può innescare un mal di testa. Per aumentare l’emoglobina, puoi bere 50 g di alcol al mattino a stomaco vuoto o prima di sederti a cena, quindi mangiarlo con le noci (4-5 pezzi) E una mela (1 o 1/2).

La ragazza sta bevendo

Rafforzare l’immunità

Il vino rosso è un potente strumento terapeutico per rafforzare il sistema immunitario, che arricchisce il corpo con oligoelementi essenziali, vitamine. A tale scopo, nella medicina tradizionale, viene utilizzata questa ricetta:

  1. In pari quantità, è necessario mescolare il succo appena preparato di barbabietole, carote, aglio, ravanello nero e limone.
  2. Successivamente, nella miscela è necessario versare 250 ml di miele liquido e cahors.
  3. La composizione finita viene versata in un contenitore di vetro e inviata al frigorifero.
  4. Devi bere una specie di tintura ogni giorno 25 g 3 volte per 27-29 giorni.
  5. Si consiglia di eseguire 3 cicli di terapia con pause di 35 giorni.

Prevenzione dell’aterosclerosi

Come trattamento e prevenzione dell’aterosclerosi, rompere finemente 1 kg di noci, quindi versare una bottiglia di vino rosso insieme al guscio. Immergi la miscela per 23 giorni in un luogo buio e asciutto. Bevi qualche sorso al mattino fino alla fine del farmaco. Le noci possono essere sostituite con una grande testa d’aglio, precedentemente tritata. Questo metodo è raccomandato per le persone di età pari o superiore a 38 anni..

Per rimuovere i radionuclidi e proteggere il corpo dai radicali liberi

Una bevanda alcolica rossa dolce aiuta ad eliminare i radionuclidi dal corpo a causa di un raro oligoelemento come il rubidio. I composti organici appartenenti alla classe dei flavonoidi e contenuti nella composizione di questo prodotto sono in grado di neutralizzare i radicali liberi. A causa di ciò, il processo di invecchiamento del corpo inizia a rallentare.

Applicazione nella medicina tradizionale

La gente di Cahors è stata a lungo considerata l’elisir della giovinezza, perché con un uso corretto, influisce favorevolmente sullo stato di salute. È utile per le persone che soffrono di sovrappeso, perché accelera il metabolismo. Il vino rosso, insieme a diversi altri ingredienti, viene utilizzato per esaurimento nervoso e fisico, perdita di forza, raffreddore, polmonite e altri problemi di salute..

Con miele e ravanello per l’anemia

Per migliorare la formazione del sangue e curare l’anemia (cioè l’anemia) di qualsiasi gravità, puoi ricorrere a una miscela di cahors con uva passa, cioccolato, ravanello. Fasi di preparazione:

  1. tritare mezzo chilo di ortaggi a radice, frutta secca con un tritacarne.
  2. aggiungere 520 ml di miele liquido – dovrebbe essere caldo.
  3. aggiungere la miscela risultante con cioccolato fondente grattugiato, quindi diluire con una bottiglia di vino.
  4. insistere sul rimedio in un luogo buio per almeno 9 giorni. Dovrebbe essere preso 25 g 3 volte al giorno prima dei pasti.

Macinare vino con peperoncino per giunti

L’uso diffuso tra i rimedi popolari per le malattie delle articolazioni piccole e grandi ha guadagnato un’infusione di una bevanda a base di pepe amaro. La ricetta è semplice:

  1. Aggiungi 3 baccelli di medie dimensioni alla bottiglia di vino, dopo averli tagliati.
  2. Infondere la miscela risultante per 8 giorni.
  3. Dopo la scadenza, filtrare attraverso un setaccio e utilizzare come macinino per le parti interessate del corpo.

Peperoncino rosso piccante

Con mirtilli per una migliore digestione

Le formulazioni a base di vino rosso aiutano anche a risolvere alcuni problemi associati al tratto gastrointestinale. Per migliorare la digestione, normalizzare le feci, il peso corporeo, preparare un rimedio:

  1. Prendi 30 g di mirtilli secchi, versa 240 ml di acqua e cuoci per 18-20 minuti.
  2. Quindi, aggiungi un bicchiere di bevanda, porta a ebollizione la soluzione risultante.
  3. Raffredda la composizione e bevi al mattino a stomaco vuoto. Il corso di trattamento dura 3-6 giorni, dopodiché è possibile ripeterlo in poche settimane.

Come bere Cahors

Si noti che il Cahors è un vino da dessert che viene utilizzato con piatti dolci, ma ciò non significa che la bevanda non debba essere bevuta con pollame, carne, formaggio, frutta e altri piatti. È meglio usare bicchieri di vino a forma di tulipano con una capacità di 240-260 mm. In questo caso, la bevanda deve essere servita a temperatura ambiente nella regione di 17-20 gradi. In alcuni casi, il vino rosso è adatto per essere servito freddo a 12-15 ° C.

L’alcool freddo è adatto per piatti caldi, pollame, carne. Per le malattie del tratto gastrointestinale e il bruciore di stomaco, Cahors ha raccomandato un po ‘di riscaldamento. Per fare questo, puoi semplicemente tenere un bicchiere con un drink tra le palme di 1-2 minuti. Bere vino rosso è consigliato a piccoli sorsi e lentamente per sentire l’intero bouquet.

Tra i cocktail, Cahors-Kobler ha guadagnato una certa popolarità. Il volume di una porzione senza frutta non supera i 100 ml, l’importante è calcolare correttamente gli ingredienti. Per cucinare avrai bisogno di:

  • Cahors – 50 ml;
  • succo d’arancia – 25 ml;
  • succo di limone – 10 ml;
  • Liquore Yuzhny – 15 ml;
  • frutti, bacche – 50 g.

Per preparare un cocktail, usa un bicchiere di collin. Pre-riempire in 2/3 di ghiaccio tritato:

  1. Mescolare il contenuto del contenitore con un cucchiaio, guarnire con frutta.
  2. Per la decorazione, usa la scorza e le fette di limone o arancia, fragole, ciliegie, bacche o frutti di composte in scatola, bacche appena congelate.
  3. Distribuire uniformemente i frutti in un bicchiere. Mescola il contenuto con un cucchiaio. Se necessario, aggiungere ghiaccio per riempire il bicchiere.
  4. Cocktail di calzolaio servito con un cucchiaino, una cannuccia.

Un cocktail economico ma gustoso di vino rosso con frutta e champagne è Bells. Per fare questo, hai bisogno di 1 bottiglia di Cahors, 1/2 bottiglia di champagne, 1-2 pezzi. mele candite:

  1. Metti le mele candite in un grande contenitore.
  2. Versare alcool freddo sopra, quindi mescolare.
  3. Top con champagne freddo fino all’orlo.
  4. Lasciare agire per 15 minuti in un luogo freddo..
  5. Versare il cocktail nei bicchieri. Puoi aggiungere mele dalla ciotola, decorare i bicchieri con una fetta di mela o un cerchio di arancia.

vino rosso

Danno e controindicazioni

Sorge spesso la domanda: quanti gradi ci sono in Cahors? Il vino genuino di Cahors contiene il 16% di alcol e zucchero. Entrambi i parametri possono variare leggermente a seconda del paese di produzione ed esposizione, ma in ogni caso, grandi dosi di alcol (qualsiasi) peggiorano notevolmente la condizione nella maggior parte delle malattie. Bere un drink è severamente vietato alle donne in gravidanza e ai bambini. Ci sono controindicazioni associate a un’allergia all’uva rossa. L’uso frequente è associato ad alcuni rischi:

  • pancreatite
  • depressione, destabilizzazione mentale;
  • epatite alcolica, obesità epatica;
  • alcuni tipi di cancro;
  • aritmie, ipertensione, cardiomiopatia.
Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy