Automazione della protezione dalle perdite: come non allagare i vicini

Sezioni dell’articolo



Per evitare spiacevoli incidenti in caso di rottura di condutture o impianti idraulici e di non danneggiare i vicini dal basso, si consiglia di utilizzare dispositivi speciali che bloccano l’approvvigionamento di acqua all’appartamento quando il pavimento è allagato. Questo articolo ti parlerà della varietà di dispositivi automatici e della loro installazione..

Dispositivi automatici di protezione dalle perdite. Come non inondare i tuoi vicini

I sistemi di protezione dalle perdite possono essere completi o basati su un’architettura autocostruita. Un esempio della prima categoria è:

  1. “Aquastorozh”: 1 rubinetto, 2 sensori cablati, funzionamento autonomo (6 300 rubli). Supporta fino a 4 moduli di espansione, comunicazione wireless possibile.
  2. Gidrolock: 1 rubinetto, 3 sensori cablati, controller e batteria (13.000 rubli). È possibile collegare un modulo radio e avvisi GPS.
  3. Neptun: 2 rubinetti, 2 sensori cablati, controller (9 800 rubli).

Quasi tutti i sistemi forniti assemblati possono essere integrati con sensori, rubinetti e relè aggiuntivi per attuatori: pompe, caldaie, ecc. Quindi non solo puoi scegliere l’automazione giusta per le tue esigenze, ma anche padroneggiare l’assemblaggio di kit e sistemi fai-da-te su controllori logici liberamente programmabili (PLC).

Come funziona lo spegnimento automatico

Il principio di funzionamento del sistema è abbastanza semplice: l’acqua, cadendo sui contatti del sensore, li chiude e abbassa la resistenza del circuito. Il controller registra le modifiche nel segnale e, in base a un determinato programma, esegue determinate azioni.

Dispositivi automatici di protezione dalle perdite. Come non inondare i tuoi vicini

Nei circuiti tipici, il sistema fornisce tensione ai rubinetti elettrici che chiudono l’acqua. In caso di fornitura di acqua calda, entrambe le autostrade verranno chiuse.

Tuttavia, la fonte di inondazioni può essere non solo l’approvvigionamento idrico, ma anche il riscaldamento. Se si tratta di un sistema centralizzato, uno, più o tutti i riser verranno spenti in caso di emergenza, a seconda della zona che il sensore ha attivato e se l’unità di controllo supporta l’arresto selettivo. Questo è uno dei motivi per un PLC generico..

Ma cosa succede se stiamo parlando di sistemi autonomi di riscaldamento dell’acqua calda, ad esempio in una casa di campagna? In questo caso, chiudere i rubinetti non eliminerà l’incidente. È necessario spegnere completamente l’apparecchiatura della caldaia e scaricare l’acqua dall’impianto in modo da non scongelare i tubi. In questo caso, in caso di funzionamento di emergenza, il sistema deve spegnere la caldaia e le pompe di circolazione, interrompere l’alimentazione del gas, aprire la valvola di scarico e avviare la pompa, che pomperà l’acqua dal sistema e quindi arrestarsi quando si verifica un funzionamento a secco. I sistemi tipici non sono in grado di risolvere questo problema.

Selezione di un controller di automazione

Sono le funzioni del controller che determinano la conformità di un determinato sistema alle condizioni in cui verrà utilizzato. I produttori offrono una serie diversa di funzionalità:

  1. Notifica luminosa e sonora.
  2. Disconnessione delle linee d’acqua.
  3. Controllo dei dispositivi esecutivi tramite relè.
  4. Sensori wireless.
  5. Notifica via SMS o composizione telefonica.
  6. Lavora da una fonte di alimentazione autonoma nel caso in cui l’acqua rompa la rete elettrica.
  7. Rimozione forzata dall’incidente (per non asciugare tutti i sensori).
  8. Spegnimento selettivo.

Le funzioni di accessibilità non sono incluse nel kit di base e l’espansione del sistema può essere un grande successo. Per questi e altri motivi, la protezione complessa è costruita sulla base di configurazioni individuali..

Un’opzione economica

È anche possibile costruire uno schema di bilancio senza un’unità di controllo. Un esempio di una soluzione tipica è un complesso Gidrolock autonomo, ma è molto più economico creare un tale circuito basato sui sensori di contatto H2O della seconda versione (400–500 rubli). Ci sono quattro fili all’uscita del sensore, due di essi sono alimentati con una tensione costante di 12 V, gli altri due fili fungono da contatto relè normalmente aperto.

Dispositivi automatici di protezione dalle perdite. Come non inondare i tuoi vicini

Se l’acqua entra nel circuito del relè, una corrente (fino a 0,8 A) dell’alimentazione dell’elettrovalvola normalmente aperta (1500–2000 rubli) passerà attraverso il circuito del relè, interrompendo l’alimentazione del liquido. L’assemblaggio sarà un po ‘più economico se, invece della valvola, è installata una valvola a sfera con un servoazionamento (800-1000 rubli), collegata tramite un mini-contattore con un interruzione di corrente in modo che l’alimentazione venga spenta quando il motore si ferma. Integrando lo schema con un pulsante di apertura del rubinetto, è possibile assemblare una versione molto economica dell’automazione, che può essere installata, ad esempio, sotto ciascun radiatore di riscaldamento.

Incorporare una funzione in un sistema di automazione domestica

Se alcune funzioni nell’edificio sono già automatizzate da un sistema aperto, non è necessario acquistare un complesso di protezione dalle perdite. È molto più economico aggiungere un modulo I / O aggiuntivo all’unità di controllo e collegarvi sensori di perdite e attuatori.

Dispositivi automatici di protezione dalle perdite. Come non inondare i tuoi vicini

La maggior parte dei sensori di dispersione sono soglie resistive, quindi possono essere facilmente collegati agli ingressi ADC, che sono presenti sulla maggior parte dei controller oggi. Il loro segnale di uscita è simile ai rilevatori di fumo negli analizzatori di gas. Un esempio tipico dell’implementazione della protezione contro le inondazioni nei complessi di automazione esistenti è la connessione di un sensore di perdite all’uscita standard “XITAL GSM-8T”.

Selezione di gru elettriche

I principali attuatori di protezione automatica contro le perdite – valvole elettriche – sono i componenti più costosi di qualsiasi sistema. Sfortunatamente, il prezzo di questi componenti offerto dai produttori di automazione non può essere definito democratico. Allo stesso tempo, i dispositivi forniti non sono quasi migliori delle loro controparti più economiche..

Dispositivi automatici di protezione dalle perdite. Come non inondare i tuoi vicini

Le valvole a sfera motorizzate sono l’opzione più economica. È possibile determinare un prodotto di qualità in base al materiale degli ingranaggi, alla presenza e al tipo di cambio. Gli elementi di trasmissione dovrebbero essere scelti in metallo, il cambio dovrebbe ridurre efficacemente il carico sul motore, la presenza di 2-4 stadi del cambio è ottimale.

Le elettrovalvole universali sono più affidabili e hanno una durata maggiore, ma costano il 30-50% in più. I sistemi di protezione dalle perdite utilizzano valvole normalmente aperte senza ritorno automatico.

Dispositivi automatici di protezione dalle perdite. Come non inondare i tuoi vicini

Installazione di un tipico kit di protezione

Per quanto riguarda l’installazione del sistema di automazione, è estremamente semplice. I sensori sono posizionati sul pavimento in possibili aree di allagamento: sotto la lavatrice, vicino alle tubazioni di radiatori e caldaia, sotto il bagno e il lavandino. I fili sono posati nascosti nel muro o nei battiscopa del canale al controller, guidati dalla lunghezza massima consentita del filo.

Dispositivi automatici di protezione dalle perdite. Come non inondare i tuoi vicini1 – sensori di perdite; 2 – rubinetti servocomandati per acqua fredda e calda; 3 – unità di controllo

Quindi, le valvole di arresto sono installate sulla linea di galleggiamento principale o sul riser di riscaldamento. Negli appartamenti, la posizione di installazione ottimale si trova subito dopo il contatore dietro la valvola di non ritorno. È importante tenere gli elementi di montaggio adiacenti con una chiave a gas per non rompere le guarnizioni. La gru o la valvola sono imballate su un nastro FUM; durante l’installazione, sarà necessario accorciare la linea di tubazione in uscita della larghezza del dispositivo aggiunto.

Dispositivi automatici di protezione dalle perdite. Come non inondare i tuoi vicini

Il controller di solito ha un telaio per il fissaggio rimovibile, che è fissato al muro con viti autofilettanti o tasselli BM. Dopo aver installato l’unità, i fili dei sensori sono collegati alle uscite corrispondenti e l’alimentazione delle valvole è collegata ai terminali del relè. Dopo l’accensione, il dispositivo calibrerà le letture e sarà pronto per il funzionamento.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: