Come i ristoranti usano la psicologia per farti spendere di più

Il contenuto dell’articolo



Nel commercio, vengono sempre praticate tecniche di manipolazione per stimolare il consumatore. Questo è comune nei ristoranti. I tentativi attivi del cameriere di offrire al visitatore un “piatto nuovo e molto gustoso” non è l’unico modo per fargli spendere più del previsto.

Non indicare la valuta

Menu senza valuta

L’icona rublo, dollaro o euro vicino al numero quasi urla al cliente che dovrebbe spendere i soldi. Senza una valuta, i numeri accanto a ogni piatto cessano di essere così spaventosi. Se il valore è scritto a parole, ciò allontanerà ulteriormente una persona dalla comprensione delle spese future. La Cornell University ha condotto uno studio su questo argomento: un gruppo di persone che ha visto un segno di valuta nel menu vicino al prezzo ha lasciato significativamente meno denaro nel ristorante rispetto a coloro che leggono posizioni senza di essa.

Non arrotondare i numeri

Questo trucco psicologico viene utilizzato non solo dai ristoranti, ma anche da negozi, società sportive e centri di allenamento. Funziona perfettamente sulla maggior parte delle persone. La presenza del numero 9 alla fine rende il prezzo più attraente e inganna il cervello. Ti fa pensare che il piatto sia più economico. Quindi, quando una persona vede “9,99”, crede che sia “quasi 9” e non “quasi 10”, che è più vicino alla realtà.

Secondo gli psicologi, 95 non è ancora più efficace alla fine, ma 95. Questo è un numero più “amichevole” che crea l’illusione di un buon sconto. Un effetto simile si osserva per i prezzi che sembrano “1243 rubli” o “852 rubli”. Sono più difficili da aggiungere rispetto al round 1200, 800. Il cervello vede chiaramente solo le prime cifre, trasforma il resto in zeri. Nel controllo finale, l’importo è maggiore di quello che sembrava senza calcoli accurati.

Usa splendide descrizioni

Descrizione dei piatti nel menu

È difficile convincere una persona che vuole un piatto, conoscendo solo il suo nome. Se ad ogni componente viene fornita una bella descrizione, sembrerà attraente. Semplici “cotolette di granchio” interesseranno il visitatore meno dell’originale “dalla più delicata carne dell’Estremo Oriente, con la nostra miscela segreta di spezie, in una panatura dorata fatta di briciole di crackers salmastri”. Già leggendo questo, una persona inizia a presentare ogni componente del piatto nella lingua.

Secondo uno studio dell’Università dell’Illinois, belle descrizioni aumentano le vendite del 27%. Non solo le frasi lunghe funzionano con molti dettagli sul piatto. I ristoranti possono aggiungere i nomi di marchi famosi: salsa Jack Daniels (da venerdì), pasta di Laduree, gelato con biscotti Oreo. Ciò aumenta anche l’attrattiva delle voci di menu: il cliente “acquista” una parola familiare e popolare.

Nel nome dei piatti menzionare “famiglia”

Una persona reagisce involontariamente alle menzioni dei parenti: causano nostalgia. I ristoratori lo usano per attirare l’attenzione sul piatto. “I biscotti fatti in casa della nonna”, “la tipica torta di mele di zia Rita” creano una connessione con il cliente: anche se sua zia non ha mai cucinato, è intriso di fiducia nelle “ricette di famiglia”.

Usa parole etniche per i piatti nazionali.

Menu con cucina italiana

Una tale mossa provoca una serie di associazioni nella testa del consumatore, fa immaginare l’aroma, il gusto, la consistenza. La semplice “pasta con carne macinata” non è attraente come gli “spaghetti alla bolognese” con un chiaro sapore italiano.

Nei ristoranti di alta classe, non lo fanno perché riduce notevolmente i costi di progettazione. In altre istituzioni, sono pronti a sacrificare l’estetica a scopo di lucro. Il tipo grassetto viene utilizzato per gli alimenti di base, i nomi dei migliori piatti sono scritti con colori vivaci, il cibo è accompagnato da fotografie colorate. Tale visualizzazione provoca l’interesse e il desiderio del visitatore di provare tutto..

Attirare l’attenzione su un prodotto economico con un costoso

Se 3-4 articoli per 500 compaiono in una lunga lista di piatti per 1000 rubli, i visitatori del ristorante spesso scelgono cibo economico. Un’opzione costosa funziona in modo simile sullo sfondo di molte altre economiche. Una persona si dirà che questa è una scelta ragionevole e può persino acquistare due piatti diversi per 500, anziché uno per 1000. Sembrerà un risparmio, ma è inverosimile. La posizione economica può differire per dimensioni, nutrizione e altri parametri importanti..

Offri due porzioni

Piccola porzione

I metodi psicologici per influenzare le persone con i confronti dei prezzi sono i più affidabili; questo schema di attrarre un cliente si basa anche su di essi. Se il menu contiene pasta con un volume di 270 g per 329 rubli. e 340 g per 470 rubli., è più probabile che il visitatore scelga la prima opzione. Pensa che questo sia il miglior prezzo, ma è solo l’unico “reale”. Gli alti si trovano nelle vicinanze solo per il confronto e la creazione dell’illusione della scelta giusta..

Analizza i modelli di lettura

La maggior parte delle persone ordina piatti che guardano per primi e che ricorderanno. Per manipolare il visitatore, i ristoratori mettono ciò che devono vendere nell’angolo in alto a destra e in cima all’elenco. Solo i nomi di queste zone verranno registrati nella testa, anche se una persona legge completamente il menu.

Limitare la scelta del cliente

Conversazione con il cameriere

Più opzioni, più è difficile per il visitatore decidere cosa desidera. Secondo la ricerca americana, i fast food dovrebbero offrire 6 articoli in ogni categoria e ristoranti gourmet – non più di 10. Queste restrizioni eliminano la necessità di lanciare a lungo e spingono le persone a fare una scelta.

Imposta l’atmosfera e l’atmosfera

I ristoratori fanno sentire il visitatore ricco, così che secondo i canoni della psicologia, ha deciso di confermarlo con uno spreco di denaro attivo. La sensazione crea un modo di servire il cameriere, la forma di trattamento e la musica giusta. I ristoranti che suonano i classici al violino, all’arpa o al piano rappresentano le istituzioni dell’alta società. Questa teoria è stata confermata da studi presso l’Università di Leicester..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy