5 consigli per evitare lividi dopo iniezioni

Il contenuto dell’articolo



Le procedure cosmetiche sono progettate per trasformare il viso. Iniezioni di botox, filler dermici sono sicuri, ma hanno diversi effetti collaterali. Questi includono lividi che si formano quando un vaso sanguigno si rompe con un ago. Passano in 10-14 giorni, ma il tempo di riabilitazione può essere ridotto se si seguono i consigli dei medici per prevenire ematomi post-iniezione.

Scegli un’estetista attentamente

Prima e dopo il contouring

I filler rimuovono anche rughe profonde, pieghe nasolabiali lisce e uniformano la pelle intorno agli occhi: la trasformazione diventa evidente dopo 7-10 giorni. Il risultato finale dipende dalla professionalità del cosmetologo: la sua scelta dovrebbe essere affrontata attentamente, altrimenti le conseguenze delle iniezioni di bellezza possono essere imprevedibili.

La qualifica di medico è dimostrata dalla presenza di un diploma di educazione medica, un certificato specialistico valido. Prima di iscriverti a una procedura, assicurati di visitare una consulenza preliminare gratuita. Chiedi di presentare tutti i documenti necessari, esempi di lavoro tratti dalla pratica di un cosmetologo.

Inizia a preparare la procedura in anticipo

Alla consultazione, il medico dovrebbe parlare dei possibili rischi, controindicazioni alle iniezioni di tossina botulinica, acido ialuronico. Le sue responsabilità comprendono la familiarizzazione con le regole di preparazione: dovrebbe iniziare 7-10 giorni prima delle iniezioni. Per prevenire lividi, si consiglia di sottoporsi a una serie di procedure aggiuntive: peeling chimico, correzione laser delle rughe, microdermoabrasione.

Fattori di rischio per lividi:

  • pelle sottile;
  • acne rosacea;
  • l’uso di caffeina, alcool;
  • fragilità dei vasi sanguigni;
  • chemioterapia;
  • alcuni integratori alimentari;
  • ultravioletta;
  • fumatori;
  • problemi di coagulazione;
  • mestruazioni (il giorno della procedura o 2-3 giorni dopo).

È possibile ridurre al minimo il rischio di ematomi dopo iniezioni con una dieta. Una settimana prima delle procedure, usa ananas fresco, papaia: contengono l’enzima bromelina, che previene la comparsa di edema e contribuisce a una rapida diminuzione. Unguento omeopatico con arnica ha anche un buon effetto: può essere usato non solo per rimuovere il livido, ma anche per la prevenzione.

Evita i farmaci per fluidificare il sangue

Farmaci per fluidificare il sangue

Prima di iniziare la terapia di iniezione, è necessario discutere il farmaco con il medico. Alcuni farmaci sono progettati per ridurre la viscosità del sangue, quindi prevenirne la coagulazione. Questi includono eparina, warfarin, aspirina. Coloro che assumono queste pillole hanno spesso lividi dopo iniezioni. Al fine di evitare spiacevoli conseguenze, i fluidificanti del sangue devono essere esclusi 5-7 giorni prima della procedura.

Ci sono droghe e additivi alimentari in cui una diminuzione della viscosità del sangue è un effetto aggiuntivo piuttosto che principale. Questi sono olio di pesce, vitamina E, farmaci antinfiammatori non steroidei (Diclofenac, Ibuprofene). Rifiutare i farmaci, gli integratori con queste sostanze sono anche necessari una settimana prima del trattamento per iniezione.

Usa il freddo

I lividi dopo le iniezioni appaiono più spesso sulle labbra e sotto gli occhi: in questi punti la pelle è la più sottile e i capillari si trovano vicino alla superficie. Per tali aree, i cosmetologi usano il ghiaccio durante le iniezioni. Questo aiuta ad alleviare il gonfiore, ridurre il dolore e l’irritazione. Il freddo può anche essere usato in preparazione all’iniezione..

Cura adeguata della pelle dopo le procedure

Procedura di contornatura

Anche la post-terapia svolge un ruolo importante nella riparazione della pelle. Le prime 5-6 ore dovrebbero essere mantenute in posizione verticale, mantenendo la testa al di sopra del livello del cuore. Ciò è necessario per prevenire un afflusso di sangue al viso in modo che non si formi un livido da un’iniezione.

Regole di cura nei primi 7 giorni dopo la procedura:

  • non usare il trucco;
  • astenersi dal visitare la sauna;
  • prenditi una pausa dai tuoi allenamenti;
  • non prendere il sole;
  • escludere alcol, sigarette;
  • non assumere fluidificanti del sangue;
  • non toccarti il ​​viso con le mani;
  • dormire sulla schiena, su un cuscino alto;
  • fare impacchi freddi con camomilla o tiglio;
  • trattare i siti di iniezione con lividi.
Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy