Come liberare aria dai radiatori e dai sistemi di riscaldamento in una casa privata

Sezioni dell’articolo



La messa in onda di un sistema di riscaldamento dell’acqua è un incidente spiacevole che è piuttosto difficile da prevedere. Devi sbarazzarti della congestione aerea il prima possibile, quindi oggi ti parleremo dei luoghi più vulnerabili e suggeriremo metodi per eliminare rapidamente il problema.

Come liberare aria dai radiatori e dai sistemi di riscaldamento in una casa privata

Regole per il rifornimento di carburante di un fluido termovettore

Se il sistema di riscaldamento viene costantemente riempito con acqua, la formazione di aria, o più correttamente, inceppamenti di gas, è possibile solo nel corso di processi abbastanza specifici. Nella maggior parte dei casi, l’aerazione del riscaldamento si verifica proprio durante il processo di pompaggio del liquido di raffreddamento, pertanto l’alimentazione del sistema deve essere eseguita in conformità con una serie di regole.

Il tubo di alimentazione dell’acqua deve essere tagliato nel punto più basso del sistema, in genere questa è la sezione di ritorno proprio accanto alla caldaia o ai rami aggiuntivi dei gruppi del collettore. È auspicabile che una valvola sia installata come valvola di intercettazione e non come valvola a sfera. Ciò è dovuto al fatto che l’acqua deve essere fornita a una pressione ridotta e la valvola aiuta a regolare il flusso nel miglior modo possibile.

Rifornimento di carburante del sistema di riscaldamento

Entrando nel sistema di tubazioni, l’acqua spremerà l’aria e per questo è necessario fornire un tubo di uscita. Deve essere posizionato nel punto più alto del sistema e montato verticalmente. È buono se, dopo il rubinetto, viene imballato un raccordo con un tubo, la cui estremità viene abbassata in un secchio d’acqua posizionato sul pavimento. Quindi il segnale circa la fine dell’alimentazione sarà la cessazione della formazione di bolle d’aria spremute dal sistema..

Come spurgare l'aria dai radiatori e dai sistemi di riscaldamento

Prima di scaricare l’acqua dal sistema, si consiglia di chiudere tutte le sezioni ad anello: pompa di circolazione, vaso di espansione chiuso e radiatori. Se rimangono riempiti durante i lavori di riparazione, questo rallenterà la corrosione delle superfici metalliche ed eliminerà la formazione di tappi durante il riempimento del sistema..

Dove si raccoglie l’aria

L’aspetto delle marmellate aeree è spesso imprevedibile e anche i sistemi ben progettati ne sono colpevoli. Se parti di tubi o radiatori non si riscaldano correttamente, ciò è dovuto all’aria che ostruisce la circolazione. Un altro motivo potrebbe essere un sistema intasato.

L’aria è più leggera dell’acqua e quindi si raccoglie nel punto più alto del sistema o in una sezione separata di esso. Un esempio tipico è un radiatore del sistema a circolazione forzata senza ingresso superiore. A rigor di termini, l’aria non fuoriesce mai completamente da loro, ma il resto insignificante non interferisce con il condotto e non forma rumore.

Come spurgare l'aria dai radiatori e dai sistemi di riscaldamento

Allo stesso modo, le prese d’aria possono formarsi in qualsiasi altra elevazione locale e nelle aree le cui prese si trovano al di sotto del piano dei tubi. Come altro esempio, forniremo giunti di dilatazione lineari a forma di U. Dovrebbero, se possibile, piegarsi verso il basso, se non possibile, dotarli di una valvola di scarico nel punto più alto.

Pressione e circolazione per aiutare

La formazione di cosiddette contro-pendenze è abbastanza difficile da controllare durante l’installazione di tubi. Anche una piccola differenza nei livelli può causare il blocco dell’aria, completo o parziale. È più facile far fronte a tali fenomeni, più intensamente il refrigerante circola all’interno del sistema..

Sistema di riscaldamento a circolazione naturale Sistema di riscaldamento a circolazione naturale: 1 – caldaia; 2 – vaso di espansione; 3 – termosifoni

Ad esempio: le sezioni della rete di riscaldamento del sistema di riscaldamento urbano sopra le strade e le zone pedonali, molto probabilmente, dovrebbero rimanere ostruite dall’aria, ma l’acqua circola ancora in esse. Ciò accade a causa di una pressione di 6-8 atm e una portata dell’ordine di 1,5-2 m / s. Un flusso tempestoso di acqua porta via bolle d’aria con esso, permettendo loro di raggiungere il punto più alto, e il tappo che rimane viene compresso dalla pressione di dimensioni minime.

Pompa di circolazione Pompa di circolazione

Naturalmente, non è realistico raggiungere tali parametri operativi nei sistemi domestici, ma è del tutto possibile accendere la pompa di circolazione alla massima velocità e aumentare temporaneamente la pressione nel sistema. Ciò faciliterà il rilascio dell’aria rimanente, ma il processo sarà piuttosto lento, per diverse ore..

Sistemi aperti e chiusi – ci sono differenze

Non sarà possibile utilizzare la compressibilità dei gas in sistemi aperti. Questa è la differenza principale e il motivo principale per cui le tubazioni dei sistemi a gravità sono progettate con cura..

Se la formazione di aria nell’area locale si verifica costantemente e non è possibile liberarsi della spina dalla circolazione attiva e dall’alta pressione, la soluzione più corretta sarebbe quella di inserire un morsetto aereo nel punto più alto dell’area aerotrasportata. Questo può essere fatto senza nemmeno unire il sistema. È sufficiente imballare il rubinetto sul colletto e chiuderlo immediatamente dopo aver praticato il foro..

Inserto del morsetto aereo Inserto del morsetto aereo

I sistemi chiusi con sovrapressione si distinguono per lo schema più semplice per rilevare le chiusure d’aria. Il fatto è che la compressibilità dell’aria non consente al sistema di ottenere una pressione sufficientemente elevata durante il riscaldamento. Il manometro si comporta come se nel sistema fosse installato un vaso di espansione chiuso con una capacità 3-4 volte maggiore di quella richiesta, l’aumento di pressione non supera il 20% del valore della targhetta.

Pressione in un sistema di riscaldamento chiuso

Aria di spurgo dai radiatori

La formazione di sacche d’aria può apparire anche se non è stato drenato l’intero sistema, ma solo una sezione separata di esso, ad esempio un radiatore. In questo caso, il riempimento con acqua deve essere eseguito nella seguente sequenza:

  1. Allentare il raccordo di ingresso superiore o aprire il rubinetto di spurgo per un’uscita dell’aria libera.
  2. Aprire il rubinetto inferiore e alimentare il radiatore fino a quando l’aria di scarico viene sostituita dall’acqua.
  3. Imballare il raccordo superiore e aprire la valvola di alimentazione superiore.

Inoltre, tutti i radiatori di sistemi chiusi, così come i sistemi con cablaggio inferiore, devono essere forniti con gru Mayevsky a colpo sicuro. È attraverso di loro che il volume d’aria principale viene rilasciato durante il rifornimento di carburante, poiché l’uscita del radiatore superiore non è altro che il punto più alto di un tale sistema.

Rimozione dell'aria mediante una gru Mayevsky Rimozione dell’aria mediante una gru Mayevsky

Si noti che in alcuni casi speciali i radiatori in alluminio possono fungere da fonte di gas per le spine. Il fatto è che con un alto contenuto di ioni disciolti nell’acqua e la presenza di emissioni elettriche, l’alluminio si corrode rapidamente, rilasciando idrogeno in un volume significativo. Se ci si trova di fronte a una fonte implicita di formazione di gas, escludere qualsiasi contatto delle apparecchiature elettriche con il sistema e mettere a terra le sue parti metalliche.

Il vero problema: aria nella pompa e scambiatore di calore

Ci sono situazioni in cui i blocchi d’aria non solo bloccano il flusso del fluido, ma minacciano anche il fallimento di costosi elementi di sistema. Ciò vale principalmente per la pompa di circolazione, che si brucia a causa del forte surriscaldamento, poiché l’acqua non può raffreddare il rotore. Il segno principale di una pompa ad aria è una completa mancanza di circolazione nel sistema, determinata dalla mancanza di un rapido riscaldamento del tubo di alimentazione.

L’aria di spurgo dalla pompa di circolazione viene effettuata svitando la vite di regolazione nella parte anteriore dell’alloggiamento. Fai attenzione, poiché una quantità significativa di acqua può fuoriuscire durante il processo di sanguinamento. Potrebbe anche essere necessario spingere attraverso lo stelo della valvola di spurgo, che è appena sotto la vite, questo è vero per la maggior parte dei moderni modelli CN..

Rimozione di aria dalla pompa di circolazione Rimozione di aria dalla pompa di circolazione

Le chiusure d’aria in uno scambiatore di calore a spirale sono rare, ma molto pericolose. La prova di una camera d’aria all’interno della caldaia è il colpo d’ariete: crepitio e colpi dovuti all’intensa generazione di vapore. Il burnout delle pareti dello scambiatore di calore in questa modalità di funzionamento è garantito, specialmente nelle caldaie a combustibile solido. Per liberare l’aria, è necessario chiudere le valvole di intercettazione, annullare i collegamenti filettati e riempire manualmente la caldaia con acqua.

Raccordi di spurgo

Oltre ai rubinetti Mayevsky sopra menzionati, vengono utilizzati anche altri tipi di sanitari. Nel senso più ampio, il ruolo dello scarico può essere svolto da qualsiasi gru in generale, ma i mezzi moderni sono più convenienti.

Valvola di ritegno La valvola di ritegno può essere utilizzata come sfiato aria manuale

Ad esempio, utilizzando una semplice valvola di non ritorno, è possibile rilasciare l’aria semplicemente premendo lo stelo con il dito. In questo caso, anche il minimo flusso d’acqua è facile da rilevare e rilasciare immediatamente lo stelo, anche se la valvola di spurgo si trova in un posto molto scomodo. Invece delle valvole di ritegno convenzionali, ce ne sono anche di specializzate, con un dispositivo simile, ma un meccanismo più conveniente per premere lo stelo sotto pressione in eccesso.

Prese d'aria automatiche Prese d’aria automatiche

Infine, ci sono prese d’aria automatiche (prese d’aria), con le quali le caldaie più moderne sono dotate di tutte le tubazioni integrate necessarie. Gli stessi dispositivi possono essere acquistati separatamente, sono installati nel punto più alto del sistema e, funzionando in modo completamente automatico, eliminano l’aria nel 99% dei casi.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy