Tassa sugli animali domestici in Russia nel 2019

Il contenuto dell’articolo



La società russa è stata entusiasta delle notizie sull’imposta presumibilmente introdotta nel 2019. Non capendo di cosa si tratta, i cittadini stanno discutendo della necessità di pagare per i loro animali domestici a quattro zampe. Esiste una tassa sugli animali in molti paesi stranieri, ma se apparirà nella Federazione Russa e quando il governo prenderà in considerazione questo problema, non è noto.

Regolamentazione legale

Parlare della tassa sui cani e i gatti che è apparso non è casuale. Sono emerse voci a causa della legge n. 498-FZ “Gestione responsabile degli animali” adottata il 27 dicembre 18. Punisce la crudeltà di tenere animali domestici, proibisce di sparare agli animali senza tetto.

Il documento illustra le condizioni per la creazione di rifugi per zoo e le responsabilità dei loro dipendenti. Articoli separati sono dedicati al contenuto domestico dei compagni a quattro zampe. Le innovazioni hanno interessato i vivai per l’allevamento: sono tenuti ad ottenere una licenza. Allo stesso tempo, sono entrati in vigore i requisiti per l’organizzazione di spettacoli con animali, gli standard per le cliniche veterinarie e i mercati degli uccelli e le regole per lavorare con cani e gatti randagi. Cani di servizio menzionati: il loro destino è determinato al momento della pensione.

La tassa non è menzionata in questo atto normativo..

Legge sulla gestione responsabile degli animali

La Legge del 2018 per la prima volta chiama animali creature capaci di sperimentare sofferenza fisica ed emotiva e proibisce la loro tortura. Oltre alle regole di detenzione, il documento illustra la procedura per la registrazione volontaria degli animali domestici e il suo scopo. Dal momento in cui viene pubblicata la decisione, i proprietari sono obbligati a portare a spasso i cani in luoghi appositamente designati e a condurli in strada con museruola e guinzaglio.

È vietato uccidere animali, tranne che per malati terminali o aggressioni.

Responsabilità umana per gli animali domestici

Fattura fiscale per cani e gatti

Nel 2019, il governo russo ha incaricato il gruppo di iniziativa di redigere una nuova fattura fiscale. Un esempio sono stati i paesi stranieri in cui i cittadini hanno pagato a lungo per i loro animali domestici. Oggi il documento è in esame nella Duma di Stato.

Si prevede che i soldi ricevuti vengano spesi per la costruzione di asili nido, l’organizzazione di territori per camminare, la cattura di individui randagi..

L’innovazione dovrebbe riguardare solo gli animali domestici. Si presume che l’ammontare dell’imposta dipenderà dal tipo, dalla razza e dalle dimensioni dell’amico a quattro zampe. Ad esempio, per un cane, il proprietario dovrà dare da 1.200 a 15.000 ogni anno, per un gatto – fino a 5.000, per un criceto – 120, per un cincillà – 800 rubli. Commissioni esatte, procedure di controllo e sanzioni non determinate.

Cippatura animale

I legislatori propongono di introdurre animali nei registri fiscali contemporaneamente alla scheggiatura di massa. Ora questa procedura viene utilizzata volontariamente, ad esempio, dagli allevatori per rintracciare la prole. Un microchip con un numero individuale di 15 cifre viene impiantato in un cucciolo o un gattino sotto la pelle e il pulcino viene messo sulla zampa sotto forma di un anello. Il codice con i dati su un particolare individuo e il suo proprietario viene inserito in un database comune.

L’Animal Chipping Act non impone l’etichettatura, ma attira solo l’attenzione sui benefici.

Se il gatto scheggiato viene perso o il cane fa del male a un’altra persona, è facile calcolare il proprietario in base al numero. La marcatura viene effettuata nelle cliniche veterinarie a pagamento. Il servizio costa almeno 700 rubli.

Chip il gatto

registrazione

In Russia, i proprietari di gatti, cani o furetti non sono tenuti a registrare i propri animali domestici. Nel nuovo progetto, non esiste nemmeno tale requisito. La registrazione è obbligatoria solo per i proprietari di animali domestici potenzialmente pericolosi. Gli autori dell’idea sottolineano che la registrazione degli animali domestici sarà gratuita, dovrai solo sborsare un passaporto veterinario e un chip. Non è necessario preoccuparsi degli agricoltori e degli abitanti dei villaggi che allevano bestiame: non è così. Solo i compagni animali dovrebbero essere riscritti:

  • cani
  • gatti
  • cavalli da compagnia;
  • mini maiali;
  • piccoli roditori (furetti, conigli);
  • pollame;
  • pesci d’acquario.

Cani con passaporto nei denti

Opinioni a favore e contro

La reazione pubblica al disegno di legge è mista. Gli ottimisti ritengono che la tassazione costringerà i cittadini ad acquistare deliberatamente animali domestici, aumentando la responsabilità per il loro mantenimento. I commentatori osservano che la quota annuale inciderà positivamente sull’economia del Paese. Gli scettici parlano delle sue carenze, prevedendo un aumento del numero di persone senza fissa dimora. Non credono che i cittadini pagheranno massicciamente per gli animali domestici. I proprietari stessi parlano negativamente della prospettiva di ulteriori spese.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy