6 esercizi di yoga per l’aumento del seno

Il contenuto dell’articolo



Lo yoga per un bel seno non è un mito, ma una realtà, come hanno visto molte ragazze. Puoi alzare le ghiandole mammarie usando esercizi speciali (asana). L’aumento delle dimensioni è dovuto all’energia del chakra del cuore e all’aumento della circolazione sanguigna nel busto.

Yoga e dimensioni del seno

Ragazza del loto

È dimostrato che lo yoga ha un effetto positivo su tutto il corpo, nonché sul torace e sulle ghiandole mammarie. L’espansione del centro del cuore nelle curve che compaiono durante l’esecuzione di asana speciali migliora la circolazione sanguigna.

La respirazione profonda e il mantenimento di una posizione nella postura contribuiscono al rilascio di più ossigeno nella parte superiore del torace e nelle aree linfatiche.

A causa di ciò, la difesa immunitaria aumenta, il sistema nervoso si normalizza e il livello di stress diminuisce. La cosa principale è che il seno inizia a crescere, a causa di un aumento del grasso e del tessuto ghiandolare in esso. Asana speciali aumentano il tono dei muscoli pettorali che supportano le ghiandole mammarie, aumentando così il busto.

Problemi di anatomia

Struttura del seno

Per capire come lo yoga influisce sull’aumento del seno, è necessario considerare la sua anatomia. Le ghiandole mammarie sono costituite da lobuli – le strutture ghiandolari che producono latte. Si collegano ai condotti. Questi sono i canali che forniscono latte ai capezzoli. I vasi sanguigni, le reti di linfonodi per il drenaggio e la disintossicazione delle impurità passano attraverso le ghiandole mammarie, le ascelle, la parte superiore del torace e le aree inguinali.

Non c’è muscolo nel seno femminile stesso; il tessuto adiposo e le cellule si trovano tra il tessuto ghiandolare e i dotti del latte. Ma direttamente sotto le ghiandole mammarie ci sono i muscoli pettorali, che possono essere influenzati da esercizi fisici.

Centri di energia umana

Tara verde misericordiosa

Secondo la medicina ayurvedica, nell’area del torace, tra le ghiandole mammarie, si trova l’Anahata Chakra, o centro del cuore. Quando questa energia e questo punto fisico si aprono, il torace si espande, la persona sente la sua vulnerabilità. A volte può provare gioia, dolore o dolore..

Detto questo, la connessione tra il torace e il cuore non sembra strana. Il seno nudo aperto della dea madre Kali è una manifestazione feroce, ma compassionevole di una divinità femminile, che ricorda che ci vuole coraggio per vivere come se fosse al centro del tuo cuore. L’icona buddista classica con Tara verde – la dea della compassione, raffigurata a seno nudo, simboleggia lo stesso punto di vista sul sacro potere femminile.

Le migliori asana per il muscolo pettorale

Esistono diversi esercizi di yoga che influenzano l’ingrandimento del seno, l’elasticità e l’altezza.Se esegui un tale complesso ogni giorno, vedrai sicuramente il risultato. Per non farti del male, segui attentamente le istruzioni. Inizia con il numero specificato di ripetizioni, il tempo per salvare la posizione, aumentale quando necessario.

Per ottenere l’effetto desiderato, controlla i tuoi sentimenti, il tuo benessere.

Ustrasana

Asana Ustrasana

La posa del cammello o della paura è considerata semplice; tutti i principianti praticano l’esercizio. Asana allunga il tessuto muscolare attorno al petto, attiva il flusso sanguigno, il che porta ad un aumento delle dimensioni del busto. La posa del cammello stringe anche l’addome, la parte inferiore del torace. Mentre esegui l’asana, respira lentamente, profondamente:

  1. Siediti in ginocchio sul tappeto.

  2. Metti le mani sulla vita.
  3. Rilassati lentamente, afferra le caviglie.
  4. Solleva i glutei e scendi a terra.
  5. Mantenere questa posizione, contare fino a 10, tornare lentamente alla posizione iniziale.
  6. Fai 2 respiri profondi, ripeti 10 volte.

Dhanurasana

Posa di cipolla

Questo asana è noto come la posa dell’arco. Aiuta ad aumentare le ghiandole mammarie, allunga tutto il corpo, libera il petto dall’energia negativa, migliora la respirazione, la circolazione sanguigna. Istruzioni per l’implementazione:

  1. Sdraiati a pancia in giù, rilassati. Fai 3 respiri lenti e profondi.

  2. Piega le ginocchia, afferra le caviglie.
  3. Piega la schiena in modo che braccia e gambe si sollevino e il corpo formi un cerchio.
  4. Guarda dritto, tieni premuto per 10 secondi, torna alla posizione di partenza.
  5. Ripeti 5 volte.

Chaturanga

Asana Chaturanga

Asana assomiglia all’esercizio della “tavola”, colpisce non solo i muscoli pettorali e le ghiandole mammarie. Cambiamenti positivi si verificano con i muscoli delle gambe, delle braccia, della schiena, degli addominali. Aumenta la flessibilità, la forza, la resistenza. Il sangue si precipita sul petto, il chakra del cuore si apre, riempiendo il busto. Tecnica di esecuzione:

  1. Sdraiati sullo stomaco, posiziona i palmi delle mani vicino al petto.

  2. Sollevare il corpo, appoggiando i palmi delle mani, le dita dei piedi sul pavimento.
  3. Con le spalle, il gomito afferra il corpo su entrambi i lati, tieni le gambe dritte.
  4. Piega i gomiti ad angolo retto.
  5. Guarda il pavimento in modo da non pizzicarti il ​​collo.
  6. Tieni il corpo dritto dalla testa ai talloni.
  7. Fai alcuni respiri profondi ed espira, torna alla posizione di partenza.
  8. Ripeti asana 10 volte.

Gomukhasana

Posa della testa di mucca

Lo yoga per aumentare il busto non è completo senza gomukhasana o pose di mucca. Allunga i muscoli pettorali, migliora la circolazione sanguigna. Regole di esecuzione:

  1. Gambe incrociate come nella posizione del loto..

  2. Metti il ​​palmo della mano sinistra sul ginocchio destro, coprilo sopra con il palmo della mano destra. Fai 3 respiri profondi.
  3. Posiziona la mano destra da dietro da dietro, appoggia la parte posteriore della mano il più in alto possibile. Muovi la mano sinistra dietro la schiena dall’alto, stringi le dita di entrambe le mani nella serratura.
  4. Sollevare il torace, tenerlo in questa posizione per 5-10 secondi.
  5. Torna alla posizione del loto..
  6. Ripeti questo esercizio 10 volte, cambiando le braccia che muovi dietro la schiena dall’alto o dal basso.

Bhujangasana

Piccolo Cobra

Il nome dell’asana è tradotto come una posa di cobra. Allunga bene i muscoli pettorali, solleva le ghiandole mammarie, contribuendo al loro aumento. Questo esercizio aiuta a rendere la pancia piatta, i glutei elastici. Istruzioni passo-passo per il bhujangasana:

  1. Sdraiati su stomaco, testa e piedi sul pavimento in uno stato rilassato. I piedi dovrebbero essere vicini, i talloni in contatto l’uno con l’altro.

  2. Metti i palmi delle mani sul pavimento, appoggiati contro di loro, solleva la parte superiore del corpo. Allarga le braccia alla larghezza delle spalle.
  3. Piega lentamente indietro nella colonna vertebrale, ma tieni i fianchi sollevati dal pavimento.
  4. Congelare per 5 secondi e poi distendersi.
  5. Ripeti l’esercizio 5-10 volte.

Matsiasana

Posizione del pesce

Lo yoga per il seno elastico include l’esercizio Matsyasana (posa di pesce). Apre perfettamente il chakra del cuore, supporta la flessione. Regole di esecuzione:

  1. Sdraiati sulla schiena, solleva il petto.

  2. Appoggiati alla testa, ai gomiti, ai glutei per piegare di più nella colonna vertebrale e sollevare il torace più in alto.
  3. Tirare le dita dei piedi.
  4. Mantieni la posa per 10-15 secondi, torna alla posizione iniziale.
  5. Ripeti l’esercizio 5 volte.

Regole di pratica degli asana

L'inizio della pratica yoga

Per ottenere i massimi risultati per l’aumento del seno, segui le regole di pratica delle asana:

  • Esercizio al mattino presto e / o alla sera tardi, a stomaco vuoto. In questo momento, il corpo è considerato flessibile per la manipolazione su di esso, quindi le asana vengono eseguite facilmente.

  • Fai attenzione che nulla ti distolga dai tuoi studi.. Lo yoga richiede silenzio, calma. Chiedi di non disturbarti, spegni il telefono.
  • Prova a fare 30 minuti ogni giorno.. Quando le lezioni diventano regolari, è meglio andare alla pratica degli esercizi 2 volte al giorno, in modo che il tempo totale sia di un’ora.
  • Prima di iniziare le asana che richiedono un’elevata attività fisica, fai un riscaldamento, stretching, in modo che nei prossimi giorni non si avverta dolore muscolare.
  • Se ti senti a disagio in una posa – si perde la respirazione, si avverte tensione – lasciare l’asana. Questo è un segnale di superamento dei limiti delle loro capacità. Ripeti la prossima volta.
  • Indossa abiti larghi e comodi per lo yoga., che non limita i movimenti, la respirazione.
Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy