Stati Uniti d’America

Le economie più forti del mondo

I cicli e i cambiamenti economici influenzano i singoli paesi in modo diverso, ma i leader tendono a mantenere la loro posizione in qualsiasi ambiente. Le economie più potenti del mondo non sono cambiate radicalmente rispetto al 1980. Solo 3 nuovi stati apparvero nei venti più grandi.

Inoltre, i giocatori chiave detengono la maggior parte della ricchezza mondiale. Le prime dieci economie rappresentano il 68% del PIL nominale del mondo e le prime venti – 81%. I restanti 172 paesi producono meno di 1/5 dei prodotti economici globali.

Per compilare questa valutazione, abbiamo analizzato Statistiche del FMI (Fondo monetario internazionale) e ha parlato separatamente dell’economia di ciascun paese.

1. USA

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: $ 21,44 trilioni
  • PIL basato su PPP: $ 21,44 trilioni
le economie più potenti del mondo

Fonte: ru.wikipedia.org

Gli Stati Uniti hanno mantenuto lo status di economia mondiale leader dal 1871. Nel 2019, in termini nominali, il suo volume è stato di $ 21,44 trilioni. $ 22,32 trilioni previsti per il 2020.

Questo paese è spesso definito una superpotenza economica perché è quasi? dall’economia globale, si distingue per lo sviluppo di infrastrutture, tecnologia e abbondanza di risorse naturali. E questo nonostante il fatto che l’80% del prodotto interno lordo del paese provenga dal settore dei servizi.

Se valutati sulla base della parità del potere d’acquisto, gli Stati Uniti sono inferiori alla prima linea nella Repubblica popolare cinese e restano indietro di $ 6 miliardi. Secondo la Marina, il divario aumenterà e entro il 2024 gli Stati Uniti avranno $ 25,79 trilioni e la Repubblica popolare cinese – $ 39,81 trilioni.

2. Cina

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: $ 14,14 trilioni
  • PIL PPP: $ 27,31 trilioni

Le economie più potenti del mondo non possono fare a meno della Cina. Negli ultimi decenni, la Cina ha raggiunto una crescita esponenziale, rompendo le barriere del commercio centralizzato chiuso. Ora è un centro di produzione ed esportazione, a volte chiamato la “fabbrica del mondo”.

Nel 1980, la Cina era nella TOP 20 sulla settima linea con $ 305,35 miliardi di PIL. Gli Stati Uniti hanno quindi avuto $ 2,86 trilioni. Grazie alle riforme avviate nel 1978, la Cina ha effettivamente iniziato ad aumentare del 10% del PIL ogni anno. Di recente, questi tassi sono rallentati, sebbene rimangano molto elevati..

La Banca mondiale, riferendosi al balzo della crescita economica della Cina nel 2017, si riferisce alla ripresa ciclica del commercio mondiale. Nel 2018 l’organizzazione ha previsto una crescita del 6,6% ed aveva ragione. Nel 2019, la crescita è stata del 6,1%. A poco a poco, entro il 2023, secondo gli esperti, scenderà al 5,6%.

A causa della grande popolazione, la Cina non è tra i leader del PIL pro capite – $ 19.500 (74 ° nel mondo).

3. Giappone

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: $ 5,15 trilioni
  • PIL basato su PPP: $ 5,75 trilioni

La crisi finanziaria del 2008 ha scosso la Terra del Sol Levante, in quanto è stata accompagnata da una domanda interna debole e da un enorme debito pubblico. Inoltre, dopo aver superato il picco, ha colpito un forte terremoto, che ha colpito l’economia e la sfera sociale. Ma entro il 2020, l’economia giapponese ha superato il valore nominale del PIL di $ 5 trilioni. Previsioni entro il 2021 – $ 5,59 trilioni.

L’economia giapponese riceverà un ulteriore incentivo per le Olimpiadi del 2020, che attirano sempre investimenti nel paese ospitante. Anche la politica monetaria restrittiva della Banca del Giappone contribuisce al rafforzamento.

Nel 2019, il PIL pro capite era di $ 45.550 – il trentunesimo indicatore al mondo.

4. Germania

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: 3,86 trilioni di dollari
  • PIL basato su PPP: $ 4,44 trilioni

La Germania non ha solo la più grande, ma anche la più forte economia in Europa. È il quarto al mondo in termini di PIL nominale. Il PIL alla parità di potere d’acquisto è di $ 4,44 trilioni, mentre il PIL pro capite è di $ 53 570 (20 ° posto). Nel 1980, il volume economico tedesco ammontava a $ 850 miliardi, il che era sufficiente per il terzo posto nella classifica.

La Germania dipendeva fortemente dall’esportazione di beni capitali e questo ha intensificato l’impatto della crisi del 2008. Nel 2016 e nel 2017 l’economia è cresciuta del 2,2% e 2,5%. Nel 2018 e 2019 – dell’1,5% e 0,5%. Previsioni per il 2020 – 1,2%.

La Germania contribuisce al mantenimento della forza economica lancio di Industry 4.0. Questa è un’iniziativa strategica per creare un mercato leader e un fornitore di soluzioni di produzione avanzate per tutto il mondo..

5. India

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: $ 2,94 trilioni
  • PIL PPP: $ 11,33 trilioni

L’India è lo stato con l’economia in più rapida crescita nel mondo, sebbene negli ultimi anni abbia rallentato. Nel 2019, ha conquistato il quinto posto nella classifica dal Regno Unito. Tuttavia, il PIL pro capite di questo paese è ben lungi dall’essere la posizione di testa – $ 8 – 380.

Nel 1980, l’economia indiana era di soli $ 189 miliardi (13 ° posto). Nel 2018 l’economia è cresciuta del 6,8%, nel 2019 – del 6,1%. Per il 2020, la Marina prevede un aumento del 7%.

L’India postcoloniale era inizialmente uno stato puramente agricolo, ma ha notevolmente aumentato la produzione e i servizi negli ultimi decenni. Oggi i servizi rappresentano il 60% dell’economia e forniscono il 28% della forza lavoro..

L’industria è il secondo segmento più importante ed è attivamente stimolata attraverso iniziative governative. Il settore agricolo occupa circa il 17%, ma questo è ancora molto rispetto ai paesi occidentali.

I vantaggi economici dell’India sono ora una bassa dipendenza dalle esportazioni, un’elevata demografia e la crescita della classe media. Ecco perché l’India è giustamente inclusa nelle economie più potenti del mondo..

6. Regno Unito

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: $ 2,74 trilioni
  • PIL PPP: $ 3,13 trilioni

Il Regno Unito si colloca al sesto posto nel PIL nominale e al nono posto in base al PPP. Il costo pro capite è di 46.830 dollari, il che pone il Paese al 30 ° gradino del mondo. Nel 2019, il PIL nominale ha raggiunto 2,74 trilioni, mentre entro il 2023 sono previsti $ 3,02 trilioni.

Dal 1992 al 2008, l’economia britannica ha osservato andamenti al rialzo in ogni trimestre. Tuttavia, dall’aprile 2008, è stato registrato un calo dei volumi di produzione di oltre cinque trimestri. L’economia in questo periodo si è ridotta del 6% e ci sono voluti cinque anni per tornare al livello pre-recessione.

Tre quarti del PIL nell’economia del Regno Unito sono forniti dal settore dei servizi. Il secondo segmento più importante è l’agricoltura. Sebbene solo il 2% dei lavoratori sia impiegato, il 60% del fabbisogno alimentare del Regno Unito è prodotto a livello nazionale..

7. Francia

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: $ 2,71 trilioni
  • PIL PPP: $ 3,06 trilioni

La Francia è il paese più visitato al mondo, con la terza economia più grande d’Europa. Fornisce un elevato standard di vita con un PIL pro capite di $ 47.220.

Negli ultimi anni, la crescita economica ha rallentato e, sotto la pressione dell’aumento della disoccupazione, il governo ha dovuto sviluppare un piano di reimpostazione. Nel periodo 2014-2016, la Banca mondiale ha registrato un tasso di disoccupazione del 10%. Alla fine del 2019, questa cifra è scesa all’8,5%.

Oltre al turismo, che è una parte importante del sistema economico, la Francia è uno dei principali produttori agricoli. Rappresenta circa un terzo dei terreni agricoli dell’UE.

Il paese è al sesto posto al mondo in termini di produzione agricola ed è secondo solo agli Stati Uniti nelle sue esportazioni. L’industria manifatturiera è dominata dall’industria chimica, automobilistica e delle armi. Tutto ciò aiuta la Francia ad essere tra le economie più potenti del mondo..

8. Italia

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: $ 1,99 trilioni
  • PIL basato su PPP: $ 2,44 trilioni

Nonostante lo status di un membro significativo dell’Unione Europea, l’Italia sta riscontrando problemi: la disoccupazione è ancora circa il 10% (tra i giovani – 28,6%), il caos politico ed economico è evidente nella repubblica. Inoltre, vi è un debito pubblico nella regione del 144% del PIL.

Ma c’è una risorsa per il recupero, date le esportazioni e gli investimenti stabili nel settore. Nel 2016 e 2017, la crescita è stata registrata dell’1,1% e dell’1,7%, nel 2018 – dello 0,9%. Nel 2019 il PIL non è cambiato. Per il 2020, il FMI prevede + 0,5%.

9. Brasile

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: 1,85 trilioni di dollari
  • PIL basato su PPP: 3,46 trilioni di dollari

Il Brasile è il più grande stato in termini di area e popolazione in Sud America. L’incertezza politica interna, i problemi di corruzione e la fine del cosiddetto super-ciclo delle materie prime hanno indebolito l’ambiente degli investimenti e degli affari nel paese, ma sembra che la situazione stia migliorando.

Nel periodo 2006-2010, il Brasile ha guadagnato una media del 4,5%, nel periodo 2011-2013 – 2,8%. Nel 2014 la crescita è stata dello 0,5%. Dopo un rollback del 3,3% nel 2016, si è nuovamente registrata una tendenza in crescita: + 1,1% nel 2017 e 2018, + 0,9% nel 2019.

10. Canada

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: 1,73 trilioni di dollari
  • PIL basato su PPP: $ 1,9 trilioni

Il Canada ha spostato la Russia dal decimo posto in classifica nel 2015 e mantiene ancora la sua posizione. Nel 2019, il PIL nominale ha raggiunto $ 1,73 trilioni e la crescita dovrebbe raggiungere $ 2,12 trilioni entro il 2023.

Nonostante l’importanza del segmento dei servizi, il 68% delle esportazioni sono prodotti industriali. Il Canada presta molta attenzione all’industria come fattore chiave nella futura crescita economica.

Nel 2017, il regno ha registrato un aumento del 3%, nel 2018 – dell’1,9%, nel 2019 – dell’1,5%. Previsioni per il 2020 – un aumento dell’1,8%.

11. Russia

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: $ 1,64 trilioni
  • PIL basato su PPP: 4,35 trilioni di dollari

La Russia è anche una delle economie più potenti del mondo. Il nostro paese è lo stato più grande, ma solo l’undicesimo del PIL nominale. Quando si considera il PIL basato su PPP, il sesto.

Gli anni ’90 sono diventati un periodo difficile per l’economia di un paese che ha ereditato un’industria e un’agricoltura devastate.

Nello zero, è stato registrato un aumento del 7%, ma ciò è dovuto al boom delle materie prime. La dipendenza energetica ha colpito gravemente la Russia durante i periodi di crisi del 2008-2009 e 2014.

Il 2016 si è concluso con una crescita economica dello 0,2%. Nel 2017, il paese ha raggiunto una crescita dell’1,6%, nel 2018 – del 2,3%, nel 2019 – dell’1,1%. La Marina suggerisce che entro il 2020, il PIL nominale della Russia crescerà dell’1,9%.

12. Corea del Sud

le economie più potenti del mondo

  • PIL nominale: $ 1,63 trilioni
  • PIL basato su PPP: $ 2,32 trilioni

La Corea del Sud è nota per conglomerati come Hyundai e Samsung, ma non solo attraverso i loro sforzi la repubblica penetrò nelle economie più potenti del mondo e si avvicinò alla TOP-10. Negli ultimi decenni, il paese ha compiuto progressi incredibili, diventando uno dei leader globali nel settore dell’alta tecnologia.

Negli anni ’60, la Corea del Sud era uno dei paesi più poveri in termini di PIL pro capite e ora è al 32 ° posto nel mondo per questo indicatore ($ 44.740). Già nel 2004, l’industrializzazione e il commercio internazionale l’hanno introdotta nel Trillion Club. L’economia della Corea del Sud è cresciuta del 2% nel 2019.

Ora è uno dei principali esportatori del mondo. Anche nel paese, sono state create condizioni eccezionali per investire dall’estero e fare affari.

13. Spagna

economia della spagna

  • PIL nominale: $ 1,4 trilioni
  • PIL basato su PPP: 1,94 trilioni di dollari

L’economia della Spagna occupa costantemente il 5 ° posto in termini di volume in Europa e più velocemente dell’economia italiana, sta tornando al livello pre-crisi del 2008. Nella struttura settoriale, 2/3 sono occupati da servizi, 12% – industria, 2,3% – agricoltura. Una delle locomotive dell’economia è il turismo. La partecipazione della Spagna cresce ogni anno dal 2009 al 2019.

La crescita attiva è ostacolata da carenze nei settori della tecnologia dell’informazione, dell’elettronica e delle comunicazioni ingegneristiche.

Nel 2017, la crescita del PIL reale è stata del 3%, nel 2018 – 2,6%, nel 2019 – 2,2%. Previsioni FMI per il 2020 – un aumento dell’1,8%.

14. Australia

economia dell'Australia

  • PIL nominale: 1,38 trilioni di dollari
  • PIL PPP: 1,36 trilioni di dollari

L’Australia ha le maggiori economie del Pacifico e il nono scambio di titoli a capitalizzazione al mondo. Dal 2009 è in costante aumento il PIL.

Nel 2013, il paese era il 12 ° al mondo in termini di PIL, e nel 2018 è stato superato dalla Corea del Sud e dalla Spagna. Ma nello stesso 2018, l’Australia era il paese con la più grande ricchezza mediana per adulto..

Nel 2017, la crescita del PIL è stata del 2,4%, nel 2018 – 2,7%, nel 2019 – 1,7%. Previsioni del 2,3% per il 2020.

All’inizio del 2020, incendi boschivi catastrofici hanno colpito il paese. Non è ancora possibile valutare appieno il danno, ma questo diventerà sicuramente uno degli ostacoli alla crescita del PIL..

15. Messico

economia del messico

  • PIL nominale: $ 1,27 trilioni
  • PIL basato su PPP: $ 2,63 trilioni

Nel 2001, il Messico era l’ottavo paese al mondo in termini di PIL nominale. Entro il 2004 – uscito dalla top ten, e nel 2009 – si stabilì al 15 ° posto.

L’industria petrolifera svolge un ruolo importante nell’economia di questo paese. Pertanto, nel 2015-2016, sotto l’influenza di dinamiche sfavorevoli dei prezzi del petrolio, il PIL nominale del Messico è diminuito del 18,8%. Questo è stato seguito da una crescita e il paese ha quasi “riconquistato” ciò che ha perso.

Secondo l’FMI, nel 2017-2018, il PIL del Messico è cresciuto del 2-2,1%, nel 2019 – dello 0,4%. Previsto all’1,3% per il 2020.


Leggere: I 20 principali paesi che vivono più ricchi di altri

Voci simili:
  1. Top 10 – Modeste abitudini dei ricchi
  2. Come la gestione del tempo aiuta a gestire il tempo
Articoli simili
Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: