Come aprire un terzo occhio nell’uomo

Il contenuto dell’articolo



Molti esoteristi sono convinti che tutte le persone possiedano il terzo occhio, senza eccezioni, ma nella maggior parte dei casi è chiuso e praticamente non funziona. Questo organo invisibile è responsabile dello stato illuminato della coscienza umana, con l’aiuto del quale è possibile percepire il mondo in un modo speciale e soprannaturale. L’uso del terzo occhio non comporta cambiamenti fondamentali nella psiche o la scoperta di abilità magiche. La visione astrale consente un controllo preciso sulle emozioni, sulla mente e una sensazione più luminosa di ciò che sta accadendo nel mondo..

Qual è il terzo occhio e cosa dà a una persona?

Apri il terzo occhio nell'uomo

L’esistenza del terzo occhio era nota da molto tempo, le indicazioni dirette di questo sono manoscritti dell’antico periodo egiziano. Gli egiziani dipingevano questo organo in modo che nella parte centrale del quadro vi fosse il talamo, che era responsabile dell’elaborazione delle informazioni che giungevano al cervello dai sensi (escluso l’olfatto). Quindi gli abitanti dell’antico Egitto consideravano il terzo occhio come l’organo responsabile della visione e dell’intuizione spirituali. A differenza delle persone moderne, pensavano che non solo la ghiandola pineale fosse responsabile del suo lavoro, ma un intero gruppo di organi, il cui ruolo principale era assegnato al talamo.

Dov’è il terzo occhio nell’uomo? L’organo chiaroveggente è un complesso sistema di canali che si trova nella regione frontale tra gli occhi. Il principio del suo funzionamento è simile a un caleidoscopio, che contiene 108 sezioni, che gli esperti chiamano specchi. Quando una persona gira un caleidoscopio, viene creata una certa immagine (modello). Quindi si gira di nuovo e l’immagine successiva diventa disponibile. Questo è approssimativamente il caso della chiaroveggenza, gli specchi possono ruotare in modi diversi, rivelando ogni volta nuove informazioni a una persona.

Il sesto senso o terzo occhio offre di percepire l’informazione non come un fenomeno fisico, ma come un informazione di energia. Ciò significa che i sensi umani possono percepire non solo la realtà materiale, ma anche l’energia. Entrambi i tipi di segnali hanno la forma di una reazione chimica o di impulsi elettrici trasmessi prima al talamo e poi al sistema nervoso centrale. Il terzo occhio stesso aggiunge a una persona la capacità di percepire direttamente informazioni o energia, bypassando i sensi.

Tecniche del terzo occhio: la chiaroveggenza pratica online

La ragazza vola in uno spazio esoterico

Come aprire il terzo occhio nell’uomo, che è l’organo principale per la chiaroveggenza. Esoteristi, guaritori e yogi sono sicuri che l’organo della visione astrale abbia una certa forma fisica ed è parte integrante del nostro corpo anatomico. La stretta vicinanza del talamo e della ghiandola pineale dimostra che la chiaroveggenza umana può funzionare alla massima potenza, se questa abilità è sviluppata correttamente.

Se una persona crede nelle sue capacità soprannaturali e non è soggetta a dubbi, allora la sua ghiandola pineale funziona liberamente e un praticante può ricevere informazioni usando il terzo occhio. L’idea che la chiaroveggenza sia impossibile o difficile da aprire, la sfiducia porta al fatto che la ghiandola pineale è bloccata e non funziona a piena forza. A poco a poco calcifica e la sostanza di cui è fatto l’organo perde la sua capacità di leggere le informazioni.

Esercizio di candele

  • Spegni le luci e gli elettrodomestici nella stanza, metti una candela accesa davanti a te.
  • Sbircia nella fiamma, cercando di sbattere le palpebre meno spesso. Cerca di concentrarti su un argomento..
  • Se vuoi chiudere gli occhi, fallo e riapri gli occhi.
  • Guarda i colori che compongono la luce. Puoi vedere giallo brillante, rosso, blu, verde, viola o qualsiasi altro tono..
  • Quindi chiudi di nuovo gli occhi e attraverso le palpebre abbassate prova a vedere la fiamma impressa sulla retina.

Meditazione

Quando si intraprende una pratica meditativa di apertura della visione astrale, è necessario rilassarsi completamente:

  • Prendi una posizione comoda, chiudi gli occhi: dovresti essere assolutamente a tuo agio.
  • Cerca di rilassare completamente il corpo e sfocare la mente, allontanarti da qualsiasi problema, sentire ogni cellula del tuo corpo. Consenti ai pensieri di fluire liberamente nella tua mente.
  • Per rilassarti, attiva musica o mantra adatti e piacevoli..
  • La condizione dovrebbe essere come un sogno lucido. Nel tempo, puoi imparare a non chiudere gli occhi mentre sei in meditazione.

La chiave di questa condizione è l’auto-concentrazione. Per sviluppare la chiaroveggenza, ci si dovrebbe concentrare sulla propria graduale espansione. Cioè, prima devi solo concentrarti sul tuo corpo in un determinato momento. Prima di passare al livello successivo ci saranno molte pratiche volte ad espandere la coscienza. Ogni meditazione aiuta a costruire un corpo energetico che porterà all’apertura del terzo occhio..

Lavoro indipendente con intuizione

L’informazione arriva a una persona non solo attraverso gli organi visivi, ma è anche possibile percepirla con l’aiuto di sensazioni, attraverso i sogni o intuitivamente. Ciò che una persona sente, le sue sensazioni e reazioni sono anche informazioni. Tutto il mondo che ci circonda è un’enorme fonte di informazioni, è necessario solo con l’aiuto dell’organo di sesto senso imparare a catturare questo flusso, ottenere correttamente i dati necessari, confrontarlo e trarre conclusioni.

Metodi espressi: come aprire rapidamente il terzo occhio, in 1 giorno, 60 secondi

L'uomo ha aperto un terzo occhio

Il primo modo per aprire il terzo occhio:

  • Ferma i tuoi pensieri, chiudi gli occhi.
  • Concentrare lo sguardo su un punto nell’area tra le sopracciglia (senza aprire gli occhi).
  • Dopo un paio di minuti, sfoca lo sguardo mentre continui a guardare leggermente sopra il livello degli occhi..

Una persona dovrebbe sentire una leggera pressione, e poi un formicolio tra le sopracciglia, ma nulla sarà visibile tranne l’oscurità. Dopo un paio di mesi di pratica quotidiana nello sviluppo della chiaroveggenza, cominceranno ad apparire strane immagini davanti ai tuoi occhi. All’inizio, le immagini ottenute con l’aiuto del terzo occhio saranno in bianco e nero, e successivamente diventeranno sempre più realistiche. Dopo un anno di allenamento per aprire la visione astrale, le immagini imminenti saranno simili alla vita reale e una persona sarà in grado di modellare il proprio futuro.

Il secondo metodo per scoprire la visione astrale:

  • Prendi una posizione comoda, ma tieni la schiena dritta. Rilassati, respira profondamente.
  • Chiudi gli occhi con lo sguardo sulla parte superiore del naso. Cerca di trovare uno stato di armonia interiore.
  • Immagina una palla rotante blu nell’area tra le sopracciglia. La direzione non ha importanza: sceglila in modo intuitivo.
  • Fai un respiro profondo, immaginando come la palla inizi ad assorbire l’energia radiante blu. Quindi ti sintonizzi sulle frequenze del chakra desiderato.
  • Espira lentamente, immaginando come l’energia riempie la palla e si cristallizzi in essa..
  • Ripetere i respiri per 10-15 minuti. Non aver paura se senti una certa tensione tra le sopracciglia. Questo è un fenomeno normale che conferma la correttezza dell’esercizio..

Modi antichi

L'uomo nell'astrale

Esistono molti tipi di pratiche con le quali è possibile aprire la visione astrale. Alcuni di questi metodi si basano su tecniche di imaging, mentre altri si basano sulla pratica del pranayama (tecniche di respirazione). Le antiche tradizioni di qigong e yoga si basano sull’attivazione dell’ajna, di cui Boris Sakharov ha scritto nel suo libro. Un altro autore specializzato in eniologia, Lobsang Rampa, descrive la pratica di scoprire l’organo sensoriale mistico usato nei monasteri tibetani. Diamo un’occhiata ad alcuni modi.

Respiro e concentrazione

Il punto principale per ogni antica tecnica per la scoperta della visione astrale è la respirazione umana. È necessario lottare per una respirazione regolare, concentrata e continua. Questa pratica non solo aiuta ad aprire il sesto senso, ma fornisce anche guarigione agli organi interni. Yogi esperti consigliano di concentrarsi sul terzo occhio, quindi la respirazione in se stessa diventa continua.

Rimanendo in questo stato, una persona deve rilassare completamente il corpo. Questa condizione stimola il flusso naturale di sangue alla testa, quindi una persona sentirà una pulsazione nella parte occipitale (regione del chakra). Segue una sensazione di tensione sotto i lobi delle orecchie e tra le sopracciglia. Questi tre punti creano un triangolo su cui concentrarsi.

Visione eterica

Questa è la definizione dello stadio iniziale della scoperta della visione astrale. Quelle persone che possono vedere l’etere, ma non possiedono altre tecniche di raccolta di informazioni astrali, possono anche eseguire questo esercizio, poiché allena la chiaroveggenza. Pratica la tecnica è nel crepuscolo:

  • Sdraiati e rilassati, liberando la mente dai pensieri inutili.
  • Allunga la mano di fronte a te, le dita leggermente divaricate, per alcuni minuti sembra che attraverso di essa, cercando di considerare il bagliore attorno alle dita.
  • Non concentrarti su un punto specifico, prova a sbattere le palpebre meno spesso del solito. Quindi regoli il terzo occhio, mettendolo a fuoco. Alcune persone possono concentrarsi su un solo dito, mentre altre possono vedere l’intero braccio contemporaneamente..
  • La distanza ottimale dalla faccia al braccio dovrebbe essere di circa 40 cm.
  • Tale addestramento aiuta a vedere l’energia eterica (aura), dopo la quale la chiaroveggenza dovrebbe continuare a essere sviluppata.

Spada di cristallo

  • Devi sederti comodamente, calmare il respiro e chiudere gli occhi.
  • Immagina una spada di cristallo con una lama e un’elsa sottili ma forti.
  • Riempi mentalmente la spada di energia, condensandola. Una persona deve non solo vedere la spada, ma anche sentirne la densità il più chiaramente possibile. A differenza del presente, questo cristallo dovrebbe essere più forte dell’acciaio.
  • Gira la spada nell’immaginazione. Non vale la pena immaginare le mani, basta ruotare le braccia in direzioni diverse, agitarle come se le tue mani fossero invisibili.
  • Apri gli occhi e continua la meditazione, dovresti vedere la spada nello spazio con visione interiore.

Energia pineale

  • Spegni la luce, accendi una candela e siediti accanto ad essa più a tuo agio.
  • Concentrati sulla fiamma.
  • Immagina un raggio dorato di energia che fuoriesce da una scintilla ed entra nella tua ghiandola pituitaria, purificando tutto sul suo cammino. Questo raggio dall’interno illumina l’organo dei sensi invisibile – il terzo occhio – con una forte luce dorata.
  • Medita in questa modalità per almeno 15 minuti.
  • Questa pratica di apertura della visione astrale aiuta a liberare i canali energetici dell’anima e nutre la ghiandola pineale.

La tecnica di Boris Sakharov – video

L’autore di questa pratica di scoperta del sesto senso ha studiato con il famoso mentore yoga Swami Sivanda. Boris Sakharov è un praticante rispettato di Raja e Hatha Yoga, ha lavorato per creare un modo efficace per aprire la visione astrale (terzo occhio) – ajna chakra. Nel suo libro, l’autore descrive come attivare l’organo dei sensi invisibile e risvegliare il potere nascosto dell’uomo. Come risultato di molti anni di pratica e addestramento, Sakharov ha sviluppato un metodo chiaro per aprire il terzo occhio, che funge da organo di intuizione e chiaroveggenza. Guarda un estratto dal suo libro:

Segni di un occhio aperto

Nelle persone che hanno scoperto la visione astrale, l’organo si sviluppa in diversi modi. La chiara chiaroveggenza non è disponibile per tutti gli yogi o persone profondamente religiose: dipende dal grado di scoperta del sesto senso. La tradizione divide le abilità umane in quattro fasi:

  • Il primo (inferiore): offre l’opportunità di vedere persone o oggetti circondati da un’aura che cambia forma e colore a seconda dello stato emotivo di una persona.
  • Nel secondo, la chiaroveggenza mostra gli eventi in una prospettiva insolita, ad esempio, dall’altitudine di volo di un uccello. Spesso una persona con un terzo occhio aperto vede immagini che sono avvenute di recente o che stanno accadendo al momento. Nella seconda fase della scoperta dell’organo chiaroveggente, a volte una persona può disporre di potenti forme di pensiero: simboli religiosi o di altro tipo – il risultato della meditazione collettiva delle persone. All’inizio, queste visioni sono appena distinguibili, ma con la pratica diventano più chiare.
  • Il terzo – offre a una persona con chiaroveggenza sviluppata l’opportunità di ricevere informazioni di qualità non inferiore a quelle immagini che vediamo con la visione ordinaria. Tali immagini hanno vita breve, ma è sufficiente un momento per vedere dettagli importanti.
  • Quarto: disponibile solo per le unità. Per raggiungere un tale sviluppo del sesto senso, una persona deve dedicarsi interamente alle pratiche spirituali. Con l’aiuto della visione astrale, i maestri possono vedere quasi tutto ciò che vogliono, indipendentemente dal tempo o dallo spazio.
Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Come aprire un terzo occhio nell’uomo
Come aprire il formato DWG