Digitalizzazione delle imprese – Parere degli esperti sulle attività future

La strategia di digitalizzazione viene implementata con successo in tutto il mondo dai leader delle organizzazioni IT e delle imprese a vari livelli. Crea un cambiamento tecnologico, trasformando in breve tempo l’aspetto del business globale, generando nuovi leader e costringendo le più grandi aziende a lottare per la propria esistenza.

Inizio della digitalizzazione

digitalizzazione aziendale

Il processo di digitalizzazione può essere diverso nelle organizzazioni. Le aziende con uno stile di vita conservatore stanno cercando di condurre il processo di trasformazione in più fasi e in sequenza. Gli agenti più aggressivi e inclini all’innovazione stanno aggiornando rapidamente la propria infrastruttura organizzativa..

Questa posizione è confermata dal responsabile regionale delle risorse umane presso X5 Retail Group Natalya Trukets: “Non raccomandano di avviare contemporaneamente il processo di digitalizzazione in tutta l’azienda se prima non esisteva tale pratica. Per i principianti, vale la pena iniziare un progetto pilota in una divisione forte o assumere uno specialista con esperienza “.
Le opinioni su dove iniziare la digitalizzazione sono leggermente diverse. Si ritiene che la collaborazione della direzione dell’azienda con il dipartimento IT sia il primo passo verso la creazione di una “organizzazione digitale”, ma non tutti gli esperti del settore concordano con questa posizione.

Quindi, Vladimir Lasovsky, responsabile dello sviluppo aziendale di Internet per i servizi di Orange, ritiene che “il primo passo nella digitalizzazione dovrebbe essere il cambiamento dei processi aziendali all’interno dell’azienda. Dovremmo studiare le debolezze delle attuali decisioni e redigere un elenco di carenze e modi per eliminarle, da cui successivamente procediamo quando prendiamo decisioni sulla trasformazione del sistema.

Le principali fasi della digitalizzazione aziendale

digitalizzazione aziendale

Altimetr ha analizzato l’esperienza di aziende che hanno subito con successo la trasformazione digitale e identificato una serie di fasi sul percorso da un’azienda classica a una società innovativa:

• Fase del business tradizionale

Stiamo lavorando con clienti, processi, tecnologie, metriche che la direzione considera rilevanti nell’era digitale..

• Stage di presenza digitale

Sono in corso lavori sull’alfabetizzazione digitale del personale, vengono attivati ​​i processi aziendali nell’intera struttura. Si svolgono esperimenti: studi pilota in singole unità.

• Fase della digitalizzazione formale

L’organizzazione inizia a sfruttare audacemente e sistematicamente nuove tecnologie e risorse digitali. Si stanno aprendo aree promettenti di sviluppo, esperimenti condotti attivamente, agenti di cambiamento stanno emergendo.

• La fase strategica della digitalizzazione

Vengono delineati piani strategici per la trasformazione digitale dell’azienda. I gruppi di lavoro rilevano la produttività della collaborazione tra lavoro e ricerca. Gli investimenti vengono assegnati alla digitalizzazione, vengono nominati i responsabili e analizzati i risultati raggiunti..

• Stage convergenza digitale

La trasformazione digitale è supportata dalla nuova infrastruttura con ruoli, processi aziendali, conoscenze e modelli. Sta emergendo un team di digitalizzazione che crea nuove strategie e modelli operativi per la gestione.

• Fase innovativa adattiva

La digitalizzazione è indissolubilmente legata al business. La direzione e tutte le unità strutturali sono consapevoli dell’importanza e dell’inevitabilità dei cambiamenti regolari. La nuova infrastruttura è favorevole per testare le tecnologie emergenti sul mercato e il loro successivo ridimensionamento.

Secondo gli esperti, la maggior parte delle aziende russe oggi sono nella fase 1-2 della digitalizzazione. Tuttavia, questa situazione non è tipica per tutte le aree..

Automazione e lavoro umano

digitalizzazione aziendale

Tutti gli esperti nel campo della digitalizzazione delle imprese concordano sul fatto che non è un modo per sostituire il lavoro umano, ma piuttosto uno strumento ausiliario che lavora per aumentare l’efficienza. Il processo di digitalizzazione può salvare le persone dal lavoro di routine e creare nuovi posti di lavoro e forme di lavoro..

Questa è anche l’opinione di Elena Ustyugova, il capo del gruppo di efficienza operativa KPMG in Russia e nella CSI. Osserva che: “Dal punto di vista di quale percentuale di lavori può essere sostituita da programmi e robot, non esiste un’unica previsione. Gli studi forniscono una variazione significativa delle stime, ad esempio dal 9% dei posti di lavoro che saranno completamente automatizzati secondo le stime dell’OCSE, fino al 50% “.

Sergey Rodionov, direttore dello sviluppo aziendale di Jet Infosystems, condivide questa opinione: “L’automazione sostituirà senza dubbio una persona in operazioni specifiche e continuerà a farlo. Tuttavia, come dimostra la pratica, questo modifica le attività, dando a una persona l’opportunità, quando è pronto per imparare, di impegnarsi in compiti nuovi e interessanti. Nei prossimi 20 anni non ci sarà nulla in cui una persona non sarà necessaria ”.

Chi ha bisogno della digitalizzazione aziendale

digitalizzazione aziendale

La digitalizzazione delle imprese è vitale per alcune imprese, mentre altre, a quanto pare, non ne hanno affatto bisogno, o la sua assenza non è critica. Ma l’era digitale sta già dimostrando che prima o poi i cambiamenti interesseranno tutte le aziende.

Aree diverse richiedono un diverso volume di trasformazioni digitali e questo indicatore può cambiare nel tempo. “Quindi, nell’industria petrolifera e del gas nei primi anni 2000, una società collegata alle comunicazioni via satellite era considerata un campo digitale, e ora questo termine si riferisce a un sistema di controllo del processo di produzione che consente di monitorare e controllare il funzionamento di tutte le apparecchiature in tempo reale”, aggiunge Vladimir Lasovsky.

Sergey Rodionov osserva che “prima di tutto, la digitalizzazione aziendale è necessaria per le aziende che operano in un ambiente competitivo difficile (oceano rosso). Per tali società, un ritardo nell’avvio della digitalizzazione o un suo rifiuto possono portare alla sconfitta della concorrenza. Il secondo sono le aziende che utilizzano o intendono utilizzare grandi quantità di dati nel loro core business. “.

Quanto costa la digitalizzazione aziendale?

digitalizzazione aziendale

Oggi, il costo della digitalizzazione è relativamente elevato, ma giustifica i costi nei primi mesi dopo l’introduzione dell’innovazione digitale. Ciò è dovuto a una riduzione del costo delle attrezzature tradizionali e dei costi delle risorse del personale e dei materiali..

Inoltre, a causa della forte concorrenza, una riduzione del costo dei servizi.

“Ora esiste un gran numero di sistemi CRM ed ERP altamente specializzati volti a risolvere problemi ristretti e l’unico vantaggio di ciascuno è il costo”, osserva Alexey Galitsky, direttore di UP Business Coaching

Il fatto non importante è il volume delle implementazioni pianificate. “Il costo della trasformazione digitale dell’azienda dipenderà dalla diffusione dei cambiamenti all’interno dell’azienda. È necessario tenere conto dello stato attuale dei processi, delle infrastrutture e dei sistemi di informazione “, aggiunge Elena Ustyugova.

Digitalizzazione negli affari

Molte aziende e aree che stanno conducendo attivamente la digitalizzazione negli affari, ne notano l’efficacia. Gli esperti dimostrano l’effetto dell’introduzione di sistemi di trasformazione digitale.

Svetlana Lapshina, direttore generale dell’agenzia Big Realty, osserva che “gli immobili commerciali si stanno integrando con sicurezza nella figura. La domanda stessa spinge il mercato a nuovi livelli: oggi stiamo già utilizzando sistemi di informazione unificati, obbligazioni ipotecarie elettroniche. Questo ci dà l’opportunità di fare previsioni accurate, sviluppatori – di pianificare a lungo e medio termine “.

Mikhail Pavlenko, uno specialista della Kemppi Russia, cita un esempio del settore metalmeccanico. “Solo un paio di decenni fa, i calcoli ingegneristici sono stati effettuati da enormi uffici di progettazione e hanno occupato un’importante linea del budget di qualsiasi produzione. Oggi, le aziende stanno cercando di ottimizzare i costi di materiali e manodopera, motivo per cui i moderni sistemi di modellizzazione e previsione dei computer vengono implementati con grande velocità nelle aziende tecnologicamente più avanzate. “.

L’era digitale è arrivata e gli affari hanno iniziato a cambiare rapidamente. Per rimanere a galla e migliorare le prestazioni aziendali, le organizzazioni devono integrare la digitalizzazione nella loro struttura. È meglio farlo in più fasi, ma senza ritardare il processo. Nelle prime fasi, è importante dotare l’organizzazione di infrastrutture digitali e avviare progetti pilota che possano portare a una trasformazione aziendale su larga scala. Nelle fasi successive, è necessario formulare una strategia di digitalizzazione che tenga conto del futuro modello di business dell’azienda nel mondo digitale. Questa serie di misure consentirà all’azienda di diventare più flessibile ed efficiente..

Articoli simili
Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Digitalizzazione delle imprese – Parere degli esperti sulle attività future
Quali finestre installare in una casa di campagna