Shopping impulsivo: 4 modi per risparmiare.

Secondo le statistiche, oltre il 40% degli acquirenti spende molto più denaro per gli acquisti di quanto previsto. E sebbene gli acquisti inizialmente delizino una persona, in seguito questa sensazione viene sostituita da una sensazione di vergogna, imbarazzo e colpa. In effetti, molto spesso acquistiamo ciò che ci piace, senza tener conto delle conseguenze dell’acquisto, afferma Elena Kalinina, psicologa, coach ed esperta di affari.

shopping impulsivo

Il fatto triste: gli acquisti impulsivi sono associati a una maggiore ansia e indicano una mancanza di benessere mentale in una persona. I compratori impulsivi tendono ad avere difficoltà a gestire le proprie emozioni. Si noti che le persone in questa categoria soffrono di disturbi come: disturbo d’ansia, depressione, nevrosi.


Perché c’è il desiderio di acquistare ciò che non è necessario?


C’è un’area speciale della psicologia chiamata Psicologia del consumo. Studia con quali leve e “pulsanti” per provocare il desiderio delle persone di acquistare. Per questo, ogni prodotto ha una sua storia d’immagine, vale a dire qualcosa di più del prodotto stesso.

Ad esempio, acquistando “Activia”, otteniamo “facilità e comfort” e possedere un’auto Toyota ci dà il diritto di “controllare il sogno”. La psicologia della pubblicità fa appello ai nostri bisogni più profondi: sentire il nostro significato, essere accettati, ecc. Non tutti riescono a soddisfare questi bisogni nella vita reale. E poi accettiamo la proposta di “surrogato” della felicità. Per far fronte a questo, annunceremo diversi modi per aiutarti a capire come rispondere correttamente alle tue emozioni e non spendere più denaro del necessario..

1. I sintomi fisici dovrebbero essere un segnale

shopping impulsivo

Tutta la pubblicità di marketing ha lo scopo di provocare la “sindrome del prurito del consumatore” nel nostro paese. Illuminazione speciale, odori, disposizione dei beni costosi a livello degli occhi / delle braccia, degustazioni gratuite: tutto ciò eccita l’immaginazione e risveglia lo stato del “bambino interiore” nella psiche, che desidera raccogliere (e comprare!) Un giocattolo che gli piace. Piacevole musica spensierata, prezzi scontati e disponibilità del prodotto ci dicono: “Non pensare! Guarda quanto è bello! Acquista ora! ” E spesso è difficile per noi resistere. Perché sta succedendo?

In questo momento, viene attivata la parte limbica del cervello, che è responsabile dei processi del piacere e della disconnessione della corteccia, che regola la logica e il pensiero. Ciò accade a causa dell’effetto provocatorio sui nostri sensi: visivo, tattile, tattile ed olfattivo. Possiamo dire che nella sala del supermercato una persona cade in una sorta di trance mentale. Riesce a provare una piacevole eccitazione, una sensazione di “farfalle nello stomaco” e persino un leggero tremore agli arti. Una tale reazione corporea dovrebbe essere un segnale per te che ora stanno cercando di controllarti.

2. Ponetevi sempre delle domande prima di acquistare qualcosa.

shopping impulsivo

In questa situazione, è utile porsi le seguenti domande: “Perché ho bisogno di questa cosa? Quale problema risolve? Ed è vero che per me questo è il problema che dovrei risolvere ora? ”

Se la risposta interna non ti sembra abbastanza convincente, rimanda la tua decisione impulsiva di acquistare per un po ‘. Allontanati dal bancone e fai una passeggiata per la sala. È possibile che, andando all’uscita dal negozio, passi il tuo “prurito al consumatore”. E poi sarai in grado di elogiarti per non aver ceduto all’impulso e non hai seguito le manipolazioni del negozio.

Se sei in un supermercato, puoi tranquillamente mettere tutte le merci che ti piacciono in un cestino. Prima di avvicinarti al checkout, dai un’occhiata parziale al suo contenuto e espone da esso tutto ciò di cui non hai davvero bisogno. Quindi soddisfi il tuo bisogno di collezionismo (e ognuno di noi ce l’ha!) E risparmia.

3. Crea elenchi e pianifica

shopping impulsivo

Gli studi dimostrano che quando si pianifica lo shopping, gli acquirenti hanno il 13% in meno di probabilità di fare acquisti impulsivi e, se inaspettatamente vanno al negozio, sono disposti a spendere il 23% in più.

In realtà, qui sta la soluzione. Pianifica in anticipo ciò che devi acquistare. Crea elenchi di acquisizioni grandi e piccole. Questo ti aiuterà a non deviare dal corso precedentemente scelto quando una dolce droga di seduzione dell’atmosfera di un supermercato o di un negozio online ti cadrà addosso. Inoltre, più costosa è l’acquisizione, più tempo devi pensarci..

Inoltre, quando disponi di tale elenco, puoi tranquillamente attendere il momento della vendita o gli sconti su questo prodotto. Un giorno verrà sicuramente. E questo ti farà risparmiare denaro quando acquisti la cosa giusta.

Determina la quantità massima consentita che sei disposto a dare per l’oggetto o il piacere desiderato e cerca di non andare oltre.

4. Pensa in modo critico

shopping impulsivo

Ricorda che il compito del negozio è di “slegarti” al massimo. Per questo, tutti i prodotti e accessori correlati sono offerti dai venditori dopo la base dell’acquisto. Anzi, sullo sfondo sembrano economici! Per questo, a proposito, vicino alle biglietterie vengono installati appositi rack con “piccoli oggetti”. Questa è l’ultima possibilità del negozio di estrarre “almeno un brandello di lana” dal tuo portafoglio. Se qualcosa di queste “piccole cose” è già nella tua lista, sentiti libero di prenderlo. In caso contrario, ricorda a te stesso il tuo desiderio di mantenere la sanità mentale durante lo shopping. In seguito, ti ringrazierai per la giusta decisione che hai preso. E anche essere orgoglioso di te stesso!

Ripetendo ripetutamente questa pratica, imparerai gradualmente a non soccombere alle provocazioni del marketing. Tale comportamento ragionevole nei negozi diventerà un’abitudine nel tempo, che sconvolgerà molto i venditori. Dopotutto, sarà impossibile manipolarti!

A proposito, si nota che quando si paga con una carta, le persone sono più facili da separare con i soldi. E quando pagano in contanti, diventano più frugali. Penso che questo approccio sia adatto ad alcuni di voi..

Auguro a tutti i lettori di godere dei loro acquisti fatti esclusivamente per loro libera volontà e non sotto l’influenza dell’impulso e delle manipolazioni esterne!

Voci simili:
  1. Uso corretto della lavatrice
  2. Smetti di fare gli straordinari – lavora in modo produttivo
Articoli simili
Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Shopping impulsivo: 4 modi per risparmiare.
12 migliori evidenziatori per il viso