Installazione e collegamento di faretti in soffitti tesi e in plastica

Sezioni dell’articolo



L’installazione di faretti su soffitti tesi e controsoffitti è abbastanza semplice, tuttavia, a causa di errori primitivi, possono verificarsi danni al materiale del soffitto e un collegamento elettrico inaffidabile. Ti diremo come installare la rete di illuminazione correttamente e tecnologicamente.

Soffitto teso con lampade in bagno

Praticare i fori di montaggio

Il modo più semplice è praticare fori per gli infissi nei soffitti di plastica. Questo può essere fatto in vari modi: con una corona, un trapano circolare (ballerina) o semplicemente praticare molti piccoli fori in un cerchio, quindi tagliare i ponticelli tra loro con un coltello. In precedenza, vale la pena “sondare” la superficie per la posizione dei profili dei cuscinetti. Inoltre, non sarà superfluo fare un foro di 16-20 mm decentrato per esaminare l’interno del soffitto di plastica con le dita e assicurarsi che non vi siano ostacoli nell’area di installazione della lampada.

Praticare fori per lampade in pannelli di plastica

Realizzazione di fori per infissi in un soffitto di plastica

Quando si lavora con soffitti tesi, questo metodo è irrilevante: se il tessuto è sufficientemente tollerante da forature e tagli, il film si romperà immediatamente dalla tensione. Pertanto, i mutui sono generalmente pre-montati sul soffitto sotto le lampade, mentre speciali occhielli sono cuciti nella tela durante il processo di produzione. Ma le situazioni sono diverse, a volte la necessità di ulteriore luce sorge dopo aver allungato il soffitto. Per questi casi, è stata sviluppata anche una tecnologia molto interessante per realizzare fori di montaggio..

Incorporato sotto i faretti per soffitto teso

Anelli di montaggio speciali devono essere utilizzati per realizzare un foro pulito della dimensione corretta in qualsiasi tipo di soffitto. Puoi acquistarli dal produttore del soffitto e hanno anche molti apparecchi di alta qualità. L’anello ha un diametro interno di 90 mm e uno spessore di circa un millimetro. Inizialmente, sulla tela del soffitto, è necessario contrassegnare attentamente la posizione dei fori per le lampade, quindi incollare gli anelli nei punti designati. Il cianoacrilato è più adatto all’adesione, è meglio se ha una consistenza gelatinosa. Il tempo di asciugatura garantito è di circa 10 minuti, dopodiché è possibile tagliare con cura un foro lungo il bordo interno dell’anello con un normale coltello di montaggio.

Installazione di apparecchi di illuminazione in un soffitto teso installato

Metodi di fissaggio per infissi

La rigidità del soffitto in plastica consente di fissare qualsiasi attrezzatura leggera su di esso, compresi i faretti. Sono semplicemente inseriti all’interno, dopo aver piegato le gambe caricate a molla, è sufficiente assicurarsi che i morsetti siano diretti attraverso le partizioni interne del rivestimento in plastica. Con un soffitto teso, un tale trucco non funzionerà, anche il cablaggio non può essere posato su di esso. Tutti gli apparecchi sono fissati al soffitto mediante uno speciale supporto regolabile che può essere acquistato nel punto vendita dell’apparecchio. Il supporto è fissato alla superficie posteriore della flangia decorativa dell’apparecchio d’illuminazione ed è composto da due parti collegate da una fessura longitudinale per la regolazione in altezza.

Installazione di faretti in un soffitto di plastica

Non essere arrabbiato se non ci sono rack in vendita. I montaggi improvvisati possono essere fatti da una sospensione diretta convenzionale per i sistemi di cartongesso. Innanzitutto, la piastra viene piegata in modo standard, quindi le code perforate vengono piegate verso l’esterno in modo che la linea di piega si trovi a 30–35 mm dal cuscinetto di montaggio. Inoltre, le sezioni piegate delle code devono essere piegate verso l’interno con un rientro di 20 mm dalla precedente linea di piega. Successivamente, le code della piastra sono piegate all’indietro e formano due pieghe rettangolari rivolte verso l’interno. La sospensione può essere fissata al corpo dell’apparecchio con le normali viti autofilettanti LM11, avendo precedentemente eseguito i fori con un trapano da 3 mm. Le sospensioni sono fissate al soffitto per ultimo dopo aver posato i cavi e assemblato il circuito. Prima del fissaggio, è inoltre necessario praticare un foro aggiuntivo per il fissaggio del cavo.

Supporto per faretto sospeso

Selezione del tipo e della potenza degli apparecchi

Gli apparecchi da incasso a soffitto sono classificati in base al tipo di base della lampada. Ognuno di essi è adatto per l’installazione in strutture di soffitti rigidi, ma GX53 è installato principalmente in soffitti tesi. Questo è spiegato molto semplicemente: nella parte centrale della presa è presente un foro attraverso il quale è molto conveniente collegare la lampada e disporre i fili nello spazio interno. Puoi anche usare apparecchi di illuminazione di diverse dimensioni, ma di solito sono meno comodi da usare..

Light GX53 H4

Quando si scelgono gli apparecchi di illuminazione, è necessario prestare attenzione alla potenza, ma non a quella dichiarata dal produttore, ma al calore rilasciato. Immediatamente, devi scartare le opzioni con lampade alogene a incandescenza, si surriscaldano troppo, motivo per cui sul soffitto intorno alle lampade appaiono delle areole ingiallite. L’opzione migliore sarebbe lampade a risparmio energetico: fluorescenti compatte e LED.

Lampadina a LED GX53

E anche quando si scelgono le lampade a LED, è necessario testarle in funzione per 10-15 minuti. È importante che il riscaldamento della sorgente luminosa non si diffonda alle parti dell’alloggiamento. È inoltre necessario ricordare che non vi è quasi alcuna convezione nello spazio dietro il soffitto e quindi, in condizioni operative reali, il riscaldamento dell’apparecchio sarà molto più forte..

Posa della rete elettrica

Come già accennato, se un cavo viene posato su una tela tesa, sarà visibile dalla parte anteriore. Pertanto, per i soffitti tesi, non è consentito posare i cavi sulla superficie posteriore, questo può essere fatto solo se viene utilizzato un conduttore a bassa corrente leggero in una guaina non combustibile, il che è realistico solo con un numero limitato di dispositivi di illuminazione.

Di solito, il cavo è fissato al soffitto nei punti di connessione in modo tale da allungarsi sotto il suo stesso peso. Orecchie e ganci con un perno filettato da avvitare in un tappo di plastica funzionano bene per questi scopi. La possibilità di appendere il cavo in questo modo è determinata dalla distanza tra il soffitto grezzo e la tela, nonché dalla distanza tra i punti di sospensione. Se è necessario assicurare una linea lunga con una piccola distanza, viene utilizzato un metodo diverso. Invece di ganci, elementi di fissaggio rinforzati, ad esempio un bullone di ancoraggio, vengono avvitati nel corpo del soffitto grezzo. Il suo dado preme il filo a otto o il ditale. L’idea è di fissare in due punti un cavo con isolamento in silicone o cavo sintetico e allungarlo con una corda.

Cablaggio a soffitto teso

Successivamente, i morsetti in nylon con un foro di montaggio vengono serrati sul cavo con un passo di 40–45 cm. L’anello di fissaggio viene tagliato in un punto il più vicino possibile alla serratura, grazie al quale si trasforma in un piccolo gancio. È con questo gancio che il cavo viene sospeso dal cavo allungato mentre viene tirato. Le estremità del cavo devono essere fissate direttamente al controsoffitto.

Ora su come tirare il cavo o il cavo attraverso la cavità dietro la tela. Poiché i soffitti tesi non hanno un sistema di supporto, il compito è molto più semplice, ma è impossibile utilizzare fili rigidi come pilota: il rischio di danneggiare la tela è troppo grande. Tutto ciò di cui hai bisogno è un normale filo, un piccolo dado e un magnete, mentre la tecnica di brocciatura è abbastanza ovvia. L’unica avvertenza è che quando si appende il cavo sul cavo, il filo deve avere una lunghezza di almeno il doppio della distanza tra le sospensioni in modo da non trascinare il bug separatamente per il cavo e il cavo con il magnete.

Collegamento di apparecchi di illuminazione e completamento dell’installazione

All’inizio dell’assemblaggio della rete elettrica, le estremità dei cavi devono essere rimosse da tutte le aperture e spogliate. Tutti i lavori preparatori vengono eseguiti prima di fissare gli apparecchi.

In genere i portalampade GX53 hanno due fili con estremità spelate e stagnate. Sono più facili da collegare ai cavi di illuminazione con terminali a molla o bandiera WAGO, sebbene possano essere utilizzati anche terminali a vite convenzionali. Di norma, l’apparecchio è collegato con un solo filo, anche se è possibile combinare apparecchi di illuminazione in una ghirlanda. In questo caso, dovresti lavorare sodo per garantire che l’alimentatore cada nella parte centrale della catena: quindi la perdita di tensione sul filo sottile sarà inferiore.

Collegamento di una plafoniera mediante morsettiere

Naturalmente, è possibile organizzare una rete di illuminazione a più circuiti, per la quale è abbastanza adatta una coppia standard di cavi a due fili, collegati al soffitto per collegare il lampadario a un interruttore a due pulsanti. La connessione a questo punto può essere effettuata anche senza una scatola di giunzione, ma è consigliabile utilizzare terminali di connessione riempiti con pasta. Basta trovare uno zero comune tra i fili, segnando i conduttori di fase misurando il loro potenziale rispetto alle strutture messe a terra.

Infine, viene eseguito il fissaggio delle lampade. Se si utilizzano supporti regolabili standard, dopo aver fissato la staffa centrale, è necessario allentare il morsetto a vite, allineare la flangia dell’apparecchio sul piano del soffitto, quindi serrare nuovamente il morsetto. È più facile lavorare con elementi di fissaggio fatti in casa: a causa della piega nelle pieghe, si forma una specie di fisarmonica, che mantiene perfettamente la sua forma e si regola facilmente con lo sforzo di una mano.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy