Cavo scaldante autoregolante per tubi

Sezioni dell’articolo



Il freddo intenso può danneggiare il sistema di approvvigionamento idrico posato a una profondità ridotta o passare attraverso una parte non riscaldata della casa. Per ridurre questo rischio, viene utilizzato un cavo scaldante autoregolante per tubi di riscaldamento, che viene montato sulla parte superiore dei tubi o posato all’interno del sistema di approvvigionamento idrico..

Cavo scaldante autoregolante per tubi

Descrizione del dispositivo via cavo autoregolante

Il cavo autoregolante è un elemento riscaldante flessibile. La funzione protettiva generale è svolta dal guscio superiore in materiale polimerico. La successiva treccia metallica è progettata per la messa a terra, la schermatura e la protezione meccanica. L’avvolgimento termoplastico utilizzato dietro crea una guaina affidabile per due conduttori intrecciati e una matrice conduttiva contenente grafite finemente dispersa.

Cavo scaldante autoregolante per tubi 1 – isolamento polimerico esterno; 2 – treccia metallica; 3 – isolamento interno; 4 – matrice conduttiva autoregolante; 5 – conduttori

Quando viene applicata la tensione di alimentazione, la matrice viene riscaldata ed espansa. I granuli di grafite perdono molti microcontatti tra loro, la resistenza della sezione del cavo aumenta, limitando il processo di riscaldamento. La temperatura più bassa provoca un nuovo ciclo di generazione di calore. Ciò accade indipendentemente in ogni punto del cavo e ciò consente di mantenere temperature diverse in aree diverse, ottenendo risparmi energetici significativi. L’uso di questa tecnologia aumenta la resistenza alle sovratensioni, diventa possibile tagliare il cavo di varie lunghezze o montarlo con una sovrapposizione, ad esempio, su dispositivi di bloccaggio e regolazione.

Calcolo della potenza di un cavo autoregolante

Quando si decide la potenza di un cavo per il riscaldamento di una tubazione con una lunghezza superiore a 7-10 m, è necessario tenere conto di molti fattori: il tipo di tubo, la sua posizione, lunghezza, diametro, isolamento termico utilizzato e la temperatura ambiente minima. Per calcolare il cavo autoregolante, è possibile utilizzare le tabelle del produttore. È possibile calcolare la lunghezza del cavo richiesta per tubi di riscaldamento fino a 10 m utilizzando una versione semplificata:

  • se l’installazione è prevista sulla parte superiore del tubo, la potenza dovrebbe essere di circa 17 W / m;
  • quando viene posato all’interno di un tubo dell’acqua, l’indicatore dovrebbe essere di 10 W / m.

Cavo scaldante autoregolante per tubi

Installazione del sistema di riscaldamento all’interno della tubazione

Per tubi con un diametro fino a 50 mm e in assenza di accesso diretto, se si tratta, ad esempio, di un sistema di approvvigionamento idrico esistente interrato, viene utilizzato il metodo di installazione del cavo all’interno del tubo. Se l’installazione del cavo verrà eseguita in un tubo con acqua di rubinetto, tale cavo deve essere conforme agli standard SanPiN. Quando acquisti un cavo del genere, chiedi al venditore un certificato. L’installazione del cavo nel tubo è semplice. Insieme al cavo, è necessario acquistare un manicotto adattatore per un tubo del diametro corrispondente.

Cavo scaldante autoregolante per tubi

Se è necessario riscaldare il tubo per immettere acqua nella casa, è sufficiente inserire un cavo autoregolante nel tubo dall’ingresso della casa fino alla profondità del congelamento. Per fare questo, avrai bisogno di un cavo con una lunghezza pari all’altezza dell’ingresso più l’altezza del pavimento sopra il livello del suolo e più la profondità di congelamento del terreno.

Cavo scaldante autoregolante per tubi

Fissare il cavo sul tubo

Con il montaggio esterno, ci sono tre possibili layout dei cavi. Linear è particolarmente adatto per tubi di piccolo diametro fino a 35 mm, poiché il cavo autoregolante ha una limitazione sul raggio di curvatura minimo. La posa viene eseguita lungo il tubo. Se un elemento riscaldante non è sufficiente, vengono installati due cavi sui lati opposti del tubo dell’acqua. Il secondo metodo prevede una fissazione ondulata dell’elemento riscaldante. Viene utilizzato su tubi di diametro medio e consente un risparmio nell’uso dei cavi rispetto all’installazione lineare di due elementi autoregolanti. La terza via è a spirale. Metodo più efficace per proteggere tubi di diametro medio-grande.

Cavo scaldante autoregolante per tubi

Tutti e tre i metodi prevedono l’uso del nastro di alluminio. I tubi di plastica sono avvolti con essi prima che il cavo sia fissato, questo evita il surriscaldamento locale del tubo e garantisce una distribuzione uniforme del calore. L’elemento riscaldante viene fissato ogni 30–40 cm con un nastro di montaggio autoadesivo resistente al calore e in questo caso l’uso di fili o fermagli per cavi è inaccettabile. Dopo aver fissato il cavo, avvolgere nuovamente gli elementi con nastro di alluminio. Per ridurre la perdita di calore, è necessario proteggere la struttura con materiale termoisolante per i tubi.

Cavo scaldante autoregolante per tubi

Il cavo autoregolante è più costoso di altri tipi di protezione antigelo della tubazione, ma un notevole risparmio energetico, maggiore affidabilità e facilità d’uso lo rendono preferito.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy