Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Sezioni dell’articolo



Gli archi e i portali di GCR con la geometria corretta a volte sembrano incredibilmente complessi nel dispositivo, sebbene siano tutti basati sugli stessi semplici principi costruttivi. Oggi ti parleremo di come realizzare archi a secco e belli con le tue mani..

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Spazio libero, spessore, blocco: determinare i parametri dell’apertura

La base per l’arco GKL è un telaio in profilo di acciaio zincato. Per costruirlo, è necessario fare affidamento su una serie di caratteristiche dell’apertura esistente.

Altezza e distanza sono rispettivamente dimensioni verticali e orizzontali. Le dimensioni finali dell’arco dipendono da esse, nonostante il fatto che ai lati la struttura di impostazione del tipo mangerà circa 40-60 mm e altri 100 mm dall’alto. L’espansione anticipata dell’apertura è una tecnica ampiamente utilizzata a meno che non si lavori su una parete portante..

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Non meno importante è il materiale delle pareti, poiché l’affidabilità del fissaggio della sottostruttura ad arco dipende dalla resistenza della base di supporto. Non ci sono problemi con pannelli in calcestruzzo e pareti divisorie in mattoni, ma le aperture in pareti fatte di materiali sciolti, come adobe o shell rock, devono prima essere intonacate e rinforzate con una rete d’acciaio.

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Separatamente, vale la pena toccare il tema degli archi, che, in un certo senso, sono indipendenti dalle pareti. Se entrambe le stanze adiacenti presentano un rivestimento in cartongesso lungo il telaio del profilo, non è necessario fissare l’arco all’interno dell’apertura. Per le partizioni molto sottili (meno di 70 mm), è popolare il metodo di assemblaggio di un’apertura ispessita, decorata con colonne sui lati. In effetti, ci sono molte più variazioni nelle prestazioni dell’arco di quanto sembri.

Opzioni arco

Nel solito senso, l’arco ha due facce laterali anche piane e un arco semicircolare. Questa forma classica stabilisce lo standard per semplicità e moderazione nello stile. Vale la pena ricordare che complicando la forma, ogni volta che ti conduci a un lavoro aggiuntivo, non durante il processo di assemblaggio, ma nella routine di stuccatura e levigatura. Se sei pronto per essere scrupoloso e diligente nella fase finale, puoi considerare opzioni più complesse..

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Prima di tutto, presta attenzione all’arco con uno specchio di poppa o diverse celle passanti sopra la volta. Da un lato, una tale configurazione sembra leggera ed elegante se c’è una pronunciata ripetizione di forme nell’arco. D’altra parte, le celle possono diventare un potenziale “collettore di polveri”, quindi devono essere rifinite con coperture lavabili e impiegate periodicamente per la pulizia..

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Se c’è uno specchio di poppa, l’arco stesso potrebbe non avere una volta rotonda. Invece, si forma un semplice portale rettangolare di forma rigorosa, che è decorato con un’ampia nicchia passante sulla parte superiore. Tali soluzioni sono molto ben combinate con il paesaggio interno e le sorgenti luminose puntiformi montate in una partizione orizzontale..

Di forme più laconiche, puoi offrire archi con un arco inclinato o solo un angolo arrotondato. Possono diluire la monotonia di lunghi corridoi con scarsa luce naturale..

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Gli archi doppi e tripli, che hanno diverse volte di diversa altezza, spessore e raggio di arrotondamento, sono in qualche modo più originali. Volte multilivello, nonché impost dedicati, piloni, capitelli e castelli, sono montati sulla struttura di base, il che semplifica l’implementazione di delizie architettoniche complesse.

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Assemblaggio della struttura sotto l’arco

La base per l’arco è una cornice rettangolare, che borda l’apertura e funge da base affidabile per il fissaggio di tutti gli elementi successivi. Come accennato in precedenza, a seconda della presenza di rivestimenti su pareti adiacenti, la sottostruttura è assemblata in diversi modi..

In un’apertura pulita, uno o una coppia di profili guida è montata su ciascuna faccia. Con uno spessore minimo della parete di 50 mm, sono montati lungo un profilo guida della stessa larghezza. Con una larghezza da 50 a 100 mm, uno di questi profili di grandi dimensioni viene installato a filo con un bordo dell’apertura e un altro profilo PN con una larghezza di 27 mm viene montato sull’altro.

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Con uno spessore dell’arco di almeno 100 mm, uno dei profili guida viene modificato in 100 mm, utilizzando un secondo profilo aggiuntivo di diverse larghezze. È importante che almeno una delle linee della sottostruttura sia realizzata con un profilo massiccio di 50 mm o più. Ciò consentirà l’uso di un profilo di palo flessibile (segmentato) delle dimensioni appropriate, che verrà fissato in modo sicuro nel sistema di guida. Questo spiega l’impopolarità dei set PS-60 e PN-27, poiché la posizione relativa non consente di unirli tecnologicamente.

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Nella parte superiore dell’apertura, i profili di guida sono collegati da una traversa orizzontale, che non è rigidamente fissata all’arco della base. Per smorzare il rumore delle vibrazioni, il sistema del telaio è montato su una fodera in schiuma di polietilene. Guardando al futuro, chiariamo che la parte inferiore delle guide verticali può essere tagliata dopo aver assemblato l’arco per salvare la larghezza finale dell’arco, tuttavia, nel caso di una serie di falsi piani lungo le facce laterali, è necessario inserire un’altra coppia della stessa altezza corrispondente nei profili guida, posizionandoli con ripiani uno contro l’altro.

Facce di raggio wireframe

La base di supporto per la volta e altre superfici a forma di raggio è un profilo di montante flessibile o, nel peggiore dei casi, un segmento di un profilo di montante convenzionale con ripiani laterali divisi. Se l’arco include elementi con raggio convesso, l’uso del tipo a montaggio su rack non funzionerà a causa dei bordi sugli scaffali: non si piegheranno ermeticamente quando piegati e ciò renderà difficile tagliare i piani laterali.

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

La domanda rimane: come piegare il profilo formando esattamente la forma e allo stesso tempo duplicare la curva sul lato opposto dell’arco? Qui viene utilizzato un trucco complicato: in primo luogo, due frammenti identici della pelle vengono ritagliati dal cartongesso, che sono contrassegnati e ritagliati con precisione secondo un modello comune. Sono fissati ai montanti laterali del sottosistema e alla barra trasversale superiore, allineandosi l’uno con l’altro a livello del rack.

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Quindi, lungo il contorno della figura, dall’interno, vengono avvitati segmenti flessibili del telaio, che sono nidificati tra le mensole dei profili guida. Se le parti laterali dell’arco rimangono senza rivestimento, in questa fase la sottostruttura viene tagliata con un piccolo margine e i ripiani sporgenti sono piegati sui bordi del telaio dell’arco e ulteriormente rinforzati con viti autofilettanti.

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

La copertura dei lati dell’arco, incluso quello riccio, è fatta esattamente allo stesso modo. Lo specchio di poppa e le nicchie passanti sono dapprima ritagliati in fogli che coprono la volta, e quindi rinforzati dall’interno con pezzi di PN-27 o più grandi. Dopo il completamento del montaggio, le due strutture sono collegate da ponticelli corti, grazie ai quali lo spessore dell’arco viene regolato in ogni luogo specifico.

Completamento della costruzione ad arco

Il rivestimento del telaio non è difficile, ad eccezione di alcune situazioni specifiche. Ad esempio, se la copertura della volta di un arco largo non può essere realizzata con un foglio solido, è divisa in due metà, fissata con un CD-60. In questo caso, devi riuscire a mettere il profilo all’interno, quando uno dei piani è già cucito, anche se lo spessore dell’arco consente quasi sempre.

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Le superfici interne possono essere rivestite in piccoli pezzi e finiture, ma più giunti, più tempo ci vorrà per rinforzarli adeguatamente. Le superfici curve, come al solito, sono rivestite con cartongesso morbido imbevuto, che deve quindi essere completamente asciugato. Prima di livellare la stuccatura, viene eseguita l’installazione di profili angolari (prima flessibili, poi dritti) e il rafforzamento dei giunti tra le lastre.

Come realizzare un arco a secco con le tue mani

Dopo il riempimento e la levigatura, le superfici interne dell’arco vengono trattate al meglio con vernice lavabile in acrilico o dispersione acquosa. Si consiglia di coprire le parti esterne con la stessa finitura che viene utilizzata sulle sezioni delle pareti adiacenti all’arco. Se non è possibile portare ordinatamente materiali diversi agli angoli, utilizzare filetti di schiuma di diverse forme, ma acquistarli in anticipo per determinare il raggio di arrotondamento ottimale.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy